FitBit Charge 2 e Flex 2: la nostra video anteprima da IFA 2016

03 Settembre 2016 93

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Fitbit ha presentato la nuova generazione di activity tracker Charge 2 e Flex 2 a IFA 2016.

Charge 2 riprende alcune peculiarità del suo predecessore Charge HR e le ripropone in un nuovo formato dotato di display 4 volte più grande e cinturini intercambiabili. Queste sono le principali novità hardware introdotte su Charge 2; grazie al display di maggiori dimensioni è ora possibile scegliere tra 7 diverse wathcfaces, ognuna dotata di un particolare orologio e di diverse informazioni riguardo la nostra attività fisica. Le altre novità, invece, passano principalmente per il software.

Fitbit Charge 2 è ora in grado di permetterci di scegliere tra diverse attività, tra cui corsa, pesi, ellittica e molte altre, in modo da analizzare i dati in base al tipo di esercizio svolto. L'utente potrà scegliere di avviare una sessione dell'esercizio scelto o potrà lasciare a Charge 2 il compito di riconoscerlo automaticamente, grazie alla nuova feature dedicata alriconoscimento delle attività. Non manca anche una modalità dedicata alla gestione degli intervalli tra una sessione e l'altra. Infine sarà possibile collegare Charge 2 al GPS del proprio smartphone in modo da tracciare delle mappe, dotate di informazioni dettagliate, relative alle sessioni di bici o corsa. Charge 2 ha una batteria integrata che permette un'autonomia stimata in 5 giorni.

Oltre alle novità introdotte dalla seconda generazione di Charge e Flex, Fitbit ha rinnovato anche la sua companion app. In primo luogo troviamo il supporto alla possibilità di collegare più di un indossabile sullo stesso account e il nuovo Cardio Fitness Level. Grazie a questo nuovo parametro sarà possibile essere valutati con un punteggio da 0 a 100 che permette di confrontare i risultati del proprio allenamento con quelli ottenuti da altre persone appartenenti alla stessa fascia d'età dell'utente. In questo modo l'app Fitbit potrà suggerire all'utente alcuni consigli che potranno migliorare il suo stile di vita, magari proponendo una sessione di allenamento extra.

Fitbit Charge 2 e Flex 2 sono già disponibili per i preordini sul sito ufficiale. Si parte da un costo di 159,99 Euro per Charge 2 che sarà disponibile a settembre, mentre sono richiesti99,99 Euro per Flex 2, anche se in questo caso la disponibilità è prevista per il mese di ottobre. Vi lasciamo ai link alle rispettive pagine nelle quali potrete trovare maggiori dettagli e effettuare i preordini:


93

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
F_Mulder

Ma ora l'app fitbit si sincronizza automaticamente con l'app salute iPhone o bisogna ancora installare app di terze parti?

Oliver Cervera

La vera potenza sono le app di terze parti, che permettono una misurazione automatica o personalizzata.
Non nego che questo FitBit è meglio di una Mi Band, ma il suo prezzo non dovrebbe superare i 50€.

Nicola

Intendevo proprio questo, potresti ottenere una "sostituzione" come se avessi un fitbit ricomprando lo xiaomi per 14 volte.
Quindi sei d'accordo che il mercato europeo dei fitness tracker è in generale molto sovraprezzante, giusto? Apposto ci siamo trovati :D.

Nuanda

veramente se ti guasta un fitbit te ne danno uno nuovo dopo nenache una settimana e spesdo anche fuori garanzia vedi problema scollatura del primo Charge.....comunque il prezzo secondo me è alto ma allineato alla concorrenza che non comprende le MiBand perché inferiori....ti potrei dire la stessa cosa della MiBand2 che costa troppo per quello che vale.....in giro ci sono smartband cinesi fatte pure meglio tipo l'id107 e che costano uguali.....in rapporto al mercato Cinese anche la Miband 2 é sovrapprezzatata...

Nicola

Ok, capisco il tuo punto di vista.
Che io sappia ottenere la certificazione non causa un rincaro molto alto sul singolo pezzo vista la mole di venduti. E a volerla dire tutta citycar indiane, senza garanzia, certificazione e assistenza dalla casa per l'Europa partono comunque da prezzi intorno ai 5-6mila euro, come ci insegnò a suo tempo la DR. Il rapporto 25/5 è ancora 5 volte tanto, ben lontano dai 14. Io credo che sia più che eccessivo il prezzo proposto per il flex2. Si potrebbe pensare di comprare un mi band ogni dopo ogni guasto anche frequente e superare i due anni di garanzia fitbit.

Nuanda

in realtà durante l'allenamento la misurazione é continua, va a intervalli a riposo ma questo avviene su tutti i werable alla fine

Nuanda

penso sia inferiore

Nuanda

puoi paragonare i prezzi se entrambe offrono garanzia e assistenza e sono prodotte conformi alle norme CE......non mi pare il caso delle due band.....visto che una é venduta ufficialmente solo in Cina.....

Nicola

E per l'ennesima volta rispondo: va benissimo! Ok! Non è mia intenzione sminuite il livello di fitbit.
Ma tu ce la vedi una BMW serie 1 con motorizzazione normale che costa 75mila euro?
Io no ^^.
A me sembra giusto che la tata indica costi 7mila euro e la BMW serie 1 25mila. Non 100mila ((100/7)*7000).

Nuanda

Lo ripeto per l'ennesima volta...... Con questi dispositivi il 50% lo fa l' hardware e il 50% il software e se sull'hardware posso pure al limite darti ragione sul software proprio no, sta 100 passi avanti compresa comunity che fa la sua parte, assistenza e garanzia

Nicola

No mi hai frainteso, sto parlando del prezzo del fitbit flex2 che è sostanzialmente un mi band prima versione (che ora costa 7 euro) impermeabile e con funzioni specifiche per il nuoto.
Anche fosse un discorso di qualità, sarebbe come se la tata proponesse una cittadina a 5mila euro e la bmw a 75mila per lo stesso segmento.

Nuanda

io ho Iphone 6s e FitBit Blaze è ha sempre funzionato tutto a meraviglia, tracking gps condiviso compreso, l'unica cosa è che per far partire il tracking gps dall'orologio l'app deve stare aperta in background se no non funziona...invece riscontro svariati problemi con i modelli Android, a volte non sincronizza, a volte non funziona il controllo della musica e a volte il gps non parte........invece l'app per Ios mi ha sempre funzionato come un orologio svizzero...

FrancescoSP

Iphone 6S ma lo fa con tutti i dispositivi iOS da mesi. C'è un thread chilometrico sul loro forum internazionale.

Bertone

si, diciamo l'app perche' la comunity non andrebbe conteggiata visto che per loro non e' un costo vivo. Va detto pero' che l'hw e' parecchio ammortizzato da prodotti gia' sviluppati e di materia prima e' mooolto basso...quindi resta abbastanza ingiustificato come costo, a maggior ragione concordato quanto da te detto, non sono pensati per professionisti

Nuanda

non fate passare sta mi band 2 per un portento perchè è una cineseria da 4 soldi che neanche si avvicina alla qualità dell'ecosistema fitbit dai...tra le band cinesi c'è anche decisamente di meglio che costa uguale alla mi band 2....

Nuanda

che telefono hai?

Nuanda

beh paghi anche la app e la comunity che c'è dietro, in questo campo secondo me l'hardaware vale il 50% della squadra, l'altro 50% la fa la companion app e cosa ci gira attorno.....comunque secondo me i Fitbit sono i dispositivi pensati e concepiti comunque per dilettanti e non per professionisti del fitness...

Gianluca V.

E' vero non sono pochi ma è una delle poche, forse l'unica insieme ad un modello di Misfit che monitora il nuoto come attività. Quindi alla fine è una questione di uso che se ne fà, io adesso ho la Miband s (prima avevo la Miband 1) della Xiaiomi l'ho pagata una ventina di euro, monitora bene passi e sonno, poco precisa sulla corsa, ha il sensore Hr che però funziona solo in manuale attivandolo dall'app, quindi misuri sempre a riposo, ovvero non serve a una mazza.

Gianluca V.

La mia curiosità era se anche il Charge 2 monitorava il nuoto a sto punto prendevo quello, ma se non lo fa va benissimo il Flex

Bertone

vero, certo che pero' far pagare 99euro un giroscopio e un accelerometro...un lettore di battiti pur senza display potevano metterlo, non sarebbero di certo falliti a quel prezzo

OsloEpicureo

Oltre alla resistenza fino a 50 metri hanno anche modalità specifiche. Non essendo un nuotatore non posso parlarti della qualità o meno delle stesse, per la corsa e il trekking la mia vivosmart HR funziona egregiamente però.

al404

Si anche per me il charge 2 è il giusto compromesso tra prezzo e funzionalità oltre all fatto che volendolo tenere al polso di notte è la dimensione giusta e mi piace anche esteticamente. Grazie

Nuanda

allora Fitbit è la scelta giusta, va bene uno qualsiasi.....per via della comunity, in breve tempo ti fai tanti amici che ti sfidano ogni giorno, poi l'app è fatta bene ed è molto chiara....il mercato offre altro hardware fatto pure meglio tipo Polar e Garmin, ma la comunity non è altrettanto sviluppata....io ho il Blaze ma te lo sconsiglio non vale quello che costa, è un'ottimo prodotto ma non vale più di 150 secondo me, io prenderei il charge 2 che mi pare attualmente il più completo, il monitoraggio continuo del battito se ti fai qualche corsetta amatoriale è molto importante per regolarti.

al404

a me servirebbe per essere un po' meno sedentario e monitorare quanto dormo.
vorrei verificare se cammino almeno per un tot ogni giorno, altre attività che faccio e uscire in bici.
non cerco nulla di professionale.

Nuanda

l'app è forse una delle migliori, però non è tanto l'app a fare la differenza quanto la comunity...secondo me i fitbit sono ottimi per chi vuole iniziare a fare sport, grazie al Blaze ho perso 10 Kg .....però per chi cerca qualcosa di più professionale ti devi rivolgere ad altro...

Nuanda

il Flex 2 è studiato per il nuoto, se vuoi qualcosa di più completo a livello hardware vedi il Polar A360 o i Garmin

Nuanda

e si sono proprio la stessa cosa effettivamente un po come la cacca e il cioccolato, dove il cioccolato non è certo la miband 2....

ekerazha

sono solo resistenti all'acqua o hanno funzionalità di tracking specifiche per il nuoto?

OsloEpicureo

Garmin Vivosmart e vivofit.

Keres

Interessa anche a me, fammi sapere come si chiama il tracker in questione :)

Fabrizio

estetica principalmente, e l'Alta non ha il sensore cardio.

Fabrizio

Vero! Da quando ho il charge hr non ho più usato la sveglia tradizionale. Tra l'altro se hai qualcuno che ti dorme accanto e ha orari diversi dal tuo (come nel mio caso), non la svegli, perchè la vibrazione è così leggera che sveglia solo te. Per rodere il c**o, quello lo fanno un pò tutte le sveglia ;) toccherebbe non essere costretti ad andare al lavoro e potersi svegliare quando si vuole ;)

Fabrizio

Ho il charge hr. Faccio nuoto due volte a settimana, si può dire che monitori anche il nuoto, ma non direttamente. Ti spiego, dal momento che non resiste all'immersione, lo devi togliere comunque prima di entrare in vasca, poi quando esci inserisci manualmente i dati nella relativa app (es. tipo di attività "nuoto", dalle ore alle ore, km percorsi), e ti aggiunge l'attività nell'app, tenendo conto di calorie bruciate, ecc. Alla fine, certo sarebbe più comodo tenerlo indosso, ed è quello che un pò tutti si attendevano da questo charge 2, però per il resto mi trovo bene. Con questa seconda versione hanno risolto quello che era il grosso problema del primo (avuto anche da me), ossia il cinturino: nella versione che io ho (charge hr) il cinturino è "incollato" al display, e, purtroppo, ha la brutta tendenza a scollarsi. Certo l'assistenza è esemplare (mi hanno mandato un dispositivo nuovo dopo due giorni), però sicuro meglio questa nuova versione che permette la sostituzione del solo cinturino (anche da un punto di vista estetico, metti che ti stanchi di un colore, ne metti un altro).

Alle_G

mi interessa questo tipo di traker!! dove lo trovo? e some si chiama?
GRAZIE!

Alex.D

Deve uscire lo hanno fatto vedere ieri

Diego

Oliver Cervera

99€ per una MiBand senza sensore di battito? Aiuto

ekerazha

No, intendo che il Flex 2 ha funzionalità di tracking specifiche per il nuoto. Il costo è quello che ha un prodotto che non ha concorrenza o che ha concorrenza allineata sullo stesso prezzo (ho visto che il Misfit Shine 2 costa sempre sui 100 euro).

Nicola

Volendo si può rendere resistente a profondità maggiori il mi band se si dispone di apparecchiature adatte con un costo irrisorio, basta utilizzare una plastica con snervamento maggiore della pressione esercitata dall'acqua a 50 metri (che costa proprio niente per un'azienda) e un macchinario (sottovuoto e "saldatura") studiato ad hoc per il minuscolo pcb di questi dispositivi per iniziare una produzione in serie. Sul totale di pezzi prodotti l'azienda avrà un paio d'euro di consto in più per ognuno in filiera.

Correggimi se sbaglio, ma per tracking del nuoto intendi le normali funzioni del band attive mentre si nuota? Se è questo è già presente la modalità esercizio sul mi band.

ekerazha

Il Flex 2 è resistente all'acqua fino a 50 metri di profondità e fa il tracking del nuoto... puoi aggiungere anche questo alla Mi Band?

ekerazha

credo solo il Flex 2

Nicola

Con app moddata ha il monitoraggio continuo anche con lo xiaomi.

Il problema non è quanto approssimano, è un problema diverso, per essere definite misure dovrebbero soddisfare pedissequamente una metodologia di misurazione e una condizione di misurazione, nessuno di questi tracker lo può fare. Sono indici tutti, ti dicono che si alza il battito rispetto a quanto di solito leggono, che si abbassa, che resta stabile.
Anche se tu personalmente hai trovato il modo di legare il bracciare, ad una certa altezza, stretto un tot, voltato al palmo o al dorso che sia, e hai anche verificato con una serie di verifiche in alcune condizioni che il chargerHR restituisce lo stesso valore valutato con fonendoscopio e cronografo secondo il metodo rigoroso o meglio ancora con elettrocardiogramma certificato, questo non ne fa uno strumento di misura, perché non è qualcosa di validabile. Non puoi definirne incertezza, sensibilità, approssimazione e curva di taratura sostanzialmente perché non c'è operazione di misura.
Se i produttori dettassero una norma di misurazione, e tutti i parametri operativi inerenti ai misuratori allora potremo fare questi discorsi: range operativo (delta temperature, delta massa grassa, delta umidità, delta pressione al polso), range di misura battiti, sensibilità etc etc etc.

Tutto questa menata per dire, magari un mi band 1s funziona meglio su caio, per come lo lega e usa lui, di un chargerHR ma non lo sappiamo e l'ottica corretta da usare con questi dispositivi è, sono indicatori. Buoni per vedere se si alza, quanto velocemente si alza il battito, se scende e quanto velocemente scende, se resta stabile. (Sulla velocità di aumento o caduta, essendo un'operazione derivativa, invece si può essere più confidenti e magari cercare di capire chi sbaglia di più).

FrancescoSP

Se come dici sei ingegniere (e ci credo) sai perfettamente che tutte le misurazioni sono approssimazioni il punto è quanto approssimano. Il ChagerHR che ho ora è perfettibile soprattutto nel monitoraggio continuo del battito e in particolare nelle variazioni repentine di ritmo cardiaco. il Mifit che ho provato è una cosa completamente inutile, ti basti pensare che non ha il monitoraggio continuo del battito perciò la sua funzione cardio è vedere in un istante a quanto stai. Ne viene da sé che se lo compri per monitorare un esercizio è... Inutile :)

Alex.D

La batteria del charge 2 dura ugualmente 5 giorni ...

Alex.D

A me piace molto!! Ma vista l'uscita del nuovo pebble sono molto indeciso ti consiglio di dare una guardata anche a quello

Alex.D

Mi sembra di averlo letto da qualche parte

Gianluca V.

Ma il Charge monitora anche il nuoto??

Nicola

Sì ok, tutto quello che vuoi, ma è il 400% in più sul prezzo. E in effetti tutti questi sensori restituiscono indici e non misurazioni, sono tutte approssimative (parere da ingegnere ^^).

El Gringo

È sempre una sveglia che interrompe il ciclo naturale del sonno, ma lo fa nel migliore dei modi e non è troppo fastidiosa.

FrancescoSP

La rilevazione cardio del Mifit è l'approssimazione dell'approssimazione. Poco più di un giocattolo da far vedere agli amici.

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

TicWatch Express e TicWatch S: Android Wear anche per correre | Recensione

Recensione Amazfit Bip: è lo smartwatch da battere