App Annie: Google Play re dei download, utenti iOS spendono quasi il doppio

24 Ottobre 2017 25

Il mercato globale delle app mobile per sistemi operativi Android ed iOS ha confermato ancora una volta di non risentire di alcuna flessione.

Secondo un nuovo report realizzato da App Annie, infatti, anche nel terzo trimestre del 2017 le performance del mercato app non hanno mostrato alcun segno di rallentamento, stabilendo anzi nuovi record di download in tutto il mondo su App Store e Google Play.

Scendendo nel dettaglio, i download di app Android e iOS hanno raggiunto quota 26 miliardi, segnando una crescita del +8% di anno in anno - interessante notare che il dato si riferisce alle nuove installazioni e non prende in esame le re-installazioni o gli aggiornamenti di app precedentemente scaricate. In aumento anche il tempo trascorso dagli utenti Android con le app mobile: +40% rispetto ad un anno fa, raggiungendo un risultato prossimo alle 325 miliardi di ore nel terzo trimestre del 2017.

Ancora più impressionante, la spesa per gli acquisti di app per Android e iOS in tutto il mondo ha registrato un tasso di crescita di 3 volte superiore a quello registrato per i download. Nel Q3 2017, infatti, sono stati totalizzati quasi 17 miliardi di dollari con una crescita annua del 28%.


Come già avvenuto nei precedenti trimestri, anche quest'anno Google Play ha confermato un discreto vantaggio in termini di download a livello mondiale in paragone alla controparte iOS. Il gap si è infatti ampliato del +10% (+125% contro +115%) rispetto al terzo trimestre del 2016. Un risultato altrettanto sorprendente considerato che, nel frattempo, i download per iOS in tutto il mondo sono aumenti nel terzo trimestre del 2017 con una crescita del +8% su base sequenziale (rispetto al secondo trimestre 2017).

Mentre la crescita dei download mostra Google Play sul gradino più alto del podio, lo stesso non può dirsi in merito alla spesa dei consumatori. Secondo lo stesso report, infatti, nel terzo trimestre 2017 i consumatori di tutto il mondo hanno speso su iOS quasi il doppio rispetto agli acquisti effettuati nel Google Play. Entrambi gli store hanno comunque raggiunto dei nuovi livelli record grazie ai notevoli incrementi registrati dai mercati asiatici come la Cina (+25%) e la Corea del Sud.


Per quanto riguarda le categorie, quella di più successo è stata sicuramente "Intrattenimento" che, su iOS e Google Play, ha registrato un'ottima crescita segnando rispettivamente un +30% e +45% su base sequenziale nel Q3 2017. Merito di tale crescita è riconducibile alle app di streaming video come Tencent Video, Youku, STARZ, HBO Now e Netflix.

In conclusione, secondo App Annie i download in tutto il mondo raggiungeranno nel 2021 un totale di quasi 240 miliardi. La spesa dei consumatori iOS e Google Play, invece, supererà i 100 miliardi di dollari nel medesimo anno (valore combinato dei due store).


25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CAIO MARIOZ

E nessuno direbbe mai che su Android le app costano di più, non ha alcun senso
Quelle gratuite lo sono per entrambi, quelle a pagamento idem
Su android alcune costano meno, ma è una scelta dello sviluppatore (si vede che ha bisogno di più download)

Darkat

Visto che molti puntualizzato che su iOS si guadagna di più voglio riportare che App Annie aveva già puntualizzato che l'insieme degli store Android genera un profitto maggiore di App store e che hanno previsto che nel 2021 il solo Play store supererà il corrispettivo iOS:

9to5mac . com/2017/03/29/app-store-android-app-market-in-revenue/amp/

Darkat

Posso sapere da dove vengono questi dati?
Precisiamo poi che App Annie aveva già precisato che come guadagno complessivo i vari store Android superano già App Store e che nel 2021 stimano che il solo play store supererà tale soglia, metto un commento su con link.

CAIO MARIOZ

Dipende, ne escono in continuazione, i giochi sono universali nel 90% dei casi, mentre i programmi un pò meno

CAIO MARIOZ

Direi di no basta vedere l’elenco che ho fatto sotto
iOS per certi versi è anche più completo, per altri lo è meno

Le app sono quasi tutte gratuite 78% o sotto 1 euro 9%
Totale 88%

Darkat

E quindi?
Dimentichi anche che un Android qualsiasi è generalmente molto più ricco di funzionalità rispetto ad iPhone che richiede il download di qualsiasi cosa e che mediamente le applicazioni su iOS sono a pagamento mentre su Android hanno una versione gratuita che poi può sbloccare tutte le funzionalità con il pagamento in-app.

ghost

Sono veramente pochi i programmi solo per ios ormai e stanno diventando sempre meno

CAIO MARIOZ

Foto ritocco nativo di Android, di windows, di macOS, di iOS non ha nulla a che vedere con quei programmi, i quali sono professionali e semiprofessionali

ghost

I giochi arrivano tutti su android prima o poi per le app di fotoritocco, gli oem di base danno già molte opzioni, per il resto sono "piccoli" sviluppatori e giustamente vanno dove si guadagna di più

turbognu

Su Android spesso ci sono anche più funzioni o app inserite dagli OEM nelle versioni personalizzate di Android, che rendono inutile scaricare app per fare funzioni basiche (come scanner, registratori, ecc..)

CAIO MARIOZ

La Cina ha il 17% della popolazione mondiale
Ci vorrebbero 3 Cine per farne metà

CAIO MARIOZ

Su iOS AppStore
- 78.8% delle app è gratuita
- 9.4% delle app costa 1€
- 4% delle app costa 2€
- 2,8% delle app costa 3€
I rimanenti 5% costano da 4€ a 1000€ (Tutti inferiori e decrescenti dall’1%)
Per quasi 3 milioni di App e giochi disponibili

Su iOS diciamo che ci sono app a pagamento che ti invogliano ad essere acquistate da quanto sono fatte bene
Come Affinity Photo su iPad, Pixelmator, djay Pro, Scanner Pro, Fantastical 2, filmic pro, ProCam 5, Things 3, Airmail, weather Pro, Money Pro, reflex camera, peakfinder AR, SkyGuide RA, GoodNotes 4, Notability, Procreate, PDF Expert, Scrivener, Duet Display, Astropad,

Per i giochi
F1 2016, Monument Valley 1 e 2, infinity blade 1-2-3, Rome total war (+Alexander + barbarian), the room 1-2-3, gta 3, vice city, Chinatown, liberty city stories, San Andreas, farming e train simulator 2018, assassins’s creed identity, Super Mario, Pokemon go ar, hitman sniper, construction, truck, bus simulator, NBA 2K18, Motorsport manager, football manger 2017, the machines AR, COD black ops zombies, modern combat versus, Implosion, xenowerk, infinite flight, WRC, SBK 2016, Moto GP 2017
Etc.

tulipanonero1990

Nessuna guerra, sono numeri indiscutibili, ovvio che per la monetizzazione Ios avrà sempre un occhio di riguardo da parte dei dev.

ghost

Questo articolo interessa solo a chi sviluppa app per capire dove concentrare gli sforzi all'utente giusto per capire quanto sarà la spesa se magari vuole cambiare os

momentarybliss

Da quello che ho potuto vedere, su iOS le app decenti costano mediamente di più. Per quanto riguarda il fronte Android, va anche detto che i produttori come Samsung e LG (e anche Huawei) hanno un loro store, e, come hanno fatto rilevare alcuni qui, in Cina Google Play non è attivo

MasterBlatter

La Cina ha quasi metà popolazione mondiale...

CAIO MARIOZ

Che alcuni devono ancora scoprire XD

Danny #

Direi che è un po' la scoperta dell'acqua calda

M4nder

Credo che questo trend,ormai uguale da anni,non faccia altro che rispecchiare le politiche dei due store,infatti su app store la maggior parte delle applicazioni si trovano con un prezzo iniziale da pagare mentre su android la stessa app molte volte la si trova gratuitamente con acquisti in app e ovviamente alla maggior parte delle persone va più che bene la versione "gratis".

Non ci vedo nulla di scandoloso o che,visto e considerato che è un trend che va avanti da sempre.

Ginomoscerino

o su iOS ci sono più app a pagamento che su Android?

Federico

Non so come sia la situazione dello Store Apple perchè non uso iOS; quanto ad Android devo dire che nel corso degli ultimi due anni ho notato un deciso miglioramento della qualità media del software che ormai lo rende pienamente utilizzabile anche per impieghi "seri", Desktop/DeX compreso.

Federico

Spiritoso

Io

Ma il windows store?

CAIO MARIOZ

Google Play dovrebbe avere 5 volte i download di AppStore, dato che ha 5 volte il market share,
Ciò non accade perchè android vende per la maggior parte base di gamma, con prezzo medio intorno ai 100-200€ (samsung che è l’azienda più premium ha un prezzo medio di vendita di 230€), che hanno sostituito di fatto i feature phone,

E molte persone che comprano questi telefoni non sono interessate ad usarlo come smartphone (al massimo installano whatsapp, facebook e instagram che installate una volta non fanno più numero)

Mentre il doppio della spesa su iOS con la metà dei download dimostra che la media dei redditi e la disponibilità di spesa media su iOS sono più alte che su android (ci sono anche casi in cui gente con iPhone non compra nulla e gente con Android compra 30-40 app, ma non è la norma)

Poi ovviamente conta anche la mancanza di google play in Cina, ma la Cina da sola non raddoppierebbe mai i dati del Play Store presenti su questo grafico

ErCipolla

Si dia il via alle guerre sante....

Scherzi a parte, uno dei punti chiave quando si parla della disparità di spesa penso sia questo:

[...]notevoli incrementi registrati dai mercati asiatici come la Cina (+25%)[...]

la Cina ormai è uno dei mercati più grossi, ed è un mercato dove Google è totalmente assente: Play Store non è attivo in Cina mentre l'App Store di iOS si. Penso che questo spieghi almeno in parte la disparità (poi ci sono altri fattori ovviamente)

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019