Il presidente di Uber si dimette dopo soli sei mesi

20 Marzo 2017 13

Sono tante le controversie in cui Uber si è trovata coinvolta negli ultimi mesi. Ci sono accuse di molestie sessuali piuttosto gravi per due dirigenti, una causa legale contro Google, i software per eludere i controlli delle forze dell'ordine (Greyball), il dietro-front del suo CEO Travis Kalanick sulla decisione di fare da consigliere a Trump. A tutto questo si aggiungono le dimissioni del suo presidente Jeff Jones, in forze all'azienda da appena sei mesi, a rassegnare già le proprie dimissioni.

Jones era un responsabile del marketing presso la famosa catena di distribuzione Target, e aveva ricevuto il compito di migliorare l'immagine pubblica di Uber. Jones ha citato differenze di vedute inconciliabili, ma le fonti di re/code segnalano che in realtà la vera causa siano le controversie di cui sopra: Jones avrebbe trovato una situazione ben più difficile di quella che si aspettava, e stando alle fonti è una persona a cui non piace il conflitto.

Il CEO di Uber, Travis Kalanick, precisa invece nella sua nota ufficiale al team che la decisione di Jones sarebbe maturata dopo la decisione di Kalanick di assumere un nuovo dirigente, un COO (Chief Operating Officer o direttore operativo) potenzialmente in grado di scavalcarlo. Al momento Jones non verrà rimpiazzato.

Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 349 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alberto

Uber conviene ai consumatori ma distrugge un mercato. Legalizzare uber, senza aver rinnovato il servizio ncc e taxi,sarebbe un problema per molte famiglie dato che si ritroverebbero senza lavoro.
Inoltre per il consumatore ci sono altri metodi per risparmiare con tutti gli sharing che esitono e mezzi di trasporto (io sto seriamente pensando di abolire gli autoveicoli di casa. lavorando in cittá se ne vanno, per la mia smart,circa mensilmente 50euro di benzina, 20euro di assicurazione, 7euro di bollo, 3euro di revisione, 10euro di tagliando, 2 euro di ruote, 10euro parcheggi a pagamento). Unico problema che perderei la cu ottenuta sino ad adesso dato che moto e auto sono separate

Sterium

Lo sai che le licenze non si possono vendere eppure lo fanno lo stesso????

Alberto

Pro casta? Ma sai come funziona il mercato dei taxi?
O tassano uber o cambiano l'accessibilitá alle licenze.
Non sono tassinaro ma almeno leggo

Sterium

È arrivato il tassinaro pro casta... Che schifo!

Martello

Uber non mollare

stuck_788

e perche ti farebbe un favore? sei un tassista?

Gabriel #JeSuisPatatoso

Perché mai?

Adriano

Itaiani sveglia1!!1!1!1!

iclaudio

si narra che uber sia in difficoltà economiche forti ...se chiude baracca magari ci fa un favore

Porco Zio

Al suo posto prenderei Renz1 o marchionno

erdarkos

si è dimesso uber et orbi

momentarybliss

La presidenza di Uber ormai è un posto ambito come il "prescelto" dai cannibali, che prima ti osannano come un re e poi ti buttano in un pentolone legato come un salame

StriderWhite

Scelta saggia, se in USA stanno indagando su Uber meglio andare a fare il CEO in qualche azienda più tranquilla!

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe

Recensione Interphone Tour: l’interfono perfetto?

Sondaggio | Smartphone perfetto? Come dovrebbe essere per gli utenti di HDblog?

La rivoluzione della banda ultralarga in Italia con Open Fiber e Telecom #report