Samsung e Chicco presentano BebèCare, controllare i figli diventa più semplice

11 Ottobre 2017 55

Samsung e Chicco hanno annunciato BebèCare, sistema “made in Italy” tramite il quale è possibile rilevare i movimenti del bambino in auto e in casa inviando notifiche direttamente sui dispositivi Samsung dei genitori.

BebèCare nasce dalla volontà di aiutare le famiglie con bimbi piccoli a gestire al meglio le proprie giornate, considerando che i genitori di età compresa tra 25 e 44 anni hanno un’elevata propensione verso l’innovazione e l’utilizzo della rete per la raccolta di informazioni.

“Oggi possiamo notare come le mamme e i papà, i cui ruoli sono sempre più intercambiabili, abbiano un approccio da digital manager”, ha spiegato la Dott.ssa Brunella Fiore del dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Milano-Bicocca. “Grazie ai vari device tengono aperte contemporaneamente numerose azioni nel corso della giornata. La crescente mobilità, l’aumento delle donne occupate, le esigenze di cura dei bambini rendono le nuove tecnologie un prezioso alleato nella gestione della complessità che oggi caratterizza la nostra società”.


Sono due le soluzioni implementate da Samsung e Chicco: la prima è “Out of home”, una serie di sensori integrati all’interno dei seggiolini per auto Oasys 0+ e Around U che rilevano i movimenti del bimbo inviando le notifiche allo smartphone Samsung tramite l’app BebèCare. La seconda soluzione “In home” prevede sensori collegati alla cam Samsung Gear 360 che inviano la segnalazione ai genitori quando il bambino piange o si muove.


BebèCare sarà disponibile all’acquisto entro il 2018, prima con la versione out of home e poi con quella in home. Il prezzo ufficiale non è ancora stato reso noto.

Di seguito le testimonianze di Samsung Electronics Italia e Chicco Italia:

“La gestione della routine di tutti i giorni è sempre più una sfida per le famiglie e per questo abbiamo dato vita, con passione, a questo progetto in cui crediamo molto”, spiega Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia. “Abbiamo pertanto scelto di collaborare con Chicco, azienda leader nel mondo del bambino che, grazie alla sua esperienza, tradizione e competenza, rappresenta il partner ideale. In Samsung crediamo che la cultura dell’innovazione debba guidarci verso progetti e tecnologie rivoluzionari, che abbiano un impatto positivo e diretto sulla vita quotidiana.”

“Siamo orgogliosi ed entusiasti della collaborazione con Samsung Italia”, - ammette Marco Schiavon, Vice President Chicco Italia, Spagna e Portogallo. “Per Chicco è fondamentale semplificare la vita di tutte le mamme e i papà, attraverso soluzioni che garantiscano ai genitori tutto il supporto necessario. Siamo da sempre impegnati a offrire la risposta migliore possibile a dei bisogni attuali e la collaborazione con Samsung è frutto di questa attenzione costante rivolta alle famiglie. In questa partnership abbiamo messo in campo le rispettive esperienze e competenze per essere sempre al fianco di genitori e bambini, in ogni momento, fornendo un supporto concreto”.



55

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vincent Zeitgeist

Hai fatto tutto tu...ti chiamo Einstein e ti senti offeso, mentre 50enne caffè é un complimento. Io non sono nè superiore e ne inferiore a nessuno, poi se tu credi ciò, peggio per te. Tu mi hai attaccato. Ci sono modi e modi per essere contrari ad un opinione, senza usare arroganza e presunzione e soprattutto si rispettano le opinioni degli altri. Buona serata.

Vincent Zeitgeist

Hai fatto tutto tu...ti chiamo Einstein e ti senti offeso, mentre 50enne caffè é un complimento. Io non sono nè superiore e ne inferiore a nessuno, poi se tu credi ciò, peggio per te. Tu mi hai attaccato. Ci sono modi e modi per essere contrari ad un opinione, senza usare arroganza e presunzione e soprattutto si rispettano le opinioni degli altri. Buona serata.

Loris Piasit Sambinelli

ti rispondo e poi chiudo qui. "Ho mai detto di essere migliore di te?"
Si quando mi hai scritto: " mi rattrista che lei sia del mio stesso anno e che soprattutto aspetta un figlio" e ". Salve signor Einstein" ovviamente in tono offensivo.
"Hai iniziato ad attacare gratuitamente". Ho solo detto che mi sembrava un 50enne kaffè dal suo discorso. Ser per te questo è attaccare quando poi tu mi hai definito in maniera ben peggiore hai una sensibilità piuttosto alterata.
"Sei il solito leone da tastiera" "non sarà mica Gesú" e via discorrendo fa capire quanto tu ti reputi migliori degli altri e poi fai peggio di loro.
Stammi bene e a mai più risentirci

Vincent Zeitgeist

Ho mai detto di essere migliore di te? Non mi pare. Hai iniziate ad attaccare gratuitamente, quando invece si dovrebbero rispettare le idee altrui. Penso che nella vita reale non ti sogneresti di attaccare la gente perché non la pensa come te. Sei il solito leone da tastiera. Io ho risposto semplicemente alla provocazione

Loris Piasit Sambinelli

scusami amore mio ma perchè pensi di essere migliore di me quando tu per primo mi hai scritto questo :"poi anziché giudicare guadati te che sarai un 2000 testa c4zz0" . Guardati di più allo specchio tesoro.

Vincent Zeitgeist

Illustre signor Albert, l'unica cosa certa é che offendere le riesce benissimo e che mi rattrista che lei sia del mio stesso anno e che soprattutto aspetta un figlio. Povera Italia...cmq se non lo sa non esistono neonati di 2 anni...la definizione si riferisce a bambini che hanno massimo un mese di vita. Salve signor Einstein. Ossequie e mi scuso di averla importunata dall'alto dei suoi 33 anni...non sarà mica Gesú?

Loris Piasit Sambinelli

hai passato una brutta giornata tesoro? peccato sono un 84 e aspetto un figlio! inoltre hai una minima dote di comprensione del testo cara mia scimmia? chi ha mai parlato di primi mesi? io parlavo di neonati che comprende una fascia di età ben più grande. Con mia massima stima caro Vincent va a ciapal!

Vincent Zeitgeist

è giusto che di notte dorma nella sua culla, purché nella stessa stanza...tenere il bambino sempre addosso è troppo...povera mamma :D non dormirebbe davvero più :D

Vincent Zeitgeist

anche tra i pediatri ci sono diverse visioni della questione...io penso che il contatto mamma/neonato sia utile, oltre che naturale :D

Stefano79

così sì, ma non dorme nel letto con te come dice qualcuno!

Stefano79

infatti ha dormito con noi in stanza fino all'anno passato, ma nella sua culla..

Stefano79

se senti il pediatra di mio figlio ti dice esattamente il contrario, che è solo negativo farlo dormire nel letto con te...cmq ognuno cresce suo figlio come vuole..

GoodSpeed

Mia figlia ha la sua stanza e dato che ha 4 anni si vive con me. Circa sino all anno di età ha dormito nella nostra stanza col suo lettino. Dopo ha dormito nella sua camera ma dato che sono attigue basta tenere la porta aperta e senti tutto...sul baby monitor è una scelta tua io non l'ho voluto perche non serviva: al primo vagito ero già dalla mia bimba. Ciao

GoodSpeed

Se dimentichi tuoi figlio in macchina hai problemi gravi che non si risolvono col sensore. Sarebbe come dire per evitare che un giorno ti viene un raptus e ammazzi tua moglie allora le diamo una armatura da passeggio...

Sagitt

eh?

Vincent Zeitgeist

forse potrò sembrare esagerato e paranoico, ma la salute del neonato è fragilissima e il primo anno di vita è appesa un filo davvero sottile

Vincent Zeitgeist

non mi sembra che tutti i genitori fino ad oggi siano morti...un bambino porta via spese e soprattutto tanto tempo. E' normale. Non sono contrario alla tecnologia, altrimenti non frequenterei HDBlog, ma sono del parere che il neonato debba stare a contatto con la mamma il più possibile. Naturalmente dovrebbe essere così. Sicuramente le difese immunitarie aumentano. Un neonato che passa metà giornata a dormire in una stanza isolata, aumenta le probabilità di ammalarsi non appena si trova in un luogo affollato. Quindi a questa cosa sono completamente contrario e se passerò notti insonni per figlio, lo farò volentieri se lui starà meglio.

Stefano79

quindi tu non dormi x vedere tuo figlio? bella vita...
cmq il baby monitor è inutile guardarlo visto che ha solo l'audio...

a'ndre 'ci

citiamo Stefano: basta un baby monitor

Vincent Zeitgeist

non oso come saranno i figli nelle vostre mani...tutti str0nz1 e malati. Se sei in sonno profondo voglio proprio vedere se guardi il monitor

Vincent Zeitgeist

il bambino nei primi mesi di nascita deve stare il più possibile a contatto con la madre per potenziare gli anticorpi. Poi anziché giudicare guadati te che sarai un 2000 testa c4zz0

Sagitt

perchè mai una ipcam sarebbe per incompetenti?

a'ndre 'ci

boh, io ho una bimba di 10 mesi e ha dormito nella sua stanza dal primo giorno :|

a'ndre 'ci

li fanno quelli da mettere sul materasso per vedere se il bambino respira.. da anni anche...

a'ndre 'ci

anche la ipcam.

Bad Mad Lad™

In quel caso potrebbe avere senso. C'è gente in grado di dimenticare il bambino in macchina ma non di postare ogni cavolata su Facebook...

Bad Mad Lad™

Appunto.

Mauro Sallustio

Ma secondo te come potrebbe aiutarti nel malaugurato caso di morte in culla questo aggeggio? Non ha sensori così particolari se non il fatto che senta piangere o senta muovere il bimbo come qualsiasi altro monitor... Per quello che dici tu ci vorrebbe un saturimetro, non sto coso!

Mauro Sallustio

Le morti in culla sono terribili, ma fortunatamente oltre i sei mesi è statisticamente quasi impossibile che succeda... E cmq sarebbe alquanto improbabile che tu ti renda conto che il bimbo non sta respirando a meno che non gli attacchi un saturimetro con allarme, altro che mamma e papà vicino o videomonitor o altro...

Sagitt

questi prodotti sono per i celebrolesi incompetenti

Mauro Sallustio

Non credo proprio che sia un discorso di quel tipo, piuttosto una cosa che ti avvisa se ti stai allontanando dal seggiolino mentre il bimbo lo sta ancora occupando... (Ricordate le storie di genitori che hanno dimenticato i figli in macchina?)

Stefano79

se si ha bisogno a tutti i costi di vedere il proprio figlio H24 si...

Sagitt

serve un discorso?

Sagitt

basta anche una normale ipcam

Stefano79

un normalissimo baby monitor va più che bene, o state tutta la notte svegli a guardare/monitorare i vostri figli?
stiamo rasentando la paranoia...

Stefano79

basta un baby monitor...ma ormai il grande fratello la fa da padrone...

Stefano79

baby monitor e passa la paura...

Stefano79

basta un baby monitor e il suo bel lettino nella sua bella stanza...se vuoi avere anche una vita nella tua camera da letto...

Stefano79

cioè tuo figlio vive con te?
mio figlio di due anni e mezzo dorme da solo da più di un anno chiuso dentro, con un normalissimo baby monitor che ci fa sentire se ha bisogno...saremo genitori snaturati?

GoodSpeed

Secondo te se ancora oggi nessun test scientifico ti dice il contrario tu ti fidi a metterci tuo figlio attaccato?? Fai pure io no. Non dimostrare che fa male non vuol dire che ad oggi non fa male ma solo che non lo sappiamo e visto che c'è di mezzo la salute di mio figlio io non gli metto una antenna vicino al suo corpicino. Hai presente come crese un bimbo noi mese la quantità di cellule che si sviluppano? E tu gli vuoi mettere un campo elettromagnetico accanto? Nel primo anno di vita mio figlio dormiva in camera mia nel suo lettino. Se stava male c'è ne accorgeva subito. Nessun genitore lascia il figlio in un altra stanza al piano di sotto quando è così piccolo. Ci sono culle fatte a posta per affiancarle al proprio letto. Ripeto queste cose sono inutili e per me solo che dannose.

GoodSpeed

Ci sono sistemi che funzionano con sensori tipo coperta che metti sotto al bimbo e se c'è un problema suonano. Non serve WiFi o bt. Ci sono da anni. Questa roba è inutile...

Loris Piasit Sambinelli

Dannosa lo dici tu. Nessun test scientifico ad oggi dice il contrario.
Questi prodotti per il 99,9% sono inutili e concordo con te .
Ma basta lo 0,01% (morti nelle culle) per farteli apprezzare tutta la vita. O dici che visto che sei un genitore modello tu sei sveglio tutte le ore delle notte a guardare tuo figlio e a controllare il suo battito?

GoodSpeed

Beh anche se sintetico ha centrato il bersaglio. Comprare una cosa inutile, e imho dannosa per giunta per un bimbo, lo possono fare solo delle persone che su sono fatte rimbambire da questi spot da genitori moderni per cui oggi è richiesto o necessario avere queste cose... ti vogliono inculcare una necessità che non hai è quindi se glielo fai fare ti stai facendo proprio rincoglionire...

Loris Piasit Sambinelli

quindi come dici tu il 90% nella sua cameretta e il 10% con mamma e papà. Non mi sembra affatto sbagliato esser sicuri che nel 90% tutto vada bene. Le morti nelle culle non sono affatto da sottovalutare

GoodSpeed

Dormire con mamma e papà non è sbagliato. Certo bisogna prendere certe precauzioni tipo mai sotto i due anni di età perché c'è il rischio di soffocarli e mai come routine ma noi tanto ad esempio se il bimbo sta male e anche solo se vuole un po' di coccole e cerca la sicurezza di mamma e papà. Come in ogni cosa ci vuole il giusto equilibrio.

GoodSpeed

Ma poi se sei in auto ti serve un sensore per sapere cosa succede a tuo figlio che sta nel posto di dietro al tuo???? Ma per favore...

GoodSpeed

Non va proprio bene... parlo da genitore che non ha MAI lasciato i bimbo in un altra stanza con una telecamera a distanza. Se fai il genotore fai dei sacrifici, chiudere il bimbo in una stanza non è la soluzione. Vogliamo parlare poi delle inutili radiazioni a cui sottopone tuo figlio un cucciolo di appena 3 kg di peso? Ma si tanto oggi si risponde che l'inquinamento è ovunque così ci si lava le mani se a 15cm dal suo cranio ci piazzano l'ennesima antenna/sensore. Ma poi in macchina cosa serve??? Basta ascoltare i richiami del piccolo per sapere cos'ha e ogni tanto, ad auto ferma, girarsi a vedere se sta bene.
Come hanno già scritto sotto non è che se mi arriva una notifica sul cellulare la posso vedere mentre guido...
Questi oggetti sono SPAZZATURA che ci vogliono invogliare a comprare sul falso mito di OGGI I GENITORI MODERNI NE HANNO BISOGNO. No oggi i genitori moderni hanno bisogno di continuare a fare i genitori.

Loris Piasit Sambinelli

mai sentito parlare di morti nelle culle ??

Loris Piasit Sambinelli

bellissimo discorso il tuo , sopratutto molto articolato. Bravo.

Loris Piasit Sambinelli

ecco il perchè di tanti bamboccioni e mammoni al giorno d'oggi. Dal tuo commento sembri un 50enne kaffè

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere