Recensione Kobo Aura H2O Edition 2

17 Maggio 2017 66

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Tutta la mia giornata gira attorno alla recensione di Kobo Aura H2O Edition 2. Provo il nuovo ebook reader impermeabile da due settimane, e proprio adesso sono pronto a chiudere tutti i discorsi. Il nuovo Aura H2O è un aggiornamento del modello precedente, non una rivoluzione più un'evoluzione, con l'allineamento tecnologico agli altri eReader di Kobo e quindi ComfortLight Pro, il nuovo design e l'ultimo firmware disponibile. Resta la particolarità che dà il nome al prodotto: la resistenza ai liquidi - ma la certificazione diventa adesso IPX8 con 60 minuti a 2 metri di profondità assicurati dal rivestimento nano coating di HZO.

Kobo Aura H2O Edition 2 sarà disponibile in Italia dal 22 maggio 2017 con un listino di 179 euro. I pre-ordini sono aperti da giorni. Si possono comprare anche le SleepCover dedicate (quelle del vecchio H2O non vanno più bene) aggiungendo 39 euro.

Sono prezzi alti per un ebook reader, ma nel confronto con i Kindle di Amazon restano competitivi. Paperwhite 3 costa 129 euro, ma ha uno schermo più piccolo, non è impermeabile, ha meno spazio interno e illuminazione solo bianca. Voyage costa 189 euro, ed ha gli stessi limiti. Oasis sfiora i 290 euro. Al netto delle offerte e delle inevitabili promozioni, il listino di Kobo Aura H2O Edition 2 non è fuori dal contesto. Magari si arriva troppo vicino ai 229 euro di Kobo Aura One quando serve anche una SleepCover, ma i due eReader restano indicati ad utenti diversi.



Confronto ebook reader: dimensioni e peso

Pollici Risoluzione Dimensioni Peso
Kobo Aura H2O Edition 2 6.8 1430 x 1080 172 x 129 x 8.8 207
Kobo Aura H2O 6.8 1430 x 1080 179 x 129 x 9.7 230
Tolino Vision 4 HD 6 1448 x 1072 163 x 114 x 8.1 175
Kobo Aura One 7.8 1872 x 1040 195 x 138.5 x 6.9 230
Kindle Oasis* 6 1448 x 1072 143 x 122 x 8.5 131
Kindle Voyage 6 1448 x 1072 162 x 115 x 7.6 180
Kindle Paperwhite 3 6 1448 x 1072 169 x 117 x 9.1 205

*: peso senza custodia. Con custodia si arriva a 282 grammi.

Il nuovo design riguarda sopratutto la parte posteriore, adesso identica agli altri Aura e non più sfaccettata. C'è una riduzione dello spessore proprio per questo motivo. A differenza di Aura One, qua la scritta Kobo in rilievo dà meno fastidio perché non cade sempre nel bel mezzo della presa. Inoltre, vista la diagonale, si riesce a trovare e premere il tasto di accensione anche quando si legge con una mano soltanto, quasi alla cieca. Resto comunque dell'idea che un 6.8 pollici sia perfetto per l'uso a due mani; la cornice larga 1 cm è perfetta per i polpastrelli e la nuova interfaccia del firmware 4.4 di Kobo ha gli elementi principali agli estremi dello schermo.

La semplicità di questo approccio porta ad una ergonomia riuscita. Non ho avuto problemi di tocchi accidentali sul touchscreen: è capacitivo e non IR (in breve, serve un dito per attivarlo, non basta un qualsiasi oggetto), e poi c'è 1 mm di rialzo a protezione. Però continuo a credere che un sistema stile Tap2Flip dei Tolino sia un rimpiazzo ideale per i tasti di cambio pagina, sopratutto quando leggiamo in situazioni scomode (sul tram, mentre con l'altra mano teniamo lo zaino) o troppo comode (a letto, d'inverno, con l'altra mano appoggiata).

Specifiche tecniche Kobo Aura H2O Edition 2

  • Schermo: E-Ink Carta da 6.8" / 265 ppi 1430x1080 px / Touch capacitivo
  • Memoria: 8 GB di spazio interno, 6.9 GB disponibili (fino a 6.000 ebook)
  • Luce frontale: ComfortLight PRO / 9 LED bianchi + 8 LED RGB
  • Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Micro USB / Tasto On-Off
  • Funzionalità: impermeabile HZO IPX8 / Fino a 60 minuti in 2 metri d’acqua
  • Peso: 207 grammi / Dimensioni: 129 x 172 x 8.8 mm / Batteria 1500 mAh
  • Formati supportati: EPUB, EPUB3, PDF, MOBI, JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, RTF, CBZ, CBR

La curiosità di smontare il lettore per confermare la memoria eMMC saldata (non è più su slot microSD: a quanto pare un requisito per la certificazione IPX8) mi ha fatto notare una novità costruttiva importante: la struttura in metallo inserita a mo' di rinforzo. La vedete alla destra della batteria nelle immagini sotto. Kobo Aura H2O Edition 2 usa lo stesso hardware dei modelli precedenti, ma la sua motherboard è più compatta, più moderna. Serviva un sostegno riempitivo, forse, anche per non dover riprogettare completamente il bordo cornice e fare in modo di cambiare solo il retro del lettore. Ad ogni modo ne è uscito un ebook reader solido e a prova di torsione, per niente scricchiolante. Bene così.

Il formato da 6.8 pollici resta portabile pur aggiungendo spazio extra per fumetti e PDF.

Una considerazione sulla struttura della parte rimovibile, di quella plastica nera rinforzata e tenuta ferma da viti Torx. Per come è fatta, per come è pensata, rende tutto più robusto ma al tempo stesso non permette all'acqua di uscire del tutto dal telaio. Per provare la protezione HZO, ho immerso Kobo Aura H2O 2017 in piscina per qualche secondo, lasciando che l'acqua entrasse dalla porta microUSB. Da qui le bolle del titolo su Youtube. Tutto normale, tanto che è bastato poi sbattere un po' l'eReader per farla andare in direzione opposta.

Il problema è che due giorni dopo ho trovato tracce di quella stessa acqua all'interno del telaio, in questa struttura rinforzata. Parlo di qualche goccia, sarà un 1% del liquido entrato, evidentemente non ancora evaporato. La certificazione IPX8 fa da garante, ma vi consiglio di far uscire con attenzione l'acqua entrata in una caduta in piscina o un bagno in vasca perché non sono convinto che quell'umido, alla lunga, nei mesi e negli anni, possa essere davvero ininfluente sulla parte hardware.

Kobo Aura H2O Edition 2 smontato. Basta un cacciavite torx e un po' di pressione. Da notare il rinforzo in metallo. La memoria eMMC è saldata.

Dettagli a parte, il passo in avanti di Kobo Aura H2O 2017 è l'illuminazione del display E-Ink. Ho analizzato il sistema chiamato ComfortLight Pro nella recensione al fratello più grande; qui la resa è identica, anche se non c'è un sensore di luminosità per regolazioni automatiche. Si può fare in modo che la temperatura del colore cambi con l'orario, e si può aumentare o diminuire la gradazione rossastra risultante. Al massimo sembra quasi uno scherzo con tutto quell'arancione, mentre attorno al 15% si riesce ad avere quel calore che basta. Consiglio di impostare questi parametri al buio, la sera a letto, perché solo con quel livello di contrasto si riesce ad avere la giusta sensibilità. Quel che sotto al sole ci può sembrare davvero giallo, diventa ok senza altre fonti di illuminazione. Ho solo un dubbio: perché lo slider della tonalità non mostra la percentuale?

Kobo Aura H2O Edition 2: ComfortLight Pro in azione. Ci sono 9 LED bianchi e 8 LED RGB.

L'analisi macro del pannello E-Ink Carta non mostra differenze dalla generazione passata. È normale che sia così perché la risoluzione è identica, e la pellicola di rifrazione è la stessa. Kobo continua ad offrire dei pannelli più nitidi dei rivali Kindle anche se la resa durante l'uso di tutti i giorni non ha differenze meritevoli di attenzione. A questi livelli, sono solo fisse da recensori. Bisogna usare degli eReader vecchi o basilari per rendersi davvero conto della qualità di rendering. Su H2O 2017 noto però un effetto ghosting (il ricordo della pagina precedente visibile appena nella nuova) assente nella concorrenza, attivo anche con l'impostazione di refresh completo ogni 6 pagine.

Questa regolazione così ristretta (1-6 pagine) e questo effetto stranamente pronunciato (sopratutto con PDF e fumetti) mi fa pensare all'assenza della tecnologia E-Ink Regal, di solito abbinata alla generazione Carta, per ebook reader che hanno bisogno di un refresh completo soltanto ogni100 pagine. Poi magari si regola a 20 o 30, oppure ogni fine capitolo, ma comunque la riduzione del ghosting con Regal abilitato è evidente. Su Kobo Aura H2O non c'è e sì vede. Potrebbe essere soltanto un discorso software, magari una qualche licenza scaduta o diventata esclusiva? Probabile. C'entra l'illuminazione RGB? Non credo, perché Tolino Vision 4 HD con tecnologia analoga la sfrutta.

Confronto schermo E-Ink Carta

Questo è l'unico appunto che mi sento di fare, perché il resto garantisce una delle migliori esperienze utente della categoria eReader. Kobo Aura H2O Edition 2 è mediamente più veloce della concorrenza perché approfitta del nuovo firmware 4.4 per snellire la sua UI ed eliminare inutili animazioni. La HomePage è più pulita e intuitiva, la gestione dei menù è più reattiva e si riesce a muovere l'interfaccia con due mani premendo i menù ai bordi. Se l'avete saltato, tornare al paragrafo sull'ergonomia. Inoltre il menù di sinistra racchiude diversi collegamenti a funzioni che prima richiedevano due passaggi: la "Lista dei desideri" è un esempio.

Di contro, la nuova schermata iniziale è meno personalizzabile. Non c'è modo di togliere i "Consigliati" in basso ed è davvero complicato fare in modo che gli articoli Pocket abbiano uno spazio in home. Per me è un grosso peccato, perché Pocket è uno dei motivi per preferire Kobo alla concorrenza. Il mio ebook reader di tutti i giorni è un Kobo Mini del tutto dedicato agli articoli inviati dal PC. Per fortuna restano tutte le possibilità di formattazione di TypeGenius (50 variazioni), cose esclusive come lo spessore del carattere, la possibilità di installare font personalizzati (consiglio Amazon Bookerly), aggiungere plugin della community, gestire tutto con Calibre. A dire il vero si riesce anche ad usare la vecchia homepage modificando il firmware prima dell'installazione - ma sono funzioni per utenti evoluti e consapevoli.

Tips! Come salvare screenshot dei lettori Kobo
Per scattare le schermate dell'eReader con il tasto Power On, dovete aggiungere le due righe sotto al file Kobo eReader.conf in KOBOeReader/.kobo/Kobo/. I file .png verranno salvati nella root del lettore.

[FeatureSettings]
Screenshots=true


Attenzione! In questo modo si perde la possibilità di mandare in standby o risvegliare il lettore. Basta cancellare le due righe nel file per tornare alle impostazioni originali.

La gestione dei PDF è il vero anello debole: sono lenti e impacciati. I 6.8 pollici si prestano meglio ai fumetti CBZ e CBR perché permettono di leggere quelli formattati a dovere senza zoom, a piena pagina e con una bella nitidezza: oltre al formato compatto dei manga, dei Diabolik e degli Alan Ford, anche quello Bonelli è ok. Nel negozio Kobo si trovano parecchi Tex e Zagor di razza a 1.99€, e sono fumetti godibili su questa diagonale. Con un doppio tap si zooma, con un altro si torna a pieno schermo. Si può ruotare l'interfaccia. Poi si va avanti e indietro come al solito. Ma i PDF no, restano difficili da gestire e da leggere. Non ci sono progressi rispetto al passato.

Considerazioni finali

Tex, zoomato, su Kobo Aura H2O 2017.

Quindi: Kobo Aura H2O Edition 2 vale l'upgrade? Come al solito, dipende da quale dispositivo dovete sostituire. Chi è ancora fermo alla generazione di Kobo Glo, del primo Paperwhite, o di un modello privo di illuminazione, qua trova il Kobo più equilibrato e consigliato del momento. Ha tutti i vantaggi moderni (resistenza ai liquidi, formato comodo ma non ingombrante, illuminazione al top, risoluzione elevata, tanto spazio interno) e la migliore flessibilità della categoria. I Kobo sono da sempre degli eReader per lettori esigenti ed esperti, ma con il nuovo firmware guadagnano punti per l'utenza media e diventano consigliabili a tutti.

Ho apprezzato questa inaspettata robustezza aggiuntiva di Kobo Aura H2O 2017; l'inserto in metallo si sente. Tra l'altro, nonostante la riduzione del peso, si usa la stessa batteria da 1500 mAh dei precedenti per 2 settimane di carica garantite. Tutto varia in base al Wi-Fi e alla luminosità scelta, ma il mio modello ha ancora il 37% di autonomia dopo 12 giorni di test ed è un valore in linea con le aspettative. Peccato per la gestione dei PDF ancora abbandonata a se stessa. Consigliato come ebook reader top di gamma per l'estate 2017, in attesa che le offerte e le promozioni online facciano un po' scendere il prezzo di listino. Trovate altri dettagli nella pagina ufficiale di Kobo Italia.

Kobo Aura H2O Edition 2: pregi e difetti

Più solido e robusto grazie al rinforzo in metallo.Più veloce e intuitivo con il nuovo firmware 4.4.Illuminazione di categoria superiore, comoda e omogenea.Resta l'ebook reader più personalizzabile e avanzato.Impermeabile senza compromessi: niente sportelli da chiudere o bordi da siliconare.
Niente E-Ink Regal = Un po' di ghosting.Non supporta gli ebook in affitto dalle biblioteche pubbliche (OverDrive).La gestione dei PDF non fa progressi.
Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 149 euro.

66

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ruppolo

Ho provato Aura ONE in negozio ha uno schermo stupendo, grande e risoluto. Si nota tanto la differenza con questo? Peccato per l'autonomia di AuraONE altrimenti sarebbe stato mio, lavorando sui materiali avrebbero potuto metterci una batteria piu' capiente e compensare.

Ansem The Seeker Of Darkness

calibre funziona benissimo :) io parlavo solo degli store :)

Aster

Grazie:)a volte si fa fatica a capirsi online

Ruppolo

Devo dare ragione ad Aster, si capisce il suo concetto in linea con le peculiarita' del prodotto.

Ruppolo

Così pochi ?

Ruppolo

Pero' convertendo con Calibre ho visto che gli Epub vengono convertiti bene in AZW3 senza cambiamenti di impaginazione o caratteri strani. Pero' sarei tentato da questo Kobo anche per la luce calda di sera senza accendere luci esterne.

Marco Giulianini

Ciao, bella recensione!
Per contenere le spese anche il nuovo Kobo Aura (Edition 2) è un buon acquisto oppure è meglio comprare il "vecchio" Kobo Glo HD?
Grazie.

spino1970

Quotissimo.

Davide

Sbaglio o, a differenza del vecchio Kobo Aura H2O, è cambiato anche il touch, da infrarossi a capacitivo? Perché dai video, questo nuovo mi sembra molto più reattivo.
E' una mia impressione?

Ruppolo

Dai ma sei troll

lordronk

Come ti trovavi col Kobo Aura Edition 2? Lo sto considerando come mio primo ebook e stavo cercando qualche opinione.

Giovanni Calice

Ma la finisci? E basta su

Aster

Sei tu che sei confuso, se ti serve qualcosa per i pdf prendi un PDF reader non un e-book reader semplice

Giovanni Calice

ma quale reattore nucleare, ma smettila di scrivere assurdità che stai scocciando da giorni...tieniti le tue fobie da caricabatteria e non seccare chi vuole avere un e-reader che visualizzi bene i pdf.

Aster

Infatti sei il primo che si lamenta delle prestazioni degli e book reader!ormai volete un reattore nucleare ovunque

Giovanni Calice

si tu lo fai,tu carichi, tu non vuoi...il problema è che sei tu e fose pochissimi altri ad avere un simile problema, chi legge tanto non si fa problemi simili oggigiorno.

Ansem The Seeker Of Darkness

Purtroppo no. Se prendi kindle usi solo lo store amazon, se prendi kobo usi tutti gli store tranne amazon :/ è purtroppo una discreta fregatura da quel punto di vista.

Vincenzo Maddaloni

Grazie mille.
Il paperwhite non supporta gli epub, giusto?

Aster

Prima di partite carico i libri e quando posso carico la batteria

elfabio80

Dimenticavo.... Puoi usare su PC/Mac Calibre per modificare i formati.

elfabio80

Ciao, Kindle ha un sistema chiuso, nel senso che puoi comprare credo solo nel suo store (immenso pero'). Personalmente io preferisco il formato epub, ho sempre trovato I libri che cercavo. Ho avuto un Lobo aura, e adesso ho un Tolino 3hd. Ottimi device. Uso ebook reader dal 2010...per lavoro viaggiavo tanto e dovevo stare parecchi mesi fuori, quindi portare libri era difficile. Adesso tutto risolto invece!! ;)

Giovanni Calice

e quindi non dovresti usare wifi, retroilluminazione, neanche caricare libri dallo store perchè consumano energia no? ma per favore...

Aster

Si io il mio lo carico ogni mese e mezzo,e si ci sono posti dove non c'è corrente elettrica sempre a portata di mano

Giovanni Calice

scusa ma che stai dicendo? ma pensi davvero che se invece di ricaricare ogni 20 giorni uno ricarica ogni 10 cambia qualcosa nel 2017? leggere libri dove non c'è corrente elettrica? vabbè manco ti rispondo dai...stai palesemente provocando e non ho tempo da perdere, ciao.

Luca Masi

Ciao Riccardo,
molto bello questo Kobo...ho sentito parlare molto bene anche

del Pocketbook Touch 3.
Hai per caso in programma una sua recensione?
Grazie, ciao
(e complimenti per le tue recensioni sempre molto dettagliate)

mrchow

Buongiorno secondo voi meglio questo h2o 2nd o il kindle voyage? Grazie.

Aster

Non c'entra niente la mia fobia con lo scopo che e stato progettato un ereader!sostituisce uno o più libri e i libri si leggono anche dove non cey corrente elettrica

Giovanni Calice

tu hai la fobia...il 99,99% della popolazione mondiale probabilmente no :)...quindi non è che per una persona si deve bloccare questa possibilità ;)
quelli da 10 pollici, che siano sony o di altre marche, hanno tranne 1 caso (il sony appena presentato quest'anno, ma è da 13 pollici) hw uguale a questi ebook reader, cioè single core da 1 ghz e 512 mega di ram.

Sandros

Sarei interessato ad acquistare un ebook, ma sono confuso.. non so scegliere tra kindle e kobo. Perchè preferire l'uno all'altro? Quali sono le differenzi sostanziali, a prescindere dai modelli... cioè perchè preferire un sistema e perchè l'altro?

Ansem The Seeker Of Darkness

paperwhite o questo. L'illuminazione degli ereader non da assolutamente fastidio se regolata bene. io ho il paperwhite e lo uso quasi solo di notte al buio

Danny #

Tutti quelli illuminati, quindi questo o il Kindle Paperwhite 3.
Io ho quest'ultimo e mi trovo benissimo :)

WryNail

Per ora ho comprato il Paperwhite 3 con la promozione della festa della Mamma a 100€ e sono estremamente soddisfatto!!
Peccato solo che Dylan Dog non pubblichi in digitale (e non fa neanche abbonamento), mi ci trovo costretto a comprare ancora il cartaceo ogni mese in edicola...cosa che oramai reputo antiquata.

Vincenzo Maddaloni

Ragazzi un consiglio su un ebook reader che posso leggere anche di notte?
Per favore non mi parlate di tablet o di luci da applicare sull'ebook.

Hisoka

Bisogna anche considerare i pregi però, nel mio caso giustificano una spesa maggiore.

Fabulo_Ous

Possedendo un Paperwhite posso dirti che il formato proprietario non è un grande problema, basta semplicemente scaricare Calibre e puoi selezionare qualsiasi formato senza problemi

pirugge

Ciao Riccardo, recensione piacevole e dettagliata come sempre!
Peccato per la gestione dei PDF, vorrei prendere un ereader proprio per la letteratura di articoli tecnici/manuali in questo formato, ma ne questo ne, l'aura one lo gestiscono al meglio... Neanche passando il PDF a Pocket?

Hoyz

Niente di limitante nell'utilizzo quotidiano. Il refresh completo significa un decimo di secondo in più nel cambio pagina, roba di un battito di ciglia. Più che altro, fa pensare che a quelle cifre non sia presente una tecnologia che è presente in modelli più economici.

Aster

No grazie;) io ho la fobia del caricabatterie;) il mio smartphone personale dura una settimana,e quello del lavoro 4-5 giorni sempre WiFi,negli università americane ho visto spesso PDF reader di 10 pollici anche con supporto per la penna ma non so che hardware avevano

zdnko

finché dura mi tengo il tolino 2 con moon+

Giovanni Calice

lo schermo non è il problema, lo è la ram e il processore...1 ghz single core come quello e 512 mega di ram non possono gestire pdf...basterebbe mettere 1 giga di ram e un processore migliore e anche se l'autonomia diminuisse della metà visto che oggi abbiamo tutti un caricabatteria con noi, non sarebbe un problema ricaricarlo più spesso.

saccottino

Miticissimo, scoprirai che rispetto ad un patatoso LCD uno schermo eink non stancherà mai i tuoi morbidissimi occhi!!

shud4

l'unico difetto di aura one è la batteria molto limitata (2-5 giorni di lettura)

Patatoso_Morbidoso!!

Mitico Ricky a me sembra che sul mitico iPad lo schermo sia miticamente migliore rispetto a questa obsolescenza!!

Elektrosphere

Che triste situazione

olè

non prenderei quelli di amazon solo per le questioni di vincoli dei formati, in ogni caso io ho un kobo aura di 2-3 anni fa e lo trovo fantastico.

Fabrizio

Mi cogli impreparato. Forse Paninicomics ha fatto qualcosa. Purtroppo i manga sono un genere considerato (ingiustamente) di nicchia qui da noi.

Riccardo P

Aura One resta parecchio più grosso e costoso (+50€ per un ereader non sono pochi).

Elektrosphere

Ma che ru sappia, c'è un modo per acquistare manga digitali?

Fabrizio

Tra l'altro Aura One è ottimo per leggere i fumetti! ^_^

Fabrizio

Infatti ^_^ . Io mai usato a bordo piscina, né in vasca da bagno, dove mi addormento ^_^ . Però, come detto da TheDude sotto, c'è gente che legge ovunque (e ci mancherebbe, amo leggere e rispetto chi riesce a ritagliarsi ovunque uno spazietto per farlo). E quindi, come hai detto, meglio se c'è, l'impermeabilità ^_^

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe