Google: prima beta di Flutter, SDK per creare app multipiattaforma (Android/iOS)

27 Febbraio 2018 127

Google ha annunciato al MWC 2018 di Barcellona la prima beta di Flutter, il suo framework per sviluppare app multipiattaforma (Android e iOS). L'anno scorso Google ne aveva rilasciato una prima versione Alpha; nel corso dei mesi passati, in collaborazione con la community, sono state aggiunte molte altre funzionalità, tra cui diversi strumenti di accessibilità, supporto allo schermo di iPhone X e a iOS 11, supporto alla localizzazione e all'internazionalizzazione, più formati di immagine, supporto a Android Studio e Visual Studio Code, e molto altro.

Flutter, dice Google, è rivolto sia ai neofiti che agli sviluppatori mobile esperti. Permette di creare app native su più piattaforme in "tempi record". La versione Alpha del kit di sviluppo è già stata impiegata per realizzare svariate app di successo sia sul Play Store che sull'App Store; per esempio, Google cita l'app ufficiale del musical di Broadway Hamilton (Android | iOS) e l'app per gestire più social network Hookle (Beta Android | Beta iOS).

Le successive beta di Flutter dovrebbero arrivare indicativamente una volta ogni quattro settimane. Per gli sviluppatori interessati ad approfondire, i punti di partenza ideali sono l'annuncio completo sul blog degli sviluppatori e il sito ufficiale.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 549 euro oppure da Media World a 649 euro.

127

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Krusty

Come ripaga? Xamarin è un wrapper C# intorno alle classi di Java e Swift/Objc. Non ha nulla di più e nulla di meno.
Ryuza Comunque no, se usi un framework MVVM ti assicuro che scrivi le cose una volta sola. Ad esempio, con MvvmCross sei addirittura più veloce che nel nativo a scrivere certe cose..

Cristian P.

Fluffer?

Francesco Venturini

clap clap clap! Chiedo perdono, cmq notizia abbastanza fresca! Grazie

pako8x

Beh, no... Ma è Microsoft, it's magic!!

pako8x

Stai parlando del sesso degli angeli, l'unica differenza qui è che un conto è che tu mi dici cosa dovrebbe essere in teoria, un conto è che io ti dico cos'è avendo sviluppato con entrambi i linguaggi. Se in termini di risorse e tempo non cambia nulla, ed è così, vuol dire che sei solo chiacchiere e niente codice... Ed è così, pecora!!

pako8x

Quando avrai un lavoro vero, con esso nascerà in te anche un po' di umiltà!!

pako8x

Mmh... atteggiamento passivo-aggressivo, tipico di chi ha ricevuto poco affetto nella vita. Spiace per te!!

manu1234

informati meglio, apple ha già confermato l'arrivo del supporto che è attualmente in beta. idem ms e google (e anche firefox parlando di browser). tutti e 3 i player le supportano/ stanno facendo in modo di supportarle. molti major come twitter hanno già annunciato le loro pwa in arrivo. cosa vuoi di più dalla vita?

manu1234

sei proprio ignorant3. xamarin android/ios ha esattamente 0 overhead, tutto nativo e mappato 1:1, esattamente come programmare in java o objc. per quanto riguarda il forms, c'è solo un po' di rallentamento per via del linking dinamico invece che statico dei componenti, ma veramente minimo. soluzioni come native script, oltre ad essere jit, hanno un intero bridge per passare da js a nativo, che rallenta molto. quindi studia prima di parlare, capra

manu1234

sai com'è, se non capisci con i discorsi normali perchè non ci arrivi, magari con gli insulti capisci

pako8x

Tipo xamarin? Quindi adesso l'overhead non è più un problema per te?? Vai a vederti la comparazione tra le due librerie e poi mi dici... Ah adesso ho capito, ecco un altro che tutto quello che fa mamma Microsoft è il meglio, ma fammi il piacere, torna su visual studio!!

Francesco Venturini

sisi comec no...finchè apple non decide di supportare pwa o webass, saranno solo esercizi di stile! Standard di questa portata vengono dal basso, difficilmente prendono piede se imposti dall'alto!

pako8x

Addirittura adesso passiamo alle offese personali... Scusami allora, ti avevo preso per una persona normale, ma evidentemente hai grossi problemi sociali!!

Oliver Cervera

È chiaro: la strategia del linguaggio nativo ripaga, sempre. Se l'azienda può permettersi due sviluppi separati allora ben venga.

Matador

Magari è troppo giovane e non ha vissuto l'epoca delle tabelle

Ryuza

Sostanzialmente è un clone di React Native. Io rimango per Swift + Java/Kotlin, tanto alla fine anche usando questi framework cross-platform si finisce sempre per scrivere buona parte del codice più di una volta, allora tanto vale farlo con lo SDK nativo, almeno si hanno prestazioni al top, stabilità certa e gli ultimi updates sempre pronti.

Francesco

https://uploads.disquscdn.c... ...

manu1234

non è la stessa cosa. in quel caso andava integrato nel browser, qui invece si tratta di webassembly, supportato da tutti

Francesco Venturini

ci hanno provato, presente silverlight?

ASHIF

Allora ci sarà un opzione per scaricare e leggere offline ! (che Chrome c'è l'ha già)

Top Cat

Grazie, conosco Apache (notato il mio avatar che non si chiama Tom?) ma quello no.
:-)

Top Cat

Si, ma se non mi rispondi in modo serio, anche solo una volta, poi perdi i punti e io non ti darò più retta.

Francesco

Ahahahah...che ciollaboy xD

manu1234

un superset di apache cordova

stiga holmen

Si la mia era una provocazione. Non ha specificato altro :D

Top Cat

Non era una battuta.
IONIC che roba è?

Devo presumere CO...IONIC.

Francesco

Top stai scherzando? xD

ctretre

Questo è vero, ci sono lettori open source da poter formare, ma effettivamente bisogna saperlo fare.

Gabriel #JeSuisPatatoso

puoi sempre salvare qualcosina in local e ricordare che manca una connessione. Se ho già letto un articolo perché non dovrei poterlo rileggere anche senza connessione?

manu1234

però devi costruire tutta la ui nativa dietro. ad esempio se cerchi nello store (qualsiasi) hdblog trovi app native che leggono gli RSS del sito però usano una ui nativa (insomma la riempiono con i testi presi dal sito) e lui che suppongo non sappia programmare app native dovrebbe fare tanta fatica

ctretre

Rispondo da totale ignorante, ma visto il flame qua sotto vi chiedo se fare un lettore RSS senza possibilità di aggiungere altre fonti non potrebbe essere un'alternativa?

manu1234

ovvio, ma ogni volta che lo apri deve riscaricarsi tutti i file, con una pwa va offline (ovviamente devi avere internet per connetterti al blog), con una pwa puoi anche usare un po' di customizzazione dell'os

Simone

Se vuoi aiutarmi spiegami esattamente come fare.

ASHIF

Allora tutte le app Social sono inutili !?

stiga holmen

Ha detto che in fondo è la versione mobile del sito...tanto vale xD

manu1234

ma che brutta cosa ahahaha dai ci sono le pwa in arrivo, aspetta e usa quelle che è la miglior soluzione per quel tipo di cose

stiga holmen

con Android usa la WebView ed hai finito xD
1 ora dalla realizzazione alla pubblicazione

manu1234

eh dipende cosa usi, se usi node .js hai socket io, ws e altri. se usi asp net hai system http oppure i socket, idem java che è simile (ma non farti del male come la capra sopra). se usi php non so

manu1234

roba seria, tipo xamarin, dove hai codice realmente nativo, infiniti pacchetti di qualità, documentazione perfetta e quasi 0 overhead. oh e niente css :D

manu1234

ma ci sei o ci fai? anche il css nasconde altre cose sotto, alla fine tutto si riduce ad una libreria grafica che disegna linee renderizzate nella gpu. questo non vuol dire che il css non faccia schifo e la tua ostinazione dimostra come tu non sappia altro. fai proprio ridere. inoltre, come ti ho detto, il web non mi interessa, dev web li trovi ovunque, dev che sanno le cose particolari di cui mi occupo io no. e non avrei alcun interesse nello stare nel tuo team, ho già il mio e se il capo deve essere una capra come te, me ne tiro fuori a priori

manu1234

sei autistico? mi pare scontato fare un sito responsive di default, anche il suo blog lo sarà già di sicuro. quindi, basta aggiungere il codice per abilitare service workers e il manifest. e aggiungo, capra, che non ho detto che il webasm (che è già funzionante, sia con c che con typescript che con una preview del .net, capra) abbia già rivoluzionato il frontend, ma per fortuna che lo farà. sei proprio lento a capire eh

foxlife

Grazie, l'unica cosa che vorrei davvero imparare che non centra nulla con i css è l'uso dei socket perchè mi fa schifo usare richieste ajax ciclicamente.

foxlife

Lo so avrei dovuto mettere lo sticky footer ma non avevo voglia ahah

Sagitt

mah

pako8x

Ma ci fai o ci sei? Non ne hai mai scritta una e si capisce, anche perché se il famoso collega non ti fa i CSS per rendere responsive il sito prima, col cavolo che ci riesci... Quindi falla finita di parlare di ciò che hai letto solo su Wikipedia, come il famoso webasm che non è ancora nato ma già ha cambiato il mondo frontend!!

pako8x

Il crack ;)

pako8x

Qui mi parli di roba seria, sopra mi hai detto che non ci sono alternative.... Ah, adesso ho capito qual'è la roba seria... lasciane un po' anche a me allora!!

Gabriel #JeSuisPatatoso

si ma un'app che senza internet non fa niente è sempre abbastanza inutile

pako8x

Ok, allora se un giorno avrai la tua azienda e dovrai occuparti di tutti, ma proprio tutti gli aspetti che riguardano il software e sarai responsabile di tutto il progetto, ti renderai conto che non potrai dire che aspetti il webasm per consegnargli il progetto.
Poi per carità, anch'io mi diverto con le reti neurali quando posso, non per questo sparo a zero su tutto il resto!!

Simone Bonfrate

Io aspetto il garbage collector ed il supporto al c# e sto apposto (anche se con C potrei già iniziare a fare belle cose)

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?