Siamo quasi arrivati al modem libero anche in Italia

26 Settembre 2017 325

Non a tutti piace che il proprio operatore fornisca loro un modem/router in bundle con la sottoscrizione di un abbonamento ADSL o fibra ottica: specialmente per chi è attento al rapporto qualità prezzo, e per gli utenti più esperti che preferiscono avere il massimo controllo e le massime possibilità di configurazione. Addirittura non piace nemmeno all'Unione Europea (Legge 2015/2120, Articolo 3, commi 1 e 2) che già due anni fa aveva deliberato che no, gli operatori non possono obbligarti a usare il loro modem. Gli utenti finali devono avere la libertà di scegliere marca, modello, prezzo e caratteristiche del "terminale di accesso a internet".

  1. Gli utenti finali hanno il diritto di accedere a informazioni e contenuti e di diffonderli, nonché di utilizzare e fornire applicazioni e servizi, e utilizzare apparecchiature terminali di loro scelta, indipendentemente dalla sede dell’utente finale o del fornitore o dalla localizzazione, dall’origine o dalla destinazione delle informazioni, dei contenuti, delle applicazioni o del servizio, tramite il servizio di accesso a Internet.
    Il presente paragrafo non pregiudica il diritto dell’Unione, o il diritto nazionale conforme al diritto dell’Unione, relativo alla legittimità dei contenuti, delle applicazioni o dei servizi.
  2. Gli accordi tra i fornitori di servizi di accesso a Internet e gli utenti finali sulle condizioni e sulle caratteristiche commerciali e tecniche dei servizi di accesso a Internet quali prezzo, volumi di dati o velocità, e le pratiche commerciali adottate dai fornitori di servizi di accesso a Internet non limitano l’esercizio dei diritti degli utenti finali di cui al paragrafo 1.

Purtroppo l'Italia non si è dimostrata molto lesta nel recepire e applicare la normativa - tanto da rischiare una sanzione dall'UE, stando a quanto dichiara Ivan Catalano del partito CI (Civici e Innovatori). Fortunatamente, le cose si stanno smuovendo e, previa approvazione definitiva del provvedimento in Camera e Senato, nel prossimo futuro l'AGCOM potrebbe essere finalmente attrezzata a multare gli operatori che rifiuteranno di adeguarsi e che, naturalmente, finché non c'era rischio di multa non hanno mosso un dito. Anche perché la scusa era bell'e pronta: il router, sostengono, non è il dispositivo di accesso alla nostra rete, ma la parte terminale della nostra rete. Qui si aprirebbe un capitolo molto grosso con titolo sulla falsariga di "ma se è parte della tua rete, allora perché lo fai pagare a me?", ma soprassediamo.

Purtroppo, comunque, quando l'AGCOM avrà finalmente il potere di imporre e sanzionare, le multe non saranno basate sul fatturato o sui guadagni, come in tanti ormai auspicano, ma con le solite cifre forfettarie che ai colossi del settore fanno poco meno del solletico: si parla di un range che va da un minimo di 120.000 euro a un massimo di 2 milioni.


325

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Norbert

Potrebbe essere colpa di disturbi sulla linea. Conviene farsi prestare un altro modem per fare la prova.

edoluz

Buongiorno, ci sono novità? Io ho un modem TP LINK N600 e vorrei passare alla fibra TIM. Mi pare sia compatibile e non vorrei usare il modem (pessimo) di TIM. Posso rifiutare l'abbonamento del modem?

Ti assicuro che il download è in 20mb (come adsl alice 20mb ma effettivi a differenza dell'adsl) o max 30 non ricordo ma non di più. La fibra vera deve ancora arrivare

Simone Gliori

Per quanto riguarda TIM, non esiste la 20 M in VDSL. In VDSL, il minimo è 100 M (e 20 M in upload) e il massimo è 200 M (sempre 20 M in upload).

Tanto dove sto io c'è una pseudo fibra a 20Mega e io ho l'adsl a 15mega e non conviene pagare di più. Figuriamoci se sarò ancora in vita il giorno che arriverà la 200mega qui.

overview_marcia

Ho controllato il menu del Friz7490, non serve avere il nat disattivatile dato che con tutte le (sotto)opzioni che ha, per quanto riguarda la configurazione della rete, si ha a disposizione la possibilità di gestire per bene i singoli indirizzi IP. Diciamo che la traduzione dal tedesco all'italiano non rende facile il compito, dato che vengono usati termini, si equivalenti, ma meno usati nel comune colloquiale. Stiamo comunque parlando di un router casalingo, e per le configurazioni di cui parli tu serviranno sempre router di una categoria superiore.

Simone Gliori

EVDSL ti fa arrivare fino a 200 M. Non credo esistano attualmente altri router oltre a quello della TIM compatibili con la EVDSL.

È compatibile con la "fibra" VDSL - che cosa cambia con EVDSL?

Da noi la fibra ancora non c'è ma ho preso il router predisposto

charlie

Perché il modem tim aggancia più banda rispetto ad un fritzbox

alexhdkn

È molto semplice, l'ho fatto pure io, non capisco perché sopra hai detto che se vuoi più banda devi attaccare un fritz dietro al modem router del gestore.

charlie

Si appunto. Il modem tim aggancia la linea e gestisce la parte modem, il fritz in cascata, invece, si gestisce il routing. Cosa c’è di difficile da capire in questo ? Un modem in cascata è molto banale

alexhdkn

si ma la velocità di aggancio è una cosa del modem non del fritz, tu hai parlato di quella.

charlie

Stai facendo davvero tanta confusione. Non è difficile da capire però. Il fritz gestisce il routing, non la parte modem !!

franky29

Gli altri di altre marche costano troppo però

overview_marcia

Mi sta bene, ma in ambito casalingo se hai bisogno di disattivare il NAT per gestire singoli indirizzamenti in maniera certosina non devi comprare un router "da centro commerciale" ma guardare oltre. Oppure compri un router commerciale compatibile con openwrt e gestisci come vuoi ogni singola opzione.
Comunque sia ho avuto una brutta esperienza con un router sopra la media, il Bintec. Tutto bene fino a che hanno fermato il supporto prima di correggere un bug, che impedisce di aprire le porte del firewall senza che l'intero router si pianti come una quercia centenaria nel bosco. Io son dell'idea che, a un certo punto, l'installa e dimentica sia sempre la via migliore...

troublemaker (Matt)

in realtà qualsiasi router con nat disattivabile può potenzialmente gestire un pool di ip pubblici, nel senso che vengono girati sulla lan per poter pubblicare macchine direttamente su internet senza nat. Il bellissimo amico fritz!!!!box su molti modelli ha il nat bloccato su on.

alexhdkn

Si ma come fa? A livello tecnico? Il fritz come fa a mgliorare l'aggancio del modem che ha a monte?

alexhdkn

Non ho detto che l'hai detto però sembrava così..

overview_marcia

Ma parli in ambito casalingo o aziendale? Comunque sia router commerciali, che prevedo il pool di IP, in pratica non ci sono. Ho in casa un Bintec che prevede questa possibilità che ora, con l'arrivo della fibra, è relegato a gestire una mia personale rete casalinga interna senza accesso a internet.

troublemaker (Matt)

non si tratta della battuta in se (che per altro non fa ridere, almeno me, e questo si che è un metro di misura della tua simpatia) ma bensì della facilità con cui si etichetta una persona sconosciuta come """asociale""" solo perchè posiziona della apparecchiatura elettronica comune (che hai anche tu) all'interno di un contenitore (armadio). Ripeto, l'esame te lo consiglio.. poi fai tu, non mi viene in tasca nulla.

matteventu

Guarda che so cos'è la fibra e come si configura.
Puoi gentilmente indicarmi dove avrei scritto che é l'utente a fare il collegamento in fibra?

Yellowt

Ho esattamente le stesse cose adesso che mi ci fai pensare. Anzi, qualche UPS in più dato che tenere DVR e Nas vicino a router e multipresa non mi sembra proprio una genialata a livello di sicurezza. Io li ho in vari piani e zone della casa in base alla configurazione che ho ritenuto migliore. Di certo non ho una sala server in casa -_-

In ogni caso dovrei farmi un esami di coscienza per una battuta? Ribadisco, chissà quanti amici...

ice.man

in realtà l'articolo è fatto male e spero ceh pure AgCom non cada in questo malinteso
non confondiamo MODEM con ROUTER con ROUTER in modalità bridge
il router è un apparato che fa parte della rete del cliente
invece il MODEM dipende dalla tecnologia usata dal fornitore del servizio (per esmepio oggi potremmo avere chi usa Vdsl e chi usa fibra)
in ambiente aziendale il provider ti fornisce un gateway (opportunamento tarato per i paramentri della linea del provider) che si collega al tuo router
in alternativa è possibile utilizzare un router in modalità bridge (la parte di routing è spenta e funziona quiandi solo come modem)
Questa credo sia la soluzione piu semplice
a quel punto il cliente ha il suo router gigabit ethernet ed è a posto
(p.s. OGGI la maggior parte dei router ethernet ha gigabit solo le porte LAN il che diventa una strozzatura quando ti ritrovi connessioni dai 200Mbit in su)

davide

ma vai a lavare i piatti, esistono decoder linux che se lo mangiano a colazione il decoder di sky. Informati prima di parlare idio ta

.wizard.

Se AGCOM si mettesse a fare multe paragonabili a quelle fatte agli operatori per le tariffe mobile sarà nuovamente una barzelletta XD

troublemaker (Matt)

fino a qualche anno fa chi voleva controllare uno o più dvr per la videosorveglianza senza essere dietro nat doveva fare così, non ho adsl 7 mega, tu? ora la security è per la maggior parte cloud.

troublemaker (Matt)

è un semplicissimo armadietto piccolo con dentro 1 nas, 1 UPS, 1 multipresa (ciabatta) 1 switch poe 8 porte, 1 router, 1 centralina per il netatmo termostato, e fino a qualche anno fa il dvr per la videosorveglianza, ora sostituito da videosroveglianza su cloud. Dotazione minima, c'è chi ha anche la domotica e molte prese di rete e ha bisogno di un vero e proprio armadio rack ad altezza nell'ordine dei 2 mt. e ti posso assicurare che non repelle gli amici, forse hai qualche problema con la tecnologia... fatti un esame di coscienza.. e tu dove la metteresti l'apparecchiatura che ho io? sono curioso...

LeChuck

E anche qui, se ne potrebbe discutere…
Il VoIP è semplicemente un altro servizio di scambio dati. Come la legge non fa esplicito riferimento a, per esempio, lo streaming audio e/o video, non vedo perché debba farlo ai servizi VoIP.

troublemaker (Matt)

Nessuno al momento ha veramente bisogno di essere connesso gigabit via wifi, e rinunciare ad una maggiore copertura e penetrazione per maggiore velocità (inutile) mi sembra assurdo. Non dico che non serva in assoluto, ma se devo scegliere, preferisco stabilità e copertura rispetto alla pura velocità. Pensaci

troublemaker (Matt)

vero, però non è da osannare come fosse il re dei router, per non parlare poi del design, orrendo sia in ambito professionale (piccolo ufficio) che in ambito domestico (in salotto).

LeChuck

Banalmente? Il Fritz mi fa da pase DECT e, contemporaneamente, mi permette di mettere in black list tutti i numeri dei teleoperatori a cui tim ha venduto il mio numero, illegalmente visto che ho esplicitamente controllato di non firmare la relativa sezione sul contratto, non mi sono fatto inserire il numero nell'elenco telefonico e, soprattutto, non ho mai dato a nessuno il numero della mia linea fissa.
Poi c'è tutto il resto, stabilità (al contrario dei technicolor e dei sercomm, il Fritz!Box è una roccia, non ho mai dovuto riavviarlo), meshing, beam foaming, gestione degli IP locali, dei DNS, del WiFi, del server Samba, delle stampanti (che funzionano, al contrario dei sercomm) etc etc…
C'è un motivo per cui i technicolor e i sercomm che smolla tim valgono neanche 50€ e un Fritz!Box 7490 ne vale 200€…

proxyy

quindi l'AGCOM non fa multe, ma chiede semplicemente il pizzo agli operatori telefonici alle spalle nostre!!

charlie

Già scritto tipo venti volte. Il modem tim aggancia di più per via del chipset Broadcom, lo stesso del dslam.

alexhdkn

ecco e allora spiegami come fai ad avere una aggancio migliore lato portante

charlie

Non lo aggancia, lo aggancia il modem tim e il fritz gestisce il routing

davide

ma vai a lavare piatti tu e il decoder di sky. Sei male informato, esistono da anni decoder linux che fanno 100 cose meglio del decoder sky.

alexhdkn

La fibra è una coppia di 2 fili dove dentro passano la luce, solitamente. Non è che danno la coppia e il cliente si configura il suo convertitore, te lo da il provider e poi lì ci colleghi il router in eth. Lo fa la Tim in Italia e lo fa un operatore rumeno in romania.

alexhdkn

Si ma se tu il fritz lo colleghi sulla eth, il modem del fritz come chiacchera col dslam?

charlie

Perché lato chipset i modem tim usano un Broadcom, lo stesso del dslam. I fritzbox usano i Lantiq. Questo porta ad avere un migliore “dialogo” tra i due è così sui modem tim si allinea meglio (anche 10mb poi dipende da linea a linea) ed è più stabile (non miglior routing)

franky29

Ma compra uno e mettilo a cascata

franky29

Guarda che per gente che ne capisce poco il frizz sarebbe ottimo

overview_marcia

Shh, che magari in casa ha 200 apparecchi collegati e vanno in internet tramite una ADSL da 7mega... e ma in casa il pool di IP sulla wan serve...

matteventu

Che operatore?

Io so che danno la fibra. Non il cavo Ethernet.

alexhdkn

Ma come fai ad avere più banda con un fritz in cascata? Questo non capisco

alexhdkn

Si ma a te ti arriva il cavo eth, si nostri cliebti diamo banali router oer esempio.

Yellowt

E chissà quanti amici...

shud4

la rai, i filmini sky no.

Lorenzo Milani

Ultima risposta : cambiare il raccordo NON serve a nulla se è in buone condizioni, le imprese che lavorano TUTTE a cottimo NON lo fanno, Tim non lo fa.
Questa è la realtà.
É 16 anni che faccio impianti telefonici e te mi rispondi con una delibera...

Francesco De Iaco

Non esiste nulla che sul mercato offra le funzionalità del decoder sky. Un tvsat attrezzato di dcss e con il time-shifting costa attorno alle 350 euro. Dimmi tu se un comodato d'uso con garanzia illimitata non sia meglio, capra.

Marco Mauri

concordo con te...io ho provato vari router, dal netgear d7000, poi asus dsl ac 68u, fritzbox 3490... a me serve uno che posso "gestire" perchè gioco online, quindi uno che posso cambiare snr....beh, sia da "normale" che cambiando snr, il 3490 aggancia molto di più, sia in down che in up... certo è molto più sensibile a trovare errori (Es/SES/CRC), ma è quello che è possibile "variare" nelle impostazione dell'snr.... da circa 10 giorni sono in attesa che tim mi risolva dei problemi alla linea, sono passato alla 20mb, ovviamente "obbligandomi" a prendere il loro router CINESATA da sottobicchiere... ok, provato pure quello e alla fine è uguale a tutti gli altri: aggancia meno sia in D.che in U. (sono 5 giorni che attendo di ripassare in fast, ma aggancio al massimo a 1db, quindi problemi sulla linea esterna, ma ancora non mi hanno risolto sto problema...)..comunque alla fine preferisco il fritz a tutti gli altri,....
.a casa di mia madre, è stata attivata la fibra wind da 100...come router le hanno inviato il fritzbox 7490.... cioè...questi ti danno un router da quasi 200€, mentre tim uno che al massimo vale 50€ dai cinesi???? che schifo....

Quanto è utile una ciabatta SMART? Ecco perchè comprarla | Video | #BESTBUY

Il miglior cavo per ricarica e trasferimento dati | Video | #bestbuy

Effetto Iliad: le migliori tariffe degli altri operatori concorrenti entro 10 euro | Video

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report