Telecom Italia: i Contratti di Solidarietà salveranno i 4500 esuberi

12 Giugno 2018 190

Aggiornamento 12/06

Telecom Italia e le sigle sindacali hanno siglato un accordo nel corso della notte, grazie al quale verrà evitata l'attivazione della Cassa Integrazione Straordinaria per i 4500 esuberi. Telecom - grazie anche alla mediazione del governo attraverso il Ministero del Lavoro - ha accettato la richiesta dei sindacati di applicare i Contrati di Solidarietà a 29.500 lavoratori, per mezzo dei quali sarà possibile sostenere il peso finanziario degli esuberi.

Oltre a ciò, è stato previsto l'utilizzo dell'ex articolo 4 della legge Fornero, ovvero quello riguardante i prepensionamenti. Questi avranno luogo nel corso di tre anni. Nel 2018 potranno accedervi tutti coloro che hanno presentato istanza durante gli accordi 2015, nel 2019 spetterà a quelli che matureranno il diritto alla pensione entro il 31 maggio 2024, mentre nel 2020 sarà il turno di coloro che raggiungeranno i requisiti entro il 31 dicembre 2025.

Per finire, Telecom Italia si è dichiarata disponibile ad aprire la contrattazione di secondo livello - a partire dal mese di settembre - precedentemente disdetta e sostituita da un regolamento unilaterale. L'accordo sottoscritto dalle sigle sindacali sarà ora sottoposto all'attenzione dei lavoratori.

Articolo originale del 18 maggio

Telecom Italia ha inoltrato richiesta al Ministero del Lavoro per avviare le procedure che porteranno all'utilizzo della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS), al fine di gestire gli esuberi durante il periodo di riorganizzazione della società. Secondo quanto riferito dall'agenzia Radiocor, la richiesta include riferimenti ad un arco temporale massimo di 12 mesi - si ipotizza dal 18 giugno 2018 al 17 giugno 2019 - e verrà applicata ad un massimo di 29.736 lavoratori. La sospensione dall'attività lavorativa non dovrebbe superare una media di 26 giorni totali all'interno del periodo di riferimento, i quali verranno distribuiti su base mensile secondo le esigenze espresse nel programma di riorganizzazione di Telecom.

Ricordiamo che la CIGS è uno strumento previsto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e viene erogato dall'INPS. Il suo scopo - citando testualmente quanto riportato sul sito dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - è quello di:

[...] sostituire e/o integrare la retribuzione dei lavoratori sospesi o a orario ridotto di aziende in situazione di difficoltà produttiva o per consentire alle stesse di sostenere processi di riorganizzazione o qualora abbiano stipulato contratti di solidarietà.


La richiesta della CIGS è dovuta alla necessità di gestire gli esuberi, identificati in 4.500 lavoratori, attraverso il programma di riorganizzazione, tuttavia è possibile che questo non basti a trovare una ricollocazione per tutti i dipendenti coinvolti. All'interno della lettera inviata al Ministero viene evidenziato che, una volta terminato l'effetto della cassa, è possibile che permangano delle eccedenze di personale - i 4.500 lavoratori citati - che solo in parte potranno essere "gestiti con strumenti non traumatici, in quanto appartenenti a specifici contesti produttivi".

Telecom, attraverso una nota, ha precisato di aver intavolato, a partire da gennaio, un confronto con le Organizzazioni Sindacali per trovare un accordo compatibile con il Piano Industriale DigiTIM, specialmente per quanto riguarda la stesura di un Piano Organico coerente con gli obiettivi dell'azienda. La nota sottolinea che l'attuazione della Cassa Integrazione è una mossa inevitabile, causata dal mancato raggiungimento di un compromesso tra società e sindacati, senza la quale non si potrebbero

salvaguardare gli obiettivi industriali, unitamente alle esigenze di sostenibilità economica ed organizzativa dei livelli occupazionali.


L'ipotesi della Cassa Integrazione era già emersa lo scorso marzo, in seguito alla dura opposizione fatta dai sindacati nei confronti del piano presentato dall'Amministratore Delegato Amos Genish, il quale prevedeva l'applicazione di Contratti di Solidarietà Espansiva per finanziare 2.000 assunzioni.

