Instagram si sdoppia: nasce Direct, l’app social per i messaggi privati

07 Dicembre 2017 108

Instagram ha rilasciato oggi in alcuni Paesi - Italia inclusa - Direct, un’app che va di fatto a sostituire in tutto e per tutto la modalità Direct presente all’interno della piattaforma social di proprietà di Facebook.

Si tratta al momento di una sperimentazione che riguarda, come detto, solo pochi Paesi: Cile, Israele, Portogallo, Turchia, Uruguay e, appunto, Italia. Una volta installata Direct - disponibile per Android e iOS, anche se quest’ultima versione non risulta ancora disponibile sull’App Store al momento in cui viene pubblicato questo articolo - la funzionalità scompare del tutto da Instagram, diventando accessibile solamente come app stand-alone.

In sintesi, Instagram sta cercando di seguire le orme di Facebook (non a caso), quando la piattaforma social decise di slegarsi da Messenger per creare un’app a sé. La motivazione che diede Zuckerberg fu la seguente: “Sul dispositivo mobile, ciascuna app può concentrarsi solo sul fare bene una cosa”. E, a quanto pare, lo stesso avverrà per Instagram, dove l’aspetto social di condivisione (Instagram) viene separato dalla funzionalità di messaggistica, più privata e dunque degna di essere il “cuore” di un’app individuale (Direct).

“Vogliamo che Instagram sia un luogo per condividere tutti i vostri momenti, e la condivisione privata con gli amici più stretti è una parte importante di questo”, ha rivelato a The Verge Hemal Shah, product manager di Instagram. “Direct è cresciuto all’interno di Instagram nei quattro anni passati, ma lo possiamo rendere ancora migliore se sta da solo. Possiamo spingere oltre i confini per creare lo spazio più rapido e creativo per la condivisione privata una volta che Direct diventa una app stand-alone”.

La decisione di separare Direct da Instagram non è di poco conto, e si basa sul successo che hanno le app di messaggistica sul mercato e, in particolare, di Direct stessa: ad aprile 2017 si contavano 375 milioni di utenti mensili, dato non trascurabile che ha portato l’azienda a cercare di trarre il massimo profitto da questa situazione. L’app è - di per sé - molto semplice: in perfetto stile Snapchat, viene aperta la schermata della fotocamera (anche se non si vuole inviare nessuna immagine). A sinistra è presente la schermata del profilo per accedere ai propri dati ed alle impostazioni, mentre a destra vi è la casella inbox dei messaggi. Passare da un’app all’altra (ovvero da Instagram a Direct e viceversa) è davvero semplice: basta infatti effettuare uno swipe verso destra dall’inbox Direct per visualizzare il logo Instagram e fare lo switch velocemente all’altra app. Analogamente, uno swipe a destra da Instagram farà apparire il logo Direct per aprire la nuova app di messaggistica.

Non mancano neppure quattro filtri esclusivi, “utili” per condividere messaggi privati con immagini ai propri contatti.

In sintesi, Instagram si sdoppia: alcuni storceranno il naso (era meglio tutto in un’app), altri saranno felici di tenere separato l’aspetto social “pubblico” da quello “privato”. Questione di abitudine.

Di seguito il link per il download dal Google Play Store. Aggiorneremo l'articolo appena l'app sarà disponibile anche su App Store.

  • Direct | Android | Google Play Store, Gratis

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9, in offerta oggi da TeknoZone a 569 euro oppure da Yeppon a 660 euro.

108

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Flavio F.

Infatti non capisco perché, essendo divenuta Instagram proprietà di Facebook ormai qualche annetto fa, non abbiano pensato di "unire" in una unica app di messaggistica sia Messenger che, appunto, questo nuovo Direct.

Honoré de Balzac

per l'uso che ne faccio di facebook rinuncio all'usabilità della versione standard e ne guadagno in ram disponibile...

Error3_404

In effetti mancava l’ennesima app di messaggistica.

Adriano

Questo è lecito, anche se, in mia opinione, non capisco perché diffondere tante app di messaggistica per doverle installare tutte e avviare mille conversazioni differenti su app differenti

Alessandro Lamesta

Il problema è chi fa app su android non ottimizza nulla per sfruttare l'hardware per questo le app consumano non solo molta ram ma anche, spazio e batteria.

emi

Telegram è su un altro pianeta

sardanus

e ok ma c'è anche la situazione diametralmente opposta di chi come me usa solo messenger e facebook non lo installa

Igor Mishin

aveva anche un tasto che ti permetteva di viaggiare nelle dimensioni parallele e di copulare con la moglie di Trump!

Alpha

Si perché sono proprio questi i problemi della società del 2000...

Adriano

Almeno sarebbe stata una sola app a girare

Michele De Pierri

Installata, a me non sembra alleggerito. Ci speravo anche io, purtroppo non è cambiato nulla però.

sardanus

No ma pensa se avesse avuto Messenger insieme

Antobot Mc Gyver

Tanto i tuoi dati li ha lo stesso

Adriano

Perché Facebook ti sembra più leggera?

Name

Ma d'altronde parliamo di fb, quello che è nato come la copia di qualcosa che hanno pensato altri, non possiamo mica aspettarci qualcosa di originale dal zucchina!

Shane Falco

1000 app per comunicare e per postare foto per niente...che m3rda di s0cietà!

PaoloB

E ciaoIM ?

Gianlu27

Dissento e rilancio con Twitter :)

.wizard.

Vero anche questo...uso Messenger lite e gira molto meglio dell'app "completa"

Mick&LOzzo

Piaccia o no, alla maggior parte degli utenti, cioè alla gente che non frequenta questi forum, le app "coltellino svizzero" che fanno un po' di tutto a quanto pare non piacciono.

Avevo letto alcune dichiarazioni del team di Foursquare il giorno dopo il rilascio di Swarm che avevo trovato molto illuminanti in questo senso.

Preferiscono avere più smartphone intasato da mille app dedicate ad assolvere un compito specifico. A me pare incredibile, ma è così.

XERuM-525

Beh si ma c'è anche da considerare che Facebook Lite è l'unica delle app della serie "Lite" (Messenger, Skype, Shazam) ad essere una merd4, le altre secondo me funzionano molto bene e sono anche ben realizzate, potrebbe essere così anche per un ipotetico Instagram Lite

Cristian P.

Hyperlaps per Android manco esiste!

[-Mac-]

Guarda che per tornare a CU basta selezionare l'opzione e dopo un semplice riavvio, meno di 5 minuti ed hai risolto (chiaramente se a FCU ci sei arrivato tramite aggiornamento da CU e se è passato meno di un mese dell'aggiornamento).
Dopo dovrai bloccare l'aggiornamento a FCU con l'apposito tool di Microsoft, se hai una versione di Win 10 Pro credo tu possa farlo direttamente dalle opzioni.

sardanus

finalmente, almeno alleggeriscono l'app principale

Justice

Dovrei convincerlo a fargli perdere tempo.
FCU= Windows 10 Fall Creators Update:
CU= Windows 10 Creators Update.

marco

Che cose inutili. Farà la fine di boomerang

CAIO MARIOZ

Cerca Instagram
È sotto

Pantheon

vero...fb lite 1 crash dopo l'altro

Pantheon

ma quale ottimizzazione : nun c'è proprio manco non ottimizzato lol

Pantheon

non ho idea che significhi FCU e CU, io a prescindere farei un bel formattone da dvd windows comunque

Flavio Martucci

Dea1993

inoltre intagram consente di inviare un post ad un altro utente, o di rispondere alle storie tutto passando tramite direct, se tolgono direct da instagram per farne un'app a parte, chi non vuole 2 app non potrà più usufruire di queste funzioni, di conseguenza molte delle novità introdotte negli ultimi mesi, saranno vane

Dea1993

contento te di avere l'ennesima app che pian piano diventerà sempre più pesante e sopratutto l'ennesima app con servizi in background che rimane sempre attiva.
sul fatto che "la gente ne ha bisogno" ho i miei dubbi, ma contenti voi di avere 1000 app per fare cose che dovrebbero essere integrate

Anto.b93

Quello sicuramente, ma nel lungo periodo, avendo introdotto su messanger chiamate /videochiamate /pagamenti ecc, tutto ciò aveva senso. Ma nei Direct cos altro potrebbero introdurre?!

Michele De Pierri

A me su App Store ancora non è arrivata.

Michele De Pierri

Se ne fregano di te, la gente ne ha bisogno e la installerà in massa. Io compreso, non mi cambia nulla avere un’app in più, preferisco però siano fatta bene e con una grafica curata.

Justice

OT:
Salve, mi è stato affidato da un amico un HP ZBook 15 G3, che, a detta sua, non si spegne più, a meno che non tenga il dito sul tasto di accensione. Indagando in Internet ho constato che è un problema riconosciuto e alcuni dicono che è da imputarsi ad Intel Management Engine. Ho aggiornato tutti i driver, anche il BIOS ma non sono riuscito a venirne a capo. Il problema è cominciato da quando ha aggiornato ad FCU. Direte voi di farlo tornare a CU ma, essendo questo PC una workstation, e che a lui serve proprio per lavorarci, non vuole perdere troppo tempo. Soluzioni?
P.S. Ho controllato presenza virus e non ce ne sono, anche perchè le uniche volte per cui va su Internet è per vedere le email, il resto del tempo è dedicato a suite Adobe e AutoCad.
Grazie in anticipo?

Dea1993

secondo me l'intento è quello di rimuovere direct da instagram, come hanno fatto con facebook, inizialmente c'era sia messenger che la chat integrata nell'app di facebook

Anto.b93

E una per modificare i post con i. Fantastici filtri IG

Anto.b93

Onestamente finché lasciano i Direct presenti (anche) nell'app non vedo perché dovrebbe alleggerirsi, alla fine rimangono comunque fruibili anche inapp (al momento)

yepp

Si sono accorti che sta diventando un'app troppo grossa e sono costretti a dividerla in 2, così da poter permettere di funzionare meglio sui dispositivi con meno memoria.
Infatti, dividendola in 2, le singole app risultanti saranno più leggere e così l'utente potrà passare da una funzionalità all'altra, cambiando l'app, senza causare saturazione della RAM e quindi senza crashare.
Inoltre, non dimentichiamoci che la filosofia delle app è quella di fare poche cose, non troppe.

giorgio085

chissenefrega, instagram è fatto per guardare solo figa.

giorgio085

e mi pare anche giusto, facebook si e instagram no? mahhh

CAIO MARIOZ

Arrivata anche su AppStore (ovviamente non per iPad)
https://uploads.disquscdn.c...

Steinman89

Oh no. L'ennesima app di messaggistica da tenere sul telefono con lo scopo di far prendere polvere alle celle NAND della memoria.

Dea1993

concordo, così è troppo confusionaria xD
sono semplicemente ridicoli

Dea1993

che c a g a t a!!!!
con facebook almeno se ricevo un messaggio posso vedermelo dalla modalità desktop sul browser, oppure da pc, su instagram come faccio?? sono obbligato ad installare quella stuplda App, è inaccettabile.
faranno come gli pare, io l'app direct non la scarico di certo.
poi non so ma ho il presentimento che l'app instagram non si alleggerirà nonostante questa rimozione.
a facebook piace proprio avere 1000 app vero?

]rY[

Devo dire che non credevo, ma Telegram è di una comodità incredibile per comunicare anche tra più dispositivi in casa, per i canali, per la leggerezza dell'applicazione, per l'ottima versione desktop molto flessibile e soprattutto per la non difficoltà a non essere costretti ad andare in giro per tutta la rete con stampato in faccia il tuo vero numero di telefono (che, a differenza dell'ip del tuo provider che non ti identifica univocamente senza esplicito mandato di un giudice al tuo provider, il numero cell identifica univocamente la tua persona fisica e residenza oltre al fatto che tali dati sono "elargiti" più allegramente a terzi da parte degli operatori mobili).

Antobot Mc Gyver

Be guarda, già sembrava una barzelletta quando hanno deciso di intro le storie su Facebook Lite, ma che ora si mettano pure a copiare le icone!!!

Dario · 753 a.C. .

Ci vorrebbe anche una divisione. Un App per postare e una per guardare i post degli altri

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019

Recensione Amazfit Verge, smartwatch completo e adatto a tutti

RETI 5G (e uccelli morti): BENEFICI... e RISCHI