Google, appello contro la multa record dell'UE nel caso Google Shopping

11 Settembre 2017 2

Con una mossa scontata anche più del fatto che l'acqua calda è calda, Google ha deciso di appellarsi alla multa record da 2,4 miliardi di dollari inflittale dalla Corte Europea verso fine giugno.

Anche se per il momento la società di Mountain View ha deciso di piegarsi al volere dell'UE e modificare il proprio comportamento per non mettere i bastoni tra le ruote ai concorrenti di Google Shopping per evitare multe da milioni di dollari al giorno, ciò non vuol dire che non voglia cercare di ribaltare la sentenza - o almeno ridurre la multa - in appello. D'altra parte Google aveva espresso il proprio dissenso sulla sentenza immediatamente dopo che era stata pronunciata.

Nessuno si aspettava che non l'avrebbe fatto: nemmeno i membri dell'Unione Europea stessa. Il Parlamentare Europeo tedesco Andreas Schwab ha dichiarato che probabilmente "non migliorerà i rapporti con la commissione, ma è assolutamente normale". Della stessa idea è Umberto Gambini, che lavora ai casi di antitrust contro Google dal 2012. Sembra comunque piuttosto chiaro che non rimarrà senza lavoro tanto presto.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
adimo

Ah in questo caso a Google spetterebbe pure un premio :)

Super Farro Vintage

Ma basta accettate e pagate, Mastrota vi avrebbe dato una multa da 7 miliardi, per causa vostra non si vede più a Media Shopping https://uploads.disquscdn.c...

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere