Google: cuffie Bluetooth con Assistant in arrivo la prossima settimana | Rumor

29 Settembre 2017 18

I nuovi Google Pixel 2 potrebbero non essere gli unici prodotti presentati all'evento del 4 ottobre. Secondo alcune nuove informazioni raccolte da David Ruddock di Android Police e dal sito 9to5google, infatti, Google sarebbe pronta a presentare anche un nuovo paio di auricolari Bluetooth con Google Assistant.

A differenza di quanto visto con le Airpods di Apple, però, gli auricolari di Google dovrebbero essere dotate di un filo che avvolge il collo. Grazie a questa 'più classica' configurazione - affermano sempre le due fonti - potrebbe trovare spazio anche un piccolo pulsante per l'attivazione veloce dell'assistente digitale proprietario.

Il costo? Non particolarmente economico e simile (purtroppo) agli auricolari di Apple. David Ruddock ritiene infatti che potrebbero servire 159 dollari per acquistarle. Vi invitiamo comunque a prendere tutte le informazioni qui riportate con le dovute cautele.

Al di là di tutto, è probabile che Google abbia lavorato (o stia ancora lavorando) per sviluppare le nuove cuffie. Non resta che attendere ancora qualche giorno per stabilire se il prodotto è pronto per essere annunciato.


18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stranger Thing

Tranquillo, ci penseranno le vendite a darti ragione (come credo) o torto. Non c'entra un granché la qualità intrinseca del prodotto. Apple vende moltissimo anche a chi usa i suoi prodotti per un centesimo delle potenzialità. Ci sono tutt'ora persone che pensano che iOS sia molto intelligente (?) anche perché ti chiede, dopo che hai tappato su un sì per scaricare un aggiornamento, se sei veramente sicuro di voler procedere. Per il resto hai sicuramente ragione. Se avessero un soc proprietario e sapessero integrarlo dignitosamente con il software, dopo un bel po' di marketing stile Apple (tutto magico, tutto meglio, tutto novità), avrebbero poco da temere.

Stranger Thing

Le cuffie completamente, sono un'invenzione Apple, esattamente.

Stranger Thing

Ma non solo Google. Anche tutto il resto delle aziende del mondo che si occupano di tecnologia, fa cose peggiori. Prendi il display Samsung dell'iPhone per esempio, se fosse montato su un altro smartphone sarebbe molto più scarso, come qualità. Infatti Apple ha inventato il display amoled Samsung più bello di sempre. E anche se da molto esistevano gli auricolari bluetooth col filo, dal giorno in cui Apple li ha fatti senza, anche quelli col filo, sono chiaramente entrati di diritto tra le invenzioni Apple. Perché, vallo a spiegare a questi ragazzini tutti Android e mandolino, la vera invenzione di Apple sono gli auricolari bluetooth, con o senza filo che siano.
Ma lasciali perdere, sono piccoli, poveri e invidiosi che non possono permettersi un iPhone a 20 euro al mese per tre o quattro anni. Io e te sì che sappiamo come funziona, che grazie ad Apple possiamo aggiornare il nostro device per quattro o cinque anni anche se, in media, (altrimenti saremmo considerati sfigati) lo cambiamo al massimo ogni due. ;)

csharpino

Be questo lo puoi fare... Tanto sarà uguale al X...

qandrav

"A differenza di quanto visto con le Airpods di Apple, però, gli auricolari di Google dovrebbero essere dotate di un filo che avvolge il collo"

deo grazie, mi piacciono tantissimo le airpods ma non le comprerei solo per quel motivo (non mi interessa si possa comprare un filo aftermarket, costano 180€ dovrebbero già averlo)

Maniscalco

Ognuno faccia il suo mestiere, il comparto audio va affidato a grandi aziende del settore.

Gigi

Tu ci scherzi ma secondo me le cuffie completamente senza filo sono scomodissime e troppo facili da perdere. L'importante è che non ci sia il cavo tra cuffie e smartphone che è quello che dà più fastidio e limita i movimenti, se poi i due auricolari sono collegati tra di loro non posso che essere contento

Mako

Non sono comparabili ad autonomia anche perché hanno utilizzi diversi

WryNail

Parli di annuncio o commercializzazione?

Mako

Ma cosa stai dicendo che sono uscite prima?

WryNail

venute dopo, ma come servizi stanno decisamente indietro.
Per non parlare della autonomia.

Mirko Rinelli

Tra l'altro..

Mako

E quelle di Samsung?

Mirko Rinelli

No sono grasso non vado in palestra :D
Dico solo che non conosciamo le funzioni di queste cuffie e già si criticano negativamente. E come se iniziassi a criticare il modello di iphone del 2018..

WryNail

Le Cuffie completamente senza fili completamente integrate in un sistema sono state introdotte da Apple.
Il fatto che siano ancora dotate di cavo per me è un passo indietro.
Tu ovviamente sarai uno di quelli che le vuole con il cavo per paura di perderle in palestra.

Mirko Rinelli

Non penso che gli auricolari siano stati inventati da Apple, inoltre questo mi sembra un progetto del tutto differente. Ma poi che commento è che neanche sono uscite e se ne conoscono le caratteristiche?

WryNail

Perchè Google quando cerca di fare le cose come Apple le fa peggio di Apple?

FuckingIdUser

Se Google crede di poter competere con Apple, con i prezzi di Apple ma senza la cura che Apple riserva all'hardware e al software, non ha capito niente.
Non mi piace la nuova strada intrapresa.
Personalmente, non amo la filosofia Apple, che alcuni chiamano "walled garden" ma che a me sembra un "lager" viste tutte le scomodità che i suoi utenti passivamente accettano, dai cavi di ricarica non standard al jack per le cuffie, etc. ma non per questo non riesco a vedere quanto rifinito sia ogni suo prodotto. Se Apple rilascia un'app o una funzione, ci lavoro sodo prima e dopo il rilascio. Si ha la certezza di una continuità.
Google non ha perso la strategia del Beta testing ad libitum, e la cosa sta iniziando davvero ad essere fastidiosa. Le uniche app decenti sembrano essere Keep, Photos e Maps, con quest'ultima che sta peggiorando a vista d'occhio. Le altre o non vengono pubblicizzate come si deve, vedi Duo, oppure ricevono un restyling o un bugfix ogni tanto, vedi Calendar e Contatti. Non esiste un nucleo di app solido e che abbia una UI condivisa.

Adesso vorrebbero vendere delle cuffie bluetooth a 150€ solo perchè Apple ha rilasciato gli Airpods... perchè inseguire il competitor nel segmento che non ti appartiene?
Devono lavorare molto di più sul software ed entrare nell'hardware quando avranno un loro soc proprietario.

Quanto è utile una ciabatta SMART? Ecco perchè comprarla | Video | #BESTBUY

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report