Polar annuncia M430, orologio smart con cardiofrequenzimetro

06 Aprile 2017 38

Polar M430 è il nuovo dispositivo indossabile proposto dall’azienda finlandese, capace di misurare accuratamente il battito cardiaco grazie alla presenza del sensore che sfrutta la tecnologia proprietaria e in grado di funzionare in modo indipendente dallo smartphone attraverso il modulo GPS integrato.

Realizzato in modo specifico per i “runner”, Polar M430 offre un supporto avanzato agli allenamenti, è leggero e resistente all’acqua: insomma, è lo strumento perfetto per svolgere al meglio i propri esercizi. In più, una vibrazione informa quando è stato raggiunto l’obiettivo prefissato.

  • peso: 51 grammi
  • spessore: 12mm
  • display: 128x128 ad alta risoluzione
  • GPS con tecnologia di predizione satellitare SiRFInstantFix
  • vibrazione
  • sensore a 6 LED per la misurazione del battito cardiaco
  • resistenza all’acqua (anche per il nuoto) WR30
  • memoria interna di 8MB
  • batteria da 240mAh con autonomia fino a 8 ore con GPS e sensore HR attivati
  • connettività USB per la sincronizzazione con il PC o Mac, Bluetooth
  • tracciamento attività 24/7, analisi del sonno, sommario delle attività, avviso di inattività
  • ricezione notifiche per messaggi, chiamate e app social

“Nel mercato crescente dei prodotti per “runner” che possono misurare il battito cardiaco, l’andatura e altre metriche prestazionali, Polar M430 emerge per due principali motivi”, spiega Marco Suvilaakso, Chief Strategy Officer di Polar. “Primo, Polar ha alle spalle 40 anni di ricerca e sviluppo nella creazione di tecnologie altamente accurate, motivo per cui tanti atleti continuano a cercare i nostri prodotti. Già che rende Polar ancora più invoco è che noi andiamo oltre la mera offerta di dati accurati; la trasformiamo in guida perseguibile. Le nostre funzionalità di Smart Coaching possono mostrare agli utenti come hanno beneficiato di un singolo esercizio o nel tempo, come le loro prestazioni si traducono in un tempo atteso nelle gare, e offrono anche programmi di allenamento alla corsa adattivi che si sincronizzano con l’orologio. Combinati, questi elementi rendono Polar M430 un orologio per runner che si distingue nella categoria”.

Il dispositivo indossabile permette di misurare le principali metriche, nonché di tenere traccia del sonno e del riposo. Una volta connesso con Polar Flow, M430 diventa un vero e proprio “coach” interattivo capace di fornire feedback personalizzati, programmi di allenamento e consigli “dal vivo” durante gli esercizi. Tra questi, risultano essere particolarmente utili il Running Index, tramite il quale vengono utilizzati i dati per mostrare l’efficienza della corsa di un atleta, il Fitness Test per il monitoraggio dei miglioramenti, il Training Benefit per ottenere un feedback immediato a fine sessione e il Running Program, vera e propria guida per il perseguimento degli obiettivi.

Polar M430 sarà presto disponible in pre-ordine nelle colorazioni Dark Grey, White e Orange sul sito ufficiale al prezzo di 229 euro, con spedizioni a partire da maggio.

Running Program (a sinistra) e Running Index (a destra)

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 140 euro.

38

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Graziano Bonoldi

Il 430 ha certamente una batteria più performante: al massimo della precisione GPS raggiunge le 8 ore di autonomia e le ore aumentano considerevolmente se si riduce la precisione di quest'ultimo, cosa che nel 400 non è possibile variare e durante un allenamento/escursione dura al massimo 4 ore. Col 430 è possibile misurare il battito cardiaco direttamente dal polso con i 6 sensori LED o in alternativa utilizzando la fascia toracica che, dicono sia più precisa.

Fulvio Nebiolo

Scusa il disturbo che differenze ci sono tra il 400 e 430?grazie infinite Fulvio

The Witch

Ti ringrazio.

Graziano Bonoldi

Si, funziona.

The Witch

Sapresti dirmi cortesemente se in acqua funziona il sensore del battito cardiaco? Grazie!

GianLo

Questo Polar M430 si collegare all'applicazione Polar Flow, ma si può correre o fare attività fisica senza avere appresso lo smartphone e sincronizzare i dati in seguito?
Seconda domanda, si collega a cuffie bluetooth oppure è necessario lo smartphone con relativa applicazione.
Terza domanda, come trovate l'indomabilità 24 ore su 24 e averlo durante il sonno e l'analisi del sonno?
Somma se devo spendere 200 e + euro vorrei togliermi qualche dubbio!!!

Graziano Bonoldi

Lo possiedo da 15 giorni e l'ho usato per uscite in bicicletta e escursioni in montagna. Confermo che la durata della batteria è soddisfacente: le escursioni, durate 8 ore, le ho concluse con orologio ancora funzionante ( precisione GPS al max ). Altimetro piuttosto preciso e cardiofrequenzimetro sia da polso che con fascia eccellente. Prodotto che consiglio e nettamente migliore del 400 e 800 che ho entrambi posseduti.

Dura otto ore se la precisione del gps è al secondo,che per una corsa a piedi va più che bene.
Diminuendo la precisione(ogni minuto) dura trenta ore. Cosa ideale per chi fa escursionismo.
Poi l'orologio normale dura centocinquanta ore.

Zeronegativo

mi sa che sotto quella cifra non trovi nulla di altrettanto completo/valido, dai un'occhiata al polar M200 se potrebbe fare al caso tuo

axelo99n

Opinioni rispetto al garmin Vivoactive HR? secondo voi quale tra questi due è migliore?

D1eghinho

scusate.. un multisport.. con cardio e gps integrati? ovviamente economico... avevo visto il tom tom spark 3 ed anche questo polar ma volevo spendere di meno..
consigli?

Gianni PANFILI

Ho provato sia prodotti Polar che Garmin. Come funzioni di FC ed altro non c'è paragone, meglio Polar, anche perchè è l'azienda con più esperienza nel settore. Vent'anni fa solo Polar faceva i cardiofrequnzimentri. Parità posso dire in riferimento al GPS, infatti Garmin nasce come navigatore satellitare. Non c'è confronto sotto il profilo dell'assistenza. Provate ad avere un problema con garmin: Auguri. Con Polar: impeccabile, sempre disponibili, veloci.

Carlo Iannilli

Sarei curioso di sapere come va il cardio da polso del Polar, visto che le mie precedenti esperienze con i cardio da polso, Tomtom e Garmin, mi hanno deluso in quanto la affidabilità e la precisione dei loro cardio da polso e' scarsina...

Srnicek

Da alcuni riferimenti che ho in allenamento e dal percorso dell'unica corsa "vera" che ho fatto da quando l'ho comprato devo dire che l'ho trovato molto preciso, ovviamente per la mia esperienza da corridore amatoriale.
Sotto al sole diretto si legge incredibilmente bene, nonostante io abbia preso quello col display lcd "reverse" (numeri bianchi su fondo nero), difetta un po' nella sensibilità dei tasti (hanno un feedback un po' "gommoso") e nel cinturino, ho usato diversi orologi in silicone ma come mi fa sudare il polso questo mai successo.
Se sei un corridore amatoriale con una fascia cardio da abbinare te lo consiglio sicuramente.

Mark984

Come ti trovi? Preciso il gps?

StendhalSyndRome

Non credo proprio...almeno per il mio uso personale

StendhalSyndRome

Allora ti puoi orientare su qualsiasi smartwatch anche a basso prezzo se le servono solo le funzioni di avvisi e notifiche. Non ha bisogno di un orologio costoso e con funzioni sportive o per il fitness. Se ti fai un giro in rete ne trovi quanti ne vuoi

Fab93

Usa Android. Cerca più un orologio Smart

dicolamiasisi

meglio garmin

Black_prime

Se posso dire la mia sono tra i migliori e non costano uno sfacelo.

Daniele

Si, se è un Polar e ha bluetooth sicuramente funziona con le fasce bluetooth Polar tipo la H7

gxaybzo

il polar m600 è ottimo come funzionalità, ma a dire che non è enorme ci vuole coraggio...

StendhalSyndRome

La tua ragazza vuole uno sportwatch o uno orologio smart? È per uso con iOs o Android? Sii più specifico...

StendhalSyndRome

Io che sono particolarmente affezionata al brand Polar sono contenta del new entry...

Harry_Lime

Il Pebble 2 è morto. Nel vero senso della parola. Ma forse sei vissuto su marte e ti è sfuggita la cosa.
Se la tua ragazza è una sportiva e contemporaneamente tecnologica, vai di polar m600 che non è enorme e bianco è molto elegante.
Se invece vuoi qualcosa di specifico per lo sport senza molti fronzoli, vai di polar m400 o se ancora più economico, di garmin vivosmart hr.

Fab93

Che smartwhatch mi consigliate? Mi interessa che abbia una buona batteria sopratutto e che non sia enorme (è per una ragazza). Mi ispirava molto il pebble 2.

Djanno

Bellissimo (tranne i cinturini).

Può anche essere abbinanto (se l'utente vuole) alla fascia cardio?

ice.man

230E....considerato che l'M600 che sta ricevendo in questi giorni l'upgrade ad Android Wear 2.0 è già sceso ad uno street price di 280E.....

Srnicek

Figurati!

FuckingIdUser

Grazie mille.

Srnicek

Io ho un banale OnMove 220 della Geonaute ed impiega un paio d'ore a caricarsi dalla usb del pc, da quanto leggo più o meno stanno tutti intorno a quei tempi.

FuckingIdUser

A pensarci bene, il gps lo si attiva solamente durante le sessioni sportive quindi sono più che sufficienti.
Che tu sappia, quanto tempo impiegano solitamente per una carica completa?

Chevlan

Sì, ho un Garmin Forerunner 220 da due anni e la durata sarà di 10-12 ore di GPS. Considera però che il mio non ha il cardiofrequenzimetro integrato.

Srnicek

Sì, 8-10 ore è la norma con entrambi i sensori attivi, fa eccezione il TomTom Adventurer che, non so bene con quali accortezze, in modalità "escursione" arriva fino a 30 ore ma è uno sportwatch studiato apposta per il trekking.

Zhuravlyk

Direi proprio di si...

FuckingIdUser

Domanda per gli esperti di smartwatch e fitness tracker in generale: è normale che con gps e cardiofrequenzimetro la batteria duri così poco?

Zhuravlyk

Interessante...

Che operatore utilizzate? Quante SIM avete? | Sondaggio

Confronto Fotografico tra 5 smartphone "non noti": votate e decidete il migliore!

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch