Facebook vuole offrire Internet gratis negli States

06 Ottobre 2016 60

Facebook è in trattativa con il governo e con gli operatori telefonici statunitensi per offrire l'accesso gratuito ad Internet tramite il suo servizio "Free Basic". La notizia non ha ancora carattere di ufficialità, ma viene riportata dal Washington Post.

Se il progetto andrà a buon fine, Facebook offrirà un servizio che consentirà l'accesso al web nelle zone rurali ed agli utenti americani meno abbienti, che non possono sostenere i costi economici necessari per navigare in rete. Il report dell'autorevole fonte fa riferimento ad una connessione ad "Internet ad alta velocità, sia da casa, sia da smartphone"

Facebook per il momento non ha commentato il report del Washington Post che chiarisce alcuni dettagli di "Free Basic": non si trattae di un vero e proprio fornitore di servizi Interent, ma di un accordo tra gli operatori telefonici per consentire agli utenti di visitare senza costi aggiuntivi non solo Facebook, ma anche altri siti web.

Il progetto di Facebook non è del tutto semplice da realizzare: il social network di Mark Zuckerberg è stato costretto a rinunciare all'inizio dell'anno all'attivazione del servizio Free Basic in India, a causa dei timori legati alla violazione dei principi della net neutrality (la libertà di scegliere i contenuti Internet senza limitazioni di accesso da parte dei provider). Le stesse problematiche potrebbero porsi per attivare un servizio analogo negli States.

Il sogno di molti risparmiando? Apple iPhone X, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 879 euro oppure da ePrice a 989 euro.

60

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio La Daga

Non sono riuscito a segnarmelo...

Fabrizio La Daga

Mi dice pagina non trovata

Simone Frigato

Solo a me ricorda.. https://uploads.disquscdn.com/...

May I Survive

perchè WP se non lo mantieni è un dramma... dagli abbastanza tempo e te lo craccano da testa a piedi

momentarybliss

Se la montagna non viene a Maometto ...

momentarybliss

se sei alle prime armi puoi usare software come website x5, spesso lo si trova scontato

floc

perche' wordpress in mano a un niubbo che non lo mantiene puo' SOLO riempirsi di malware.

ale

Quindi, secondo te sarebbe meglio rivolgersi a qualcuno che al più proporrà una soluzione fatta con PHP piuttosto che affidarsi ad un software sicuro e testato come wordpress ?

Poi magari il sito è vulnerabile a 100 attacchi, poi magari devi pensare ovviamente anche a fare un contratto per l'assistenza (Wordpress si aggiorna da solo...), ma per favore...

Wordpress non ha nulla di male, a patto che l'installazione venga fatta correttamente, il server e wordpress stesso sia tenuto sempre aggiornato, e fine... al limite dato che ovviamente mi pare di capire che l'utente non è troppo esperto e quindi dubito sia in grado di configurarsi un server, si rivolge ad un servizio serio che offre hosting di wordpress, come wordpress . com o simili, e fine...

Alex Alban

Perché dovrebbe riempirsi di malware?

floc

bel consiglio, cosi' poi lo lascia li' a riempirsi di malware...

Unico consiglio SERIO che ti si puo' dare: affidati a un PROFESSIONISTA (non agli arrangiati che cercano consulenze a spot su un blog, senza offesa, qualcuno di piu' serio ti ha anche risposto mi sembra), pagalo il giusto (perche' ti sta offrendo un servizio e competenze che tu non hai) e fatti creare il sito web che ti serve curandone via via sviluppo, posizionamento e manutenzione.

dimebag darrell

La data di oggi è palindroma e voi dite che un caso? Io non credo! Un abbraccio, Adam!

talme94

che cul0 :D

Mar©o

Basta vedere eolo.. mette 1 antenna bts in zone rurali e si ha copertura nel raggio di molti chilometri.. il costo per l'utente finale è piu o meno il medesimo delle altre compagnie.

ManuMao

Per spiare ancora meglio i suoi utenti

Aster

Fastweb e peggio fidati il modem sembra uscito da kinder sorpresa

hmnim

Zucky furbacchione

riccardik

wordpress di per se è gratis, quello che paghi sono i componenti aggiuntivi e i temi :)

Daniele Davide

eastto

Fez Vrasta

Uno schifo di ZTE senza manco i 5GH

Aster

Aa ok non ho idea cosa usano come modem

MartinTech

su internet gratis non lo so, però la data di oggi, (seppur quasi al termine) è palindroma quindi la potete scrivere al contrario: 6 10 2016

Box2Tux

Se ti interessa io lavoro anche su freelancer (piattaforma per creare siti web e altro). Per non andare troppo OT possiamo parlare lí....
Qui puoi vedere il resoconto delle mie recensioni:
https:// freelancer . com/ u/ Assitel
(Ho una media di 4,9/5)

Daniel Ocean

Purtroppo, insomma...
A meno che non sei Amnesty International lo scopo di un'Azienda per avere un guadagno...

Fabrizio La Daga

Ti ringrazio.

Mario Leone

Scrivimi pure a speedhoven @ yahoo . it

Fabrizio La Daga

Ah ecco. Potresti lasciarmi un contatto per chiederti qualche consiglio?

Fez Vrasta

Magari Joomla!, ha piu' estensioni del tipo che cerchi da quel che ricordo (non uso ste cose da una vita)

comatrix

Nessuno fa nulla per nulla (purtroppo), soprattutto le aziende d'oggi

Mario Leone

Ok, mi sa che hai fatto un po' di confusione. Wordpress è un CMS ovvero il "programma" con cui puoi costruire un sito. Tu forse hai guardato Wordpress punto COM che è un servizio di hosting in cui Wordpress è già installato. Tuttavia puoi installare Wordpress gratuitamente anche sul tuo sito senza avere nulla a che fare coi loro servizi di hosting e pubblicità.

Fez Vrasta

AHAHAHAHA

Fez Vrasta

Telekom HU

Fabrizio La Daga

Si mi riferisco a quello perché WordPress per piani base impone la sua pubblicità quindi io non guadagno niente. Per poter inserire per esempio AdSense dovrei pagare a WordPress un abbonamento più oneroso.
Lo farei solo per recuperare i costi di gestione.
Quali sarebbero gli altri metodi per farsi trovare?

Mario Leone

Tra dominio e spazio web te la puoi tranquillamente cavare con una cinquantina di euro l'anno, salvo esigenze particolari.

Se per pubblicità intendi metterla tu sul tuo sito, non paghi niente, anzi sei tu a guadagnare quando qualcuno ci clicca. Paghi solo se vuoi che Google o altri facciano pubblicità al tuo sito, ma ci sono altri modi per farsi trovare e non costano niente se non tempo.

Daniele Di Donato

Se come hai detto tu tratta di annunci allora forse la scelta migliore è Amazon con persone che magari trovano un prezzo migliore nella pubblicità che nel probabile annuncio. Altrimenti adsense ha il monopolio. Però non so se ci voglia qualche permesso particolare per un sito di annunci

Fabrizio La Daga

Un sito di annunci, ma reperire informazioni tipo budget ecc non è facile. So che bisogna acquistare un dominio e fare almeno un piccolo abbonamento per creare un sito abbastanza basico e poter limare i costi con la pubblicità.

Mario Leone

Non di professione, ma ogni tanto vendo siti, soprattutto fatti in Wordpress, ma posso anche farli da zero se non sono troppo lunghi o complicati.

Andre

Cacchio, c'ho pensato subito pure io, ahahahah!

Mario Leone

Se un prodotto è gratis, sei tu il prodotto.

Alex Alban

ssei un dev?

Alex Alban

Visto che sei niubbio wordpress

Mario Leone

Se mi dici che tipo di sito magari posso consigliarti o anche fartelo io.

Fabrizio La Daga

Sito generico di servizi.

Aster

A me ieri 200 ,ma se ha fastweb ti consiglio un buon router da affiancare in cascata al hag,se hai vodafone sei apposto

Box2Tux

Dipende dal sito... Se tratti recensioni, le affiliazioni sono il metodo migliore...

Aster

A non saprei sicuramente google e facebook dividono il 90% dei ricavi

Fabrizio La Daga

Per ricavare qualcosa con la pubblicità meglio Google, Amazon o altro?

Aster

Wordpress

Maurizio Mugelli

credo tu sottovaluti quanto costi farsi portare internet in zone remote...

Fabrizio La Daga

Scusate anticipatamente per l'OT.
Vorrei creare un sito internet acquistando un dominio. Mi consigliate un tool, magari gratuito, per svilupparlo al meglio?

Mar©o

'l'accesso al web nelle zone rurali ed agli utenti americani meno abbienti, che non possono sostenere i costi economici necessari per navigare in rete'

se non possono mantenere i costi economici per una rete figuriamoci se si comprano un pc smartphone o tablet per poterne poi usufruire.. !

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere