Paypal introdurrà il trasferimento istantaneo di denaro al proprio conto

21 Giugno 2017 114

Nonostante la nascita di nuovi competitor di spicco, Paypal continua ad essere una delle soluzioni di pagamento online più sicure ed utilizzate in tutto il mondo. Se il servizio si comporta come una carta di debito in grado di accedere ai fondi sul proprio conto corrente in modo diretto, non altrettanto avviene in caso di trasferimento di denaro dal nostro conto Paypal alla nostra carta di credito ricaricabile, o al nostro conto corrente.

I tempi sono quelli classici di un bonifico, quantificabili in 1-2 giorni lavorativi, tuttavia questo aspetto potrebbe molto presto cambiare.

Nel corso dei prossimi mesi, questi tempi d'attesa potrebbero essere abbattuti drasticamente grazie all'introduzione di una nuova modalità di trasferimento riservata ai clienti Mastercard e Visa negli States. Per questi, il passaggio di denaro avverrà in pochi minuti, mezz'ora al massimo, ad un prezzo di 0,25 $ a transazione. Naturalmente rimarrà a disposizione il trasferimento classico senza spese, con tempi di attesa pari a quelli a cui oggi siamo abituati.

La novità riguarderà inizialmente i soli clienti degli Stati Uniti, non ci sono per ora dettagli su un eventuale sbarco del servizio in Europa.


114

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bruno E

Io é una settimana che aspetto é ancora non sono accreditati...altro che 2 giorni lavorativi!!

Philip

Risulta un bonifico da parte di PayPal con un numero di riferimento

Ulpio

E cosa figura nei dettagli del bonifico? Risulta ricevuto da conto PayPal a tuo nome?

Horatio

No, perché dovrebbe?

matteventu

Dovrebbe far ridere?

Philip

Io non so, ma vivo in U.K. E normalmente ricevo I soldi entro due ore sul conto corrente, quasi sempre immediatamente addirittura

Horatio

Cambia banca

Horatio

Si si, il mio conto PayPal è vuoto da anni e pago sempre prelevando direttamente dal conto bancario

Davide Guandalini

Ma non si paga tipo 1.5€ a ricaricare con bonifico?

Bellerofonte

va a fortuna. Io ho problemi con paypal fin dall'inizio della mia esperienza. Se vuoi ritirare dal conto ti ostacolano con ritardi inammissibili.

Bellerofonte

Uso paypal come venditore da 4 anni circa, fin dall'inizio quando volevo prelevare la giacenza presente sul mio conto, mi sono sempre dovuto scontrare con ritardi e ostruzionismi finalizzati a impedirmi di entrare in possesso dei miei soldi. Lo fanno per lucrare sulla valuta. Purtroppo la normativa Italiana gli permette di fare quello che vogliono. Anche nel tuo caso, lo fanno per la valuta.
Mi spiace dirlo, ma prendendo spunto dalla tua testimonianza dovrei auspicare il moltiplicarsi degli acquirenti disonesti. Forse è l'unico modo per scardinare il sistema e obbligarli a migliorarlo.

Bellerofonte

confermo, sono delle teste di ca..o
Io se posso li evito. Fin quando si tratta di alimentare il conto PayPal, tutto ok, mai un problema. Quando decidi di prelevare dal conto, un inferno, ritardi, ritardi, ritardi e giustificazioni piene di fuffa. ora ditemi che il problema nei prelievi l'ho solo io....

sardanus

figurati :)

mari94

No, con la carta neanche io ho spese. Le uniche commissioni sono appunto quelle di addebito diretto sul conto corrente, ma non dipendono da paypal

Marco

io ho la carta prepagata di Intesa SanPaolo collegata a Paypal e non ho mai avuto nessuna commissione, l'unica spesa può essere ricaricare la carta prepagata, ma se non voglio spendere 1€ di ricarica, posso ricaricarla gratis prelevando contante col bancomat e caricando con contanti la prepagata

Manuel Calavera

Ok, hai ragione, evidentemente avevo letto di fretta. Dal titolo "trasferimento di denaro AL proprio conto" sembrava che parlasse di spostare i soldi dalla carta al conto, cosa che appunto non ha senso. Leggendo bene tutto è come dici tu. Sorry!

Cristian

Anche a me da un po fastidio che non utilizzano paypal come pagamento.
Ma solamente per il fatto che ogni tanto devo ricaricare la postepay e regalare quel € di più per la ricarica.
Con Amazon fino adesso mai avuto problemi. Mi hanno rimborsato o sostituito il prodotto anche dopo il primo mese.
Io comunque compro sempre e solo quando il venditore è proprio amazon, oppure quando spedisce amazon. Così non sia hanno problemi come potremmo avreli con gli altri venditori

sardanus

no, l'articolo parla proprio del contrario, muovere soldi da conto paypal a conto bancario associato a conto paypal o alle carta prepagate associate

sardanus

una volta che si è chiusa la controversia non puoi fare più niente

Manuel Calavera

Quello che dici è vero, però secondo me se mettessero anche PayPal avrebbero molti clienti in più, e di conseguenza più ricavi, o al massimo ricavi uguali se contiamo il vantaggio di avere più clienti e lo svantaggio di avere più commissioni. Molte persone acquistano solo con PayPal perché si sentono più sicure, per qualunque problema PayPal rimborsa sempre i soldi, mentre se si paga con la carta di credito o prepagata non è detto.

Tizio Caio

No infatti, oramai non ci sarà più un possibile accordo

Aster

si ovviamente,tanto piu che su amazon italia neanche esiste ancora,ma e una guerra che va avanti da molto tempo tra paypal e amazon e conoscendo il propietario della casa di seattle non credo sara mai possibile tanto meno che hanno una cosa uguale anche loro

Tizio Caio

si certo ma per usare amazon pay devo usare amazon e quindi le mie carte, siamo sempre li. Non potevo pagare con bonifico né con android pay né con apple pay né con paypal (prima che uscisse amazon pay intendo) solo carte dirette, adesso con amazon pay non cambia nulla, è come se dovessi pagare con Paypal sul sito Paypal, non ha molto senso visto che ho GIA' associato le mie carte al sito, non so se mi sono spiegato. Di fatto si, è uguale a paypal , anche per quanto riguarda le commissioni XD

Tizio Caio

a quanto pare fanno una sorta di richiesta di bonifico o di RID alla banca, però hai una bella commissione da parte della banca.. decisamente meglio la carta

Tizio Caio

allora successivamente saranno i venditori a contestare? Un po' assurda come cosa

Aster

serve per pagare su amazon e per pagare fuori da amazon come paypal,in poche parole un rivale di paypal,guarda bene la foto,metodi di pagamento su amazon!

Tizio Caio

si ho visto ora, però non serve per pagare SU amazon, ma per pagare CON amazon, quindi devi comunque associare le tue carte e quindi quello che ho detto io non cambia.

Tizio Caio

una sorta di RID? non vedo altro modo.. cmq sia molto meglio una carta associata

Ajeje Brazorf

Io invece evito quelli che non lo usano.

matteventu

Non chiederlo a me lol
Ci sarà qualche modalità di addebito diretto sul conto.

Tizio Caio

e i soldi come se li prendono?

Cristian

Non lo usa perché Paypal a delle commissioni alte per chi vende. In questo caso Amazon.
I soldi che risparmiano sulle transazioni paypal, vanno a vantaggio dell'acquirente con costi dei prodotti più aggressivi, spese di spedizione quasi nulle e servizio assistenza.
Tutto quello che ho scritto è a detta di Amazon.
Ho un negozio ebay e so quanto mi costa paypal con le sue percentuali

Everything in its right place.

Sì ma il punto è che non mi è mai capitato di non avere i soldi per un acquisto su amazon...

Manuel Calavera

Certo, ma io intendevo il contrario. Perché mai dovrei prendere i soldi che ho sulla carta (utilizzabili da tutti i siti compreso Amazon e prelevabili anche in contanti) e spostarli sul conto PayPal? È di questo che tratta l'articolo.

Flyn

SI ma nessun altro sito di ecommerce ha una piattaforma di pagamento come paypal e nessun altro sito è "grosso" come amazon.
Io credo che il problema sia proprio questo!

Manuel Calavera

Sì, PayPal è di proprietà di eBay, quindi? Amazon è concorrente di praticamente tutti i siti di e-commerce...

sardanus

vendi un articolo su subito o ebay, ti pagano con paypal.
I soldi vanno sul conto paypal
Hai un acquisto urgente da fare su amazon, vuoi perchèti serve subito, vuoi perché stanno per finire i pezzi. Se il tuo conto è già collegato a paypal con sto metodo fai in un baleno a passare i soldi su conto (25cent) e poi a ricaricare la prepagata da internet banking (50cent con la mia banca). Dopodichè in 5 minuti puoi già concludere l'ordine su amazon
Sono situazioni limite? si. E' giusto che però un servizio così strausato nel mondo preveda queste casistiche

sardanus

se devi acquistare con quei soldi su amazon non potresti lasciarli sul conto paypal

sardanus

se sei venditore i soldi vanno a finire su conto paypal e se li vuoi usare in contanti l'unico modo che hai è passarli sul conto bancario collegato a paypal e magari andarli a prelevare da atm.
se sei acquirente e richiedi rimborso è diverso perché il rimborso va sul metodo di pagamento usato per l'acquisto

sardanus

vedendo quel che hanno scritto i 2 venditori sotto questo articolo pare che emettano il rimborso senza attendere conferma di ricezione del pacco da parte del venditore, perché se si usa una spedizione tracciata a quanto pare quelli di paypal si accontentano dell'esito di consegna avvenuto

sardanus

devi per forza creare un utente paypal e associare la tua postepay al tuo conto paypal.. il tutto gratis e senza dover attendere.. dopodichè potrai fare il passaggio di soldi pagando il 3,4% + 0,35 cent sul totale

mari94

1,55€, ma quello è un costo addebitati dalla banca per l'addebito diretto. Lo fa anche con altri servizi come satispay. Infatti appena ho un po' di tempo vorrei andare in banca per capire se si possono evitare questi costi

stegerva

pagando 3 euro a transazione?

Flyn

PayPal non è di eBay, concorrente di Amazon?

Zer07

Amazon ha utili di poche frazioni percentuali sul fatturato e va in utile trimestre si trimestre no da due anni a questa parte. Con le commissioni paypal sarebbe in rosso continuo.

Simone

Ah boh!

SimOOne

Addirittura al secondo posto dopo le truffe?
Qui non si parla di venditori di professione. Parlo di piccole e saltuarie vendite di materiale usato di cui voglio liberarmi.
Onestamente non condivido affatto il tuo punto di vista ma lo rispetto.

Nel mio caso le oltre 70 persone a cui ho venduto sui forum non si sono mai lamentate del fatto che accetto paypal solo con commissioni a carico dell'acquirente e nemmeno io mi sono mai lamentato, anzi lo trovo giusto; paghi di più per avere una spedizione più celere, visto che il venditore ti offre una forma di pagamento immediata non è giusto che debba rimetterci anche le commissioni.

Onestamente preferisco essere chiaro e chiedere le commissioni sin da subito piuttosto che rincarare il prezzo della spedizione di 5-6 o più euro per rientrare delle commissioni..

Mi capita di pagare con paypal se ho fretta di ricevere il prodotto, ma quando posso preferisco il bonifico.

Poi scusa se te lo dico ma per quale motivo dovrei scontare le commissioni quando quasi tutti cercano di tirare il prezzo anche solo di due euro? Io lo scrivo chiaramente tra le forme di pagamento accettate, a chi non sta bene è liberissimo di effettuare un bonifico o semplicemente non comprare da me.

matteventu

PayPal cosa? Carta PayPal? O conto PayPal?

Conto PayPal: lui ti manda un link/richiesta di pagamento e tu (anche senza la necessità di aprire un account PayPal mi pare) paghi con la tua PostePay attraverso il suo PayPa

Carta PayPal: tu puoi fargli un bonifico?

matteventu

Nope.
Non serve per forza fare bonifici, puoi proprio lasciare l'account PayPal "scarico" e pagare con PayPal tramite conto corrente ( = PayPal a mo' di ricarica "on demand", ma tutto automatico).

mari94

Hai accettato il mandato sepa? A me funziona l'addebito diretto sul conto corrente

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere