Google Foto dice addio al limite delle 2000 immagini negli album condivisi

28 Luglio 2017 30

Nel 2015, Google Foto ha fatto il suo debutto diventando in poco tempo uno dei servizi più utili mai annunciati dal colosso di Mountain View. Grazie a Foto, infatti, tutti gli utenti possono salvare illimitatamente foto e video sul proprio account Google (con una compressione minima quasi indistinguibile - a meno che non si ha un Pixel), eliminando l'ansia da backup che si andava a creare ad ogni cambio di telefono, ROM e via dicendo.

Nel corso degli anni, ed in particolar modo durante il più recente Google I/O, Big G ha annunciato una serie di nuove funzionalità che, oltre a migliorare ancora il proprio servizio, ponevano un limite di 2000 immagini agli album condivisi. Secondo quanto dichiarato da alcuni utenti su Reddit - e confermato dall'editor di XDA, Steven Zimmerman - però, tale limite è stato recentemente eliminato consentendo agli utenti di aggiungere, per il momento, oltre 3500 foto.

Per superare questo limite - spiegano gli stessi utenti - è necessario entrare all'interno di un album condiviso e avviare l'upload da lì. Se provate ad aggiungere nuove foto dalla galleria del dispositivo, infatti, non sarà possibile superare le 2000 immagini.

Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Amazon a 153 euro.
Samsung Galaxy Note 8 Dual Sim Black è disponibile da puntocomshop.it a 739 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gigi

Il NAS personale era una cosa interessante fino a qualche anno fa, ma ormai anche questa è superata.
Perchè mai dovrei sbattermi a creare una struttura di rete a mie spese, con consumi di corrente e tempo di gestione del tutto quando comunque non riuscire a raggiungere la stessa efficienza che ho con il servizio Google che mi evita qualsiasi tipo di incombenza e soprattutto ha un algoritmo di riconoscimento e miglioramento automatizzato delle foto che io mi posso solo sognare?
Sarebbe stupido non approfittarne e quindi ne approfitto :)

auleiaauleia

Il riconoscimento dei volti mi pare che in Italia per una questione di privacy non lo hanno implementato. Quindi , indirizzo inizia bene oppure..

haidak

Chiavette? No.
Un NAS e sono apposto.
Il progresso porta gli strumenti poi ognuno li usa come meglio crede.

ilo

Vero, anche io. Non tutte le metto io negli albm, spesso lo faccio fare a Foto in automatico. Per tutte le altre cerco per data, oppure scrivo Food o Cibo e mi escono tutte le foto di cibi, mare ecc e così via. Ogni tanto però sbaglia catalogazione, tipo foto di lago le mette con mare..sarebbe utile poter modificare questa classificazione.

auleiaauleia

Se non si fanno gli album, come si fa a cercare una foto? Bisogna dargli il nome, giusto? Ma chi lo fa ogni volta? Il riconoscimento non funziona, è in 10.000 foto che ho, non mi raccapezzo più.

ilo

Prima del backup elimina l'originale e tieni la copia modificata

ilo

Lo spam va tutto nella cartella spam, non mi arriva neanche una mail spam nella posta in arrivo, filtro fantastico.

ilo

In che senso?

ilo

Qual'è il problema se dalle foto vedono che ti piace il colore verde e ti propongono le pubblicità con le scarpe verdi? In cambio hai il servizio di hosting delle foto. Se non si vuole cedere informazioni basta scollegarsi da tutto e tutti i servizi.

auleiaauleia

Bisogna ricordare però per Chi inizia di preparare una buona catalogazione.

Rick Deckard®

Non c'entra...
Io ho una mail Google da 10 anni e non ho spam... E se c'è è nell'apposita cartella.
Le pubblicità google le vedi e non è con lo spam che lavorano

Gigi

Per me sei un pazzo. Google Foto a mio avviso è il miglior servizio che Google abbia mai lanciato e non potrei più farne a meno. Pensare di dover stare ancora lì con chiavette e hdd a salvare e catalogare le mie foto vorrebbe dire tornare indietro di 10 anni e sputare in faccia al progresso.

qandrav

alla fine se un prodotto è gratis il prodotto sei tu...

haidak

Personalmente scarico le foto in automatico sul NAS quando arrivo sotto la copertura del wifi. Di avere l'album accessibile sempre via smartphone non ho fortunatamente necessità.
OwnCloud è una soluzione ma purtroppo non accessibile a tutti

Torre

Come ogni servizio Google. Purtroppo al giorno d'oggi se non vuoi rinunciare a comodità di questo tipo l'unica soluzione è farsi un server personale con OwnCloud o simili.

haidak

Sicuramente, ma non mi piace nemmeno fare statistica e almeno finché posso evitarlo lo evito

GuinnessOne

Non la riesci a riconoscere al primo colpo su uno schermo piccolo. Poi rivista su uno schermo più grande o stampata, c'è differenza

Francesco Celadini

ma se nemmeno la riesci a riconoscere, c'è realmente la necessità di modificarla?

Nicolò Tacchetto (Niky Nike)

Io ho risolto mettendo il backup automatico solo tramite WiFi così sono sicuro che non mi salva troppi doppioni, e nel caso sono fuori casa faccio il classico e ben accetto backup manuale

Marco

LOL

Tony Musone

ahahahha... davvero... che schifo di vita che devi fare ;)

ghost

Le foto vengono analizzate (ufficialmente a fini statistici e per poterti permettere di cercare una foto) questo è risaputo. Lato commerciale se hai la geolocalizzazione attiva è un dato ininfluente altrimenti il dato serve per sapere dov'eri. Fidati che di ts come individuo unico a Google non interessi, a lui interessi come dato statistico nella massa.

ghost

Il tuo non è un problema ma è la causa del miglioramento dell'immagine applicato dall'app ios. Mi spiego meglio, google photo per analizzare le foto usa i metadati che sono unici per ogni foto, nel momento in cui tu migliori un'immagine cambi i metadati e diventa una nuova immagine per google photo.

GuinnessOne

Io quando sono passato da Outlook a Gmail, ho notato un incremento dello spam. Potrebbe essere solo una coincidenza, però...

haidak

Sono il solo a non voler usare un servizio del genere?
La mia diffidenza nasce dal fatto che tenere un backup del genere per i milioni di utenti che ha google ha un costo non indifferente....chissà come faranno a far saltar fuori le spese...mah...
Tutte le foto vengono analizzate per benino e credo che dicano ancor più di quanto scriviamo nelle mail, ecco perchè hanno annunciato che gmail non farà più la scansione a fini pubblicitari delle mail.
Che schifo.

Marco

Non funziona, provato sia da app che da web, sia creando l'album prima, niente. Io ho ancora il limite.

GuinnessOne

Chiaramente il problema nasce che facendo il miglioramento in un secondo momento. Mi trovo su Google Foto tutti simil doppioni dove per cancellare l'originale e tenere la modifica, non si sa quale sia.

GuinnessOne

Domanda. Io ho Google Foto su Iphone. Preferisco il miglioramento automatico tramite app base di IOS e non quello disponibile su Google Foto. Purtroppo però se imposto il backup automatico ed in un secondo momento vado a migliorare la foto tramite app base ios, mi crea una seconda foto su Google Foto (a volte quasi irriconoscibile la differenza con l'originale). Qualcuno ha il mio stesso "problema" ?

Leox91

Mi pare più un bug xD

Tiwi

ecco xk non mi caricava le foto, ottima notizia :D

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere

Quanti GB usate ogni mese per navigare | Risultati sondaggio

Recensione Honor Band 3: ho abbandonato la Mi Band 2 | Video

Backup WhatsApp: di quanti GB è il vostro? Lo odiate anche voi? | RISULTATI