Cina: primi 5 produttori di smartphone detengono più del 75% dello share | IDC

06 Novembre 2017 34

Gli ultimi dati di IDC, questa volta esclusivamente relativi al mercato cinese, ci mostrano un interessante trend che sta riguardando il mercato degli smartphone in Cina. Secondo quanto rilevato, 4 dei 5 principali produttori hanno incrementato le proprie quote di mercato negli ultimi 12 mesi, il tutto a discapito dei brand meno popolari.

La classifica ci propone Huawei al primo posto, seguita da OPPO, Vivo (unica in calo), Xiaomi e Apple, quest'ultima unico produttore non cinese presente nella tabella. Secondo i dati IDC, le 5 compagnie si dividono ben il 76% del mercato, un dato in netta crescita rispetto al 65.2% rilevato nello stesso trimestre del 2016.

Si tratta di un elemento particolarmente interessante, dal momento che il mercato cinese presenta una livello di saturazione estremamente elevato, motivo per cui era davvero difficile prevedere il rafforzamento dei principali produttori. Dal canto suo, Apple ha spedito 8.8 milioni di iPhone nel corso dell'ultimo trimestre in Cina, riuscendo anch'essa ad incrementare la sua quota di mercato passando dal 7.1% al 7.7%. Non si tratta certo di una crescita fenomenale in termini assoluti, tuttavia si deve sempre tenere conto che il parco prodotti della casa di Cupertino è composto da terminali decisamente più costosi rispetto a quello dei concorrenti.


Ottime, sotto ogni punto di vista, le performance di Xiaomi, la quale passa da un 8.6% nel 2016 al 13.7% di share nel Q3 2017, realizzando spedizioni pari a 15.7 milioni di unità. In crescita anche OPPO che si consolida al secondo posto con 21.6 milioni di smartphone spediti e uno share del 18.8%, rispetto al 17.4% del 2016. Discorso leggermente diverso per Huawei la quale, pur dominando la classifica con uno share del 19.4% e spedizioni pari a 22.3 milioni, è l'unico produttore a mostrare un calo su base trimestrale, visto il 21.1% di share registrato nel Q2 2017. In ogni caso il dato è in crescita rispetto al 2016, quando si trovava al terzo posto della classifica con il 15.6%.

Per finire troviamo Vivo, unica società in calo su base annuale. In questo caso abbiamo uno share del 16.4% nel Q3 2017 e spedizioni pari a 18.9 milioni di unità, mentre nel 2016 il dato segnalava una quota di mercato del 16.6%. I risultati del Q2 2017 sono scesi addirittura al 14.4%, quindi il trimestre attuale fa registrare una ripresa generale del brand, anche se non ai livelli del precedente anno.

In ultima analisi, i primi 4 brand si dividono una torta composta da fette tutte molto simili tra loro, specialmente nella fascia top 3. Il recente boom di Xiaomi potrebbe impensierire Vivo e OPPO nel corso dei prossimi 12 mesi, mentre Apple sembra destinata a consolidare la sua presenza di unico produttore non cinese di rilievo.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium è in offerta oggi su a 384 euro.

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
turbognu

si

Luca

Se leggi lo ha scritto con anche le quote aziendali di partecipazione...

NEXUS

non mi pare amino anche gli americani, ma le scuse dei samsungBoy sono infinite

Shane Falco

samsung ne avrà venduti si e no 5 milioni nell ultimo trimestre

Shane Falco

ovvio i cinesi odiano i coreani

piervittorio

BBK controlla il 100% di Vivo ed il 73% di Oppo, la quale a sua volta controlla il 100% di OnePlus.
Di fatto BBK controlla ben oltre il 40% del. mercato cinese, ed è il secondo produttore mondiale, dopo Samsung e davanti ad Apple, come numero di pezzi prodotti.
Segue Huawei, in quarta posizione.
Questi sono i 4 Big della telefonia.
Molto staccati, seguono Xiaomi, Lenovo Motorola, TCL Alcatel Blackberry, ZTE, LGE, Coolpad LeEco.

CAIO MARIOZ

Negli ultimi 2 trimestri sta crescendo, il rallentamento c’è stato nel 2015 e 2016

CAIO MARIOZ

Smartphone attivi per una data marca

NEXUS

samsung nemmeno c'è ahahahhaha

Vive

Si ma hanno gestioni differenti, anche se condividono il know-how (anche con One plus per dire)

artick82

non ho capito bene cosa si intende per base installata.

franco

xiaomi n1

turbognu

azz sta rallentando Apple

io sono nappo

Ua vivo, oppo.... Da quanto tempo non le sentivo.

"Soap" MacTagliatelle

Ci tieni davvero a queste cose?

B!G Ph4Rm4

Sono un botto

CAIO MARIOZ

Milioni

B!G Ph4Rm4

171 cosa?

PeperonataAssassina

Se è per questo anche OnePlus appartiene a BBK

peroni

Secondo Wikipedia sia Oppo che Vivo fanno capo a BBK Electronics.

ZioThoro

Huawei stà macinando numeri pazzeschi

CAIO MARIOZ

Questa è la base installata (con il Q3 sarà cresciuto il grafico di qualche milione per ogni brand (di più per Huawei e Xiaomi), ovviamente la maggior parte delle vendite del Q3 sono di ricambio, non di nuovi acquirenti)
https://uploads.disquscdn.c...

B!G Ph4Rm4

Davvero?

CAIO MARIOZ

3%

DevHunter

Non sono boicottati erano leader di mercato fino a pochi anni fa, poi una serie di scelte sbagliate (in particolare sulla politica distributiva...) hanno portato al collaso il brand. Attualmente ha una quota inferiore al 5%

Trunks78

:D

Giorgio

Era più una battuta che altro, sarebbe ridicolo se fosse come ho scritto :)

Trunks78

In questo tipo di grafici di solito si somma in others la percentuale dei successivi ai primi 5.
Poi tutto è possibile xD

B!G Ph4Rm4

Penzo di zi

Giorgio

Non è che 31,7 degli others sono 25 di Samsung?

Liam G.

Oppure starà tra gli “others” (credo)

Davide

Troppo bello vedere Samsung in "Others"

pappacci

Me lo stavo chiedendo anche io....Sono boicottati i telefoni Koreani in Cina?

B!G Ph4Rm4

Samsung dov'è posizionata?

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere