PostmarketOS: 10 anni di vita per smartphone Android e non solo

06 Settembre 2017 48

Tra i problemi più grandi degli smartphone, Android in particolare, c'è la scarsità di aggiornamenti software nel medio/lungo termine. Determinare con precisione le colpe e le responsabilità di questa situazione è difficile, perché sono tantissime le entità coinvolte; fatto sta che chi compra uno smartphone top di gamma può aspettarsi ragionevolmente un paio di anni di feature update, e magari un altro paio di soli update di sicurezza; figuriamoci chi compra gli entry-level. Non è tantissimo, anche se è vero che uno smartphone "invecchia" più rapidamente di un PC.

Da qualche mese sta però prendendo vita un progetto che mira a donare agli smartphone una longevità (software) perfino superiore di quella di un PC: postmarketOS, per gli amici pmOS, punta ai 10 anni.

Si tratta in realtà di una build Linux ottimizzata per il touch, quindi non esattamente Android, basata su Alpine Linux, famosa per la sua leggerezza e la sua attenzione per la sicurezza. Suppporta anche diversi ambienti grafici, da Ubuntu Touch a una semplice shell testuale. Supportate sia le app Android sia quelle Linux. Da notare che pmOS mira ad essere compatibile con una pletora di dispositivi, a prescindere dall'OS di partenza: nella lista dei dispositivi supportati ufficialmente, per esempio, figura anche Nokia N900 con Maemo. Tra i work in progress ci sono iPod Touch di prima generazione e Jolla Phone.

pmOS è praticamente appena nato: ha celebrato poco fa i suoi primi 100 giorni di esistenza. Al momento gli sviluppatori sono riusciti ad avviare una pre-alpha su Nexus 5. C'è da sperare che il progetto riesca a raggiungere la maturità: lo terremo sicuramente d'occhio. Per chi vuole approfondire, ecco alcuni link rilevanti:

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus è in offerta oggi su a 500 euro oppure da Amazon a 819 euro.
Samsung Galaxy S8+ G955f 64gb Lte Viola Orchid Grey è disponibile da puntocomshop.it a 599 euro.

48

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Holy87

È già tanto se arriveranno alla BETA.

NicoRoma90

è una fase dello sviluppo software, ed indica praticamebte uno stato embrionale

Gark121

Sai leggere? "al momento"

Gark121

bello eh, ma al momento abbastanza inutile. su un certo numero di device supportati, nessuno può usare né il 3/4g, né chiamare, nè la fotocamera.
https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

Gia è tanto se arriveranno a 10 mesi di distribuzione prima del FAIL...

Andrej Peribar

io ho sempre pensato ad un idea del genere per recuperare i vecchi device ma non l'applicherei così.

opzione a) un aosp leggero slegato da google con cloud a pagamento (devono sostenersi)
opzione b) una distro desktop smontando i terminali e facendone dei mini PC sempre con cloud a pagamento

in entrambi i casi senza driver è tutto illusorio
imho

Nix87

Loro no ma magari i nipoti... XD

Modho

Interessante. La possibilità definitiva di resuscitare vecchi catorci, magari.
Anzi, meglio dire "resuscitare" tra virgolette, perché purtroppo dopo tre anni molti smartphone sono praticamente da buttare, perché senza batteria e caldi come fornetti.

CaptainQwark®

gente che dubito si metterebbe ad installare rom sul proprio telefono

Nix87

Non sai quanta gente attempata vedo in giro con tel anche di 15 anni fa!

DerFlacco

Giuro, l ho pensato subito anch'io!

DerFlacco

Postal Market OS

Nix87

Torno a ripetere che il supporto va garantito a 3 anni dopo che lo smartphone viene effettivamente ritirato dal mercato. Praticamente vendono smartphone che non verranno "MAI" aggiornati, oppure aggiornati dopo diversi mesi dall'uscita della nuova distribuzione di Android, senza contare che molti nascono e muoiono quasi con la stessa release di Android, soprattutto la fascia bassa e qualche medio di gamma. Fin quando vendi lo smartphone lo aggiorni, anche perché è impensabile che smartphone con 4 GB di ram non riescono a far girare future distribuzioni di Android..

Michele Gurrado

Il mio note 3 del 2013 non arranca per niente.

draconian

Dove far sparire i primi soldi...

Valerio Pizzi

non c'è mai stata speranza per i lumia, possono solo girare windows, e niente può cambiare purtroppo.

ice.man

il problema non è android
il problema sono i driver dei vari componenti, in particolare la parte modem

Desmond Hume

beh mi sembra che Xiaomi mi A1 sia un buon inizio: 200 euro per un simil nexus con hardware medio

ice.man

ma sopratutto per quanto riguarda il supporto software....l'unica garanzia sono i flagship annuali
Spero molto che project treble cambi le cose
ma anche che inizino a diffondersi AndroidONE con hardware premium, almeno lato fotocamera.

lore_rock

C'é ancora speranza per i lumia....forse

Desmond Hume

ne basterebbero 5 come gli iphone...

Ibenfeldan

Mi sento vecchio....

https://uploads.disquscdn.c...

Nicolò S.

Per altre vie anche Nexus 5 e simili avranno Oreo, figuriamoci il 6. XD
Con LineageOS 15 credo stia già cominciando ad uscire qualcosa, però di N6 in particolare non so.

Xadren

A proposito di obsolescenza dei telefoni con Android, qualcuno sa qualcosa su Android Oreo su Nexus 6? So che Google non darà l'aggiornamento, ma magari per altre vie...

Valery Mashenko

Io l'N73 però lo riutilizzerei anche domani.

Valery Mashenko

Dissero così anche con l'aeroplano e Linux. Oggi Linux controlla mezzo mondo e permette agli aeromobili di volare quasi in autonomia.

Davide Neri

Ma non stiamo parlando di un'azienda che ti fa un contratto e ti fa pagare per tot anni, è un principio teorico. Qua "10 anni" vuol dire finché non subentrano limiti reali o del software o di rotture dell'hardware. Che è come funziona Linux sui PC, con la distro giusta puoi tranquillamente avere un PC di dieci anni fa con tutto il software aggiornato.

Valery Mashenko

Le batterie.
Le batterie sono il maggior problema.

L'hardware se non difettoso e mantenuto senza troppe sollecitazioni ne fa anche 15 di anni.

ferragno

era solo intestato a mia mamma, xk ero minorenne per fare l'abbonamento hahahahahahahahahaha

R4nd0mH3r0

visto l'hardware che ci piazzano oggi negli smartphone, questo tuo discorso avrà sempre meno senso. Tra 2 anni ci saranno gli smartphone con 6 giga di ram e snap 820/835 "vecchi"

Elris

Mitico N900... quante gioie e dolori!

draconian

Secondo me veniva usato più dai figli che dalle mamme

ghost

Avevano già provato con un adattamento di linux in passato ed è morto tutto dopo un po'.
Se fosse un S.O. di supporto (2 anni produttori + tot anni con questo) sarebbe una svolta interessante in questo mondo di obsolescenza programmata.

ferragno

no mia mamma era abbonata solo al postamarket, che tra l'altro aveva donne più bone...uauauauauaua

MatitaNera

noooo... che ridda di ricordi che hai scoperchiato... l'avevo rimosso... (c'era anche Vestro eh ?)

draconian

Chissà se avrà la stessa diffusione in bagno

Giuseppe

O poco o troppo. 4 anni sarebbero un buon compromesso

draconian

Paper-commerce...

ferragno

era l'unico modo, all'epoca, per vedere le donnine succinte... :-D

MatitaNera

servono anni sulle spalle per capire questa battuta, l'e-commerce ante-litteram

zSyntex

Esattamente, perché già estrapolare quelli attuali proprietari è quasi impossibile, figurati farne una versione open soirce largamente compatibile.

Davide Neri

La chiave del progetto, che anche se per vie traverse ci è giunto quando tanti invece non l'avevano mai capito, è che usa strumenti in grado di mettere assieme il lavoro fatto da chi fa ROM Android (cioè quasi sempre gente che si specializza sul proprio o i propri device ed usa/testa/sviluppa solo per quelli) sul kernel Android con un ambiente distro Linux (cioè un modo di sviluppo standard per tutti, con buoni strumenti già di suo), e soprattutto l'obiettivo finale del kernel mainline.
Se si riuscirà ad avvicinarsi piano piano a Linux allontanandosi da Android, allora aumenteranno le possibilità ci raggiungere l'interesse di tutti quelli che il kernel Linux lo sanno modificare e ci lavorano sopra, e aumentano le possibilità che qualcuno prima o poi i driver chiusi e binari sia in grado di ricrearli attraverso reverse-engineering. Tanti driver Linux sono nati così. Certo è un lavoro grosso, ma è forse rimasto l'unico approccio possibile visto che i produttori se ne sono sempre fregati fino ad ora.

FreNex

Interessante, io una spolveratina all'N900 glie la darei volentieri a sto punto. Rimango in ascolto

davide

10 è un valore limite indicativo per far capire il concetto... In realtà vuol dire "molti anni in più di quello che lo supporterebbe il suo produttore" e cioè in molti casi 1 o 0 :)
Non penso che davvero qualcuno intenda continuare a utilizzare un telefono di 10 anni.

ErCipolla

Progetto lodevole, ma il problema, come sempre, sono i driver. Se veramente vogliono offrire un supporto così ampio penso che verrà a mancare il supporto a sensori/fotocamere/ecc.

IRNBNN

Troppo ambizioso come progetto secondo me

CaptainQwark®

Mah, dopo 10 anni dubito che ci sia qualcuno che utilizza ancora lo stesso telefono...10 anni fa neanche avevo lo smartphone...

Nightmare

postalmarketOS.

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere

Quanti GB usate ogni mese per navigare | Risultati sondaggio

Recensione Honor Band 3: ho abbandonato la Mi Band 2 | Video

Backup WhatsApp: di quanti GB è il vostro? Lo odiate anche voi? | RISULTATI