La Solidarietà Espansiva permette di incrementare gli occupati sulla base di una riduzione stabile degli orari di lavoro e del salario dei dipendenti già impiegati, un'opzione aspramente contestata dalle principali sigle sindacali. Il piano in questione prevedeva inoltre 6.500 uscite volontarie, grazie all'applicazione di incentivi e dei prepensionamenti previsti dall'ex articolo 4 della legge Fornero, e 3.500 riqualificazioni professionali.

Ora resta ancora aperta la possibilità di giungere ad un accordo tra le due parti, nonostante entrambe siano salde sulle proprie posizioni. Ad oggi ci sono ancora 25 giorni prima che l'iter amministrativo per l'erogazione della CIGS giunga a conclusione; durante le prossime settimane continueranno le contrattazioni e si proverà a trovare una soluzione alternativa alla Cassa Integrazione, la quale resta comunque l'ipotesi più probabile a meno di importanti passi indietro da parte della società e dei sindacati.


190

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Paul Smart

responsabilizzare, vuol dire anche questo ;)

Squak9000

e aggiungerei: ...e non li licenzia

Paul Smart

Se non lo sono state fino ad ora, lo dobbiamo solo alla politica incapace e corrotta che abbiamo avuto per decenni che ha dato anche e soprattutto un pessimo esempio a tutti i lavoratori.

Paul Smart

Se non brillano, non è per colpa loro, ma di chi li gestisce .... probabilmente perchè non li valorizza e non li responsabilizza.

csharpino

Se mio nonno avesse le ruote sarebbe un carretto... Ma non le ha.. Il pubblico ha sempre funzionato così (leggi MALE) perchè è sempre stato il "polmone" per ridurre la disoccupazione quando serviva e accaparrarsi voti in periodi elettorali. Oggi con i bilanci dello stato sempre più in rosso e sempre più controllati non è più cosi, o meglio i rubinetti son chiusi ma i mal costumi sono rimasti tutti.,.
Quindi è pura utopia pensare che il pubblico sia o diventi più efficiente del privato in tempi ragionevoli.

Paul Smart

L'inefficienza e lo spreco derivano da un mancato controllo dello stato centrale.
Se tutto venisse organizzato come si deve e i dirigenti fossero nominati per meriti e non per raccomandazioni politiche, allora il pubblico funzionerebbe certamente meglio del privato.

uncletoma

Già, chiuso da essebi :(

Top Cat

Se lo dici tu mi fido al 100%.

Top Cat

Il Pil esiste in chi ci vuole credere, come un dogma di una qualsiasi religione.

PSeeCO

Sei rimasto un bel po' indietro

Francesco Renato

I successi manageriali vengono tenuti all'oscuro? Scherzi! Sono i fallimenti manageriali che vengono nascosti.

TLC 2.0

Se sono ex Sip, salirebbe la qualità e non di poco

TLC 2.0

Sono quasi tutti ex Sip, visto che la maggior parte ha diritto al prepensionamento..quindi sono assunti dagli anni 80 in poi

Porco Zio

Il problema non sono le privatizzazioni ma le regole. E quando sono a farle gioco forza ci rimettono i più deboli . Dipendenti nella fascia bassa e clienti

qandrav

scambiare messaggi con te è sempre un piacere (scusa se te l'ho forse già scritto in passato)

stiga holmen

Mi spiace. Comunque stessa fine del centro ricerche RAI.
Per chi non lo sapesse ha contribuito alla nascita del digitale terrestre. Pure i Giapponesi erano venuti a vedere come avessero fatto. Poi sappiamo com'è andata....

Giulk since 71'

Il tuo ragionamento è valido, ma in questo caso specifico lo è un pò di meno visto che Tim non è in cattive acque anzi, è una delle TLC con maggiori ricavi in Europa e le finanze sono in salute.

uncletoma

Hai toccato un tasto dolente :(

deepdark

Quello è un altro discorso, io stesso parlando con un indiano ho detto che se non cambia la mentalità non cambierà mai nulla, indipendentemente dal governo. Ma ciò non implica il fatto che il governo può fare delle riforme migliorando nettamente la giustizia, la burocrazia e la sanità risparmiando un botto di soldi.
Se fossi sindaco della mia città mi finirebbe come nel film l'ora legale ma almeno qualcosa di buono lo farei nella speranza di far vedere che le cose funzionano se si vuole e che tutti ne traiamo un vantaggio, sperando che la gente capisca.

Luca Lindholm

Lei vorrebbe, insomma, certezza della pena e giustizia efficiente?

Ma se il dott. Davigo, appena ha osato dire parole di buon senso simili l'altra sera a DiMartedi, è stato tacciato di giustizialismo da destra e "sinistra".
Renzi partì in trenta a dire "voi 5 Stelle state con Davigo, noi stiamo con Tortora e con Beccaria!" (il quale si starà rivoltando nella tomba per l'uso strumentale che si fa delle sue opere… poiché lui voleva che gli innocenti non andassero in galera, NON che i delinquenti rimanessero impuniti!).

Così è ridotta l'Italia… NON si può proporre una giustizia efficiente, perché viene vista dai più come stato di polizia/comunista.

Quando ero in Svezia, mi ricordo che tutti gli italiani che ci raccontavano del loro ambientarsi lì, descrivevano lo Stato svedese come uno "stato di polizia".

E' l'Italia a esser messa molto male a livello di mentalità e cultura, c'è poco da fare.

Squak9000

Si... per le caramelle e il gelato...

Squak9000

Si... per le caramelle e io gelato...

Squak9000

naaaa.... spesso e volentieri i successi manageriali vengono tenuti all’oscuro.

Le variazioni le vediamo solo negli indici in borsa... un bel +5,2%!

Ma della scelta commerciale dietro non se ne parla... perchè alla gente comune non interessa saperlo.

Francesco Renato

I giornali scrivono solo ciò che vuole il padrone, è per questo che vendono poco.

Francesco Renato

Se fossero stati tagliati lo avrebbero detto, lo avrebbero strombazzato ai quattro venti menandone vanto e incensandosi per il loro alto spirito di sacrificio.

Markk

Dirigenti TELECOM LA.DRI e PARASSITI, accollano tutte le spese allo Stato e si tiengono tutti i guadagni per sé, gli farei pagare una multa miliardaria.

Francesco Renato

Dimentichi le mazzette che i dirigenti prendono su tutte le commesse.

Francesco Renato

No, perché, secondo loro, la solidarietà e l'esempio valgono solo nell'ambito della stessa classe sociale, non tra dirigenti e impiegati ovvero tra patrizi e plebei.

qandrav

ok ora ho capito cosa intendi. Io o tu possiamo essere dalla parte dei lavoratori ma se l'azienda NON ha bisogno di 4500 persone significa che chi ne ha assunti così tanti è un c0glione (a meno non siano dipendenti di tim da 10/20 anni)

"non sei dalla parte di quei lavoratori"
non conta nulla da che parte sto io, ma un'azienda con 4500 persone di troppo come fa a stare in piedi?

"generalmente uno dovrebbe essere contento che tante persone non si trovino in mezzo una strada"
ogni caso va valutato singolarmente, ad esempio avrei mandato volentieri ai piombi di venezia i dipendenti alitalia che anni fa festeggiarono per il mancato accordo con airfrance; in quel caso sono stati salvati "posti di lavoro" grazie alle nostre tasse come al solito.
Se tim ha assunto troppe persone non è un problema tuo né mio, l'importante è che non vengano mantenuti nella tim usando soldi pubblici

ghost

I bambini imparano a mentire verso gli 8 anni

Francesco Renato

Fesserie, i compensi dei top manager determinano a cascata le retribuzioni di tutti i dirigenti con conseguenze non trascurabili sui bilanci delle imprese, naturalmente i dirigenti mettono in evidenza il costo della manodopera e non il loro costo.

deepdark

E devi mettere in mezzo altri avvocati nel caso in cui ci sia la calunnia e non è sempre fattibile, sarebbe bello se il giudice decidesse in autonomia la cosa.

Tony Musone

Corte dei Conti - RELAZIONE ANNUALE 2016
http://disq.us/p/1t69y7n

Tony Musone

Casomai da vero ignorante quale sei (nel senso che ignori) quelle son le cose che scrivi tu:

"La somma algebrica delle due voci - versamenti e accrediti - fa registrare un miglioramento
della posizione di contributore netto, nella quale il nostro Paese si trova ormai
da tempo. Pur restando al quinto posto fra i contributori netti, dopo Germania, Regno
Unito, Francia e Paesi Bassi, il saldo fra versamenti e accrediti è ora negativo per 4,4
miliardi, mentre era pari a -5,7 miliardi nel 2014 (sempre tenendo conto dell’onere finanziario
ulteriore causato dalla citata decisione del 2014). Il saldo cumulato nel settennio
2009-2015 ammonta a -38,6 miliardi.
...
Come riportato nella tabella 8, il totale dei saldi netti per l’Italia, nel settennio
2009-2015, è risultato negativo per 37,8 miliardi (-38,6 miliardi, ove si consideri anche
l’impatto della decisione 2014/335/EU). Il saldo medio annuo del settennio considerato
è pertanto negativo per circa 5,4 miliardi (5,5 considerando l’impatto della decisione
2014/335/EU)"
Fonte: Corte dei Conti - RELAZIONE ANNUALE 2016

Vergognati e poi SVEGLIATI!

Squak9000

beh... infatti i bimbi non mentono mai!

E l’errore più grande è quello di non ascoltarli

Giulk since 71'

Farei notare, visto che parli di imprese, che Telecom ha fatto i maggiori ricavi in Europa come TLC e ha una economica solidissima, infatti non c'erano i presupposti per chiedere la cassa integrazione ordinaria, quella chiesta era quella straordinaria che può essere richiesta in una fase di ristrutturazione, non quindi per problemi di ordine economica

Giulk since 71'

Si chiama solidarietà per un motivo, perchè in pratica una buona parte di dipendenti ( alcuni settori strategici sono esentati ) di fatto si decurtano lo stipendio, sono circa 26 giorni l'anno praticamente non retribuiti ( una media del 10 per cento sullo stipendio annuo ) e questi soldi che l'azienda risparmia e come se li usasse per pagare quei dipendenti che invece andrebbero in esubero.

Il vantaggio di questo sistema è che al contrario della cassa integrazione, alla fine del periodo di solidarietà, l'azienda non può procedere con i licenziamenti, comunque sono anni che il contratto di solidarietà viene applicato, non è la prima volta insomma

OlioDiCozza

hai la visione del mondo di un bimbo di 13 anni

stiga holmen

Quindi chi paga? Telecom? :D

talme94

fonte?

talme94
se tu mi denunci per una cosa non vera o che non ho fatto


Per quello esiste il reato di calunnia

Mew

Anche no

Mew

Sono imprese e la cosa più importante per le imprese è il gudagno per tirare avanti, detto in parole povere. Certo che dispiace ma se queste 4500 persone sono inutili all'azienda non è che si possa pretendere chissà cosa... è una perdita di soldi e danneggia tutti alla fine. Se ci fossero le opportunità di trovare subito un lavoro decente non saremmo neanche dispiaciuti ma così non è in sto c**** di paese...

Squak9000

è si... praticamente la sostanza non cambia o cambia poco.

Finchè un dipendente accetta sempre tutte le condizioni proposte ci saranno questi problemi.

Nel momento in cui il diendente è capace e intellettualmente peparato allora potrebbero sorgere problemi.

Ma fanno leva sull’ignoranza... e poca professionalità.

La gente spasima per il calcio, la mercedes e l’iphone (anhe in comode rate)... perdendosi e trovando soddisfazione in queste “piccolezze” e si accontenta.

Le persone poco capaci sono in fondo alla catena.

è la natura... umana ed animale.

Giulk since 71'

Questa non è una cassa integrazione ma un contratto di solidarietà e non va ad incidere sulle casse dello stato

Giulk since 71'

Hai chiesto o ti sei chiesto se questi 4500 dipendenti servono all'azienda, dal mio ( e sottolineo mio ) punto di vista, già che ti chiedi una cosa del genere significa che non sei dalla parte di quei lavoratori, generalmente uno dovrebbe essere contento che tante persone non si trovino in mezzo una strada

Mew

A me sta dando problemi in questi giorni, la connessione è lenta

deepdark

Emergency parlava di prezzi italiani fatti in italia.

OlioDiCozza

che idiozia, sono le stesse cavolate che si dicevano ai tempi del feudalesimo.

Squak9000

perchè io dirigente non accetterei altre condizioni e non accetterei il loro contratto...
i dipendenti da soli sono solo macchine che mettono assieme pezzi e non porterebbero avanti una multinazionale da soli.

un altro dipendente lo trovo in 30 secondi... un dirigente no.

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Quanto è utile una ciabatta SMART? Ecco perchè comprarla | Video | #BESTBUY

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video