Plantronics BackBeat FIT: ecco i nuovi auricolari e cuffie sportive

21 Settembre 2017 5

Plantronics ha presentato la nuova linea BackBeat FIT con auricolari e cuffie sportive wireless specifiche per chi pratica sport all'aria aperta o in palestra, ma anche adatte per un utilizzo più tradizionale.

I modelli BackBeat FIT 300 e BackBeat FIT 500 vanno a affiancare il già conosciuto BackBeat FIT ora disponibile anche in due varianti speciali chiamate Training Edition e Boost Edition, entrambe realizzate in collaborazione con Pear, l'assistente sportivo virtuale. Analizziamo nel dettaglio le principali caratteristiche di ciascun prodotto:

BackBeat FIT 300

Questi auricolari BT offrono un design minimale e leggero, una scocca certificata IPX5 e P2i capace di resistere al sudore e alla pioggia, ed un cavo in tessuto particolarmente resistente in cui trovano posto alcuni tasti fisici e il microfono utili per gestire la musica e le chiamate. Sono compatibili con Google Assistant, Cortana e Siri ed implementano una batteria ricaricabile in grado di assicurare fino a 6 ore di autonomia. Tra le principali funzionalità implementate dalla Casa troviamo la modalità DeepSleep per mantenere inalterata la carica residua quando non vengono utilizzate e il Bluetooth Multipoint utilizzabile per connetterle a due dispositivi simultaneamente.

Le BackBeat FIT 300 sono disponibili in diverse varianti di colore sul sito americano al prezzo di 79,99 dollari (circa 67 euro).

BackBeat FIT 500

Le BackBeat FIT 500 sono un paio di cuffie wireless sempre dotate di una scocca certificata IPX5 e P2i capaci di garantire fino a 18 ore di autonomia con una sola carica e provviste della modalità di risparmio energetico DeepSlpeep. I driver da 40mm e la tecnologia acustica utilizzata offrono un audio equilibrato ricco di bassi e con una giusta soppressione dei rumori ambientali. Sono presenti diversi comandi per gestire le chiamate e la musica ed un ingesso jack da 3.5 mm da utilizzare anche in caso di aggiornamenti software.

Il prezzo per queste cuffie è fissato a 99,99 dollari (al cambio 83 euro) e saranno acquistabili a partire dal prossimo mese.

BackBeat FIT Training e Boost Edition

Queste due edizioni speciali degli auricolari sportivi BackBeat FIT offrono entrambe l'accesso illimitato per sei mesi a tutta la gamma di allenamenti sfruttabili tramite l'app Pear (disponibile per sistema operativo Android e iOS) e 12 allenamenti personalizzati con coach virtuale. La Boost Edition, inoltre, include una custodia dotata di batteria integrata, anch'essa certificata IPX5, utile per aumentare di ben 10 ore di ascolto l'autonomia complessiva degli auricolari.

BackBeat FIT Training sarà disponibile da ottobre al prezzo di 129,99 dollari (109 euro), mentre la Boot Edition sempre dal medesimo mese ma ad un costo superiore pari a 159,99 dollari (134 euro circa).

Tutti i modelli elencati non sono attualmente presenti sul sito ufficiale italiano del marchio Plantronics ma siamo certi che verranno inseriti nel corso delle prossime settimane o mesi.

Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Tecnosell a 338 euro oppure da Amazon a 383 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo

Interessanti le backbeat fit 500 da confrontare con le backbeat sense

camillo777

Le ho provate ma audio troppo basso per la palestra.

Stefano Stellin-a Lin

anche io le utilizzo da circa 9 mesi, però mi sarei aspettato un audio migliore... cioè in palestra i bassi me li perdo tantissimo, ed inoltre ogni tanto non trovo la posizione giusta e mi fanno un po male le orecchie.

The

risparmio energetico DeepSlpeep ??

momentarybliss

Uso in palestra e per correre le Backbeat Fit, sono le uniche che non mi scivolano mai dalle orecchie a causa del sudore. Dei modelli classici, se si suda parecchio è meglio spendere di più e prendere quelle impermeabili, delle altre ne ho cambiate quattro perché dopo qualche mese prendendo umidità non funzionano più. Vedendo questo nuovo modello mi viene da pensare che abbiano rinunciato all'inserimento di tutta l'elettronica negli auricolari proprio per questo motivo

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere