WhatsApp vuole creare un canale diretto tra utenti e aziende

06 Settembre 2017 91

WhatsApp è attualmente impegnata a valorizzare l'enorme mole di utenti che accede giornalmente alla sua piattaforma di messaggistica istantanea. Per farlo, punta a creare un collegamento diretto tra gli utenti di WhatsApp e le aziende. I gestori del popolare servizio partono da un presupposto di base: ogni giorni piccoli commercianti usano WA per rimanere in contatto con centinaia di clienti da un solo smartphone ed a loro volta gli utenti non sono sempre in grado di verificare se un'azienda su WA è legittima o meno.

Nei prossimi mesi WhatsApp darà il via ai test di nuove funzionalità per risolvere le sopra citate difficoltà.Il team di WhatsApp ha sottolineato a riguardo:

Stiamo costruendo e testando nuovi strumenti, tramite l'applicazione WhatsApp Business, gratuita e per piccole attività, e tramite una soluzione enterprise per aziende di maggiori dimensioni che operano su larga scala con una base clienti globale, quali compagnie aeree, siti di e-commerce e banche

Si fa quindi riferimento ad una nuova app - WhatsApp Business - rivolta alle aziende di piccole dimensioni e ad una non meglio specificata soluzione dedicata a quelle di dimensioni più ampie. Grazie ai nuovi strumenti, le aziende potranno inviare alla clientela utili informazioni come ad esempio gli orari di un volo, le conferme dell'avvenuta consegna di una spedizione o altri aggiornamenti sui servizi forniti.

Indiscrezioni sui test da poco confermati nel blog ufficiale di WhatsApp risalgono alla primavere scorsa, mentre di recente sono stati avvistati i primi risultati concreti della nuova fase di sperimentazione, con l'avvistamento dell'icona verde che certifica l'autenticità degli account aziendali.


91

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico

Considerando che ormai da un bel pezzo hanno rinunciato a contare gli utenti iscritti e sono passati a misurare i miliardi di utenti attivi PER GIORNO, direi che la svegliata se la sono data... e si sono svegliati nella giusta direzione ;)

Francesco Sorge

Ho riscontrato questo problema sia con me ma anche con tutti gli altri amici e parenti con cui ho tentato di chiamare/videochiamare. Si parla quindi di vari modelli di iPhone, Samsung Galaxy S7, S8, LG G4, Moto G.
Su pc stessa cosa, testato su pc con Windows 7, con Windows 10 sia in versione Modern che normale.
Alla fine Whatsapp ha introdotto le videochiamate quindi ci arrangiamo con quelle che funzionano bene

MaK

Aggiornamento: KLM è la prima ad averlo.

Dario · 753 a.C. .

Cosa c'entra il database?

Chirurgo Plastico

Io WhatsApp senza cloud lo vedo un fallimento.
Non capisco il problema della certezza dell'account, se uso Telegram Desktop posso poi disattivarlo.
Un azienda deve avere lo stesso programma su più dispositivi per gestire il carico "immenso" di utenti. Non capisco come possa essere professionale un'app simile a quello che WhatsApp è adesso.
Cosa hanno fatto? Messo le spunte verdi?
Spero sia un flop, che si sveglino un pó

Federico

Non si deve poter decidere niente, la certezza dell'identificazione su basa proprie su questo.
Whatsapp è esattamente ciò che serve per le transazioni e per i rapporti fra aziende e clientela.
Sarà un successo strepitoso.

Chirurgo Plastico

Su Telegram hai la voce "sessioni attive" dove puoi decidere quali dispositivi disconnettere
Più business di così..
WhatsApp è becera, funziona esattamente come 7 anni fa, il cloud è necessario, specie per il business

Federico

Non sono considerati sicuri per le transazioni.
La SIM è associata ad un utente identificato con un documento così come le carte di credito, username e password ormai non le prende più in considerazione nessuno.
Whatsapp è vincente proprio perché associato esclusivamente ad un numero telefonico.

look47

Vero, ma si potrebbero usare altri metodi (username o similari)

look47

Esattamente

Federico

Ma neanche per sogno. Quello che ho scritto è assolutamente corretto.
Se poi l'utente fa un uso improprio dello strumento è un suo problema.

Breus

See buonanotte, hai il coraggio di affermare ancora che quelle proposizioni corrispondano al vero. Riformula quelle frasi e poi forse si può fare un discorso che stia in piedi.
Io chiudo il discorso qui.

Federico

Ma neanche per sogno, sono assolutamente VERE entrambe.
Essere legati ad una cosa non significa che essa debba essere disponibile ma semplicemente che il legame è, per l'appunto, certo ed univoco

steph9009

temo dovrebbero riscrivere l'intero database di 1mld di utenti

Breus

https://uploads.disquscdn.c...

Breus

SE(1).jpg [ … ]

Federico

Vale lo stesso discorso che sto facendo con Breus.
Anche se la SIM è stata disattivata i dati dell'intestatario restano validi e comunque nessun altro client Whatsapp potrà ai più essere legato a quel numero.

Federico

Scusa ma come potrebbe esserci un collegamento fisico? con un filo?
Whatsapp mette il proprio utente nelle condizioni di garantire la propria autenticazione, se poi decide di non farlo non è che si possa attribuirne la colpa a Whatsapp.
Se l'utente mantiene il telefono in condizioni di normale operatività nessuno ha la possibilità di prendere il suo posto.

ma a posto di mettere storie o cacchiate del genere(che nessuno utlizza sia su wa e che facebook)perché non fare un account stile facebook che posso dare il mio nickname al posto del numero di cellulare?

hydrophobia

Il mio numero di Whatsapp è legato ad una SIM disattivata per inattività e tutt'ora funziona. Come la mettiamo? :D

Kid71bs

"Utili informazioni"... Ovvero ci dobbiamo preparare ad un invasione di pubblicità?

Breus

Ergo, non c'è nessun collegamento fisico con la sim CVD. Whatsapp continua a funzionare tranquillamente senza la sim di riferimento e tutto il tuo discorso della verifica "costante" non sta in piedi. Il sistema di Whatsapp, ad oggi, non è più sicuro di Telegram (anzi sussistono elementi per pensare il contrario).

Federico

No, è che l'opetrazione che tu compi (per inciso la stessa che compio io su Phoenix OS) equivale all'aprire un conto corrente telematico e poi dare a qualcun altro il generatore di codici dispositivi.
Whatsapp è SEMPRE legato alla SIM e lo è un unico dispositivo telefonico, ma poi è responsabilità dell'utente far sì che tale SIM sia verificabile.

Breus

La sim può restare nel cassetto. Se io provo a usare Whatsapp con lo stesso numero su un altro telefono smette di funzionare sul primo. Whatsapp è assurdamente legato al numero "in virtuale"; non esiste nessun collegamento fisico con la sim!

Federico

No, la mail non ha il minimo valore legale.
Lo avevano i Telex, lo hanno ancora i FAX, lo ha la PEC ma NON lo ha la posta elettronica ordinaria.
E non lo ha proprio perchè il mittente non è certificabile.

alexhdkn

Cosa che fornisce anche Telegram, ripeto. La mail ha valore, non come la pec ma ha valore.

Federico

Non è così, prova ad infilare la SIM che sta nel cassetto in un telefono e aprire Whatsapp e vedrai che l'altro smette immediatamente di funzionare. Su Telegram funzionerebbero entrambi.

Breus

Vedi che io uso abitualmente Whatsapp legato ad una sim che sta in un cassetto. L'"autenticazione fisica" della sim non avviene mai, neanche alla registrazione. Si limitano a mandare un codice di verifica via sms che puoi utilizzare anche ricevendolo su un Nokia anni 2000.

Everything in its right place.

Gli sms sono morti. Con o senza WhatsApp. Se di colpo smettesse di funzionare la gente tornerebbe a usare gli sms solo per quei 2/3 non raggiungibili su Messenger o Telegram.

Federico

A meno che tu non ti riferisca alla PEC (esistente solo in Italia), le email non hanno valore di alcun tipo.
Non esistono servizi di acquisto di biglietti come quello di KLM che non siano legati ad un account sicuro (in quel caso la carta di credito).
Quello che sta mettendo in piedi Whatsapp consentirà di SUPERARE tutti questi limiti, fornendo una autenticazione certa del corrispondente già a partire dalla piattaforma di comunicazione.

Gabriel #JeSuisPatatoso

ma magari XP ... basta che non ci sia quella UWP tremenda e orrenda

alexhdkn

Dunque anche Twitter e Facebook sono inadatti all'uso commerciale, anche la posta elettronica e tanti altri servizi lo sono, non sono collegati alla sim in modo perenne. Scusa ma non vedo il problema di non essere autenticato sempre ad una sim, che poi se metti sul sito il link al tuo account Telegram dove sta il problema, non è autentico e in base a cosa? Credo sia più semplice mettere una spunta come su Twitter su Telegram, che stravolgere la piattaforma di WhatsApp.

alexhdkn

Io avrei scritto cavolate, cavolo, da che pulpito. Hai mai usato Telegram e/o WhatsApp? Non mi pare. Prima di scrivere tu cavolate, documentati, che già altri utenti nei commenti ti hanno dimostrato che sei nel torto.

Federico

No è questione di CREARE ma di essere COSTANTEMENTE legato ad un dispositivo autenticato con certezza come la SIM.
Whatsapp Funziona solo se costantemente autenticato dalla SIM, Telegram no. Di conseguenza Telegram è inadatto all'utilizzo commerciale.

alexhdkn

E Telegram la fornisce, visto che per creare un account è necessario un numero mobile. Dunque che cambia da WhatsApp? Ah Telegram fornisce pure un URL da fornire a eventuali clienti in modo da memorizzare meglio l'azienda, meglio di così...

alexhdkn

Cambia computer, magari smetti di usare Windows XP :)).

alexhdkn

Ora no, in futuro con aggiustamenti della piattaforma forse si. Adesso è impensabile usarla per lavorare con numerosi clienti. Telegram è nettamente più avanti.

alexhdkn

Portata di mano dove? Se lascio il telefono a casa o si rompe ti scordi di fornire assistenza, ma parli a vanvera o l'hai mai usato Telegram?

alexhdkn

A me funziona bene pure ora...

alexhdkn

Comodo per il business :D-

alexhdkn

Beh diciamo che non è mai stato usato molto Skype e in ogni caso non è mai stato immediato come WhatsApp, dunque si, il treno l'ha perso ma il prodotto è ottimo.

Vincenzo

Pensassero a fare app serie per smartphone, wear, PC ecc ecc...

lars_rosenberg

molto più comodo l'username come su Telegram/Twitter.
Se devi scrivere a, esempio a caso, Telecom mi sembra decisamente più facile cercare @TelecomItalia che cercare +39902137219 (numero inventato).

roby

Anche il fax che e' ancora piu personale

lars_rosenberg

Le aziende serie fanno quello che gli fa guadagnare di più. Se usare Whatsapp migliorerà il rapporto coi clienti, inizieranno ad usarlo.

Breus

Il fax è professionale, non un messaggino su pc.

roby

La mail e' professionale non un messagino su una chat

roby

Ma ke tel e pc usi? A me funziona benissimo e raramente vedo o sento male

Breus

Si dovrebbe prendere Telegram, rinominarlo Whatsapp, aggiornamento per tutti e continuare lo sviluppo da lì. (See, magari).

Federico

In che senso?
E comunque l'autenticazione certa del corrispondente, tanto più se rivolta alla fruizione ad un servizio commerciale, è una condizione indispensabile.
L'applicazione Telegram (e tanto meno quella Skype) non fornisce i requisiti adatti.

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere