Qualcomm e Google portano Tensorflow sul DSP di Snapdragon 835

11 Gennaio 2017 9

Qualcomm ha annunciato sul proprio sito ufficiale una nuova funzionalità decisamente interessante del suo nuovissimo SoC di punta, lo Snapdragon 835 ufficializzato proprio in questi giorni al CES 2017 di Las Vegas: la capacità di eseguire Tensorflow, il linguaggio di machine learning usato da Google in app come Foto, Gmail, Maps, riconoscimento vocale e così via, sul nuovo DSP Hexagon 682.

Il DSP, acronimo di Digital Signal Processor, è un processore spesso presente nei system-on-chip che ha un'architettura altamente specializzata nell'elaborazione di segnali digitali. In genere il DSP viene usato per le funzioni di elaborazione delle immagini provenienti dalla fotocamera, per il riconoscimento vocale in tempo reale, la compressione dell'audio e molto altro ancora. Come la GPU per le funzionalità grafiche, il DSP è nettamente più veloce dell'application processor "generico" nello svolgere i suoi specifici compiti; il tradeoff, naturalmente, è che ne sa svolgere molti meno dell'application processor.

Qualcomm ha raggiunto questo traguardo grazie a una collaborazione a stretto contatto con Google. Ciò permetterà alle operazioni di machine learning eseguite sul dispositivo locale di essere espletate con maggior velocità, maggior precisione e consumo molto ridotto della batteria.

Il video dimostrativo pubblicato da Qualcomm (lo trovate in QUESTO articolo) dimostra differenze davvero notevoli in un software di riconoscimento di oggetti reali scritto appositamente da Google. Agli sviluppatori non resta che scaricare l'SDK di Tensorflow e Hexagon e mettersi al lavoro.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 479 euro.

9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tungstein

Probabile, ma a sentire cosa si dice della qualità in cuffia di HTC 10 e del Mi5 forse qualcosa di vero c'è. Ripeto, non è automatico che chi adotta lo SD usi anche Aqstic, per esempio né l'S7 americano con 820, né il G5 lo usano. Non sapevo che anche i Pixel lo avessero adottato, forse loro sono l'eccezione alla regola

matteventu

Sono tutte fandonie in realtà.
Anche i Pixel usano Qualcomm Aqstic eppure l'amplificatore fa pena.

dicolamiasisi

ok ne compro uno...lo vendono separatamente?

LoZio

<ironic-mode>
Io lo venderei a 1499.. Un prezzo onesto per i non povery
</ironic-mode>

Tungstein

Dall'820 la Qualcomm prevede l'impiego di Dac ed amplificatore cuffie dedicati, al posto dei classici codec degli SD, ma la sua implementazione è a discrezione del produttore. Xiaomi ed HTC lo hanno scelto per Mi5 ed M10, rispettivamente, e la loro qualità audio è eccellente. Guardati Qualcomm Aqstic cos'è

Marco22

Io aspetto lo snap 840

cip93

Implementate un buon DAC cessi che siete

io sono nappo

Non oltrepassare i 1000 è da barboni, oltrepassarlo ma di poco invece è da povery: 1129 confirmed.

Marco Russo

Pixel 2017 a 1000€ quotato a 1,01

Sondaggio | Smartphone perfetto? Come dovrebbe essere per gli utenti di HDblog?

La rivoluzione della banda ultralarga in Italia con Open Fiber e Telecom #report

Come scegliere una microSD: guida all'acquisto #report #analisi

Sigaretta elettronica, tutto quello che c'è da sapere #report