Project Loon, cambio strategia in nome dell'efficienza

17 Febbraio 2017 0

Nel corso di una conferenza stampa, Astro Teller, responsabile della divisione X di Alphabet, ha fornito alcuni interessanti aggiornamenti sulla situazione di Project Loon. È uno degli esperimenti più caratteristici mai condotto da Google, e riguarda il trasporto della connettività internet in aree remote attraverso dei piccoli palloni aerostatici.

I palloni aerostatici non hanno un motore, e si spostano nel cielo in base alla direzione del vento. Controllando l'altezza, Google è in grado di immettere i palloni nelle correnti che desidera. Teller ha spiegato che, grazie alla notevole esperienza nello studio dei venti, maturata nel corso degli anni, il team è diventato molto più bravo a prevedere dove il vento porterà i palloni.

Tutto questo ha permesso un cambiamento dell'obiettivo iniziale, in favore di uno più rapido ed economico: invece di mantenere uno stormo costante di palloni aerostatici in volo su tutto il globo, Google è ora in grado di spostare velocemente un piccolo gruppo di essi nelle zone in cui c'è bisogno.

Questo cambio di strategia è fondamentale per riuscire a rendere l'intero progetto remunerativo, spiega sempre Teller. Come sappiamo, Alphabet sta razionalizzando molto i propri investimenti negli ultimi periodi, e i progetti che non riescono ad andare in attivo vengono eliminati. Pensiamo per esempio a Project Titan, il cambio di strategia di Google Fiber e, rientrando nel campo delle indiscrezioni non confermate, l'intenzione di vendere la divisione di cartografia satellitare.

Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 185 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Come scegliere una microSD: guida all'acquisto #report #analisi

Sigaretta elettronica, tutto quello che c'è da sapere #report

Recensione Zhiyun Crane, stabilizzatore elettronico per reflex e mirrorless

XPLOVA X5: GPS per BICI con "Action CAM" integrata | Recensione