Nest, più sicurezza con l'autenticazione a due fattori

08 Marzo 2017 15

I prodotti Nest sono sono arrivati ufficialmente in Italia a gennaio scorso e l'azienda dimostra di voler migliorare ulteriormente gli aspetti della sicurezza delle proprie soluzioni per l'energia e la sorveglianza, annunciando il supporto dell'autenticazione a due fattori. Si tratta, in sintesi, dello stesso sistema utilizzato per mettere al sicuro la casella di posta elettronica o di un'app di messaggistica istantanea, che viene applicato per mettere al sicuro l'account Nest.

La procedura per sfruttare il nuovo meccanismo di protezione dell'account è molto semplice: dopo l'attivazione dell'autenticazione a due fattori, al primo accesso all'account Nest, verrà chiesto di digitare il proprio indirizzo e-mail e la password. Inoltre, l'utente riceverà tramite SMS un codice di verifica che dovrà essere inserito per effettuare l'accesso in sicurezza. Anche se un utente terzo dovesse conoscere la password, quindi, non potrà accedere all'account Nest.

L'attivazione dell'autenticazione a due fattori può essere effettuata seguendo pochi passaggi:

  • Avviare l'app Nest (Android, iOS)
  • Selezionare l'icona nel menu in alto a sinistra
  • Accedere alla sezione "Sicurezza dell'account"
  • Selezionare l'opzione per la "verifica in due passaggi"
  • Effettuare nuovamente l'accesso

Un ulteriore passo avanti per rendere più sicuro l'utilizzo dei dispositivi smart - termostati, allarmi antifumo e telecamere di sorveglianza - della linea Nest che riceveranno tramite rete WiFi l'aggiornamento per sfruttare il nuovo sistema di autenticazione a due passaggi.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
paolo

Ciao io ho le lampade Xiaomi, sono veramente fantastiche, specialmente se utilizzi, come me, diverse punti luci in diverse zone, puoi impostare l'orario di accensione o spegnimento, accedere le luci prima di entrare in casa, addirittura acquistando il kit home smart xiaomi (costo 50 euro) è compreso il sensore che dialoga con le lampade, l'unico neo è che fanno solo quelle con attacco e27 (quello grosso per intenderci), ovviamente vantaggio principale il risparmio energetico, insomma per 10 dollari a lampada te le consiglio vivamente

GianlucaA

Diciamo che quello di Honeywell (e anche molti altri marchi) sono un po' meno smart. Son più termostati comandabili a distanza. Quello di nest è il termostato smart per eccellenza. Netatmo e tado offrono tutto un ecosistema attorno che ad oggi secondo me sono le soluzioni migliori considerado anche il sistema di riscaldamento italiano

Luca Gran

Ho letto l'articolo, grazie.
Come mai ignori Honeywell? Ha qualcosa in meno delle soluzioni da te citate?

MartinTech

- sei davvero sicuro di voler aumentare di 1° la temperatura del termostato??
- si
- ok, abbiamo mandato una mail di conferma alla caldaia, dopodichè fai una giravolta, falla un'altra volta, batti le mani e in men che non si dica avrai 1 grado in più in soggiorno.

Yellowt

Meglio Netatmo o altre aziende europee piuttosto che queste approvate dalla Cia.

Maurizio Mugelli

la serie Fritz!Dect 300, usano l'antenna dect dei fritz serie 7xxx che semplifica un po' le cose, ci dovrebbero essere testine compatibili di altre marche.

Saimon

Così la CIA non ci regola più la temperatura in casa da remoto!

Giova91

Io lascerei le luci domotiche, se sei in casa hai bisogno della luce e se sei in casa te la puoi accendere.
Diverso il discorso per Google Best, quello è sicuramente un acquisto che vale quello che costa

GianlucaA

Le loro me le sono perse mi sa. Hai un link?
Io sto attendendo la commercializzazione in Italia di quelle netatmo e poi le installerò in tutta casa dato che ormai le valvole di 20anni fa che ho ormai sono andate.

Maurizio Mugelli

avendo un router Fritz ero tentato di prendere il loro sistema di testine termostatiche ma per il momento preferisco aspettare che maturi ancora un po'.

rasty++

cia approved

GianlucaA

Le testine vanno comunque accoppiate a un termostato centrale ;) cmq si son la soluzione migliore. Ovviamente per il solo termostato son 150/250€ che non è tantissimo. Se invece vuoi mettere le valvole smart a ogni termosifone la spesa sale ovviamente

GianlucaA

Ad oggi i tre marchi da valutare sono best, netatmo e tado per quanto riguarda i termostati. Quello di nest è sicuramente il più avanzato ma a differenza degli altri non ha in vendita delle valvole termostatiche per regolare indipendentemente ogni stanza. Cmq se ti interessa ho anche scritto un post a riguardo sul blog della mia ragazza. Basta googli termostati architempore e ti esce ;)

Maurizio Mugelli

non ho provato di persona quindi non saprei se consigliartelo o meno ma ultimamente stanno uscendo dei sistemi avanzati di testine termostatiche per termosifoni con controllo remoto, mi pare piu' efficiente di un "semplice" termostato online visto che cosi' hai il controllo stanza per stanza invece di quello centralizzato.
prova un po' ad informarti

Luca Gran

Sto per ristrutturare casa e sono alla ricerca di soluzioni per una domotica "fai da te", a partire dal termostato per poi proseguire alle luci Xiaomi.
Cosa mi consigliate?

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente