AGCOM: Sanzioni per 9 mln di euro a Telecom, Vodafone, Wind, Fastweb e Tiscali

19 Luglio 2017 72

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comunicato nelle scorse ore il provvedimento in base al quale Telecom, Vodafone, Wind, Fastweb e Tiscali dovranno corrispondere un totale di 9 milioni di euro (somma complessiva di tutte le sanzioni) per la violazione delle norme del codice del consumo che disciplina la commercializzazione a distanza, online o al telefono, o fuori dei locali commerciali (presso gli stand ad esempio) di servizi di telefonia fissa e/o mobile.

Materia del contendere è la prassi seguita dagli operatori telefonici di dare il via all'esecuzione del contratto, durante i 14 giorni previsti per esercitare il diritto di recesso, senza un'espressa richiesta da parte del consumatore in tal senso. Nel periodo suddetto gli operatori telefonici danno il via al processo di attivazione della linea e all'eventuale procedura di migrazione da un altro operatore, eseguendo di fatto il contratto. La norma stabilità nel codice di consumo e violata dagli operatori al contrario prescrive che:

l’esecuzione del contratto durante il periodo di recesso sia sottratta alla sfera decisionale delle aziende, disciplinandola come una opzione rimessa alla decisione del solo consumatore che, qualora interessato, dovrà farne espressa richiesta, senza che la conclusione del contratto possa in alcun modo essere condizionata dall’assenza di tale volontà.

L'Autorità Garante, in tutti e cinque i casi presi in analisi, ha constatato la sussistenza di almeno tre comportamenti che violano la normativa:

  • Assenza dell'informativa nel sito web e nelle condizioni generali di contratto sia sul regime dei costi applicato in caso di esecuzione anticipata del contratto e del successivo recesso, sia nell'ipotesi di eventuali costi dovuti solo se l'esecuzione anticipata è stata richiesta dall'utente
  • Conclusione di contratti online, telefonici o fuori dei locali commerciali, dando il via alle procedure di provisioning di attivazione di nuova linea fissa o migrazione senza autonoma richiesta esplicita del consumatore o comunque senza dargli la possibilità di scegliere tale opzione e di concludere in contratto in assenza di tale volontà.
  • Addebito o previsione di costi non dovuti in assenza dell'informativa e/o della richiesta esplicita, in caso di esercizio del diritto di recesso


L'AGCM prosegue sottolineando ulteriori condotte illecite che sono state messe in atto dai singoli operatori:

Per quanto riguarda Tiscali, l’Autorità ha accertato, in linea con i precedenti, la non conformità delle procedure di teleselling rispetto a quanto stabilito dalla disciplina. Nei confronti di Wind e Fastweb, è stata rilevata l’illiceità di condotte essenzialmente consistenti nel non far decorrere il termine per l’esercizio del diritto di ripensamento dalla proposta di concludere il contratto rivolta dai consumatori agli operatori.


72

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LoreLore

È anni che sta andando sempre peggio, specialmente in quei servizi dove la concorrenza è solo di apparenza (visto che i proprietari delle linee telefoniche sono 2, di cui uno in netta minoranza) e vanno su comodato d'uso. Uno schifo proprio...

Domenico D'Apice

allora ho capito che ci rimetto di nuovo. ora scrivo su HDBLOG sotto tutte le vostre offerte e pubblicità , ogni giorno, che mi avete rubato altri soldi. Una volta 250 euro , che lottando con avvocati sono riuscito a farmene rimborsare 100 , e ira akltri 5 euro perché passando a ricaricabile i servizi a sovrapprezzo vengono di nuovo sboccati , ma non l'opportunità di riavere il rimborso. FINISCO IL CREDITO E PASSO A VODAFONE. Vi garantisco che ne perderete molti ma molti di più di soldi in cattiva pubblicità.

Lorenzo92

Le sa, eccome..
Il trucco e' fidarsi solo degli operatori che si comportano bene.

Desmond Hume

multe proporzionate al reddito per i privati e sanzioni proporzionate ai ricavi per le aziende.
poi vedi come iniziano a fare davvero da deterrente...

Pablo Escoalbar

Che magnaria che c'è in Italia e nel mondo. Pensando male si sta solo iniziando ad intravvedere di che colore è la realtà.

azi_muth

Il vero problema è la legge sul consumo che fa partire i 14gg del ripensamento dalla conclusione del contratto e non dall'attivazione del servizio.

Ricordo ai vari utenti qui sotto che per contestare comportamenti scorretti e ricevere risarcimenti esistono i Co.Re.Com regionali dove gratuitamente si può avviare la procedura di conciliazione con gli operatori.

Liuk

Gatsu!
xD

franco

adesso anche la agcom ottiene le mazzette legali dal cartello delle compagnie telefoniche
wowowowowow

Nel

Solo fumo negli occhi..AGCOM non hai interesse di proteggere il consumatore, lui sta cercando di fare multa poi lasciano andare avanti le cose come stanno. Perché non corregge mai una situazione trovata anomala? dopo che ha pagato la multa risulta tutto regolare? Ormai nessuno difende il cittadino che paga!

Liuk

Esito: Certo.

GiOvYSish

https://uploads.disquscdn.c...

dario

soliti buffetti affettuosi da buon padre di famiglia al figlio che ha fatto una marachella...

Pol Pastrello

Il gatto e la volpe ...

darkf3d3

non mi sembra una grande trovata quella di lasciare tutta Italia senza rete per tre giorni, l'unico danno lo subiremmo noi utenti.
Basterebbero delle multe adeguate e proporzionate i loro utili, ma che soprattutto aumentino di volta in volta se la situazione non viene regolarizzata.

Powerbit

Devono imporre un down dei ripetitori per 3 giorni.. dopo vedi che imparano questi ladri..

Tiwi

wow, multone insomma..poi vbb, son sempre soldi che vanno in tasta ad agcom..vergogna

Me? Giugorie.

allo stato conviene che i gestori rubino, così si pigliano la percentuale

Me? Giugorie.

per il garante: dove vi mando il mio iban per riavere indietro il maltolto?
grazie dell'informazione

pisqua187

non deciderà la multa ma fa da garante del consumatore. praticamente sono i RANGER della situazione (servizio di sicurezza privata) se vedono un ladro loro sono solo tenuti a chiamare le forze dell ordine... caxxo li paghi a fare..

pisqua187

briciole e i risarcimenti a chi ha subito il danno non li danno mai..

LoneWolf®

Ah, che villani! Ma qui debbo dire che ci si sollazza abbastanza tra un commento e l'altro, di sicuro il divertimento non manca mai :)

Penso che sarà un ottimo contributore in tal senso!

Nitro

"totale di 9 milioni di euro (somma complessiva di tutte le sanzioni)"

ahhahaha

qandrav

lo è già, ma purtroppo la percentuale massima di multa è bassissima

qandrav

in teoria allo stato italiano. sicuramente NON ai consumatori -_-

delpinsky

9 milioni complessivi!!!!! Ehhhhhhh che multa! Sicuramente adesso chiuderanno! :D

Ma è una presa per il cul0, dai, non ci credo....

Facciamo che l'AGCOM l'aboliamo e ci mettiamo tutti noi consumatori a controllare i ladr0ni. Le multe poi le decidiamo noi! Sai che strizza avrebbero le aziende furbette con gli amici politici.

Le multe fatele in base al fatturato!!!!
Non si può fare una class action contro l'AGCOM?

M_90®

eevvvaaaaiiiii aspettiamoci le nuove rimodulazioni XD

comatrix

Ecco la reazione degli operatori quando hanno letto la frase:

- dovranno corrispondere un totale di 9 milioni di euro (somma complessiva di tutte le sanzioni)

https://uploads.disquscdn.c...

Liuk

:-)

Fino a nuova 'rimodulazione'.
Ha! Ha! Ha!
(I Martellatori me le hanno triturate oltre il limite del sopportabile)

Ikaro

più che altro va modificato il termine "sanzione", a casa mia questa si chiama bustarella ;)

LoneWolf®

Eh ne è passato di tempo, un onore ritrovarla! :D

Non l'avevo più notata sull'altro lido, anche se devo dire che dal nuovo restyling l'ho un po' abbandonato. E dica, ha intenzione di trattenersi a lungo da queste parti?

Maurizio Mugelli

e li casca l'asino, come si suol dire

Aster

Io ho preso una multa da 97€ in una strada si campagna in Francia dove per 1 ora non è passato nessuno tranne me,il limite 50 io ero 51,non so se li vale la regola dei 5 di tolleranza

Rhakekel

Qui andiamo a imbatterci in territori sconfinati.
In questo caso più che l’entità della multa sono le dinamiche con cui le multe vengono propinate. Dalle mie parti esistono limiti di velocità talmente ridic0li che non possono non essere trasgrediti, perché sarebbe di gran lunga più pericoloso rispettare il limite che trasgredirlo, come nel tratto autostradale che ho percorso ieri sera, in cui ad un certo punto, dal nulla, è comparso un cartello col limite massimo di 40 chilometri orari.

stiga holmen

Quindi se io creo un'azienda che come target ha le truffe ai danni di consumatori, non possono farmi multe grosse altrimenti la mia azienda fallisce e i lavoratori restano a casa.....bella cazz@ta !

Un'azienda che truffa o non si comporta come le regole del mercato va eliminata altrimenti alla lunga tutti ne saranno contagiati e il mercato andrà sempre peggio per il consumatore..

Rhakekel

Ma infatti la cosa assurda non è l’entità della multa: della multa al consumatore frega relativamente poco.
La cosa assurda è che quasi mai viene ripristinata la situazione precedente: come quando l’antitrust multò alcuni operatori per la storia dei 28 giorni anziché 30. Assodato che è una pratica scorretta (altrimenti non ci sarebbe stata la multa), perché glielo hanno lasciato comunque fare?

linix86

ma questi 9 milioni dove andrebbero a finire? nelle tasche dei consumatori che hanno fregato?

S4rk1z

la sanzione dovrebbe essere rapportata ai ricavi

Liuk

E bastano 9 milioni?
(Ho una crisi epilettica da riso incontrollato)

Aster

In alcuni paesi lo e,ma dovete mettervi d'accordo perché in Austria e Germania per autovelox sopra 20km/h ti multano 20€ in Italia con redito più basso 90€

Liuk

Reinsaldiamo le vecchie tradizioni...non mi mangiare!

xD

Sono d'accordo!

AC

Il titolo dell'articolo va modificato. La sanzione è stata imposta da AGCM e non AGCOM.

Lucagildo

Pagliacci

Rhakekel

Le multe dovrebbero essere proporzionate al reddito

Aster

Ci sta,in America sono 10000;)

LoneWolf®

Nove milioni da spartire con gli amichetti, bella presa per il cul0. Come sempre d'altronde.

VV

Scusatemi ma io non ho capito bene il motivo della multa.Vediamo un pò:multate perchè danno il via al contratto entro i 14gg di ripensamento? Se è così è assurdo, perchè io ci devo ripensare solo una volta che ho dato inizio al contratto testando con mano quello che mi stanno dando.Immaginate che vi propongano questo mondo e quello di velocità e poi andate a 2 all'ora. Ok invece per specificare i costi nel caso di ripensamento a contratto attivato.

LoreLore

Sono i giudici che decidono la pena. Se non fosse per Agicom nemmeno ci sarebbero queste banali sanzioni. Il problema che hanno i giudici, a detta loro, è che sanzionando pesantemente una società di questa portata centinaia di persone perderebbero il lavoro. Ha senso, ma non è assolutamente la soluzione più corretta. Dovrebbero sanzionare pesantemente la società in causa e, con l'importo della multa, tutelare i dipendenti licenziati. Non una cosa semplice, ma meglio che permettere a queste società di perpetrare nel loro fare truffaldino.

manu1234

giusto, allora quelli che decidono le multe

Maurizio Mugelli

da quando agcom fa le leggi che decidono l'importo da multare?

Rhakekel

Mi sembra il chirurgo, nonché amico di famiglia, che anni fa mi ha operato alla cistifellea.
Arriviamo assieme alla clinica:
- dottò, ma non vedi che c’è il divieto di sosta?!?
- e chi se ne fraga? La multa è 50 euro, oggi ne guadagnerò 1000.

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere