Come costruire un gateway Smart Home fai-da-te grazie a Mozilla

07 Febbraio 2018 32

Mozilla ha pubblicato tutte le istruzioni (link in fondo alla voce FONTE) per creare il proprio gateway personale Internet of Things, basandosi su dev board come Raspberry Pi 3 o su alcuni dongle usb che sfruttano i protocolli radio ZigBee e Z-Wave. L'idea è di fornire all'utente il controllo della propria rete di dispositivi smart senza alcun intermediario (i dati non lasciano mai la rete locale), attraverso una semplice interfaccia Web (di fatto una Progressive Web App).


Il software del Gateway include anche il supporto alla creazione di regole avanzate stile IFTTT: per esempio, "quando si accende la presa smart A accendi anche la presa smart B", e così via. È anche possibile aggiungere la piantina della propria casa, e aggiungervi le posizioni dei vari apparecchi smart.


Su QUESTA pagina della Wiki di Mozilla IoT sono disponibili tutti i dettagli sull'hardware supportato - sia quello su cui è possibile installare il software gateway sia gli accessori smart home. Tra questi si notano le lampadine Philips Hue. Il software del gateway supporta un sistema di add-on grazie al quale si può aggiungere il supporto a nuovi dispositivi e protocolli. Il catalogo di add-on disponibili, osserva Mozilla, sta crescendo costantemente.

Mozilla si sta impegnando da diverso tempo per realizzare uno standard davvero universale per l'Internet of Things. Il suo piano è probabilmente il più concreto e plausibile proposto finora, perché è basato sul Web e quindi non controllato dai colossi dell'high-tech. L'intero programma si chiama Project Things, e si organizza in due componenti principali:

  • Standard Web of Things: Mozilla vuole collaborare con il W3C per creare un protocollo di comunicazione aperto e universale per tutti i provider di servizi e accessori smart. Il protocollo si baserebbe su standard comunemente usati sul web, come JSON, REST e WebSocket API
  • Gateway Web of Things: Mozilla vuole liberalizzare anche il dispositivo da cui gli oggetti IoT vengono controllati. In altre parole, vuole che l'utente abbia la libertà di sostituire i vari Amazon Echo, Google Home e Philips Hub con gateway open basati, appunto, sul Web of Things.

Le implicazioni di questo approccio sono piuttosto ramificate, e potrebbero modificare in modo radicale il funzionamento della Smart Home come la intendiamo oggi. Per esempio, un gateway Web of Things potrebbe essere incluso nei router - che tanto già devono fornire la rete per tutti gli accessori, ed essere sempre accesi (Mozilla dice che un pacchetto sperimentale per il famoso firmware custom OpenWRT arriverà presto).

Gli sviluppatori potrebbero poi potrebbero usare lo standard Web of Things per permettere alle varie API proprietarie (come Google Home, Apple HomeKit, Amazon Smart Home) di comunicare tra loro, in modo tale che tutti i prodotti siano compatibili con tutti i gateway.

Il progetto Web of Things di Mozilla è ancora in via di sviluppo. Maggiori dettagli a riguardo, soprattutto per gli sviluppatori, si trovano sul sito ufficiale dedicato.


32

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Squak9000

Quel he spero sarà in una semplice mod da installare in un passo per renderlo comptibile con HOMEKIT...

Aster

Non mettere la mano sul fuoco facilmente :) al estero ho visto appartamenti in zone balneari con la finestra del bagno sulle scale o peggio sul soggiorno

Jam

No credo fosse solo una rappresentazione sommaria giusto da usare come esempio. Avere una sala o una cucina che conduce direttamente alle camere é da arresto per il progettista. Mi faceva sorridere però, tutto qui.

Aster

:)magari non l'ho fotografato bene ed e assente

Jam

Notevole la piantina scelta. Manca però l'opzione bagno...lol.

Aster

Poi succede un casino se non si sta attenti:) https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

Homekit...

Marco Ghiglieri

:D Eh, lo so, ci si può confondere. Sorry. :D

Marco Ghiglieri

Ottimo retropie!
Se vuoi dargli ancora una botta, da un occhio a Home Assistant . Può valerne la pena.
{ ...e per quel che costa un Sonoff base, perchè non provi a saldare l'header...? }

Marco Ghiglieri

Luci varie e ventola del bagno cieco.

Squak9000

Non faccio nessun fascio.

Dico solo che per star dietro queste cose bisogna avere tanta passione e non è cosa da tutti.

Per gente che come me lavora e ha anche altri passatempo... non è cosa.

Chi è molto smanettone nessun problema...

Io preferisco la cosa gia pronta (anche semi pronta) anche pagando.

Yoshi02 Gufo

Esistono dei nerd (e non sono neppure pochi) che come me si divertono con tutti questi ""smanettamenti""

Yoshi02 Gufo

Io personalmente non sono d'accordo. La durata dell'impianto è relativa alla competenza di colui che l'ha realizzato. Essendo un sistema cloud-less non capisco perché dovrebbero smettere di funzionare all'improvviso... Se un sensore di guasta lo sostituisco, se openHAB da rogne lo posso sistemare. La convenienza si paga! Coloro in grado di gestire sistemi da se realizzati (e soprattutto realizzarli) possono risparmiare economicamente (e magari divertirsi

Squak9000

PS: il problema mia sostanziale è HOMEKIT di Apple....

Stranger Thing

Per cosa li usi i sonoff? Luci, tapparelle, cancelli?

Riccardo sacchetti

Beh, rimane un giocattolo per utenti smart e consapevoli (cit.). Per uso professionali o tranquilli vai di altro.. ad esempio cane, ma ti obbliga al loro cloud. Philips uguale.. come tutti. Ma sei tranquillo lato supporto e aggiornamenti futuri. In più hai tutte le certificazioni necessarie. Per un impianto guardavo dei PLC economici basati su Arduino.. belli, ma garanzia 0, assistenza quasi introvabile.. insomma, va bene per la propria casa o Policoro altro!

Squak9000

ho convertito un Rasp con retropie.... e non ho buttato soldi.

shaytan79

ciao ti volevo chiedere una cosa riguardo ai sonoff.
ne volevo usare uno per aprire il cancello elettrico, ma da quanto ho capito non è possibile impostare il relay a impulso (pulsante) ma solo ad interruttore. con i firmware alternativi si riesce a fare? o mi conviene andare di arduino?

Jam

Gli xiaomi sono zigbee... E quelli sono gli standard oe tra i più usari.

Francesco

parla come magni

Marco Ghiglieri

Ti conveniva informarti sulle procedure di flash prima dell'acquisto. Io ho in casa 5 Sonoff che fungono regolarmente con lo sketch Tasmota su HomeAssistant via MQTT...

Marco Ghiglieri

Dispositivi ZigBee e Z-Wave -> €€€€

efremis

Ottimo

Squak9000

Per quello che ho scritto sopra...

perchè prima o poi smetterà di funzionare per qualche strano motivo

Massimo

bah, in realtà una volta messo a punto perchè dovresti rimetterci le mani?

Squak9000

Vero... ma neanhe puii vincolarti la vita a stare a presso a utti questi smanettamenti.

Squak9000

Sicuramente daró un’occhiata... tanto un paio di Raspberry li ho in casa.

Utlimamente mi ero messo a smanettare con Homebridge e indispositivi SONOFF ma quando ho incominciato a vedere le precedure di Flash del software moddato sui relay... ho detto ciao. https://uploads.disquscdn.c...

25€... una presa smart homekit e tutti felici!

Massimo

se la vuoi user friendly prendi appunto un kit hue o simili...il problema è che poi ti vincoli a tutti i loro prodotti.
con un getaway tipo questo o anche altri (domoticz, homeassistant etc) puoi scegliere tu i dispositivi da controllare.
ci vuole un po' di impegno ma non è certo una cosa impossibile, poi vuoi mettere la soddisfazione di vedere tutto in funzione?

Jam

Per una volta dici una cosa sensata. Non tutti sono dei Vincenzo Caputo. É anche vero che qui c'é dietro mozilla, quindi la cosa dovrebbe essere moooolto piu user friendly.

Squak9000

questi smanettamenti mi hanno sempre intrigato... il problema di questi aggeggi “accroccati” è che puntualmente, dopo X tempo smettono di funzionare a causa sinqualche piccolo bug o aggiornamento da fare che prevede l’inserimento di una stringa di comando da qualche parte, utilizzando una qualche sorta di programma di cui non ricordi il nome! quando lo trovi... non riuscirá più a connettersi al dispositivo poichè il firewall del router non lo permette dopo l’ultimo aggiornamento, quindi dovrai trovare un’altra guida... quando la trovi, capisci che devi fare un downgrade del router tramite il flash di un FW trovato su un sito polacco... a quel punto il router andrá in blocco e non sará più possibile connettersi ad Internet.

Poi, dopo aver perso tre giorni decidi di buttare tutto al secchio...

e di comprare qualcosa di gia configurato e sistemato a dovere.

Spenderai 10 volte tanto ma almeno ti sei tolto i pensieri.

Leox91

Spero vada in porto sul serio.

M3r71n0

Bellissimo progetto e ottimo obiettivo.
In bocca a lupo Mozilla.

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo