Qualcomm aggiorna la tecnologia di ricarica rapida portandola a 32W

24 Ottobre 2018 42

Qualcomm aggiornerà presto la sua tecnologia di ricarica rapida quasi raddoppiandone la potenza. Nel corso del summit che si sta tenendo in queste ore ad Hong Kong, l'azienda americana ha mostrato diverse nuove tecnologie riguardanti il 5G ma non solo. È infatti notizia di oggi l'imminente introduzione di un nuovo sistema di ricarica rapida che, a partire dal 2019, aumenterà in maniera sostanziale la potenza di ricarica via cavo degli smartphone.

Nello specifico, l'attuale sistema di ricarica rapida di Qualcomm, ovvero il Quick Charge 4, è in grado di sprigionare una potenza pari a 18W, mentre la nuova tecnologia arriverà fino a 32W. Ma non sarà solo la ricarica via cavo a beneficiare di questa innovazione. Anche la ricarica wireless farà infatti dei passi avanti con una potenza che passera da 12W a 15W. Il tutto a vantaggio dei tempi necessari per ricaricare la batteria dello smartphone, ovviamente notevolmente ridotti.


Non è quindi difficile immaginare che i nuovi Snapdragon 855 e 865 saranno tra i primi SoC, se non i primi in assoluto, a supportare questa nuova tecnologia di ricarica. Una innovazione che assume ancora più valore se consideriamo che allo stato attuale sono poche le soluzioni che offrono la ricarica rapida a 18W. Quindi è vero, sul mercato ci sono prodotti in grado di sfruttare tensioni anche più elevate, i 50W del SuperVOOC di Oppo o i 40W della ricarica rapida Huawei SuperCharge ne sono un esempio, ma è altresì vero che la tecnologia introdotta da Qualcomm sarà in maniera assoluta la più usata da qui ai prossimi mesi.

Sempre nel corso del 4G/5G Summit, Qualcomm ha anche annunciato l'aggiornamento della attuale tecnologia Quick Charge, ora Quick Charge 4+, che permetterà di caricare il 50% della batteria del proprio smartphone in 15 minuti e di ridurre del 15-30% i tempi di ricarica completa rispetto al Quick Charge 4.


42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Horatio

Ovvio!

Domenico Belfiore

Come uccidere la batteria in modo veloce e pratico

Roman Matkivskyy

Ho tutta lattel'attrezza per smontare i moderni dispositivi screwless, ovviamente parlo per me, gli altri dovranno sganciare ben 15/20 euro di manodopera ai vari "ripara aifon"

Ivan Terribile
MisterTodoroki

ti sbagli. con i più recenti QC perdi un 10-15% annuo.
Conviene:
1) caricare non oltre l'80%
2) non usarlo durante la carica, per non farlo scaldare
3) non scendere sotto al 10%
detto questo puoi avere uno smartphone che ti dura 2-3 anni almeno

Sciencefun

ma a voi non fa incazz*re che cellulari abilitati al Quick Charge 4+ non possano essere sfruttati dato che non ci sono in vendita caricatori idonei?
PS: il Power delivery alla fine è più lento del QC 3.0, è solo uno standard libero Royalties free
https://uploads.disquscdn.c...

_fraa88

Che evolvino questa 'gestione intelligente' in qualcosa di più avanzato... I tempi sono abbastanza maturi.

pollopopo

anche huawei mi sembra...

simone zamarian

fidatevi... meglio usare il caricatore che esce in dotazione qualunque esso sia che un caricatore diverso. la batteria si deteriora quando viene sottoposta a elevate temperature per tempi prolungati o quando ci sono cariche enormi ad esempio da 5% a 100%. se volete far durare di piú la batteria caricatelo a tappe, a discapito si della calibrazione della % ma alla fine cambia poco, potreste avere problemi di % visibili dopo 7 mesi che fate ciô e basta una carica da spento da 5%< a 100%, usando il caricatore che esce. il mio ha 3000 mAh e si carica in 1 ora e 10 minuti da 5 a 100, e quando è al massimo dell'uscita (da 0% a 60%) arriva a non piú di 33° .. magari fate tutte ste robe cambiando caricatore e poi giocate col telefono in carica facendolo arrivare a 50.. mah

simone zamarian

la gestione intelligente della carica è integrata in tutti i caricatori di smartphpne da piú di un decennio... a differenza di caricatori non per telefoni che hanno sempre la stessa uscita, quella dei caricatori dei telefoni si regola in base alla temperatura della batteria, del caricatore, della % della batteria e dall'utilizzo del processore, praticamente da quando esistono gli smartphone, o forse anche prima, non serve nessuna AI, bastano degli algoritmi lol (adesso il significato di AI è cambiato, AI è tutto quello che succede in informatica senza che l'uomo dia ordini precisi) anche se dipende sempre in che contesto, è un termine abbastanza complicato

gioboni

Pure il mio Sony lo fa, però in modo "intelligente" e non c'è modo di controllarne il comportamento: praticamente se rileva che è in ricarica durante le ore di sonno (che stima in base all'utilizzo medio) avvia la ricarica lenta, tuttavia succede solo di notte in un determinato intervallo e non c'è modo di forzarlo.
A me basterebbe uno switch nelle impostazione per scegliere che magari sono in ufficio e non ho alcuna necessità della ricarica veloce.

Ale

Sony xperia con la qc 3 ricarica velocemente fino all 85 e lentamente fino all'ora in cui di solito ti svegli

Marco P.

Non tutti. Xiaomi richiede un caricatore diverso per farlo..

gianluca campostini

op3 anche io ancora fluido ma avrà perso un 20% solo che non direi "appena", non è poco e con i top di gamma di adesso le batterie sono appena sufficienti al Day One.
Non penso faccia piacere trovarsi dopo 2 anni con un telefono pagato 1000 euro che funziona perfettamente ma la batteria dura poco, nella migliore situazioni cambiandola la resistenza all'acqua è compromessa

pollopopo

e io che la disattivo appena lo scarto dalla scatola :P

è utile ma basterebbe fare uno switch nella tenda delle notifiche per abilitarlo solo quando serve e non "sempre".

Lukinho

E come la cambi?

Roman Matkivskyy

Allora dopo 1500 cicli dovrò cambiarla, ci può stare?

Lukinho

Appena... Sotto il 70% la batteria è fottuta

opinionista

Asus in realtà lo fa.... in automatico capisce se vuoi una ricarica rapida o meno, magari anche in base all’ora. Se son le 23 ricarica lento... alle 15 a manetta.
Questo su 5 e 5Z... poi non so se altri hanno fatto uguale

theBeard

Azzzz

Roman91

ho un op3 da 2 anni e mezzo; caricato sempre e solo con il charger originale ....dopo circa 1000/1200 cicli ha perso appena 20/25%

_fraa88

Dovrebbero implementare una sorta di AI all'interno del caricatore, piuttosto che aumentare i W. La ricarica rapida deteriora la batteria in meno di un anno, una gestione intelligente sarebbe molto più utile di inutili W.

ghost

Credo che la ricarica wireless anche normale valga come una quick charge perchè scalda tanto...

ghost

Samsung lo fa sia per il cavo che per il wireless basta andare nelle opzioni batteria.

ghost

Cercato per settimane alla fine preso un qc 3

ghost

Dopo 1 anno dura meno con la ricarica normale con questa penso durerà 6 mesi...

DjMarvel

il cavo è così comodo. Perché bisogna essere così fetish?

4ndr3a Lu1020mia

La corsa a chi carica più veloce, e poi la batteria quanto mi durerà? Rimettiamo allora le batterie rimovibili, xké uno nn può comprarsi un top gamma che ormai escono intorno ai 1000€ e dopo 1 anno ritrovarsi con una batteria che inizierà a fare sch1f0.

Ginomoscerino

solo se ho bisogno poco tempo e bisogno di ricaricare altrimenti uso il caricatore "normale" del vecchio telefono

Gius

Peccato che gli alimentatori QC4.0 siano come il Molise

Marco Seregni

Uso sempre il caricatore di one plus veloce... Però preservo la batteria ricaricandola già verso il 30% (ogni tanto anche tra 40 e 50) e la stacco tra gli 80 e gli 85. La carico due al giorno così ma basta attaccarlo per una ventina di minuti. La batteria mi pare duri come il primo giorno o poco meno. (ho un 5T comprato praticamente al lancio)

Ivan Terribile

Credo lo faccia solo Samsung.

gioboni

Sostanzialmente concordo.
Quello che non capisco è perchè nessuno abbia ancora implementato un selettore sw per la modalità di ricarca: ad Apple da sempre piace "dettare" la propria visione, ma in campo Android è diverso. A me sembra assurdo dover tenere due caricatori a portata di mano, uno per quando ho fretta e uno per la "notte".

gioboni

Sì ma QC4.0 qualcuno l'ha mai visto? A me sembra che nella realtà siamo ancora fermi al 3.0, anche perchè all'atto pratico la potenza massima erogata è la stessa.

Ivan Terribile

Quick Charge 2.0, un buon compromesso tra velocità e conservazione della batteria

derapage

Idem... ho un caricabatterie sony da 0.75A accanto al comodino e il fastcharge di oneplus per le rare ricariche di emergenza.

Brubri_

Infatti per me quello non è un problema, anzi. Il problema quest’anno è stato l’assenza dell’adattatore da lightning a jack... Certo, io non lo userei comunque perché sono passato al Bluetooth, però in un telefono senza jack è d’obbligo al giorno d’oggi.

GiuEliNo

Di notte uso un trasformatore da un ampere. Se mi serve al volo di giorno uso quello rapido da 3A

theBeard

quando posso, sempre con 1A il mio iphone x. al massimo, sempre ricarica normale ma wireless.

opinionista

forse... forse... fa bene Apple a mettere i caricatori "vecchi".
Se uno si trova il caricatore da 40W in confezione e usa sempre quello... altro che 2 anni, 2 mesi e la batteria implode.

Trunks78

Domanda, voi caricate regolarmente i cellulari con il caricatore rapido (maggiore di 10W)?

Odino

E la batteria ke fa ?!?!?!1111uno

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti

RETI 5G (e uccelli morti): BENEFICI... e RISCHI

Sondaggio | Smartphone perfetto? Come dovrebbe essere per gli utenti di HDblog?

Dalla MicroSD 128GB a 8 euro alle follie usate: Shenzhen e le sue strade | Video