Telegram accusata di non fare abbastanza per reprimere i contenuti pirata

15 Aprile 2018 355

Telegram è passata recentemente agli onori della cronaca non solo per il ban deciso dalle autorità russe, ma anche per le accuse di non fare abbastanza per reprimere la diffusione di contenuti pirata veicolati tramite i suoi canali. A far luce sul fenomeno ha contribuito il report di The Outline, che ha contattato diversi amministratori di canali Telegram, i quali hanno confermato uno scarso impegno dei gestori del popolare servizio di messaggistica per controllare il contenuto dei file caricati dagli utenti.

Di fatto, è molto semplice trovare contenuti diffusi abusivamente, perché Telegram permette di accedere a canali pubblici, dopo averli individuati tramite la barra di ricerca integrata - ad esempio usando il tag "movie". Altro aspetto che facilita la diffusione di contenuti pirata è la possibilità di caricare file di grandi dimensioni - sino a 1,5 GB l'uno, ma gli amministratori del canale possono consentire l'upload di un numero virtualmente illimitato di file. In sostanza, esistono canali con diversi terabyte di contenuti illeciti pronti ad esser scaricati direttamente dai server di Telegram.

Esempio di un canale Telegram che permette di scaricare contenuti pirata. Credit: The Outline

Dice la fonte:

Questi canali, molti dei quali hanno più di 100.000 membri, hanno distribuito illegalmente centinaia di film, programmi televisivi e musica per anni. Ma, nonostante sia stato invaso da canali sospetti, Telegram deve ancora riconoscere la portata del problema e ha bannato solo una manciata di trasgressori

Telegram adotta formalmente una politica di tolleranza zero per quanto riguarda la diffusione di contenuti pirata, ma il punto centrale dell'intervento è che, in termini sostanziali, gli sforzi per reprimere i trasgressori sono ancora limitati. Non è mancata una risposta dei gestori del servizio che promettono un ulteriore potenziamento degli strumenti di controllo. Markus Ra, portavoce di Telegram ha dichiarato che è al corrente delle nuove sfide e che lo staff sta costantemente migliorando gli strumenti di moderazione per i contenuti pubblici. Il primo ban di un canale Telegram che diffondeva contenuti pirata risale a novembre dello scorso anno.


355

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dea1993

si tratta di coerenza.
dico solo che non ha senso scannarsi su telegram se poi da browser puoi accedere ad un mondo peggiore.
telegram gia chiude ogni giorno canali e roba varia, ma ovviamente vanno segnalati, perchè è impensabile pensare che si mettano a controllare a mano tutto il materiale esistente

Marco

Non volevo discutere nel merito di google e compagnia visto che si parla di telegram. E ripeto, telegram non può espiare gli evntuali peccati usando google e alti come capro espiatorio. Poi se google compagnia e telgram stiano giocando sporco, poco mi interessa e non miva neanche di discuterne volevo solo sottolineare la tua argomentazione insensata con tanto di pecoroni al seguito

Marco

Non c’è nessun paragone calzante da fare. Se accusano telegram di un fatto devi entrare nel merito. Quando parli di segnalazioni stai entrando nel merito. Io non voglio difendere nessuno ne tantomeno attaccare telegram. Se avessi fatto il discorso delle segnalazioni dall’inIzio allora non ti avrei cercato. Ma l’argomentazione “capro espiatorio google o browser che sia” non sta ne in cielo ne in terra. Non è che se in italia tutti i politici rubano senza freni allorasi giusto rubare.

Jon Snow

Sì era sarcastico ma non ti giudico. Anche io scarico streaming.

ErCipolla

Allora non ci sono arrivato, perdonami, l'avevo preso per sarcasmo :D

Jon Snow

Non era una critica la mia

ErCipolla

Non era mica una sbruffoneria eh :D semplice dato di fatto... non tutti quelli che scaricano sono ragazzini con le tasche bucate... alcuni (come me) semplicemente non resistono alla tentazione di avere la roba gratis e anche più comoda rispetto ai servizi legali... non sto dicendo sia giusto, era solo una constatazione

Jon Snow

Vero

Paolo Giulio

prova

Tizio Caio

"tu non sai niente" cit. Ti si addice perfettamente

Jon Snow

Probabilmente mi fischiano le orecchie quando qualcuno scrive cagàte, altrimenti non saprei spiegarmi come sia possibile che io abbia aperto Disqus 5 minuti dopo il tuo commento.
Quindi, dopo ironia, aggiungiamo pure paradosso all'elenco dei vocaboli che ignori.

Tizio Caio

Ma certo che no!! Ma che paragoni fai!!

Teomondo Scrofalo

SUCAMELOOO

Lino Torvaldi

Le "fesserie tecniche" le stai scrivendo pure te, perché la crittografia non ha nulla a che vedere con il fatto che un gruppo sia pubblico o privato. Tutto ciò che si trasmette con telegram è criptato.

Lino Torvaldi

@ytaudio_bot per iOS

Lino Torvaldi

Falso

Jon Snow

Comunque gli hater di Telegram sono meravigliosi

Jon Snow

Un'estensione che rapina le banche non è un'alterazione paradossale di un'estensione che permetta di scaricare contenuti protetti da copyright?
Stoppati B-)

Tizio Caio

Appunto!!! Dimmi cosa c'è di paradossale che sottolinea la realtà nel tuo commento, NULLA!! Non c'è nessuna verità in quello che dici che possa essere dissimulata per sottolinearla ed esaltarla!! Ti stai affossando da solo e probabilmente non riesci nemmeno a comprendere la tua stessa lingua

Jon Snow

È il classico bue che chiama cornuto l'asino. Vede mostri altrove per nascondere il mostro che vede allo specchio, tipo l'imbècille che scrive di prendere a schiaffi le mamme e lancia pesanti accuse. Che ci vuoi fare, è gente malata che non ha ancora raggiunto l'autoconsapevolezza.

SLM

Ahahahahaha muoio ahahahah tra il "rancore e l'umiliato" ti sto immaginando come il ragazzo che spaccava la tastiera e cercava di rimettere a posto i tasti saltati via.... devo trovare il video!

SLM

Quindi?! I contenuti girano sui server di Google o Mozilla? Sono semplici strumenti usati male.

SLM

Può essere, ma rimane un mezzo di comunicazione utile, dei Comuni hanno dei canali dove iscriversi per ricevere le informazioni senza "sbattimenti"....

SLM

Con PS3 il brand era ormai affermato e i concorrenti ridotti ...

SLM

In realtà iniziò dalla ps1... con qualche lira compravi il chip con tanto di istruzioni per saldare 4 fili e i cd li compravi direttamente in edicola....
Con la PS2...ciao... Modchip un po' complicato da installare ma una volta fatto prendevi 35€ di "network adapter" a cui collegare un hard disk, da pc ti scaricavi le iso dei giochi e con un programma le caricavi sull' hd sopra.... la PS2 partiva con il software del modchip, gioco liscio o via "action replay" (trucchi)... un vero spettacolo dello smanettamento!

Jon Snow

Tizio Caio

L'ironia si basa sulla realtà, la tua non è reale :)

turbognu

TEGAMEEE

Teomondo Scrofalo

MORTO DE FAME PURCIAROO

Luca

Rita Katz iraquena di nascita ma con origini israeliane e cittadina americana

Jon Snow

Come dici tu

GTX88

Eppure son convinto che una volta si potesse fare

Chocozell

Girano molti mentecatti con la ragione in tasca, non ci possiamo fare nulla purtroppo -.-'

KaIser

entrambi psi potevano modificare a costo quasi 0, da questo deriva gran parte del successo

Dea1993

assolutamente no.
la ricerca generale, fa solo la ricerca tra le conversazioni che hai tu (quindi chat con persone, gruppi, canali, bot, ecc...) e fa la ricerca di nuovi canali/bruppi/bot che hanno nel nome ciò che hai cercato.
prova a cercare "star wars", "spidernam", "pirati dei caraibi" o quello che ti pare, non troverai mai "download/streaming <film>" a meno che non stai seguendo un canale che ti da il download/streaming di quel film.

Tizio Caio

Ma non ci sono caduto per niente, hai fatto una esagerazione non una ironia, studiati tu il significato di ironia perché non lo conosci :)

Dea1993

i canali sono scomodi perchè innanzitutto vedi tutto i risultati ad elenco, devi usare la ricerca, oltretutto il canale bisogna che qualcuno lo mantiene aggiornato costantemente pubblicando i film/serie ecc... un bot invece è molto più comodo perchè ad esempio puoi interagire effettuare determinate operazioni magari /search, oppure /download, e non c'è bisogno che qualcuno ogni volta si metta a caricare i link, basta avere a disposizione un NAS con TB e TB di file multimediali, a cui l'utente può accedere usando il bot.
è molto più comodo per scaricare cose, un canale è una rottura di scatole perchè ti manda la notifica ogni volta che l'admin carica un nuovo film sul canale (anche se hai le notifiche silenziate, questo riceve notifiche, mette la notifica badge, ti fa scorrere il canale in alto tra tutta la lista delle converszioni, ecc...
per queste cose è molto più pratico un bot secondo me

Dea1993

ho corretto sotto dicendo che avevo fatto confusione tra deep e dark web

Dea1993
Forse intendevi i motori di ricerca e non i browser


1) per accedere ad un motore di ricerca ti serve un browser
2) un sito potrebbe essere accessibile da browser ma non dai motori di ricerca (mai sentito parlare di deepweb? in questo caso magari c'è un sito pirata all'indirizzo ip "123.456.789.012" ma questo sito non è indicizzato su nessun motore di ricerca (quindi fa parte del deepweb), quindi non ci accedi tramite google & co. ma ci accedi con un browser

google spesso si impegnano per censurare contenuti pirata


non si impegnano, lo fanno solo se sono costretti a farlo per motivi legali (ovvero qualche autorità gli rompe le scatole), sennò fanno finta di niente, come se non sapessero della loro esistenza, altrimenti come spieghi il fatto che tantissimi siti di streaming siano indicizzati su google e altri motori di ricerca? potrei farti una lista molto lunga di siti che ti fanno scaricare o vedere in streaming, film, serie, ecc.. protetti da copiright.

e comunque anche telegram se gli vengono segnalati certi canali/bot, li chiude

Dea1993

ma che discorso fai... il paragone è calzante, telgram viene accusata perchè nella sua app è troppo facile accedere a contenuti pirati, ma ripeto, con un browser è molto più facile, e grazie ai motori di ricerca riesci ad accedere a molti più contenuti rispetto a quanto non fai con telegram.
se nessuno segnala i canali pirata come fanno quelli di telegram a sapere della sua esistenza?? idem in un motore di ricerca, se nessuno segnala a google, microsoft (bing), ecc... che il loro motore di ricerca fa l'indicizzazione a siti pirata (e nessuno glieli fa togliere) loro non lo toglieranno mai.
quindi non ha senso accusare telegram.
io almeno la mia argomentazione l'ho data, tu invece hai solo detto che faccio discorsi idi0ti senza spiegarne il motivo

Antonio Scotti

e vabbè che c'entra!
un coltello da cucina può anche uccidere una persona.
dipende come la gente usa telegram

Riccardo

1 mese fa hanno chiuso un canale dove caricavano libri/fumetti/quotidiani locali e non.
Tempo una settimana e mezzo, da quello ne son nati altri 2, nei quali hanno aggiunto anche altri contenuti.
Giusto? Ovviamente no, però è chiaro che inseguire ogni pagina ed ogni canale per chiuderli è impossibile.
Poi ovviamente se vai online i siti che caricano gli stessi contenuti, non sono esattamente 2 o 3.....

Riccardo

Nuovo o vecchio non cambia nulla, la pirateria esiste e, al momento attuale, non può essere eliminata.
Ma scusa "davvero lo fate" -> " con tutto quello che esiste in rete" . cambiare la fonte non legittima l azione.

Conan

XD

csharpino

Esattamente come telegram che è nato come app di messaggistica.. infatti è legale (tranne che in Russia..) Sono poi gli admin dei gruppi dove si scambiano i file ad esserlo meno...

stiga holmen

In realtà Kodi è nato per gestire i propri file , in locale su nas o cloud... infatti è legale. Sono poi i plugin terzi ad esserlo meno

Vash

nah non ti preoccupare, come disse freud, è il mortodifame che è in noi che prende il sopavvento ^.^

Marco

Si ma è inutile che usi come esempio google per salvare la faccia a telegram. Fai veramente discosi idi0ti

Marco

Discorso Idi0ta è il tuo. Forse intendevi i motori di ricerca e non i browser. In ogni caso anche i fornitori di questo tipo di servizi come google spesso si impegnano per censurare contenuti pirata. Il discorso che è comunque facile accedervi non ha senso. Stiamo parlando di telegram e non è che siccome è facile acedervi in altri modi allora chi ha accusa telegram fa discorsi idioti

GiuEliNo

Bah, uso felicemente Telegram come programma di messaggistica da un paio di anni, e non ho avuto problemi di questo tipo. Evidentemente il cervello é stato scollegato alla nascita a diverse persone, dai commenti sotto sembra che "Chiunque" usi Telegram un pervertito, pedofilo, cracker e chi ne ha più ne metta.

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa