Asta 5G: Mediaset e Cairo sul piede di guerra, AGCOM smorza la tensione

14 Giugno 2018 43

L'asta per l'assegnazione delle frequenze 5G rappresenta il prossimo importante appuntamento che l'Italia si prepara ad affrontare per dare un nuovo impulso alla rivoluzione delle reti mobili. L'asta dovrebbe concludersi a settembre, e l'AGCOM ha approvato a fine maggio le regole che dovranno disciplinarla. Si tratta di un regolamento che però non incontra i favori di tutti gli operatori coinvolti. Fastweb ha già avuto modo di manifestare il suo dissenso nei confronti della normativa, ed al coro di chi sembra intenzionato ad opporsi all'adozione della medesima sembrano unirsi anche Mediaset e Cairo Communication.

Entrambe, riporta Reuters, stanno presentando ricorsi al Tar perché, di fatto, alcune delle frequenze che rientrano nelle bande oggetto di assegnazione sono attualmente utilizzate per la trasmissione del segnale televisivo delle reti Mediaset, e di La7. Una non meglio precisata fonte legale ha sottolineato: Mediaset farà ricorso contro tutto perché con l’asta le verrebbero sottratte le frequenze che oggi ha in uso. Un'altra fonte ha aggiunto che sono stati fatti ricorsi dal Gruppo Cairo e da Mediaset.

Si ricorda che le bande di frequenza oggetto dell'asta coincidono con la 3600-3800 MHz, la 700 MHz e la 26 GHz e che l'individuazione è stata determinata a livello comunitario; l'Antitrust italiano ha quindi modellato il regolamento dell'asta sulla base delle indicazioni ricevute dall'Unione Europa. Nonostante le tensioni venutesi a creare con alcuni operatori, l'AGCOM non ritiene in alcun modo compromessa la possibilità di portare avanti la procedura.

Antonio Nicita, Commissario dell'AGCOM, è fiducioso: una soluzione si troverà di comune accordo con il Governo e l'asta si farà, come originariamente pianificato. Il dirigente, nel corso dell'evento Telco per l'Italia tenutosi oggi a Roma, ha dichiarato:

Sono convinto che la gara si farà, alcune tensioni dal lato degli operatori televisivi potranno essere risolte con accorgimenti tecnici insieme al Mise

Nicita ha aggiunto che definire le regole dell'asta non è stato semplice - si è trattato di comporre un difficile puzzle - ed ha invitato gli operatori a prepararsi all'asta che dovrebbe fruttare allo stato circa 2,5 miliardi di euro. In assenza di pronunce contrarie da parte del giudice amministrativo, si attende la pubblicazione del bando per l'asta ad opera del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero delle Finanze, come avvenuto in passato per l'assegnazione di altre frequenze.


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea__93

Purtroppo

Dark!tetto

No no, tu hai scritto che è a priori colpa sua, hanno torto non perchè c'è berlusconi di mezzo, ma perchè non hanno diritto a fermare qualcosa che è in atto in tutta Europa, che sapevano bene fosse successo . Il discorso Berlusconi è molto più ampio, ma sarebbe da discutere con chi non è condizionato e semplicistico e soprattutto pregiudizievole nei miei confronti tanto da attribuirmi cose che non ho mai scritto. Perchè ti ripeto che anche se non ci fosse silvio in mediaset, non hanno nessun diritto di lamentarsi del fatto che devono liberare queste frequenze e che ne sono a conoscenza da anni sia la7 che mediaset. Il fatto che tutto ciò è esclusivamente colpa di silvio è solo un aggravante, ma non cambia lo stato delle cose, quelle frequenze si sa dal 2013 che devono cederle.

Gark121

Cioè hai ripetuto quello che ho scritto: Berlusconi (compresi parenti, amici, concorrenti e colleghi) è causa (direttamente o a causa di un mancato intervento) di ogni male e quindi ha torto.
Va bene.

Gark121

E su questo sono anche d'accordo.

zdnko

Una scelta intelligente assegnare le frequenze fino al 2032 quando già si sapeva che i 700MHz erano già destinati alla telefonia mobile!

Dark!tetto

No il succo è che questa non è una cosa nata ora, ma era ben nota da anni, specie a Berlusconi (mediaset) che è uno dei diretti responsabili di tutto ciò, che si è riempito le tasche (e quelle dei suoi parenti) con i soldi dello stato sotto forma di contributo e con la scusa ha pure fatto campagna elettorale. Non hanno diritto a lamentarsi perchè non chiedono risarcimento (e ci mancherebbe visto che le hanno avute GRATIS le frequenze), ma vogliono mantenerle. Questo non è possibile e lo fanno solo perchè vogliono una tangente sotto forma di indennizzo. Anche lasciando fuori B, non ha senso che questi operatori si oppongono a delle direttive comunitarie delle quali sono a conoscenza da anni. Comunque i problemi che nascono sono 2, quantificare l'indennizzo visto che comunque dopo poco devono adeguarsi lo stesso e considerando il metodo con il quale hanno avuto in concessione tali frequenze visto che non è questione di soldi investiti. Non ha nulla a che vedere con chi li guarda e chi no o con la qualità dei contenuti, ma che o si pagano le tangenti ai soliti o non si va avanti.

Diabolik82

No ma un risarcimento min magari gli spetta pure... Ma che non stoppi il progresso

Gis80

No

Gark121

Io ti dó una concessione per un certo periodo. indipendentemente dalle condizioni, se prima della fine di quel periodo mi ri-serve quanto ti ho dato in concessione, quale che sia la ragione e qualunque cosa tu stia facendo della mia concessione (purché legale), beh, come minimo devo pagare per riaverlo indietro e per il danno che ciò ti procura (anche a livello organizzativo).
Con quale criterio state negando questo principio, onestamente, non lo capisco...

Gark121

Cioè il succo è: l'Italia è indietro, la colpa è di Berlusconi, e quindi né mediaset né la7 hanno diritto di lamentarsi per essere stati privati di certe frequenze (che usano per i canali che vogliono, francamente sto giudizio su "sta roba non la guarda nessuno" è sia irrilevante dal punto di vista legale che morale, oltre al fatto che vorrei capire su cosa è fondato...).
Mi pare chiaro che stai confermando quanto ho scritto prima: "c'è B coinvolto (nemmeno direttamente), quindi ha torto, punto e basta, anche se in realtà avesse ragione, perché in fin dei conti qualunque sia il problema, la colpa è comunque sua".

Dark!tetto

Se non fosse che buona parte dei mali che oggi sorgono per mediaset sono da attribuire soprattutto a B. stesso, e non perchè è brutto e cattivo, ma perchè se non si faceva i cacchi loro lucrando a 360° nel primo passaggio, oggi saremo già passati alla fase di transizione T2 e l'adeguamento delle frequenze non sarebbe così drammatico, come non lo è e sarà per il resto d'europa.

Andrea__93

Quindi toglieranno di mezzo la D'urso, Uomini e Donne, GF e compagnia bella? CHE DISPIACERE... (magari fosse vero!)

Massy Tronci

Si sa da parecchio tempo che quelle frequenze erano destinate per il 5g, ed è anche per questo che è nato il dvb t2 che usa frequenze diverse, se mediaset e la7 sono indietro con l'adozione di questo standard è colpa loro, anche perché il dvb t1 avrà il suo switch-off nel 2020, massimo 2022, quindi o si adeguano o che siano pronti a subire il contraccolpo delle loro scelte poco sensate

Diabolik82

no ma il torto è nel fatto che la concessione che io stato ti ho dato illo tempore (a quanto pare gratis o prezzo di favore), ora decade perché mi occorre per il 5g e su questo non ci piove. Quindi tu mediaset fai causa, ma non è detto nemmeno che la vinci visto che sono canali comunque con uno share, la butto là, dello 0.1%, quindi magari nemmeno come pubblicità ci perdi nulla.

Bestmark01

La Rai é decisamente peggio. Mediaset perlomeno non viene mantenuta dallo stato

Gark121

Già, solo che se non avessero fatto causa, non li avrebbero risarciti per niente.
Quindi no, non hanno torto, hanno straragione a far causa, perché dovranno rimodulare le loro trasmissioni per adeguarsi alla riallocazione delle bande. Mentre lo stato, per la tua autostrada, ha già aperto un bando per chi deve buttare giù la tua "inutile" casetta, senza darti un centesimo.
Ho capito che Berlusconi vi sta sul c u l o, che siete moderni e tecnologici e non usate la tv, faccio la stessa cosa anch'io e provo la stessa avversione personale, ma non per questo lascio che leggere "mediaset" mi faccia automaticamente dire "cattivi, hanno torto".

BoORD_L

perchè la mafia ed i suoi scagnozzi pagano le tasse?

Sterium

Stava trollando... è palese!

uiblog.altervista.org

Sinistri

Diabolik82

certo. Se l'UE decide che quelle frequenze servono per altro scopo (pubblica utilità, progresso tecnologico), in virtù di una causa di forza maggiore, certo che hanno torto. Verranno risarciti e amen. E' come se casa tua sorge dove deve passare un'autostrada, certo che ti viene confiscata giustamente previo indennizzo: perché serve per un fine sociale ben più importante della tua casetta.

Diabolik82

tu dici? Per me una decina d'anni e la tv sarà tutta on-demand. A cosa servono centinaia di canali (locali) sulle freq. del digitale? Che trasmettono perennemente robaccia che nessuno guarda?

Gark121

Cioè hanno pagato l'uso di alcune frequenze per x anni, gli vengono sottratte per usarle ad altro scopo, e hanno pure torto? Lol

BLOW

Il digitale non morirà mai, perché la scomodità di Internet è enorme in confronto!

caxio

anche la mafia a migliaia di lavoratori questa scusa non regge più

Diabolik82

La7 e Mediaset hanno torto marcio. Le frequenze in atto sono decise a livello europeo per essere giustamente assegnate al 5G. Chi se ne frega della tv digitale?! Che è comunque destinata a morire dal momento che nessuno la vede più. Non si può fermare il progresso, è chiaro che questa mossa è solo tesa a raschiare il fondo del barile per avere qualche soldo che magari otterranno anche. Ma sicuramente non bloccherà o modificherà l'assegnazione di quelle frequenze al 5g.

csharpino

Si in effetti quando il garante dice.. il popolo esegue.. Ci troveremo con le frequenze del 5G a 28 giorni e per i rimanenti quelle di mediaset...

Raphael DeLaghetto

Certo... se vive in concorrenza sleale ovvio che fai utili e dai lavoro..
I multiplex sono stati regalti a mediaset e rai, quando nel resto d europa ci furono le aste cosi come per l umts il 4g il 5g il wimax...
Bello fare i forti con i soldi degli italiani
Per non parlare degli accordi che berlusconi faceva fare ,quando era al governo,ad altre aziende con mediaset
Per non parlare dei decoder di paolo berlusconi con agevolazioni statali
Te hai memoria corta

Raphael DeLaghetto

A maggior ragione se sono state regalate quelle frequenze..

Raphael DeLaghetto

Ma quando mai.... il digitale terrestre e stato regalato a seconda delle quote di mercato, specie per i canali da 1 al 9... il governo berlusconi ha impedito di far pagare alle sue aziende milioni ...

Max

Lungi da me difendere Mediaset, ma da lavoro a centinaia di migliaia di lavoratori, ed è il primo contribuente italiano con circa 800.000 euro di tasse pagate al giorno (dati del 2012/14 oggi forse anche di più).
Un commento illuminato il tuo.

gioboni

Giusto, teniamo solo la Rai: quella si che è una realtà che non pesa sulla comunità!!!

5tev

La7???? ma che èèè

5tev

ahahah

Aniene

Capito. Be in ogni caso se il garante dice che devono liberarle c'è poco da puntare i piedi.

SommoPastore

Ci sono un sacco di mux di mediaset e telecom in quelle frequenze quindi un sacco di canali

digitaleterrestrefacile . it / 2011 /01/pavia-la-lista-delle-frequenze-e-dei-ripetitori-del-digitale-terrestre/

Dr. Freudstein

Mediset e La7 hanno pagato quelle frequenze e dunque vanno risarciti.

Hockey

Aspettiamo qualche anno poi chi guarda Mediaset e la7 si sarà estinto

Aniene

Ok ma non ho capito cosa ci trasmettono su quella frequenza.

SommoPastore

700 MHz ora usate nel dvbt e domani nel 5ghz

Aniene

e allora di quali frequenze si lamenta mediaset?

SommoPastore

Non le occupa più dal dvb-t che io sappia, era legato alle frequenze dell'analogico.

Aniene

Qualcuno ricorda a mediaset che secondo una sentenza europea occupa le frequenze di rete4 illegalmente e per questo paghiamo da anni una penale? Così tanto per dire.

Daniele Davide

Mediaset e la sua proprietà sono solo una palla al piede ed un costo per questo Paese!
Chiudiamo Mediaset e facciamola finita una volta per tutte!!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Quanto è utile una ciabatta SMART? Ecco perchè comprarla | Video | #BESTBUY

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video