Google Chrome smetterà di segnalare come "sicuri" i siti HTTPS

18 Maggio 2018 23

Google pianifica di rimuovere il simbolo di connessione sicura dalla barra degli indirizzi di Chrome quando ci si collega ai siti sicuri (esempio HTTPS). Il ragionamento è che, siccome verrà segnalata ogni connessione non sicura (esempio HTTP), l'altra indicazione diventa ridondante, e occupa spazio inutilmente.

Tutto il processo si svolgerà, naturalmente, per gradi. Come abbiamo già detto in passato, tutte le connessioni HTTP saranno indicate come non sicure; a settembre 2018 (Chrome 69), per le connessioni HTTPS sparirà la scritta "sicuro" ma rimarrà il simbolo del lucchetto; più avanti, non si sa bene quando, sparirà anche il lucchetto.


In ottobre 2018 (Chrome 70) comparirà poi un avviso più deciso per le connessioni HTTP. Non appena un utente inizierà a compilare moduli su una pagina non sicura, l'icona passerà dalla "i" cerchiata a un cartello triangolare di pericolo, e il colore sia dell'icona sia della scritta "non sicuro" diventerà rosso.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 355 euro oppure da Amazon a 399 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico Armellini

" cosa mi frega del certificato di sicurezza?"

Come la mettiamo con mitm, ad esempio, o xss?
Quanto ti intendi di sicurezza informatica?
Se la risposta è "tanto" allora non avresti posto questa domanda e sapresti il perché di questa mossa
Se la risposta è "poco" allora lascia che sia chi ne sa fare quello che deve

Oliver Cervera

Tutti i siti

mruser2

Speriamo facciano i bordi delle schede più arrotondati, sarebbe un altro passo in avanti

Roberto

ma vale x tutte le tipologie di sito?
Cioè, se faccio un sito html 5... cosa mi frega del certificato di sicurezza?
Posso capire tutti gli autogestiti ed e-commerce... ma gli html mi pare un pò una cavolata... tuttalpiù c'è la pagina contatti per richiedere assistenza... bah...

piero

eh certo. diciamo che adesso ti dice quelli che hanno un certificato valido.

piero

esattamente. quando, a luglio, verranno segnalati i siti non sicuri tramite apposito messaggio, gli altri saranno quelli sicuri e non ci sarà bisogno di segnalarli come tali.

~benzo

vedasi i molti casi di siti fraudolenti ma con https verificato "Let's Encrypt"...

Vash 3rr0r

Ti compare una pagina che ti avvisa che il sito potrebbe essere pericoloso per i tuoi dati echiede se sei sicuro di voler continuare a visitare il sito.

Tony Musone

"siccome verrà segnalata ogni connessione non sicura (esempio HTTP)" scrivere che quella HTTPS era sicura l'han considerano ridondante

Maurizio Mugelli

in pratica inverte la logica, invece di dirti "questo sito e' sicuro" nei siti https e niente in quelli http ti dice "questo sito non e' sicuro" nei siti http e niente in quello https.
a te cambia niente alla fin fine.

SalvaJu29ro

E se un sito non è in https che succede? Non mi è chiaro
Almeno ci sarà scritto se non lo è?

Sagitt

esatto

takaya todoroki

sono passi di un percorso più grande.

I passi possono sembrare piccoli ed irrilevanti, ma il percorso è molto importante

gioboni

Ma, seriamente sono modifiche che richiedono una tale pianificaziona? Bah

takaya todoroki

e in certi casi anche il certificato e il nome corretto del dominio non bastano ;)

qandrav

"l'articolo non e' chiarissimo"

se dici così significa che non hai letto il nome del redattore...è già un miracolo abbia inserito qualche screen

The

eh infatti ci ho messo un po' a capire il senso ma vista cosi ha effettivamente senso

Francesco

bisogna vedere un certificato che attesti l'autorevolezza, e spesso non basta

Ormai nelle mail di scam vengono linkati url che appaiono come sicuri

mruser2

S=Speriamo

DeeoK

Beh, se non ci sono campi sensibili non è che abbia molto senso pretendere che tutti paghino un certificato.
Non mi è chiaro invece come monetizzino le aziende che danno gratis certificati SSL.

Maurizio Mugelli

l'articolo non e' chiarissimo: quello che intendono fare e' iniziare a segnalare tutti i siti non https come "insicuri" partendo dal presupposto che ormai https sia la norma.

Flyn

La connessione è sicura...Il sito chissà!

Sagitt

Che poi https != sicuro

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa