Germania: software riconoscimento vocale per identificare la nazionalità dei rifugiati

20 Marzo 2017 117

L'ente federale tedesco che si occupa della gestione degli immigrati (BAMF) potrebbe decidere di utilizzare un software di riconoscimento vocale per identificare la vera nazionalità dei rifugiati arrivati nel loro territorio.

La fase di test inizierà tra due settimane per poi renderlo totalmente operativo entro il 2018. Già dal 1998, la Germania sfrutta l'analisi vocale per facilitare il riconoscimento del 60% dei richiedenti asilo che, spesso, arrivano senza documenti d'identità, affermando di provenire da territori differenti per ricevere un trattamento privilegiato.

Per velocizzare questo compito, che ad oggi conta un arretrato di circa 430.000 nazionalità da confermare, le autorità tedesche hanno deciso di affiancare agli esperti un software simile a quello utilizzato dalle banche e dalle compagnie assicurative per riconoscere la voce dei propri clienti, modificandolo in modo tale da essere in grado di distinguere i vari dialetti degli immigrati.


Recentemente, sono state effettuate alcune ricerche che mettono in discussione la validità di un tale metodo. La professoressa Monika Schmid, dell'Università di Essex, ha affermato che l'identificazione della regione di origine può essere un lavoro molto difficile anche per i maggiori esperti linguistici poiché gli accenti e la pronuncia possono variare in base a tanti fattori.

Il suo team di ricercatori ha recentemente pubblicato uno studio in cui alcuni sono stati fatti ascoltare ai partecipanti di madrelingua tedesca alcuni campioni audio registrati da persone della medesima nazionalità che hanno vissuto per almeno cinque anni all'estero. Molti di loro sono stati identificati, erroneamente, come stranieri. A tal proposito, la Schmid sostiene che un software automatizzato possa commettere errori ancora più grossolani e che non potrebbe essere utilizzato come metodo ufficiale di riconoscimento.

Anche Dirk Hovy, uno scienziato informatico presso l'Università di Copenaghen, sostiene che creare un sistema automatizzato di riconoscimento completamente affidabile ed accurato sia un compito praticamente impossibile da attuare.

La fase di test che verrà avviata a breve servirà, quindi, a comprendere meglio l'affidabilità di questo nuovo metodo e se esso sia realmente in grado di velocizzare il lavoro svolto dai dipendenti BAMF.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 705 euro oppure da Media World a 759 euro.

117

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
k87

"Ah bhè... ricordo ancora, quando ero piccolo, il PCI organizzava le gite in URSS" :D amm4zza se sei vecchietto :D

k87

mi hai fatto venir voglia di rivederlo :D gran bel film :D

delpinsky

Immigrato clandestino: "Faccio l'accento svedese?"
Software BAMF: "Osama Al bin khalid, è lei?" :D
https://uploads.disquscdn.c...

Gabriel #JeSuisPatatoso

Si possono dire c4gate anche senza citare le invasioni ;)

StriderWhite

Che te devo dire allora, lascia entrare tutto e tutti e buonanotte al secchio...

Daniele Davide

chissà i napoletani come verrebbero riconosciuti ahahahah

Gios

In Italia le percentuali di NON AVENTI DIRITTO è del 60% dati del ministero del 2015!
Di questi solo il 5% ha lo status di rifugiato vero e proprio, quello perseguitato!
Il restante 35% ottiene lo status sussidiario o umanitario che scadono entro 5 anni circa!

Per cui a fronte di 1 milione di persone giunte in 8 anni circa 600 mila mentono sulla loro provenienza per non essere riespulsi e solo 50mila sono realmente perseguitati nei loro paesi e non hanno possibilità di farvi ritorno! Gli altri 350mila vivono in situazioni difficili, carenza igienica, guerre interne etc etc.....
Come comunità europea possiamo lavorare per rendere i paesi migliori per quel 35% mentre al 5% dobbiamo offrire protezione a vita!

Gios

Ti ricorda qualcosa la nipote di mubarak?

La maggior parte degli immigrati sono clandestini da paesi poveri che NON HANNO DIRITTO DI ASILO!
Purtroppo loro dichiarano di venire dai luoghi più favorevoli a loro e non da dove provengano realmente.
In questo modo fanno danni:
A) al paese ospitante che mantiene queste persone fino al l'espulsione
B) ai richiedenti che realmente hanno diritto perché i primi intasano il sistema e fsgocitano la maggior parte delle risorse.

Per eradicare il problema della cattiva accoglienza, dei morti in mare, degli sfruttati, dei lauti guadagni degli italiani che gestiscono una emergenza "pilotsta", dei tempi lunghi per l'accoglienza, degli italiani infuriati perché hanno risorse sempre più esigue.......basterebbe stroncare al 100% l'immigrazione via mare e altre forme illegali e aprire sedi protette (nei paesi a maggior probabilità di richiedenti asilo reali) e usare i consolati (nei paesi a scarsa probabilità) dove le persone perseguitate possano fare domanda con i propri documenti e ottenere subito lo status e un corridoio protetto e sicuro garantito dal nostro stato!

Danny #

Io credo che, invece, si possa fare.

Aster

forse ce l'ha anche quella,non quella a bologna era perche anni fa ce stato un incidente con lui

takaya todoroki

è arrivato anche il qualunquismo :D
c'e sempre qualcosa da fare.

Gios

Quelle sono scorte istituzionali che danno a tutti gli obiettivi sensibili....quindi comizi, visite ed altri eventi!
Diversa è la scorta che ti accompagna nella vita di tutti i giorni!

Gios

Non anche, ma dall'Europa XD! Antieuropeista è parlamentare europeo con un primato!
Il peggior europarlamentare della storia europea per partecipazione e presenze!

M3r71n0

Un capolavoro quel film!

Gios

Forse non avete capito, l'utilizzo sarà questo:

Parla: "@/#^#_ %@¥$€¥#"

macchina: "RIMPATRIO"

Qualsiasi sia la nazionalità! Semplice, preciso, veloce, efficace!

stiga holmen

G U R L A M I ! xD

Frittomisto

Si può criticare Salvini anche senza diventare pro-invasione

sudo apt-get install humor ®

Giovanni Zappalà

Guarda, hai completamente travisato le mie parole.
Ci vuole l'onestà di riconoscere ANCHE gli errori fatti dai partigiani.
Lungi da me idolatrare quell'imbec1lle del (primo) ventennio...

ellios76

Concordo con te! Ma non è esattamente così semplice, ti porto 2 mie esperienze. La prima é stata una signora bolognese, lei avrà avuto 80 anni, parlava in dialetto, io Siciliano di Ragusa, non ho capito una mazza di quello che diceva. Secondo esempio, ho visto Baaria film di Giuseppe Tornatore, ho faticato per capire i dialoghi. C'erano conversazioni dove non capivo i dialoghi, ma ne percepivo il senso. Sicuramente un software potente ci può riuscire a capire il ceppo linguistico d'apartenenza, ma credo che i tempi non siano ancora maturi

Aster

ovviamente e tutto a "discrezione "delle autorita,come su tutte le cose tipo la cittadinanza per residenza,passano gli anni e non lo prendi

Andrej Peribar

Escludendo il discorso dal contesto e prendendolo come mera discussione tecnica.
Proprio ieri (i casi della vita) discutevo con un ragazzo che ci lavoro fa qualcosa di simile in ambito immigrazione.
L'argomento partì da Riccardo Bertani, balzato agli onori della cronaca come "il "contadino" che conosce 100 lingue".
Mi spiegava che se ti concentri su un ceppo linguistico, tramite la radice di alcune parole chiave determini una zona geografica, poi tramite la variazioni di quelle parole restringi il campo a contesti sempre più dettagliati fino ad arrivare a singoli ceppi linguistici.

Quindi escludendo falsi positivi soggettivi, dovuti a intrecci linguistici (esempio madre di ceppo linguistico, padre di altro) direi che un, SW possa farcela.

Tecnologicamente un italiano potrebbe capire con poco sforzo 22 dialetti base e con un po' di studio tutte le centinaia di sfumature territoriali

RectorSith

La Germania ha anche le capacità di ospitarne un numero maggiore, non solo economicamente. Anche se, da quanto ho capito e in vista delle elezioni, si darà un giro di vite.

RectorSith

Si sono molti, ma nel gruppo rientrano diverse categorie. Ricordo di un servizio TV in cui molti rifugiati confermavano che a loro veniva suggerito di non dire la provenienza, per non essere mandati indietro: in realtà poi molti di questi lo status di rifugiato lo avrebbero ottenuto, ma si sa... Cmq sicuramente questa esempio non riguarda tutti i "sospetti"

Aster

si giusto,io ho sintetizzato,il problema non riguarda solo queste persone in questa crisi ma e piu ampio come ho scritto sotto uno chiede asilo anche proveniente da paesi ritenuti sicuri da UE visto che siamo in europa(tipo gente che scappa per motivi economici) e ne approfitta quindi quando arriva uno da un paese in guerra la gente sclera e cosi quello che merita l'asilo si trova ad un bivio e non viene aiutato,e poi ci sono le "scorciatoie"uno si dichiara omosessuale un altro dice di essere in pericolo perche e un avversario politico o un altro temo vendetta perche uno della mia famiglia ha ucciso un altro e cosi via

Flagship

Nessuno dice che alcune cose non siano successe.
E' lo strumentalizzare la questione che mi fa inkazzare.

GC

Radical SHIT

Nic

OT, ma per chiarezza:

Il punto è più o meno che la concessione dello status di rifugiato dipende dal Paese di origine di chi fa richiesta.
Nello specifico, se la Nazione presso la quale si effettua la richiesta NON riconosce che nel Paese del richiedente ci sono delle condizioni tali da ritenere legittima la richiesta di asilo politico, allora la Nazione "ospitante" può negare lo status e procedere al rimpatrio.

Il problema è che è la Nazione ospitante stessa a decidere se un determinato Paese è "sicuro" o meno, e quindi se si determinano le condizioni per la concessione dello status di rifugiato o quelle per il rimpatrio.
Questa decisione di "sicuro o no" non corrisponde sempre alla realtà dei fatti, o quantomeno qualcuno tende ad essere piuttosto "elastico" in questa valutazione. E quindi può accadere che un cittadino del Paese XY, che è di fatto non sicuro ma che è invece ritenuto sicuro dal Paese ospitante, dichiari di essere invece cittadino del Paese XZ, per poter (sperare di) ottenere lo status di rifugiato.

M3r71n0

Goldoni? Goldani! Goldami! G a l d o n i!
XD

Flagship

Bravo.. si..

Giovanni Zappalà

C@zzo se ti quoto amico mio....viva il DUCE

Giovanni Zappalà

Ma vai a cacar3....VIVA IL DUCE....

StriderWhite

No, è questione di efficienza e di regole, poco da fare...

takaya todoroki

benaltrismo da quattro soldi...

Aster

si concordo io mi riferivo al commento di un utente sopra la storia lo scrivono i vincitori,e successo cosi in tutto il mondo purtroppo non ce bisogno di sottolinearlo sempre

SteDS

Se leggi bene il commento, non ho mai scritto che combattevano per una causa sbagliata, anzi, tutta la mia stima per chi ha rischiato la vita per liberarci. Tuttavia, la causa non giustifica certe atrocità che ci son state da parte di alcuni loro. Spesso si tende ad avere una visione selettiva della storia, ci piace vedere solo le cose buone da una parte e solo quelle cattive dall'altra, la realtà non è esattamente quella però.

Aster

scusa ma devo ricordarti che l'italia era dal altra parte della barricata e cosa ha fatto graziani in africa?se non fosse per i partigiani e la cia saresti una provincia di jugoslavia o peggio urss,non si puo dire che la storia lo hanno scritto i vincitori,se guardiamo solo cosa e successo in francia paesi bassi con i collaborazionisti.

stiga holmen

https://uploads.disquscdn.c...

SteDS

Certo che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio, ma negare le crudeltà solo perchè inflitte da partigiani non è comunque accettabile per come la vedo io. Capisco il periodo storico ma la violenza resta violenza non importa il colore. Se davvero non ne hai mai sentito parlare basta documentarsi.

CAIO MARIOZ

E cosa aspettano a cambiarla?

Tony Musone

perchè se la storia l'avessero scritta i perdenti, forse adolf risulterebbe essere vittima ed eroe e sarebbe stata credibile?

Andre

Da noi rifiutano il riconoscimento perchè non vogliono rimanere in italia, visto che c'è una leggina che dice che tu puoi chiedere l'asilo solo nel paese che ti riconosce

RESET!™

Giuseppina Ghersi.

StriderWhite

E perché, credi che se il funzionario sbaglia a giudicare venga portato in tribunale in prima persona??

Tony Musone

mi stupiscono che tornassero tutti a casa ma magari non eravate così bambini

Tony Musone

perchè le caxxate più grosse coprono quelle più piccole.

Tony Musone

non tutti e nemmeno quei 430mila, sono loro, i tedeschi, a nutrire il sospetto ma non è detto che sia fondato

e se mentono lo fanno perchè non tutti hanno diritto all'asilo anche se magari hanno avuto valide ragioni per andarsene

ellios76

Potrà mai tenere conto delle migliaia di dialetti?

Aster

quando e venuto a bologna si,non so nel resto del italia

Aster

perche hai scritto sospetti mi e sembrato esagerato e strano:)perche qui se scrivi sospetti la gente sclera pensa chissa cosa:)torno a farti il paragone con altri casi,albania paese in via di sviluppo 2.700.000 di abitanti ha accolto 700.000 mila persone,giordania forse 2-5 milioni,italia nel 1991 50 milioni di abitanti per 20.000 albanesi oddio stato di emergenza,se la cavera anche la germania

takaya todoroki

Almeno c'è un responsabile.
Quando sarà l'AI a sbagliare chi porti in tribunale? il programmatore?

Che operatore utilizzate? Quante SIM avete? | Sondaggio

Confronto Fotografico tra 5 smartphone "non noti": votate e decidete il migliore!

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch