Dropbox pronta a quotarsi in borsa: valutazione intorno a $7 mld

13 Marzo 2018 34

Dropbox si prepara a quotarsi in borsa. La documentazione per l'offerta pubblica iniziale (IPO) è stata presentata ieri, dice il Wall Street Journal, con l'aspettativa di vendere le azioni a 16-18 dollari l'una (raccogliendo così fino a 648 milioni di dollari). È una previsione conservativa, che valuterebbe l'azienda intorno ai 7 miliardi di dollari, ben meno dei 10 miliardi di picco espressi in precedenza (nel 2014), basandosi sugli investimenti privati raccolti in questi anni.

È un chiaro segno che gli investitori stanno cominciando a essere più cauti con le startup tecnologiche (specialmente di internet), e potrebbe avere ripercussioni importanti sulle quotazioni in borsa che verranno dopo - pensiamo per esempio a Spotify che, anche se ha già dichiarato pubblicamente di aver iniziato la trafila burocratica, ancora non si può compravendere.

Il problema, comune a molte giovani società del settore, è che spesso non generano profitti nonostante l'enorme diffusione e il gran numero di utenti. Ad oggi, Dropbox è ancora in perdita, anche se il fatturato continua a crescere (un miliardo di dollari, nel 2017) e le perdite si sono quasi dimezzate (112 milioni) rispetto all'anno scorso. "Unicorni grossolanamente sopravvalutati", secondo la colorita definizione di Erich Schiffer, presidente del fondo di investimenti Patriarch Organization.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium è in offerta oggi su a 384 euro.

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Name

Io uso dropbox, e non lo cambierei mai e poi mai per drive con google che spia già fin troppo!
(E google non è il produttore del telefono)
Per il resto direi: hai dei dati reali oppure solo per tua esperienza?

antonio

Ottima idea di aggiungere un disco usb x backup di cose più importanti...
L'app per scaricare torrent è davvero una figata ed è ottimo per non avere il PC accesso, in più lo aggiunge direttamente nella cartella dei film.
Io dall'esterno accedo sempre in vpn creata dal nas forse così puoi accedere in più sicurezza alle videocamere IP e al nas in generale... Sono tantissimi i vantaggi a farsi un nas...

Eros Nardi

Il mio è un 2bay con 2 dischi da 3TB WD RED in mirror (uno dei due tra l'altro ha dei settori danneggiati e sono in fase di richiesta di assistenza).
Su usb ho un altro disco da 3TB WD USB3 su cui faccio i backup dei dati importanti quotidianamente e degli altri settimanalmente (implementato quando ho iniziato a notare settori danneggiati).

Ma la cosa migliore è che mi gestisce le ip camere di sorveglianza così queste non sono direttamente pubblicate all'esterno (anche perchè spesso e volentieri spuntano fuori delle falle), mi fa da mediacenter e da download manager (torrent + emule riscoperto grazie a lui + servizi vari di direct download) e avendo una linea da 5Mb mi fa comodo che ci pensi lui pian piano a scaricarsi le cose senza tenere occupato il pc per ore e ore.

Sto facendo sempre più a meno del pc e del tablet ma ormai il NAS è insostituibile

antonio

per questo mi affido anche al servizio iCloud della mela pacchetto 200Gb... almeno si spera di non perderli....

Chirurgo Plastico

I free sono 2GB

Vincenzo

Infatti, per me la copia sul cloud è sempre una garanzia

Vincenzo

Se ti servono quei servizi ok ma il bello del cloud è uno, che i file sono al sicuro al 110%, il nas può sempre rompersi, si allaga casa? Un fulmine? Rubano? Il raid sfigato e si rompono entrambi i dischi ecc ecc

Vincenzo

Se devo caricare i miei file sul cloud io preferisco su dei server di Google (come anche Apple o Ms in altre circostanze) almeno ho più probabilità che sono al sicuro e non penso proprio che fallisca, questo intendo con il mi fido, ricordo ancora anni fa quando volevo fare l'abbonamento premium a Megaupload, poi si è visto che fine ha fatto

DKDIB

La fiducia non penso che sia molto ben riposta

antonio

Avendo iphone e mac uso quel capacchione di iCloud

Vincenzo

ora come ora non capisco perché mai uno dovrebbe scegliere un servizio come dropbox, se si usa Google c'è Gdrive, se si usa apple c'è icloud, se si usa molto anche Windows c'è OneDrive, francamente mi fido molto di più di Google, Apple e Microsoft

L'Italico

Per uso personale consiglio Mega, mi ci trovo benissimo.

Eros Nardi

Perchè non entrambe le cose?
Ho un NAS Sinology con libreria video e capacità di transcodifica real-time per chromecast e con il pacchetto cloud sync mantengo sincronizzata la mia raccolta di documenti e foto di google drive

Oliver Cervera

Per questo motivo ho pagato Google Drive, 100GB per meno di 20€ l'anno (non ricordo la cifra esatta)

Francesco Buccarella

in perdita... ecco perché si quota... sarà la sua fine...

Davide

7 mld mi sembra un po' pompatino. Secondo me come si quotano scende il loro titolo.
Sono stati i primi dell'era cloud ma lì si sono fermati. Non offrono nulla più di un qualsiasi concorrente, anzi. Oltretutto sono fuori mercato pure coi prezzi, generalmente più alti dei concorrenti diretti.
Se non si chiamassero Dropbox non li filerebbe nessuno e i risultati negativo son lì a dimostrarlo.
Per chi gioca in borsa sarà una buona occasione per fare short.

StriderWhite

Mega è molto meglio, almeno dal punto di vista dei giga gratuiti! Il brutto è che magari chiudono pure quello, dopo Megaupload! Però è ottimo da usare per condividere file abbastanza grandi (non necessariamente file che non si potrebbero condividere!)

sassi

occhio all'imminente
https://uploads.disquscdn.c...

Hereticus

Mah! Mi pare che non ci sia neanche paragone con l'offerta di Microsoft, che per 9 euro al mese ti da Office365 completo per 5 PC più 5Tb di spazio...

antonio

Da privato non vedo l'interesse nel mortizzare i costi... Ma su tutte le funzioni che un nas ti può dare... Leggi il commento che ho fatto a Leox91

antonio

Si il cloud e una manna non c'è dubbio... Ma i prezzi sono quello che fanno la differenza, capisco che magari uno dice : hai speso 600€ di nas + dischi lo sai quanti anni di cloud sono? Ed è giusto... Ma i nas di oggi non fanno solo quello... Server media player, registrazione della videosorveglianza, vpn (accedo sempre così da remoto), server x musica, foto, cartelle team condivise, accesso tramite certificato ssl per la gestione dell'interfaccia, se lo collego ad uno schermo + mouse + tastiera, diventa un pc ( Linux)...
Una miriade di funzioni che danno agli amanti del controllo una sola risposta : Sai dove si trovano i tuoi file, foto, video e musica xché nel cloud li trovi pure in "Alaska"...

a'ndre 'ci

Perfetto.
Ora che hai ammortizzato i costi SOLO DELL'HARDWARE sei quasi con i dischi da cambiare.
se ci sommi il costo della corrente etc... non li ammortizzerai mai.

a'ndre 'ci

2GB

Leox91

2. Perché non convengono, è ovvio. :)

Leox91

Si, ma non è una scelta sensata per tutti. Ammortizzi i costi di un servizio cloud come Google Drive o Dropbox dopo circa 4 anni, hai le spese di corrente ed il tempo di gestione / configurazione (una tantum).

A mio parere, per chi ha una buona connessione, il cloud è una manna. :)

Body123

1. 5 GB gratis (sono 5gb giusto? Così ricordo) sono troppo pochi
2. Il passaggio da Free a Premium è troppo alto, senza livelli intermedi. Si passa dal Free di 5gb al Premium di 1000 GB a 99€ l'anno, se ben ricordo. Perchè non fare livelli intermedi? Tipo 50-70GB a 9€ ?

Helix

Ci avrebbe guadagnato Apple, il servizio di dropbox è superiore ad icloud

Davide Mosezon

Aspetta, io non intendo coloro che utilizzano Dropbox versione free, che possono essere 5, 10 o 50GB in base alle varie situazioni. Intendo chi sarebbe disposto a pagare per avere il servizio premium? A livello business ho visto che c'è un duopolio Microsoft-Google a livello utente poca gente utilizza la versione premium di un servizio cloud e chi lo fa ho visto che utilizza il servizio del produttore del proprio telefono(iCloud e Drive).
Andare avanti facendo offerte di spazio gratuito e qualche account premium non penso che ti porterà molto in là, la domanda rimane, se ci fossero investitori in grado di credere in Dropbox che direzione dovrebbe prendere la società?

iamagro

Io ho 19 gb free e il metodo di upload e di modifica dei dati di dropbox è imbattibile

antonio

Mai scelta più azzeccata quella di comprare un bel qnap con 8 Tb di spazio...

Davide Mosezon

Mi chiedo veramente come una società come Dropbox possa competere con i servizi dei vari competitor che oltre a offrirti spazio in cloud permettono un'integrazione più immediata con i propri servizi.
Posso capire agli albori come Dropbox fosse il punto di riferimento nel settore ma oggi non vedo perché uno debba pagare per avere spazio oltre i canonici 5 GB, se dovessi scegliere un servizio oggi punterei su GDrive, iCloud o Amazon Drive.
La notizia recente in cui Dropbox potrà essere utilizzato per l'archiviazione dei file editati dalla suite office di Google mi sa molto di sconfitta.
Sinceramente anche se dovesse avere la fiducia da parte di alcuni investirori( e mi chiedo veramente chi) mi chiedo quale direzione dovrebbe prendere in un mercato che mi pare molto statico oggi.

Epicuro

NON investiteci, mi raccomando :)

Lolloso

le continue perdite sono state raccolte nel dropbox, appunto

CAIO MARIOZ

Apple nel 2010 aveva offerto 800 milioni per acquisire Dropbox
Alla fine Db ha fatto benissimo a rifiutare (nonostante le continue perdite)

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere