Kobo Aura H2O Edition 2: arriva l'e-book reader per l'estate

02 Maggio 2017 108

L’estate si avvicina, e Rakuten Kobo vuole soddisfare le esigenze degli appassionati di e-book lanciando sul mercato una versione rinnovata dell’e-book reader Aura H2O.

Kobo Aura H2O Edition 2- questo il nome ufficiale del nuovo dispositivo - non solo è resistente all’acqua (come del resto il suo predecessore), ma consente di leggere il proprio libro preferito in modo perfetto anche sotto la luce diretta del sole grazie alla presenza di un display E Ink antiriflesso e della tecnologia ComfortLight PRO per la riduzione dello spettro della luce blu emessa dallo schermo. Quest’ultima era stata introdotta lo scorso anno su Kobo Aura ONE, ricevendo il plauso da parte di diversi esperti - tra cui Collenn Carney della Ryerson University - per non compromettere in alcun modo il sonno degli utenti.

Tipicamente, la tecnologia e l’acqua non vanno d’accordo, ma questa estate non sarà così”, viene spiegato ironicamente nel comunicato stampa. Kobo Aura H2O è infatti resistente all’acqua con HZO Protection, tecnologia che consente di proteggere le componenti interne dai liquidi.

Kobo Aura H2O Edition 2

Grazie agli 8GB di memoria interna, Kobo Aura H2O può contenere fino a 6000 e-book, e la batteria di lunga durata garantisce la lettura di un intero libro senza necessità di ricarica. In più, l’esperienza d’uso viene arricchita dalla presenza di un display touch 6.8” Carta E Ink con densità di 265ppi, mentre il processore Freescale SoloLite assicura che le pagine vengano girate in modo rapido ed estremamente fluido.

"Il nuovo Kobo Aura H2O consente agli amanti dei libri di leggere ovunque si trovino - per sfruttare al meglio ogni giorno durante le vacanze estive”, ha dichiarato Michael Tamblyn, AD di Rakuten Kobo. “Nessun tipo di getto d’acqua, intenzionale o meno, comprometterà la lettura. Quando inizio a rilassarmi e a godermi l'estate con la mia famiglia, le borse da spiaggia sono sempre imbottite di snack, creme solari e innumerevoli altri oggetti, tra cui libri. Questo dispositivo consente di portare con sé tutta la libreria, senza dover scegliere il libro preventivamente; prenderli tutti sarà il modo migliore per sfruttare al meglio il tempo che si vuole dedicare a se stessi.”

La personalizzazione è davvero completa grazie a TypeGenius: sono infatti 50 le dimensioni del carattere tra cui scegliere, e 11 le tipologie di font. E' poi possibile definire la nitidezza, regolare i margini, evidenziare parti del testo, aggiungere note e cercare una parola attraverso il dizionario integrato.

  • display touch da 6.8” Carta E Ink con sensate di 265ppi
  • misure: 129x172x8,9mm per 210 grammi
  • connettività WiFi 802.11 b/g/n e micro USB
  • processore Freescale SoloLite iMx6 da 1GHz
  • tecnologia ComfortLight PRO
  • resistenza all’acqua con tecnologia HZO Protection (certificazione IPX8 per la protezione fino a 2 metri per 60 minuti)
  • memoria interna eMMC da 8GB
  • batteria da 1500mAh con autonomia fino a 2 mesi
  • colore: nero
  • TypeGenius: 11 font, 50 dimensioni, impostazioni personalizzate
  • formati supportati: e-book: EPUB, EPUB3, PDF e MOBI; immagini: JPEG, GIF, PNG, BMP e TIFF; testo: TXT, HTML, XHTML e RTF; comics: CBZ e CBR

Il nuovo Kobo Aura H2O sarà venduto in Italia dal 22 maggio nella colorazione nera a 179,99 euro su kobo.com. I pre-ordini saranno aperti dal 15 maggio.


Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge è in offerta oggi su a 345 euro.

108

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alberto Fu

Ciao a tutti...sono intenzionato a prenderne uno, perché effettivamente sono un po' stufo di leggere sul tablet e mi sto orientando su Kobo, ma non capisco questa seconda edizione cosa abbia di differente dalla prima. Solo la memoria? ...ma se non ho capito male la seconda edizione non sarà espandibile, mentre la prima lo è!!!

Fabyo

Mica devi scrivere una lettera alla volta. Nel senso non è che devi cliccare, aspettare, poi cliccare ancora. Tu scrivi normalmente, lui arriva un pelo più lento ma si scrive senza problemi. Di contro magari in spiaggia si porta solo l'ereader, non è che porti ereader, tablet ecc...

mail9000it

Un cruciverba con i tempi di attesa di un refresh dopo ogni lettera ????
Io passo.

Sagitt

Esatto, sono una truffa per il costo di vendita

Andreino

Il "dolce appellativo" dato a quel geniaccio è per il semplicissimo fatto che dica a chi legge su carta di uscire dalla caverna, come se fosse più intelligente o evoluto. Quindi oggi qualsiasi str0nzata fatta per mezzo di qualcosa di digitale porta l'utilizzatore ad un livello superiore degli altri? Ma per favore, io ho fatto proprio apposta il commento iniziale (non offendendo chi legge digitalmente) per vedere reazioni del genere. Sono d'accordo con quasi tutto ciò che hai scritto tranne che con l'ultima frase ma questo è un altro discorso. :)

mail9000it

Secondo me invece non ha molto senso confrontarli con un tablet.
Lo schermo capacitivo a colori di un tablet (con i suoi consumi) è imparagonabile a uno schermo e-ink (con i suoi consumi).
E' come confrontare un libro con un film :-) .
I tablet sono multi funzione, se tu li usi SOLO per leggere libri teoricamente hai sbagliato acquisto.

Per il prezzo gonfiato, lo hai detto anche tu.
Mercato più piccolo. Svalutazione molto inferiore. Ricambio solo quando il vecchio muore.
Ecco perchè i top di gamma li vendono a un prezzo triplo di un buon lettore da 60 euro solo perchè hanno una caratteristica (dal costo di 10 euro) migliore del modello base.

mail9000it

Per curiosità ho ripescato le caratteristiche del Tolino 4HD e le ho confrontate con questo. Anche se la tenuta all'acqua è inferiore (ma presente) lo schermo capacitivo del tolino è imparagonabile al touch a infrarossi di questo kobo.
A parità di prezzo il kobo non ha senso.

mail9000it

A mio avviso, un libro deve farti sognare o pensare o istruire a seconda dell'argomento. Appagarti con la sensazione di averli in mano mi sembra una cosa secondaria.

mail9000it

Personalmente "Andreino" ritengo che tu abbia dimostrato il contrario.
La libreria in casa come arredo è una scelta e su questo concordo. Ma dare del ritardato a una persona che forse legge più libri di te solo perchè li legge in digitale, è assurdo.

Come pendolare in treno preferisco un ebook. Più piccolo, più leggero e non devo portarmi dietro due libri fisici quando sto per finire il primo.
La comodità di un ebook non può essere in discussione.
Le preferenze (carta, digitale) non sono in discussione, anche se personalmente trovo poche differenze nella lettura.
La qualità delle letture non dipendono dal supporto.
L'intelligenza (ripeto intelligenza e non conoscenza) di una persona non dipende dalle sue letture.

Fabyo

Le riviste tradizionali, nulla vieta di creare qualcosa ad hoc. Il refresh è quello che è ma un cruciverba lo fai senza problemi, così come una partita a scacchi o simili. Non sono killer feature ma magari uno in spiaggia sull'ereader una settimana enigmistica la compra senza portarsi dietro anche il tablet.

Certo non pretendo di vedere app a profusione come su tablet e telefoni, ma app di questo tipo.

Fumetti a colori li riesci a vedere comunque con soddisfazione, e di robe on bianco e nero ce n'è un'infinità.

Insomma non deve certo diventare un sostituto di un Tablet ma ci sono varie cose che potrebbe fare comunque per bene.

mail9000it

Entrambi leggono gli epub e altri formati.
Stessa quantità di memoria, resistenza all'acqua per entrambi
Il tolino 4HD costa come questo ma ha il display capacitivo ed esteticamente non ha il display incassato del kobo (causa infrarossi).
Quindi a parità di prezzo il tolino 4hd mi sembra superiore.
Resta il fatto che per me 180 euro per un ebook reader sono troppi.

mail9000it

io ho entrambi. Per i PDF e per le cose a colori uso il tablet, per tutto il resto preferisco un ebook reader soprattutto perchè molto più leggero (e per l'autonomia).

mail9000it

Fino a quando non avranno inventato e-ink a colori (magari con un refresh più rapido dell'attuale) certe cose su un ebook reader non hanno senso. Le riviste e parte di fumetti e manga sono a colori. Una settimana enigmistica necessita di una reattività dello schermo superiore a quella di un e-ink.
Le app a mio avviso non servono e esiste semnpre il problema del basso refresh.

Per tutto quello che non fa un ebook reader esistono i tablet.
Per leggere gli ebook reader sono ottimi perchè pesano la meta di un tablet e hanno una autonomia 10 (o più) volte superiore.

Io ho entrambi, un ebook per leggere e un tablet 10" per tutto il resto, compreso i libri in PDF da sottolineare.
Uso più l'ebook che il tablet.

Andreino

Dimostrare di essere ritardato: ci sei riuscito.

Kamgusta

Ahhhhhhh ho capito! Vuoi far credere alla gente di essere intelligente mostrandogli librerie piene di libri sgualciti
Allora ok

Andreino

quando credete di essere più intellettuali rispetto ad una persone che usa dei libri di carta dicendo cose come "esci dalla caverna" risultate dei miseri ritardati porcatr0ia, fate una pena assurda. Potrei anche farti notare che anche i dispositvi elettronici con il tempo si rompono e che arredare un muro con una libreria piena di libri potrebbe essere una SCELTA. Forse lggi ma dovresti farlo di più bello mio

ottone

e beccati sta pubblicita, e sii pure felice, ciao

Nax

Accorcia di 2 cm la pagina e non si nota nemmeno...
Ho il paperwhite davanti e non riesco a capire cosa ci sia di scandaloso nella pubblicità...

Aster

io lo fatto togliere gratis a 4 kindle presi negli usa,il mio mai avuto anche io,sono versioni differenti

ottone

e ci mancherebbe

ottone

ma se te la trovi perfino sotto la lista della tua libreria, accorciandoti addirittura la lunghezza della pagina. croce e stracroce

ottone

gratis non esiste, dieci eurozzi che prima non pagavo, la pubblicita non la ho mai avuta in 4 paperwhite del passatoe il prezzo era solo uno, senza pubblicita!

Fabyo

Possibilità di creare app, audiolibri, fumetti e manga, riviste digitali (immagina la settimana enigmistica), rimettere dei tasti fisici che su questi device sono 10 volte più comodi. Qui non c'è sviluppo perché sono poco proficui, e sono poco proficui perché non fanno fondamentalmente un tubo per espanderne un pochino l'utilizzo.

leo1984

uso da 5 anni un nook simple touch, preso usato a 50 euro. ora inizia a dar i numeri e sto valutando la sostituzione.
penso sinceramente che, per quello quello che devo fare, tutto ciò che si trova oltre i 100-120 euro sia fuori mercato. poi personalmente reputo troppo alta anche quella cifra..
non capisco veramente come facciano a vendere ebook reader come questo, per carità, fatti bene, ma a quel prezzo...

Sagitt

non è una ladrata per la natura del prodotto, non perchè vengono venduti a buon prezzo :D

Antonio Guacci

Fanno quello che devono fare, e lo fanno bene: cosa dovrebbero mai inventarsi?

Fenobarbitale

"l'unica cosa buona è che non si svalutano più di tanto e negli anni continuano ad essere validi....." ecco, dici poco...Ho speso 99€ per il kobo aura, ha tutto e durerà tanti anni, salvo problemi..e sarebbe una ladrata? Un telefono da 1000€ che fra neanche un anno è superato invece no?

Sagitt

ma non sono un'alternativa al libro :D
o meglio, non nel senso che indichi tu

Fabyo

Sto mondo è più piatto di quello dei telefoni. Un vero peccato.

Karellen

Questione di punti di vista, trovo l'e-reader molto più comodo, soprattutto perché è molto spesso più leggero di un libro normale, ha la luce integrata, e non serve tenere una forza costante per tenerlo aperto. Per di più posso scegliere un font sans serif, che per me che sono astigmatico i font serif usati normalmente sono fastidiosi. E' una preferenza soggettiva, e te lo dice non uno che vede per forza l'opzione più tecnologica come migliore, scatto ancora a pellicola per dire!

Manuel Bianchi

Si, ma se li vedi come un alternativa al libro fisico neppure quello ha la luce :D Se li vedi come altro sono daccordo con te che sino soldi buttati e non abbiano senso.

Kamgusta

Ai tempi feci una ricerca e risultò che effettivamente il Kobo Aura H2O era l'ebook reader più equilibrato e dal miglior rapporto qualità/prezzo, superando anche la versione "One".

Questa 2° versione è una manna dal cielo e sono contento di avere aspettato a prenderlo: migliore impermeabilità, più leggero, più sottile, retroilluminazione automatica (uno dei pesi della bilancia che potevano far propendere verso l'One) e sopratutto processore aggiornato, ora è lo stesso del One, quindi Cortex A9 invece di Cortex A8.

Gli unici dubbi che permangono sono sulla capacità di leggere i PDF, fino a poco fa la loro riproduzione era semplicemente ignobile (il che faceva preferire l'uso del tablet, che quindi faceva anche da lettore ebook) e sul tipo di touchscreen impiegato: nel vechio H2O si trattava di un non certo incredibile a sensori infrarossi (il che rendeva impossibile anche il multitouch). In questa seconda iterazione vorrei sperare in un classico capacitivo.

Kamgusta

I libri sono carta. La carta col tempo ingiallisce, ammuffisce, si riempie di parassiti e di polvere. Molte persone hanno sviluppato allergie a questi elementi. Inoltre occupano spazio prezioso che potrebbe essere usato in modo più proficuo (fosse anche solo un appendiabiti). Limitano la tua valigia e costringono a dolorose scelte. Su, esci dalla caverna e aggiornati anche te. Ho visto vecchi di 70 anni usare gli ebook.

Sagitt

Il problema è che quelli base fanno pena, e non hanno la luce

Manuel Bianchi

E' vero, li puoi considerare come dei tablet molto moltocheap, ma in tal senso non valgono comunque nulla, e non varanno mai nulla perchè potrebbero avvicinarsi all'uso tablet solo allontanandosi dall'uso e-reader ed una via di mezzo non soddisferebbe a pieno in nulla.
Sul prezzo esoso, sopratutto per i modelli evoluti , concordo con te. Ma se ne trovano di tutti i prezzi, ed il piacere di leggere un buon libro non è così strettamente legato al costo del supporto su cui lo si usufruisce, fosse anche il fisico.
Un e-redaer base costa sui 60€, e nel suo uso principle di leggere un libro ha ben poco da inviadare ai top di gamma. Poi se uno s' innamora del'e-reader come strumento può anche considerare di pagare (a caro prezzo) alcune migliorie che di fatto sono solo un "di più" (perchè il confronto va sempre fatto con il solo libro).

Aster

Beh offendere e discreditare un dispositivo che aiuta a leggere e a salvare il pianeta limitando l'uso della carta non si sembra da geni,nessuno mette in discussione i libri di carta ma in mezzo al deserto o nella taiga siberiana non hai molte alternative di luce per leggere,esistono mille cose da migliaia di anni ma per fortuna non moriamo più per la mancanza della penicillina, quando sei in ospedale, hai un bambino piccolo in casa,o semplicemente in campeggio un dispositivo del genere e la soluzione, sicuramente non offende la tua biblioteca Treccani in bella vista nella tua casa

Aster

No si fa anche gratis in chat con il servizio clienti,lo fatto per 3 dispositivi,basta essere gentile

antonio

costa 10 euro toglierla, si può farlo da solo in Gestione Dispositivi all'interno del profilo

Sagitt

sono di fatto dei tablet molto molto cheap, con uno schermo diverso.
Confrontarli ad un tablet\smartphone ha senso.

Inoltre in quanto a SW hanno uno sviluppo molto molto base.... quindi non c'è neanche il discorso di ricerca e sviluppo dell'sw...

sono una bella truffa, venduti a prezzi spropositati

l'unica cosa buona è che non si svalutano più di tanto e negli anni continuano ad essere validi.....

antonio

concordo. Libri ed ebook come dimostra il mercato, sono prodotti complementari ed uno non esclude l'altro. Io per es. leggo narrativa su ebook e manualistica/saggi su carta (perchè li preferisco per consultarli più volte). Una eccezione per la narrativa: i libri della casa editrice Iperborea (li adoro troppo! sono il mio feticcio)

Andreino

l'alternativo usando LIBRI DI CARTA? Dove la stampa esiste almeno da più o meno da 1000 anni? Guarda si poteva discutere tranquillamente ma dare dell'alternativo per una cosa del genere è troppo da ritardato

Andreino

ci sono questi fantascientifici mobili chiamati libreria in cui puoi riporli, arredando anche casa. D'altronde a cosa ca550 mi servirebbe avere 500 libri dentro un kindle se ne leggo uno alla volta?

Stefano

sì mi sembra di aver letto anche a me...forse il lato forse di questo ereader è il filtro luce abbinato alla batteria più capace. credo che la critica grossa all'aura one, oltre all'assenza della micro sd e forse il prezzo un pò troppo alto, fosse la durata della carica minore. Forse questo modello è un buon compromesso tra aura h2o precedente e aura one (per certi versi forse pure meglio se batteria e memoria interna sono così a discapito di "solo" 1 pollice)

Manuel Bianchi

Se li confronti ad un cellulare però sei fuori strada. I numeri sono altri ed altra è la concorrenza. Con gli e-reader ci devi leggere e fare solo quello, qualsiasi altra cosa ci vuoi fare magari la puoi anche fare ma con prestazioni ridicole penalizzate sia dalla tecnologia dello schermo (che però è il motivo per cui scegli questo tipo di dispositivi) che per l'hw (che però deve avere come focus il risparmio energetico); con uno smartphone entry level anche di qualche anno fa farai comunque tutto meglio.
Un modello base costa sui 60 e come esperienza di lettura è pienamente soddisfacente (confrontato con un librio cartaceo), poi se mi dici che fanno pagare la retroilluminazione un rene e mezzo sono pienamente daccordo. Per assurdo, solo lato lettura, rispetto a 10 anni fa forse qualcosa si è anche perso. L'autonomia di sicuro non è aumentata ed il touch sarà anche comodo in tante circostanze, ma per girare la pagina in molti (me compreso) continuano a preferire un tasto fisico con un feedback.

Nax

Anche io ero come te, poi per capriccio ho preso un paperwhite e non tornerei mai indietro.
I libri costano una frazione rispetto al cartaceo e puoi leggerli in qualsiasi condizione, senza metterti nella giusta posizione (spesso scomoda) per illuminarli con la lampada in caso di poca luce.
Poi si evita anche il fastidiosissimo (almeno per me che leggo tenendo i libri con una mano) dei libri che si chiudono da soli, insopportabile

Superdio

Riccardo a quando la recensione?

Nax

Con 180 euro ti puoi comprare anche un pratico carrello per portateli dietro...

LoneWolf®

Niente allora, io all'inizio lo cambiai per due volte per questo problema (noto a molti) che è dovuto al processo produttivo: in pratica messo in controluce si notano delle striature sullo schermo. Se non sbaglio lo aveva anche quello provato da Riccardo a suo tempo (non ricordo se faceva già parte di HDblog o lavorava al suo vecchio blog).

Manuel Bianchi

Il discorso del prezzo conta poco, si può spendere molto meno (direi dai 60) e se leggi molto probabilmente convongono gli ebook, ma i vantaggi (e gli svantaggi) veri sono altri.
I libri "veri" hanno il loro innegabile fascino, ma in certi contesti gli e-reader sono una manna. Io per esempio leggo principalmente in vacanza, in un 3 settimane mi posso sparare 3.000 pagine abbondanti ed in cartaceo fanno quasi 3 Kg (in passato mi è anche capitato di lasciare i libri in giro per rientrare nei limiti di peso per il bagaglio in aereo...), a me piace leggere in spiaggia e portarsi dietrro un kilo di libro voluminoso o una tavoletta da 180g e 7,6mm di spessore son cose differenti , senza contare che se mi trovo a corto in giro posso acquistare quello che mi va ovunque mi trovi.
Non dico che siano il meglio per tutti, anche i libri fisici hanno caratteristiche cui si rinuncia con dolore. Si fa una lista dei pro e dei contro, che per forza di cose non può essere che personale, e si sceglie una strada senza dimenticare che si possono percorrere entrambe a secondo dell'esigenza del momento.

Aster

Sicuramente e la scelta migliore,ma parliamo di uno che ha già un kindle lo li viene regalato, ognuno compra in base alle sue esigenze e disponibilità, io mai avuto problemi sia con kindle che con topino,al contrario di tanti altri,prova il servizio clienti kobo o tolino e quello di kindle e poi ne riparliamo

La rivoluzione della banda ultralarga in Italia con Open Fiber e Telecom #report

Come scegliere una microSD: guida all'acquisto #report #analisi

Sigaretta elettronica, tutto quello che c'è da sapere #report

Recensione Zhiyun Crane, stabilizzatore elettronico per reflex e mirrorless