HTC Exodus ufficiale: è uno smartphone con blockchain

16 Maggio 2018 32

HTC Exodus è il nome ufficiale del primo smartphone con blockchain sviluppato dal produttore taiwanese: è stato annunciato nelle scorse ore in occasione del Consensus 2018, la conferenza dedicata al mondo delle blockchain che si è tenuta a New York. Il focus del progetto è sintetizzato nei due punti cardinali delle applicazioni decentralizzate e della sicurezza, obiettivi che si raggiungono, appunto, ricorrendo alla blockchain.

Phil Chen, co-fondatore di HTC Vive, nel presentarlo sottolinea:

Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali siano effettivamente possessori dei propri dati (cronologia del browser, identità, risorse, wallet, email, messaggi, etc.) senza la necessità di autorità centrali. C'è molto lavoro da fare, ma credo che il livello dell'hardware mobile possa contribuire in modo significativo al nostro nuovo mondo decentralizzato.

In termini pratici HTC Exodus si porrà come una sorta di hub dedicato alla gestione delle criptomonete, nello specifico Bitcoin ed Ethereum, e con futuri progetti per supportare l'intero ecosistema blockchain. Apposite API e uno stack hardware sicuro consentiranno di connettere in sicurezza lo smartphone ai vari wallet: come sottolinea Phil Chen, ID e dati saranno memorizzati direttamente nello smartphone, piuttosto che nel cloud. Altro obiettivo di HTC è aumentare la base installata di utenti che utilizzano le DApp, ovvero le app decentralizzate.


La nostra visione mira ad espandere l'ecosistema blockchain creando il primo smartphone al mondo dedicato alle applicazioni decentralizzate e alla sicurezza. Con HTC Exodus possiamo realizzarlo

HTC è la seconda azienda a puntare sulla tecnologia delle blockchain integrandola in uno smartphone, ma, contrariamente a quella del Sirin Finney prodotto da Foxconn, la piattaforma hardware dell'Exodus resta avvolta dal mistero. L'azienda si è limitata a pubblicare semplici immagini illustrative nel sito ufficiale dedicato allo smartphone, senza aggiungere informazioni più precise sui componenti e sul software. HTX Exodus può essere prenotato, ma data di rilascio e prezzo non sono noti.


32

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
KaIser

fosse ora

franky29

Usare qualche tipo di chiavetta da collegare che preleva i dati in automatico e che si può tenere sempre a casa

matteventu

No, assolutamente no.
Non è così che funziona.

Toni Drink

Mah! Metterannno mani dappertutto!

CariatideX

Cos'è il Blockchain?

foxlife

Hanno "acquistato" 2000 dipendenti HTC (quelli che seguivano i pixel) e il diritto all'uso dei brevetti HTC.
STOP

Toni Drink

Settembre 2017 accordo da 1,1 miliardi di dollari Google comunica di aver completato la procedura di acquisizione di parte di HTC, per la precisione il team della divisione mobile del produttore taiwanese

Nalin

No infatti, il punto sta proprio se hai investito del denaro per comprare crypto con l'intenzione di speculare (credo quindi il 99,9% dei casi). La cosa a cui mi riferivo io è nel momento in cui decidi di disinvestire e liquidare, cosa abbastanza prevedibile se uno ha fatto tutta l'operazione a fini speculativi. Se te li tieni nel tuo wallet e scambi con altri soggetti crypto, senza averci investito soldi (mining per esempio), non dovrai dichiarare nulla.

Federico Pedrabissi

Sei un mito! Ahahahhaah!

foxlife

No

Toni Drink

Ma HTC non è di proprietà Google?

Riccardo sacchetti

Curiosità: se li ho nel mio wallet privato e lo scambio é tra due soggetti, come fanno a tracciarlo e obbligatmi a dichiarare? Ovviamente non devo averli comprati con soldi veri.

Luca Sparrow

Esteticamente immortale

Luca Pilloni

Sara l ora di cambiare il buon vecchio one m7 ,ancora vivo dopo quasi 5 anni.

Nalin

Fai come credi :)

Davide

non è questione di bucarla, è questione che non serve. E' un voler reinventare la ruota (il DB distribuito) implementandola peggio. Funziona solo con le criptomonete ma per il resto è peggiore di qualsiasi soluzione commerciale oggi disponibile.

"Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali siano effettivamente possessori dei propri dati (cronologia del browser, identità, risorse, wallet, email, messaggi, etc.) senza la necessità di autorità centrali. C'è molto lavoro da fare, ma credo che il livello dell'hardware mobile possa contribuire in modo significativo al nostro nuovo mondo decentralizzato."

questa cosa non ha il minimo senso e pare detta, anzi, è detta da uno che non sa nemmeno cosa sia 'sta blockchain e a cosa serva. Mettere la cronologia su un registro pubblico distribuito a cosa diavolo dovrebbe servire? In che modo aiuta la privacy se stai letteralmente facendo sapere al mondo intero quali siti visiti?

Code_is_Law

Dipende da quanto sei furbo

Code_is_Law

Solo con computer quantistici potrai avere qualche chance

Orlaf

Allora esiste effettivamente qualcuno che non si limita a non utilizzare un servizio qualsiasi, illudendosi di mantenere intatta la propria privacy.

Idea interessante...

Gabriel #JeSuisPatatoso

Tutte le altre alternative sono più che bucabili e le aziende ci fanno comunque i soldi.

Fabrizio

Questo potrebbe essere un prodotto che si differenzia e che se ben sfruttato e gestito può essere molto richiesto, senza dimenticare l'efficienza e l'affidabilità di HTC. Oltre a questo, ora una sola altra cosa devono fare: pubblicità!!!

stiga holmen
Voglio vedere un mondo in cui i consumatori finali siano effettivamente possessori dei propri dati (cronologia del browser, identità, risorse, wallet, email, messaggi, etc.)

Torniamo al symbian! :)

momentarybliss

Evidentemente si è aperto un mercato nuovo, e HTC ci prova. Questa feature di memorizzare i dati solo nel telefono è un arma a doppio taglio, se viene perso o rubato ... puff

LaVeraVerità

Quindi?

Vinx

Sempre all’avanguardia htc...

Nalin

Tanto poi vanno in dichiarazione dei redditi le crypto che si hanno. Per cui sanno chi le ha e quante ne ha.

Davide

https://uploads.disquscdn.c...

GianlucaA

Ci si sta affidando per troppe cose a blockchain. Appena troveranno il modo di bucarla crolleranno molte aziende

Anal Natrak

Hooli non lo permetterà mai

Gupi

Potrebbero avere un buon mercato, servizi decentralizzati anziché far guadagnare tutti i colossi con i propri dati...

Fandandi

Sicuramente una feature che fa vendere il telefono...

eberg93

Vedo già la gente pronta a minare e scambiare cripto-valute con questi cosi.

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere