Razer annuncia l’ultrabook Blade Stealth, la webcam Stargazer e Nabu Watch

08 Gennaio 2016 14

Uno dei protagonisti del CES 2016 è sicuramente Razer, azienda con sede a San Diego in California leader nella produzione di periferiche e software per il gaming. Sono infatti ben tre i nuovi device annunciati all’evento di Las Vegas, destinati ad un mercato consumer sempre più esigente.

Il primo prodotto lanciato è Razer Blade Stealth, un PC ultrabook avanzato dal design raffinato e sottile (13.1 millimetri) dotato di processore Intel Core i7, display 4K, connettività Thunderbolt 3 con porta USB-C e compatibilità con Razer Core.

A far parlare di sé non sono solamente le caratteristiche tecniche di alto profilo dell’ultrabook, ma anche il nuovo modello di commercializzazione introdotto dall’azienda di tipo “direct-to-consumer”, grazie al quale Blade Stealth potrà essere venduto in diverse configurazioni personalizzate ad un prezzo inferiore rispetto alla concorrenza.

Realizzato in alluminio, l’ultrabook pesa 1,25Kg ed offre un display touch da 12.5 pollici disponibile sia in UHD 4K 3840x2160 che in Quad HD 2540x1440. Il processore Intel Core i7 6500U di sesta generazione con 8GB di memoria di sistema dual-channel garantiscono prestazioni elevate, mentre la tecnologia integrata SSD PCIe permette di raggiungere velocità fino a tre volte superiori rispetto a quella registrata dai tradizionali SSD. L’ultrabook è anche il primo ad essere dotato di tasti RGB retroilluminati individualmente.

Razer Blade Stealth in versione base costerà 999 dollari, mentre il modello avanzato sarà proposto a 1599 dollari. Disponibile nei negozi fisici e online di Razor, l’ultrabook è già in pre-ordine mentre le consegne saranno eseguite nel corso di questo mese. Blade Stealth sarà inoltre disponibile nei Microsoft Store a partire da febbraio.

Razer Core (disponibile entro metà anno) può essere collegato facilmente a Blade Stealth tramite il cavo Thunderbolt 3 ed offre quattro porte USB 3.0 aggiuntive e connettività Ethernet. Razer Core supporta in modalità plug-and-play le schede grafiche AMD e NVIDIA, rendendo semplice l’installazione fisica di qualsiasi GPU. Per di più, l’ultrabook può essere facilmente collegato anche ad un display 4K esterno, consentendo all’utente di trasformare l’esperienza d’uso da mobile a desktop.

“Fino a oggi, i gamer avevano bisogno di un sistema portatile per il loro lavoro quotidiano, e di un desktop distinto per spingere i loro giochi PC al massimo livello possibile”, ha affermato il CEO e co-fondatore di Razer Min-Liang Tan. “Per la prima volta, non servono due sistemi diversi. Grazie a Razer Core, Razer Blade Stealth abbina la portabilità di un Ultrabook con tutta la scalabilità necessaria per il gaming più spinto con performance grafiche di livello desktop. Inoltre, Razer Blade Stealth è disponibile già a 999 dollari, decisamente meno rispetto a ogni altro laptop similare della sua categoria.”

Il secondo prodotto annunciato da Razer è Stargazer, una desktop webcam in grado di offrire una qualità di acquisizione video senza precedenti grazie alla registrazione a 60fps con risoluzione 720p. La webcam è anche dotata di tecnologia Intel RealSense SR300 e di un microfono dual-array con eliminazione automatica del rumore.

Una delle peculiarità di Stargazer è la presenza di Dynamic Background Removal, una funzione che permetterà a chi fa spesso streaming di non dover utilizzate fondali verdi per assicurare profondità all’immagine. La webcam è anche dotata di riconoscimento facciale e dei gesti, rendendo possibile agli utenti lo sblocco del proprio computer tramite Windows Hello.

“Se si eccettua la qualità della risoluzione, le webcam non registrano da anni una vera innovazione”, ha spiegato Min-Liang Tan, CEO e co-fondatore di Razer. “Le persone che effettuano streaming e video conference aumentano in modo esponenziale, e le loro necessità cambiano in continuazione. Razer Stargazer può rivoluzionare il modo di lavorare di game streamer, YouTuber, designer 3D e sviluppatori di giochi, portando vantaggi anche gli utenti medi di computer. In breve, questa è la webcam del futuro.”

Razer Stargazer sarà disponibile a partire dal secondo trimestre dell’anno al prezzo di 239,99 euro.

L’ultimo prodotto annunciato dall’azienda californiana è Nabu Watch, più che uno smartwatch “un cronografo digitale con notifiche discrete, fitness tracking e funzionalità social”.

Dotato di un display secondario per la lettura delle notifiche (telefonate, messaggi, mail, app) provenienti dallo smartphone collegato via Bluetooth, il dispositivo di Razer nasce dall’esigenza di garantire all’utente un prodotto con ottima autonomia. Per questo motivo è stato progettato “concentrandosi sul cronografo digitale come funzione primaria e aggiungendo le funzionalità smart come secondarie”.

Razer Nabu Watch offre un display retroilluminato, un secondo display OLED da 128x16 pixel, il conto alla rovescia, il cronografo, i fusi orari, le sveglie e, nonostante possa mostrare anche le notifiche e i dati sul fitness (calorie bruciate, passi fatti, distanza percorsa), garantisce un’autonomia di 12 mesi. Lo schermo secondario è invece dotato di batteria autonoma capace di durare fino a una settimana.

Una simpatica funzionalità permette a due possessori di smartwatch Razer di scambiarsi le informazioni di Facebook e Twitter semplicemente stringendosi la mano. Non sarà una funzionalità vitale, ma sottolinea il carattere “social” dei prodotti presentati dall’azienda.

“Uniamo l’affidabilità e la funzionalità di un orologio digitale con le feature smart aggiuntive che i fan della tecnologia ricercano oggi”, ha commentato il CEO e cofondatore di Razer Min-Liang Tan. “Inoltre, siamo veramente entusiasti di avere creato un orologio digitale tutto nostro – l’intersezione naturale tra tutte le funzionalità che offriamo con i nostri dispositivi wearable. I nostri fan ce lo avevano richiesto e siamo lieti di averglielo dato”.

Razer Nabu Watch è compatibile con iOS 8 e superiori e Android 4.3 e superiori ed è disponibile in versione standard in policarbonato con dettagli verde Razer a 179,99 euro (da fine gennaio). Una seconda versione denominata “Forged Edition” presenta tasti in acciaio inossidabile ed è di colorazione nera. Quest’ultimo modello è già disponibile all’acquisto presso i RazerStore e su RazerStore.com al prezzo di 239,99 euro.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alessandro

A me pare che la 940m sia circa il doppio performante di una hd 520...e fa la differenza

Alessandro

Mangia batteria solo quando utilizzata...altrimenti il sistema usa l'integrata! OK per il peso (ma nemmeno poi tanto, si parlerà di 100gr di differenza)

xyzkkk

Una dedicata costa, pensa e mangia batteria. L'idea di razer é ottima, infatti pesa 1.2 kg.

PS: Affascinato anche se non sono uno stimatore del marchio

Daniele

mi confondo con la iris pro allora!

LordTecno

Neanche per idea! La HD520 al massimo sta poco dietro la GT 920m.

Daniele

Ma le prestazioni delle integrate Intel sono superiori di poco di una 940 che te ne faresti di una 940m?

sblinda

Quello che vorrei sapere è se il Razer Core è compatibile con qualsiasi pc; sarebbe perfetto su un dell xps 15 che ha la porta thunderbolt 3

Alessandro

si lo so è una soluzione come quella Alienware (già in commercio da mesi).
Ma avere una dedicata è comunque un vantaggio!

xyzkkk

Lo devi attaccare a una scheda fissa esterna.

Virkash

Dove la trovi una webcam con intel realsense?

Spooky

l'orologio deve essere mio

LordTecno

- Devo attaccarci la GPU esterna
- Devo attaccarci la tastiera perchè quella del portatile è piccola
- Devo attaccarci il monitor esterno per avere una "esperienza migliore"

... ma è un UltraBook da GAMING...

Alessandro

molto bello il portatile, elegante e sottile! peccato abbia solo l'integrata, avessero trovato posto anche solo per una 940m/950m sarebbe stato un bestbuy!

manu1234

I pc sono interessanti, la fotocamera neanche per idea visto che è inferiore alla realsense originale e costa più del doppio, l'orologio è carino

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft

Recensione Amazfit Verge Lite: ottimo smartwatch ma vale la pena comprarlo?

TIM, ecco le prime offerte 5G: dettagli e smartphone disponibili

Apple, tutte le novità della WWDC 2019