Spotify: 2 mln di utenti hanno rimosso la pubblicità con app hackerate

23 Marzo 2018 527

Spotify ha confermato che circa 2 milioni di utenti non paganti hanno rimosso la pubblicità presente nel client del noto servizio di streaming, accedendo ad una funzionalità riservata agli utenti paganti. Lo hanno fatto utilizzando versioni hackerate del clienti ufficiale.

Il 21 marzo 2018 abbiamo rilevato istanze di circa due milioni di utenti che dal 31 dicembre 2017 hanno soppresso gli annunci pubblicitari senza pagare

Il fenomeno mette a rischio non solo il fatturato - il mancato guadagno derivante dalla gratuità dell'accesso al servizio viene compensato proprio dalla presenza degli avvisi pubblicitari - ma anche la fiducia degli investitori della società che si sta preparando per l'esordio in Borsa con l'offerta pubblica d'acquisto che prenderà il via il 3 aprile prossimo.

Gli utenti che hanno rimosso illecitamente la pubblicità - circa l'1,3 per cento della complessiva base di utenti precedentemente riportata* - hanno infatti costretto Spotify a modificare alcuni indicatori chiave delle performance della società, circostanza non certamente ottimale per l'azienda prossima a quotarsi nel mercati azionari.

L'accesso non autorizzato al servizio può condizionare erroneamente gli indicatori chiave delle performace, che una volta scoperti, corretti e divulgati potrebbero minare la fiducia degli investitori e causare un significativo calo del prezzo delle nostre azioni.

Alla luce delle nuove dichiarazioni, si comprende ancor meglio perché Spotify abbia iniziato ad inviare all'inizio del mese, anche in Italia, le prime mail con le quali comunica la disattivazione delle app non ufficiali e hackerate, e il contestuale invito ad usare i client ufficiali, pena la sospensione o la chiusura dell'account nel caso di ripetute violazioni. Dopo la scoperta, Spotify ha modificato il numero di utenti attivi mensili: da 159 milioni di fine 2017 a 157 milioni, cifra che comprende 71 milioni di utenti paganti.

*ovvero della base di utenti prima della rettifica che elimina dal numero di utenti attivi mensili i 2 milioni sopra citati

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 649 euro oppure da ePrice a 723 euro.

527

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dado_8

si ma non mi puoi neanche mettere la pubblicità ogni 5 minuti quando spacci in giro che la mandi dopo 30 minuti di musica. per di più una buona parte delle volte vengono mandate 2 pubblicità da 30 secondi, 1 minuto totale che inizia a diventare davvero tanto.

Phil Cassidy

Sisi va bene dai...

500euro

Il tuo commento sa di cacio sui maccheroni!

Phil Cassidy

Nessuno ti obbliga a usare lo streaming. Se si vuole comprare e possedere le copie fisiche nessuno lo vieta. Sono preferenze personali.
Questo non significa che sia oggettivamente meglio avere la copia fisica rispetto allo streaming.
Ma soprattutto paragonare un servizio di streaming del genere alla radio solo perché permettono il solo ascolto non ha senso.
Se poi vuoi azionare il tuo "divisore di orecchie" e argomentare perché i paragoni con il cinema siano sbagliati ne sarei curioso.

Teomondo Scrofalo

Ma chi sei Lord Casco?

acitre

Non mi sarò spiegato bene ma non parlavo minimamente di te ma in generale di comportamenti di alcune, per me troppe, persone che per apparire si indebitato fino al collo o rinunciano a mangiare a momenti e poi neanche 2,50 euro (ora un po'di più) per un abbonamento a Netflix condiviso tirano fuori. Tutto qui.

Riccardo

se paghi un abbonamento spotify non paghi per acquistare( che non è scritto da nessuna parte tra l altro) ma semplicemente per usufruire di un servizio. se spotify fallisce tu non perdi nulla, visto che non hai comprato nulla ma hai soltanto avuto accesso ad un servizio, non serve un genio per capirlo eh.

Riccardo

sante parole!

danitkd93

Dall'alto dei tuoi 40 anni dovevi per lo meno avere la maturità di non giudicare una persona senza neanche conoscerla e dare per scontato che non lavoro in un settore in cui c'è un certo livello di evasione da parte dei clienti e che io rientri tra le persone che facciano uso di Spotify crackato.
Non è un discorso di sensibilità ai termini che usi, ma di sputare sentenze a casaccio e offendendo sulla base di fatti che esistono solo nella tua testa.
Poi per quanto riguarda certi discorsi, comprarsi un s9+ a rate è una cosa che fa ridere anche me, già non condivido lo spendere cifre astronomiche per smartphone, figurati farsi i debiti a più anni.
Ma allo stesso tempo non condivido una spesa di 10 euro fisse al mese per usufruire di un servizio di musica in streaming. Ma sono mie opinioni che rispecchiano le mie esigenze e il valore che io do a certe cose.
Chi pirata qualunque cosa lo fa solitamente perché sa di non essere perseguito se sgamato e lo fa perché ci sono modi fin troppo facili i più delle volte.
Perché pagare 10euro al mese se con una ricerca di 10 Min su Google si può agirare la spesa?
Non importa se si hanno o meno i soldi da spendere per Spotify, in entrambi i casi probabilmente si sceglierà di perdere 10 Min e avere per parecchi mesi la versione crackata!

Cristian P.

Ah dimenticavo: e usando ublock origin con delle righe di testo aggiuntive per bloccare i domini con le pubblicità.

Cristian P.

Eh in un po' di modi, tipo usare il player web con Firefox Nightly e aprendo il sito in modalità desktop

Dottor Wolter

Cioè dai, ma che ritardo avete? Spotify ti mette a disposizione infiniti brani di artisti che non riesci a reperire manco su youtube, se fate l'abbonamento avete qualità alta e possibilità di sentire la vostra libreria offline (in alta qualità e senza consumare gighi), ma che volete di più? Poi magari correte a comprarvi l'iphone X a 1000 e passa euri senza fiatare. Se non volete spendere condividete, Spotify vi permette anche questo.

Dottor Wolter

Ma quanto sei tonno da infinito ad infinito+1? Primo: è illegale perchè violi i termini e condizioni di Spotify. Secondo: se sei un poverello utilizzi quella free come fanno tutti, non ti piace lo skip random? Paga! Non hai tanti soldi? Condividi l'abbonamento family.

Body123

Quali metodi legali? Ripeto per 30 min nei giorni pesanti e Zero minuti altri giorni pure 2.5€ al mese sarebbero comunque troppi. A parte che poi non conosco NESSUNO che paghi per ascoltare musica quindi dovrei affidarmi a servizi come Together Price. Userei Spotify free con la pubblicità ma su Smartphone è inusabile. Ok che ascolto poca musica ma per quei 30 min voglio sceglierla io, non ascoltare una simil-radio.

Luca Ansevini

Si ma così la musica muore perchè pubblicare musica sta diventando un investimento per ricchi a fondo perduto, escludendo tanti bravi artisti che magari non hanno i soldi per permettersi le pubblicazioni.

Non è che posso fare un firmacopie come fa Fedez o simili eh? XD

Scherzi a parte ormai la musica va vissuta come una mera operazione aziendalistica e questo ormai ne siamo coscienti solo che farebbe piacere ogni tanto ricevere un minimo di gratificazione economica non dico per guadagnare ma almeno per rientrare un minimo delle spese.

Luca Ansevini

Siccome ci sono metodi legali per ascoltatori occasionali (tra cui Spotify stessa) non capisco infatti il motivo per cui si debba usare apk pirata

Squak9000

...io lo condivido con gente che non ho mai visto prima e che abita in altre regioni...

Apple<3

2.50 con gli amici?! Devi vivere nella stessa abitazione.. "Ma fottesega! Gli altri sono pezzenti e io sono furbo "

Body123

Io per i 3 mesi di offerta a 0.99 l'ho pagato. Dando per assodato che il modo di ascoltare musica gratis c'è, Spotify mod o meno, e per l'utilizzo che ne faccio io (nei giorni "pesanti" 30 min, altri giorni nemmeno lo apro) quello per me è il prezzo che vale.

stiga holmen

Eh è quella la comodità di avere Spotify :D ..altrimenti continuo a scaricare o ad ascoltare da YouTube in background

Edik

Dai su nn esageriamo...album e canzoni vanno visti ormai come mezzo di promozione gratuito per gli utenti che se apprezzeranno pagheranno il biglietto per concerti dal locale al piccolo locale. Ormai la gente nn ha più soldiiii fatevene una ragioneee

Luca Ansevini

Non se installato su smartphone perchè Spotify non lo provede, quindi va contro le sue policy.

Luca Ansevini

Nessuno è un santo, nemmeno io. Non voglio fare la caccia alle streghe ma solo far passare il messaggio che se nemmeno un servizio a basso costo è capace di convincere le persone verso un pò di legalità allora non è un problema di costo ma solo di pagare. Mi viene da pensare che anche se il servizio costasse 1 euro la gente lo piraterebbe comunque, magari su smartphone da 500-600 euro minimo.

Luca Ansevini

Faccio metal, può anche essere come dici tu ma è un problema molto generico nel mondo del metal tolto qualche caso sporadico che va molto anche a fortuna. Ho prodotto un album nel 2014 e uno nel 2016 (stiamo lavorando per uscire nel 2019) e ti posso dire che è sempre stato un problema. Abbiamo scelto uno dei produttori metal più in voga in Italia, che ha un ufficio di pubbliche relazioni tenuto in gran considerazione. Siamo riusciti ad ottenere un accordo abbastanza buono ma comunque abbiamo tirato fuori una valanga di grano.

Non ho chiaramente la pretesa di fare i big money con il metal ma considera che con una produzione worldwide come la nostra il grosso siamo riusciti a farlo fuori Italia dove il disco devo dire che è andato benino.

In molti casi è una scusa quella della pirateria e sono d'accordo con te, ma credimi che il mercato è stato comunque azzoppato e che la scusa la usano TUTTI. Che poi per alcuni sia una convenienza possiamo stare qui a parlarne e ti do ragione in gran parte.

La mia lamentela verte diciamo su un aspetto fondamentale. Non dico di acquistare tonnellate di dischi ma almeno evitare di utilizzare un servizio come Spotify con apk pirata, che rimuovono la pubblicità cancellando quel poco di revenue che questi servizi corrspondono agli artisti. Non a caso infatti il grosso è arrivato da Apple e non da Spotify (e viene differenziato l'importo derivante dallo streaming rispetto all'acquisto della copia digitale). Solo questo....

Vorrei che le persone si rendessero conto almeno di questo...

coluiche

Guarda lo dico senza offesa, del resto non ti conosco e non so nemmeno che musica fai, ma se scegli di produrre a tuo gusto e non a gusto del mercato, fai quello che ti piace ma ovvio che poi i guadagni son bassi. Il tuo problema forse é la politica commerciale e non la pirateria. Solo un opinione, eh!

Giacomo

Che poi c'è già una versione moddata che funziona

Body123

Eh vabbè amen

Body123

Con la semplicissima differenza che se rubi quella moto vieni additato come ladro dalla società, ti becchi una denuncia e la polizia ti dà la caccia e ti arresta. Fedina penale sporca. Nel secondo caso sei spinto da tutti a farlo "ma perché paghi Netflix? C'è x sito che ha tutto", alla polizia non importa nulla quindi è praticamente una cosa legale/tollerata dalla legge. Solo qualche moralista sul web se la prende, ma la gente comune no.

Tizio Caio

anche spotify tablet lo è

Squak9000

No... ho cononosciuto dentro togheterPrice ma mi sono spostato fuori privatamente.

simone

Anche io uso together price.. ma non sono 3,5€ al mese??

aaronkatrini

Io ho chiesto alla tua ma non mi poteva rispondere perché aveva la bocca piena... Ti piace essere insultato? Allora meglio che non cominci... Ecco! Ok, mi puoi insultare sotto, capisco... Ma non lo fare più :)

Massimino_Di_Quarto

Beh, magari inizia a farmi sentire qualcosa che sono curioso!

Io ti do perfettamente ragione su tutta la linea, nel senso che i problemi sono esattamente quelli che descrivi tu.

Io però resto dell'idea che la pirateria in tutto questo sia un non problema per chi fa musica, e una grossa scusa per chi la produce.

Massimino_Di_Quarto

Sì sono AAC, è vero, mi ricordavo male.

Alberto

chiedilo a tua mamma me l'ha mandato prima. Prego :)

StriderWhite

Appunto, le playlist di Spotify sono inarrivabili, poco da fare...inoltre l'app di Play Music a volte fa le bizze, non carica le canzoni (me lo fa anche quello di spotify, ma molto meno). Personalmente ho provato diverse volte il servizio di Google gratuitamente, ma alla fine non lo usavo mai. Giusto se costasse 99 cent al mese lo userei!

polakko

sai dirmi dove si può trovare l'apk che sblocca le funzionalità? vorrei installarlo sul mio telefono. Grazie :)

Gianluca Sergio

Esiste un a.. per chi lo ha preinstallato, come noi. Ovviamente funziona senza root.

Luca Ansevini

Ma non si puó nemmeno parlare in senso assoluto per cortesia. Non si puó ovviamente fare un rapporto 1:1 e su quello convengo con te. Ma dire che la pirateria non é un danno in senso assoluto é sbagliato.

Luca Ansevini

Sto parlando di metodi non legali. YouTube lo é quindi non vedo il problema.

TomTorino

se non sbaglio 128 kbps ma aac (o qualcosa di simile)
Ovvio che certi mix di musica pop sono fatti per cuffiette da 10 euro e sono sparatissime sugli alti (in tal caso fanno schifo in qualsiasi formato, compresso e non)

Tizio Caio

Pirateria?? Quindi ascoltarla su YouTube invece che Spotify con tanto di pubblicità è pirateria??

matteventu

Non é una visione diversa, é un dato di fatto.

Oppure credi che i genitori dei bambini con le R4 con su 100 giochi, al posto della R4 gli avrebbero comprato 100 giochi originali?

Luca Ansevini

Come mai questo concetto non viene allargato ai beni fisici ma solo ai digitali?

Luca Ansevini

Il fatto che abbia una visione diversa dalla tua non significa non arrivarci. Non hai il cero della veritá assoluta. Alla base c'e la fruizione illegale di un bene. Tutto il resto per me ha poco senso di essere discusso. Ci sono metodi di fruizione legale per ogni contesto. La fruizione 'tanto per' io non la concepisco per nulla.

Vuoi fruire di un brano musicale 'tanto per'? Apri YouTube e lo ascolti.
Vuoi fruire di un film 'tanto per'? Lo aspetti su Netflix o lo noleggi.

Tutto il resto? Solo palliativi per giustificare la mancanza di un concetto fondamentale, ovvero retribuire chi lavora nella forma che si ritiene piú corretta.

Alessandro Buzzoni

sei sicuro? io avevo capito che chi ha Spotify Premium diventa un eroe e basta quello a dimostrare che si è super onesti. Non importa se si scaricano mp3 o film pirata. il commercialista mi ha anche suggerito di indicarlo nella dichiarazione dei redditi per pagare meno tasse!

matteventu

Vabbè amen.
Non ci arrivi.

Se un film mi interessa molto lo cerco su Netflix, su Infinity, e se non c'è lo noleggio su Play Movies.

Se non mi "interessa" e lo guardo cosi tanto per, lo scarico o lo vedo in streaming.

Questa NON é una perdita per la casa cinematografica, perché se non avessi potuto guardarlo gratis, NON l'avrei comunque comprato/noleggiato.

jacksp

Se un app che trasmette lato server delle canzoni e permette però il controllo solo lato client dell'accesso alle funzionalità premium mi dispiace ma è programmata da incompetenti.

William

Hai ragione,infatti è un abbonamento mirato a chi ascolta molta musica,però se uno ne sa un po,con together price paghi al mese 2,50 € e sei a posto.

Luca Ansevini

Se guardi quel film é perché ti interessa. Non vuoi acquistarlo? esiste il noleggio.

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019