Wikipedia e l'adhocrazia: pochi autori scrivono tanti articoli

08 Novembre 2017 23

Chi non ha mai utilizzato Wikipedia alzi la mano. La popolarissima enciclopedia libera (e gratuita) presente sul web - il quinto sito al mondo - ospita la bellezza di 43 milioni di articoli in 285 lingue diverse, offrendo la possibilità di accedere alle più svariate tipologie di informazioni in un batter d’occhio - meglio, in un click.

A mantenere sempre aggiornata Wikipedia ci pensano migliaia di editori volontari, chiamati a rendere le pagine dell’enciclopedia sempre più precise e complete sotto l’occhio vigile della Wikimedia Foundation: la fondazione non profit controlla infatti costantemente il modo in cui gli utenti e gli editori interagiscono con il sito. Ma, in pratica, quanti sono coloro che effettivamente contribuiscono alla redazione dei testi? Secondo un recente studio condotto dalla Purdue University, pare che il 77 per cento dei contenuti sia frutto del lavoro di appena l’1 per cento degli autori. In altre parole, la quasi totalità delle pagine di Wikipedia sono il risultato del lavoro di “appena” 1.300 persone (su un totale di 132 mila editori registrati, a cui vanno aggiunti coloro che contribuiscono alle correzioni del sito da non registrati).

Sorin Matei del Purdue University Data Storytelling Network e Brian Britt della South Dakota State University, considerano Wikipedia come una adhocrazia, ovvero una “forma organizzativa fondata su piccoli gruppi di lavoro che aggregano persone in possesso di competenze specialistiche diverse, dotata di un’ampia autonomia operativa e decisionale, e capace di evolvere e di adattarsi velocemente ai cambiamenti dell’ambiente esterno” [Fonte Treccani].

Tuttavia, come in ogni altra organizzazione esistente al mondo, anche Wikipedia “richiede” l’esistenza di una leadership, rappresentata in sostanza da questo 1 per cento di editori.

Dal 2006 ad oggi, il numero di editori attivi è in linea di massima calato a causa del processo di editing diventato via via sempre più rigoroso: ciò ha sicuramente portato il sito a proteggersi sempre più dai casi di “vandalismo”, causando però come effetto indiretto - e indesiderato - una diminuzione sostanziale degli autori.

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 419 euro oppure da Coop Online a 499 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
RiccardoII

vero peccato :( continuo a procastinare ....

Aster

Eh ma più si cresce meno tempo hai purtroppo., le letture migliori si fanno in adolescenza, poi solo studio e professionale. Adesso per fortuna c'è Kindle che aiuta queli che viaggiano spesso almeno

RiccardoII

stai parlando con uno che da piccolo si faceva regalare le enciclopedie
ed atlanti hahahaha
io ho ancora tutti i Conoscere di mia madre di quando era piccola hahaha
quindi un po' son nato con la carta :D
poi sul fatto che adoravo più leggiucchiarli che studiarli è un altro discorso eheh ma ero comunque un ragazzo :D
bei tempi! ora leggo veramente poco: solo libri pertinenti al mio corso di studi :( mi sento una persona orribile!

Aster

Non sono così frustrato come te

LaVeraVerità

Secondo me la "brittanica" non sai nemmeno cosa sia altrimenti almeno il suo nome lo sapresti scrivere.

Jawdj Dijadj

Concordo, la pagina del dj cristian marchi l'hanno rimossa parecchie volte

Sisslith

Wikipedia ha una mafia tutta sua, comunque.

Aster

:)a la carta canta ovviamente:) ho gli atlassi di anatomia e li possono fare visualizzare in full hd o 2k e display retina del ipad ma non ce paragone con i disegni di Netter cartacei, io ho la versione in CD della brittanica e ricordo che si aggiorna online,ovviamente wikipedia e gratis,le altre no a meno che non c'è già crackata ancora in girò :)

RiccardoII

a ottimo! non ero a conoscenza di ciò :D
ero rimasto alle treccani stampate sulla mensola dei miei ehehe

RiccardoII

i colti sono troppo umili per scrivere.
i professionisti non si abbassano a scrivere bigini gratuitamente.
rimangono gli stolti :(

Aster

Ti sbagli ormai e da 10 anni che ha gli aggiornamenti online la britannica,cosi nessuno mischia la politica, il nazionalismo e la scienza con la verità,tutti scemi con google maps e wikipedia, poi i ritovismo l'Armenia dal altra parte del globo come il servizio TV di qualche giorno fa

RiccardoII

hai più o meno la stessa probabilità di trovare un errore!
con il problema che non c'è possibilità di aggiornamento!

Aster

Mi tengo la brittanica e la Treccani per ora

dario

io una volta l'ho usata come fonte e hanno dovuto ristampare l'ultima pagina di 3000 libri perché il dato giudiziario che avevo preso era errato e rendeva la casa editrice a rischio querela... bella figura di m...a! :D
ma là la colpa non è stata di wikipedia, è stata mia, ero subissato di lavoro e ho fatto una cosa molto grave, il fact checking è una cosa seria, è impensabile usare un'enciclopedia open come fonte per una pubblicazione... mai più da allora!

dario

anche la rimozione di aranzulla è stata veramente patetica, a mio avviso.

Modho

Negli anni Wikipedia è diventato un pasticcio.
Troppe persone che non capiscono il regolamento, altre che urlano concetti di libertà per un argomento non enciclopedico, altri che non sapendo il meccanismo di una enciclopedia prendono a testate chiunque per vedere la sua proposta pubblicata, utenti che faticano a cercare una citazione o una fonte attendibile per poi vedere la modifica annullata, guerre civili tra fazioni, troll, utenti generici e co, articoli approssimativi lasciati a se stessi da eoni eccetera eccetera.
Un tempo era tutto più coordinato, ora viene tutto lasciato a se stesso e gestito male, come se qualcuno si fosse detto "meh, al diavolo, tanto qua non collabora nessuno."

azi_muth

Il brutto di Wikipedia e che comunque si trovano str0nzate... meglio altre fonti.

ErCipolla

I peggiori sono i bigotti che fanno gruppetto per censurare le voci che non gli piacciono. L'ho visto succedere con gruppi di musica demenziale/volgare le cui voce sono state rimosse o pesantemente tagliate con scuse di non enciclopedicità (quando in realtà avevano più seguito "mainstream" di certi altri sconosciuti che pure hanno pagine dai toni pubblicitari che però nessuno tocca).

gxaybzo

Ormai wikipedia, soprattutto quella italiana, è scaduta tantissimo. Ci sono gruppetti di bulli e "correnti" anche in competizione tra loro, che la gestiscono come fosse una loro proprietà.

Ho avuto a che farci l'ultima volta ormai più di un annetto fa. Da utente comune mi accorgo di una citazione di un personaggio famoso (proprio all'apertura del suo articolo) che mi sembrava sbagliata, vado a cercare quella giusta, che in effetti è diversa, e correggo. Mi annullano la modifica. Ok, ci può stare, non avevo citato la fonte (ma nemmeno quella sbagliata aveva la fonte!), quindi mi adopero per cercarla sul web e la cito. Modifica annullata: fonte non attendibile. Parte un dibattito nella sezione discussione sull'autorità delle fonti e cose simili. Allora, più che altro per una questione di principio, spendo mezz'ora del mio tempo e miracolosamente trovo su youtube il video col minuto esatto in cui quella frase viene detta dal personaggio in questione, una prova incontrovertibile. Modifico citando il video originale. Risultato: la citazione è tolta completamente, sia quella sbagliata che la versione giusta, senza dare spiegazioni. Forse orgoglio ferito? Forse la citazione nella sua versione reale rispecchiava un po' meno le opinioni dell'admin? Mistero. Giusto per far capire come vanno le cose.

Per fortuna ormai esistono siti specializzati sugli argomenti molto più seri e attendibili. Non democratici, ma almeno non fingono di esserlo.

R4nd0mH3r0

pure le mie. Forse perchè le mie erano solo correzioni di refusi e svarioni da tastiera

sardanus

quando ho corretto io le modifiche sono sempre rimaste

DataIsPower

In realtà non sempre.
Mi è accaduto più volte di correggere dati sbagliati e mi hanno rifiutato delle modifiche, nonostante citassi fonti e documenti che attestassero la verità.

sardanus

meglio pochi ma buoni, il bello di wikipedia è che se scrivo str0nzate o le scrivo male, su un argomento di interesse, prima o poi qualcuno correggerà.. il problema sta nel frattempo

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019