Google Maps migliora le informazioni sui luoghi accessibili con sedia a rotelle

07 Luglio 2017 9

Google Maps migliora ulteriormente il servizio "Contribuisci", estendendo la verifica delle informazioni a tutti i luoghi segnalati come accessibili con sedia a rotelle. L'idea è quella di abbattere ulteriormente le barriere architettoniche e da quando il servizio è stato esteso alle Local Guides, la community di ''esploratori" che a livello mondiale segnala a Google informazioni utili per migliorare i contenuti di Maps, in pochi mesi sono stati aggiunti milioni di luoghi accessibili con una sedia a rotelle.

Il passo successivo è aggiungere nuove informazioni: accedendo all'opzione "Verifica delle Informazioni" dalla scheda "Contribuisci", Google ha aggiunto il nuovo filtro accessibilità, che consente di arricchire ulteriormente le informazioni su questo tipo di luoghi.


Come spesso avviene con i nuovi servizi della casa di Mountain View, quanto meno inizialmente, la copertura sarà offerta a partire dal mercato statunitense, da noi infatti non è ancora possibile selezionarlo; si spera, vista l'utilità del servizio, che la nuova funzione possa arrivare a breve anche nel nostro Paese.

L'iPhone più grande di sempre? Apple iPhone 6s Plus, in offerta oggi da Tecnosell a 459 euro oppure da Euronics a 749 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Babi

Ottima iniziativa!

Yacine BoussoufaTv

Dalla mia app la funzione è già attiva

Me? Giugorie.

Se lavora Google é giusto che guadagni, se lavoro io non merito un cazz0. Ti comporti da
doppiopesista chinato a 90 davanti ai colossi di internet.

Me? Giugorie.

Il punto é che Google ci guadagna con le views dei disabili, mentre tu vorresti che io segnalo le rampe gratis. Se mi dessero i giga su drive in cambio lo farei. Capito?

dimebag darrell

Offre le sue app gratis a patto che utilizzi i loro software e quindi è logico che c'è uno scambio di dati e la privacy viene meno,non mi sembra che con altre compagnie (Microsoft o Apple) sia diversa la cosa

Me? Giugorie.

Google non fa beneficienza, vuole essere il punto di riferimento per i disabili per guadagnare anche su di loro (di noi).

dimebag darrell

Il danno lo crei maggiormente solo a un disabile che utilizza il servizio non a Google!!

ghost

E google ti blocca l'accesso ai suoi servizi xD

Me? Giugorie.

se non mi offrono qualche gb su drive non gli dico la posizione di mezza rampa per disabili.

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe