Google Search, priorità agli articoli di giornali a cui si è abbonati

14 Marzo 2018 0

Google darà maggior priorità ai risultati di ricerca provenienti da riviste e giornali di cui l'utente possiede un abbonamento digitale, stando a quanto riportano fonti ben informate di Bloomberg. In aggiunta, il colosso della ricerca vorrebbe condividere con gli editori dati che indicano chi ha maggiori probabilità di acquistare un abbonamento digitale.

L'iniziativa permetterà quindi agli editori di raggiungere con più facilità i loro potenziali abbonati, e punta a riappacificare ulteriormente gli editori con Google; nell'ultimo periodo si sono già viste altre aperture in questo senso, come smettere di penalizzare sul proprio motore di ricerca gli articoli che richiedono un abbonamento (paywall) e ripartire il fatturato con gli editori che usano i suoi nuovi sistemi di abbonamento basati sul machine learning.

Benché tutta la notizia abbia ancora carattere di indiscrezione non confermata, l'ufficialità dovrebbe arrivare tra pochi giorni - precisamente il 20 marzo, martedì prossimo. È ragionevole supporre che anche per Google ci saranno ripercussioni positive: per esempio, potrebbe dare una mano a combattere il fenomeno dilagante delle notizie false provenienti da fonti poco raccomandabili.

Il miglior Xiaomi ad oggi? Xiaomi MI 9 è in offerta oggi su a 319 euro oppure da Amazon a 369 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019