Plex Cloud esce dalla beta, accesso ovunque ai propri contenuti multimediali

10 Marzo 2017 36

Aggiornamento 10/03/2017

Plex Cloud è finalmente disponibile per tutti gli utenti "regolari" con Plex Pass dopo qualche mese in Beta, e nel frattempo ha guadagnato l'integrazione con Dropbox, Google Drive e OneDrive. In fondo all'articolo trovate il nuovo trailer del servizio. Per approfondire sui dettagli, è sufficiente consultare il post dell'annuncio sul blog ufficiale.

Post originale - 27/09/2016

Plex ha annunciato l'avvio di un nuovo servizio chiamato "Plex Cloud", progettato per consentire agli utenti di memorizzare e riprodurre i loro contenuti multimediali, senza la necessità di appoggiarsi ad un server locale.

L'obbiettivo è quello di fornire le stesse ed apprezzate prestazioni di Plex ovunque noi siamo, appoggiandosi al servizio Amazon Drive, che consente di creare un media server sempre attivo in grado di trasmettere un contenuto in 60 secondi o meno. Naturalmente, l'utilizzo di Plex Cloud richiederà un abbonamento al servizio Amazon Drive, e la sottoscrizione a scelta di uno dei tre piani disponibili, mensile (4,99$), annuale (39,99$) e vitalizio (149,99 $).

Per quanto riguarda l'organizzazione dei contenuti, nessuna differenza con quanto già visto: al pari di un server locale, avremo rapido accesso a film, musica, immagini e quant'altro sia stato memorizzato in cloud.

Allo stato attuale, Plex Xloud è disponibile in beta solamente per i clienti Plex Pass che hanno aderito all'anteprima, naturalmente si tratta di un numero chiuso di utenti, in vista del futuro arrivo della versione definitiva. In chiusura, vi lasciamo al trailer di lancio.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 415 euro oppure da Amazon a 489 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Zeno Colò

Ho tre tera di film, per caricarla sul cloud dove dispongo di 20 giga dovrei aumentare lo spazio di archiviazione?

axoduss

Amazon Drive non funziona. Se vai sul sito vedi i fornitori con cui funziona

ego

qualcuno mi sa consigliare qualche canale da installare su plex?

dodicix

Esattamente quello che intendevo. O si usa il 4G in Upload (e addio GB mensili in poche ore!), o si hanno ore di pazienza per caricare il video via ADSL (meglio se connessi via cavo LAN fra PC e Modem), o si uploada una versione di dimensioni inferiori dell'audiovisivo da condividere.

nicolap

Quindi se non ho capito male gli utenti free di plex non possono usarlo e gli utenti pass devo avere una soluzione cloud a pagamaneto? non bastano quelle free?

nebbiadigiorno

ehm..... si... in teoria si.... poi esistono i pirati....

Luigi Mantellini

Amazon Drive non è più supportato da mesi per le policy di Amazon. Ciao

Antonio®

Per i film dovrei prima comprare il film bluray, poi fare il rip, pagare lo spazio Cloud, pagare il pass plex, caricare mkv sul Cloud. Non è meglio acquistare direttamente il film su iTunes o Google play film?

axoduss

non ho messo il punto di domanda, quindi è una affermazione :D

axoduss

no, il personal si differenzia dal business

FuckingIdUser

Ti prego, non apriamo questa ferita. Mi sono azzardato a girare un filmato da 7 minuti in fhd a 60 fps dal modico peso di 1,4 gb. Per caricarlo su Google foto ci sono stato una vita: con la mia adsl è stato impossibile perchè da una parte bloccava internet a tutti i dispositivi e dall'altra ricominciava l'upload ogni volta che perdeva il segnale wifi.
Alla fine ho dovuto usare i dati in 4g dello smartphone e in meno di 2 ore l'ho caricato.
Un incubo.
Per le mie necessità la fibra è d'obbligo.

Ansem The Seeker Of Darkness

Kodi non è un rivale di plex, semmai va in concorrenza con VLC.
Emby è un concorrente di Plex.

La differenza è che kodi esegue la riproduzione sul dispositivo finale (la nas invia solo i dati), Plex e Emby invece eseguono la transcodifica in locale e poi inviano il film.

Ansem The Seeker Of Darkness

o ho media server con pentium g4400, mai nessun problema.
A breve ne farò un altro con a8-7600.
Il raspberry va bene come prova, ma non è pensato per plex.

Gabriele Troscia

non si capisce bene se vuoi fare una domanda con il tuo post o meno. Io ho interpretato come domanda...

Jericho

Io ho un tera a disposizione su OneDrive (avendo acquistato office 365 home).
Non capisco però se potrò utilizzare tale spazio per plex oppure no. Ho questo dubbio perché sul sito c'è scritto che viene supportato OneDrive personal...sarebbe OneDrive 'normale' senza lo spazio aggiuntivo di 365?
Quindi sarei comunque tagliato fuori?

Dike Inside

Ricordo che agli albori dell'era iPhone, avevo installato un programma che si chiamava Zumocast. Streammava tutti i contenuti multimediali sul pc sullo smartphone.
All'epoca però (2009 tipo) non c'erano piani dati decenti e dopo un po' era stata abbandonata, ma era molto avanti sui tempi.

axoduss

semplicemente non sono riusciti ad integrarlo in modo stabile. Avevano mandato anche una mail e scritto sul blog le motivazioni. (cosa c'entra il punto esclamativo e il punto di domanda ? )

axoduss

si, poi devi avere lo spazio cloud, e per i filmati di certo 10GB non bastano

Jericho

Notevole la possibilità di pagare tutto solo una volta ('lifetime' appunto). Ricordo inoltre che il prezzo 'lifetime' è in offerta limitata, 120€ invece di 150€.

Gabriele Troscia

Proprio perché all'inizio erano partiti con Amazon Drive, poi ritrattato per motivi interni..... esistono i ? e i !, usali con saggezza!

Gabriele Troscia

Devi avere un account di cloud drive (Dropbox, GDrive ecc.) a pagamento con un bel po' di spazio libero per uploadare i contenuti. Poi il Plex Pass fa' il resto ;)

axoduss

Non capisco il tono della News, perché avreste dovuto chiaramente sottolineare che Amazon Drive NON è SUPPORTATO a differenza di quanto annunciato all'inizio del progetto.

Darkat

È decisamente costoso

dodicix

Anche a me piace molto Plex, però rivali tipo Kodi si fanno sotto con veemenza, e questo può solo che spingere tutti i competitors a migliorarsi ancora. :-)

dodicix

Concordo a ritenere (quasi) impossibile l'upload dei propri contenuti sul Cloud. Pur avendo una rete "in fibra" (esempio: Telecom 30/3 Mbps), l'upload di un video in Full HD - per non dire in 4K - girato ad esempio col proprio smartphone, renderebbe pressochè impossibile il suo caricamento nel Cloud. E' roba per chi ha una "vera" fibra, tipo 50/50 o ancora superiore, ovvero ben pochi in Italia. Siamo ancora tutti legati all'ADSL a 7 Mbps, quindi niente Upload per dati "pesanti" quali sono i video.

floc

a me interessa poco, ho una fibra 100 e un bel serverino, immagino chi ha una dsl scarsa quanto tempo ci mette a uppare in cloud... Non ne vedo molto l'utilita' insomma, chi ha banda per gestire un cloud perche' dovrebbe andare in cloud? Chi non ha upload si suiciderebbe uppando i contenuti.
Io non vorrei che avessero fiutato l'affare del warez e si finisse sui cloud "condivisi" ad abbonamento aumma aumma, lo fanno chiudere domani.

Nino

altri sistemi che cmq nessuno è come plex. per ora.....ma il nuovo servizio è fantastico e sarà ovviamente separato dall'attuale...

fucilator_3000

Ma quanto spazio si ha? Illimitato?
E se ho già un abbonamento Amazon Prime Cloud?

Giuseppe Carenza

Esaustivo, grazie mille veramente e credo che comprerò un RP3!!!

Giuliano

Non ho fatto test approfonditi a tal proposito, c'e da dire che la transcodifica parte solo quando serve, dipende dal formato sorgente, in particolare io ho quasi tutti mkv e qualche vecchio avi, gli mkv con video x264 e audio aac anche multicanale non hanno bisogno di trascodifica e vengono gestiti bene e velocemente.

Quelli invece "peggio" da gestire sono quelli sempre mkv / x264 ma con audio multicanale ac3, li il raspberry pi 3 usa tutta la cpu, ma ce la fa, solo che diventa un bel po piu lento per partire ( deve bufferizzare suppongo ) e se ci si sposta nel film.

Per gli avi dipende, ma di solito essendo con bitrate piu bassi riesce a gestirli senza problemi.

Per quanto riguarda bitrate e risoluzione, quelli che ho provato sono tra i 1000 e i 2000 kbit/2 ( mkv con x264 ) con risoluzioni che variano in orizzontale dai 700 ai 1000 e spicci pixel, insomma quello che in gergo viene definito come "standard definition"

Full HD pieno ad alto bitrate non ho ancora provato, ma dubito riesca a gestire la trascondifica, mentre non credo abbia problemi con il formato x264/aac visto che lo gestisce nativamente sia il plex che l'hw del raspberry

Felix

È una funzione extra (infatti è richiesto il Pass), non certo l'evoluzione di Plex.

dodicix

L'importante è che la versione Cloud resti una versione separata dall'attuale, in modo che chi vuole continuare a usare il proprio PC come server Plex, possa farlo senza problemi. Diversamente sarebbe un'imposizione intollerabile, secondo me, che costringerebbe molti utenti ad abbandonare Plex a favore di altri sistemi.

Giuseppe Carenza

mi saprebbe dire fino a che bitrate e risoluzione riesce a transcodificare con RBpi3?
grazie mille

Fra86

Plex sempre avanti.

Giuliano

Interessante, io ho messo su un serverino plex sul raspberry pi3 e devo dire che funziona discretamente bene, ogni tanto tende a impallarsi quando scarica i metadati per i media, ma a parte quello lo gestisco con l'app da telefono android veramente ben fatta e mando il tutto attraverso la chromecast sulla tv :)

M_90®

hanno rinnovato l'ua su w10 se non sbaglio.

Amazon Black Friday 2018: date, orari, come funziona e live blog

4 chiacchiere con 16 smartphone TOP DI GAMMA 2018 | Video

Dipendenza da smartphone | Video

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi