Qualcomm Snapdragon 835 | Video Anteprima CES 2017

09 Gennaio 2017 595

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Qualcomm ha atteso il CES 2017 per svelare tutti i segreti che si celano dietro il suo nuovo chip mobile di riferimento, il tanto chiacchierato Snapdragon 835 realizzato con nuovo processo produttivo e carico di nuove soluzioni tecnologiche. Abbiamo avuto la fortuna di presenziare al Tech Summit che la casa di San Diego ha tenuto lo scorso novembre a New York, occasione in cui per la prima volta si è parlato di SD835 e delle sue potenzialità, adesso finalmente pubbliche.

Sappiamo bene quanto sia importante per Qualcomm il suo flagship, su questo si basano solitamente molti dei top gamma di produttori partner come LG, Samsung, Google, Xiaomi, HTC e tanti altri. Le implicazioni sono dunque molteplici e ramificate, il SoC è divenuto estremamente sofisticato e capace di soddisfare davvero task ritenute impossibili solo qualche anno fa. Ma andiamo con ordine, cerchiamo di capire perché tanto clamore attorno ad un chip mobile.

Il primo fattore di rilievo da considerare è il processo produttivo, il settore sta spingendo così tanto che siamo già arrivati alla realizzazione di uno Snapdragon tramite FinFET a 10nm. Tradotto significa, miniaturizzazione dei transistors, possibilità per CPU e GPU di lavorare a frequenze maggiori a consumi energetici ridotti. SD835 è il 35% più piccolo del suo predecessore 820 e richiede anche un quarto dell’energia in meno (-25%), due vantaggi diretti che permetteranno di sfruttare ancor meglio lo spazio interno, realizzare dispositivi più sottili e con migliore autonomia.

CARATTERISTICHE TECNICHE E CPU

La CPU Kryo 280 è una soluzione semi-custom (SD820 è una custom) quad-core fino a 2.4GHz e 2MB L2, potenza pura per quando se ne ha davvero bisogno (20% in più di SD820). Ma a fianco del motore principale troviamo 4 ‘efficiency cores’, una sorta di CPU aggiuntiva a bassissimo consumo e a 1.9GHz (1MB L2) che gestirà i terminali per le task più comuni. Qualcomm crede che l’80% del tempo saranno proprio questi cores ad avere il controllo, la Kyro 280 entrerà in gioco solo quando il gioco si farà più serio, assicurando un consumo estremamente contenuto nell’uso quotidiano.

I punti chiave:

  • CPU Kryo 280 a 2.45GHz e 4 efficiency cores a 1.9GHz
  • Memorie LP DDR4x a 1866MHz
  • Modem LTE X16 – Cat 16 in download (fino ad 1Gbps) e Cat 13 in upload (150Mbps)
  • Wi-Fi 11ac 2x2 MU-MIMO / Wi-Fi 802.11ad Multi-gigabit fino a 4.6Gbps
  • Bluetooth 5 fino a 2Mbps
  • GPU Adreno 540
  • Hexagon 682 DSP
  • GPS, GLONASS, BeiDou, Galileo e QZSS che lavorano con LTE/Wi-Fi/Bluetooth
  • Fotocamera con sensore fino a 32MP o dual-cam fino a 16MP
  • Registrazione video fino al 4K a 30fps e riproduzione in 4K Ultra HD a 60fps (anche HEVC)
  • Quick Charge 4.0
  • Qualcomm SecureMSM
  • Qualcomm Aqstic WCD9341 con supporto DAC a 32-bit/384kHz
  • Processo produttivo FinFET a 10nm
A TESTA BASSA SULLA REALTA' VIRTUALE

Sempre in un’ottica di efficienza e consumi ridotti, Qualcomm ha integrato nel SoC un nuovo Hexagon 682 DSP con HVX, modulo che garantisce migliori soluzioni per realtà virtuale, 3D rendering e gestione dei sensori principali. Pensate quindi a DSP, Wi-Fi, Bluetooth/Bluetooth LE, posizionamento, 3G/4G LTE ed altri a basso consumo tutti racchiusi all’interno del cosiddetto All-Ways Aware Hub, capaci di girare a regime senza pesare minimamente sulla CPU primaria.

Il salto in avanti sul fronte grafico arriva tuttavia grazie alla nuova GPU Adreno 540, capace di supportare le nuovissime librerie OpenGL ES 3.2, full OpenCL 2.0, Vulkan e DX12. A New York (e oggi a Las Vegas) non si è parlato più di tanto del gaming tradizionale e delle migliorie che porterà la nuova Adreno, il discorso di Qualcomm è stato infatti incentrato quasi esclusivamente sul VR e l’esperienza più immersiva che SD835 garantirà.

Velocità di rendering grafica superiore del 25% ed una più ampia gamma cromatica riproducibile su display, latenza ridotta ulteriormente, motion tracking preciso, 3D audio ad alta risoluzione e, per la prima volta, il supporto a contenuti 4K Ultra HD in HDR10. Grazie alla nuova DPU (Display Processing Unit) si parla addirittura di riproduzione di contenuti 4K 10-bit a 60fps su display esterni, e contenuti video 4K HEVC 10-bit su dispositivo.

ARRIVANO LE FOTOCAMERE DA 32MP SU SMARTPHONE

Particolare attenzione per la fotografia, punto nevralgico per i nuovi smartphone di fascia alta (e non solo). Per garantire più spazio di manovra ai partner, Qualcomm conta sul lavoro combinato di Adreno 540, Hexagon DSP e il nuovo ISP integrato Spectra 180. Parliamo di dual ISP 14-bit capace di sostenere sensori d’immagine fino a 32MP o dual-cam fino a 16MP.

A rendere tutto più interessante un autofocus più rapido e accurato sia nello scatto di foto sia nella registrazione di video (possibile in 4K e HDR con EIS), grazie anche alla tecnologia Dual Pixel (2PD). Queste sono ovviamente le sole linee guida e le potenzialità, poi starà ai singoli produttori decidere la soluzione hardware adeguata.

PRIMO BLUETOOTH 5 AL MONDO E WI-FI AD

Davvero incredibile l’implementazione fatta in ottica connettività, settore su cui Qualcomm punta tantissimo e capace di generare introiti al di là dei SoC Snapdragon. Per la gestione del segnale mobile c’è il già noto modem X16, il primo dell’era gigabit, capace di andare oltre qualsiasi possibilità se consideriamo le attuali reti italiane ed europee. Ad un passo dall’era 5G.

A dar manforte il Wi-Fi dual-band 802.11ac 2x2 MU-MIMO, modulo ridotto di dimensioni del 50% e capace di consumare il 60% in meno rispetto a quanto previsto su SD820. Come se non bastasse, a bordo troviamo due soluzioni inedite ulteriori: la prima è il Wi-Fi con l’ultimissimo standard 802.11ad, anche se sarà un problema trovare al momento soluzioni compatibili. La seconda è il primo Bluetooth 5 ufficialmente certificato e pronto ad entrare in commercio, soluzione che aprirà le porte a velocità di trasferimento maggiori (2Mbps), Radio FM e tanto altro ancora. Sottolineiamo poi con piacere la compatibilità al sistema di posizionamento Galileo e le memorie LP DDR4x .

INFINE, SICUREZZA E QUICK CHARGE 4.0

Qualcomm ha ovviamente messo l’accento anche sulla sicurezza, il 2017 si prospetta un’annata interessante che vedrà di certo l’implementazione di nuove soluzioni per i pagamenti da mobile, tramite riconoscimento delle impronte, retina o del viso. A monte la piattaforma Qualcomm Haven, ne sapremo di più nel corso del CES 2017.

Infine chiudiamo con la Quick Charge 4.0, la ciliegina sulla torta appena confezionata da Qualcomm, il primo SoC compatibile sarà infatti Snapdragon 835. La produzione in grandi volumi è stata già avviata, lo vedremo quindi in azione sui dispositivi veri e propri in questa prima metà del 2017, difficile prevedere al momento se i principali produttori riusciranno a fare in tempo per il Mobile World Congress di fine febbraio. Seguiremo da vicino l’evolversi del debutto di SD835 e una cosa sembra più che certa, Qualcomm c’è e la sua leadership nel settore non è in pericolo.


L'iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s è in offerta oggi su a 499 euro oppure da Amazon a 595 euro.

595

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
iTunexify

Mi chiedo, però, in tutto questo, cosa cambi tra un anno e l'altro. Nel senso, gli ingegneri che hanno progettato i macchinari per i 14nm, dal momento che saranno gli stessi che hanno progettato anche quelli per i 10nm, non avrebbero potuto farlo fin da subito? D'altronde non penso le loro competenze fossero più scarse due anni fa, o no? Idem per gli ingegneri che progettano i SoC. Non sto polemizzando, sono solo sinceramente curioso di capire cosa possa cambiare da un anno all'altro.

iTunexify

Sono quasi certo che iPhone possa superare i 4GB, poiché utilizza HFS+ come file system, lo stesso di macOS

Ezio

si lo hanno fatto anche loro, e continuano a farlo con la seire 6xx. comunque intendevo 4 core a frequenze massime senza rinunce a differenza dei 2+2 dell'820 che limitavano un po'

Sergios

non io, come ho scritto sopra m7 a marzo fa 4 anni

realist

Il nuovo redmi note 4 in uscita a breve

realist

Si,ma non te ne renderai conto. Forse solo in qualche gioco... Ma li conti sul palmo di una mano. Ad oggi un top non è più tanto conveniente in fatto di durata. Anche perché comunque un telefono mediamente in due anni lo cambi

comatrix

Speriamo ^_^

majs

Gaurdala in ottica display pieghevole e il più sottile ti farà gioire ;)

snke

Vero :/

Luca Lindholm

Microsoft: handset tra i 6" e i 10" con connettività cellulare e Win 10 desktop.

;)

Lamizure aMillionStepsBeyond

Il file system potrebbe non permettere di archiviare nel telefono file più grandi di 4GB, questo accade anche sulle PenDrive.

Rigghiero Stoppano

[thumbs up]

Diego D. De Zan

Evita queste spiritosaggini....Potrebbero chiederti se dai i numeri. Ma non nel senso di scrivere quelle cifre, in qualcun altro molto più scortese....

Marco Pietraperzia

Ad ogni modo, 4 giga o meno, (che comunque non sono pochissimi) io personalmente difficile che faccia video piu' grandi di un paio di minuto...e 60Fps in 4k li vorrei assolutamente!

Domenico D'Apice

non mi risulta. Non conosco i tempi esatti ma arrivati a 4giga si fermano.

ice.man

e infatti con Kryo 280 sono passati ad un design semicustom che di fatto è un A73

Tiwi

si, non c'è il problema del calore..ma non è certo una normale ricarica da 5v e 2a..al contrario, manda 5v e fino a 4A, quindi un po di usura c'è sempre

Aldo Costagliola

no, quello di OP3 genera calore all interno del caricatore, infatti se tocchi un OP3 in carica e' completamente freddo

Marco Pietraperzia

In realtà ci sono smartphone che fanno video in 4k per piu' di 5minuti...

Domenico D'Apice

non c'è smartphone che faccia video superiori ai 4 giga.
Prova con il tuo. Ho anche chiesto ai produttori di LG, SAMSUNG, SONY. Tutti fanno video fino a 4 giga. Per i 4k significa massimo 5 minuti.

Pavone Da Giardino

Che limitazione sarebbe quella dei 4gb?

Antony Coc

Unica cosa interessante e il consumo della batteria ... ormai come potenza siamo arrivati a livelli assurdi.

Domenico D'Apice

su smartphone non ha senso. Potresti fare video di 1 minuto massimo... vista la limitazione di 4giga.

TeoCrysis

Visto che è compatibile con Windows 10, che verrà introdotta l'emulazione dei contenuti x86 su ARM e che supporta le DirectX direi di si.

pollopopo

più lo fai sottile e più gli ingombri della cover impattano meno... va detto che poi ci rimette la batteria e la fotocamera sporge obbligando nel primo caso a portarsi dietro una batteria portatile e nel secondo una cover per evitare di rovinare i bordi della fotocamera xD

Pavone Da Giardino

Voglio la registrazione 4k a 60fps anche su smartphone

kristiandroid

Veramente il cavo è piu spesso proprio per fare in modo che non si riscaldi.

Rigghiero Stoppano

Si, tutto molto bello, ma ci gira Crysis ? [cit.]

Questo commento è stato lasciato involontariamente sul bancone di un locale di Las Vegas. Cestinatelo.

Gianclaudio Lertora

Eh che ne so mica ce ne sono ancora

Polezzz

Bello il reference design da 1.5 cm. :D

ZeroSen

è stato già leakkato, 14 nm llp, lpddr4, 4 core kryo (quelli dell'820/1 non i kryo 200 dell'835) e 4 a53 (se non ricordo male)

Razvan Sorin Dudas Cocos

Lo Snapdragon 820 ha un punteggio multicore di 4013 secondo Geekbench 4. Secondo questo articolo le prestazioni aumenteranno al massimo del 20%, che ci porta ad un risultato intorno a 4850, possiamo arrotondare a 5000 (ma altri articoli che avevo letto davano il miglioramento delle prestazioni del 27%, il che ci porterebbe ad un punteggio di 5100 e più). In qualsiasi caso il punteggio resterebbe inferiore a quello dell'A10 di Apple che risulta pari a 5350. Per quanto riguarda il single core non ha nemmeno senso discuterne, e per quanto riguarda la GPU, per ora non abbiamo abbastanza informazioni per calcolare le prestazioni.

KologarnIlGigante

Ahaha si scusa ho altro da fare, quando posso rispondo! Però sei fantastico. (In ogni caso non capisco il senso di questa tua ultima risposta, mi sa tanto da mirror climbing)

115 101 105 032 117 110 032 099 111 103 108 105 111 110 101

Marco Meletti

Si ma non avete scritto le cose importanti
Con questo 835 posso avere sì o no un telefono con 16gb ddr4x a 4133mhz e 10 teraflops?

Marco Meletti

Minimo il soc è 7 volte più potente, oltre che molto più efficiente.
Ma non ti illudere, l'esperienza d'uso difficilmente sarà 7 volte più confortevole :)
(Noterai sicuramente differenze, ma non così elevate)

franky29

Più sottile ma più padellone

o u

Tipo?

Desmond Hume

Sbovvo. E' dunque questo il SOC del Surface Phone? è Dunque questo l'anno del Surface Phone? :D

o u

Giusto il dentifricio "Colgate" o i "Carefree salvaslip"....

Tiwi

si scalda il caricatore semmai..in ogni caso, si, in questo senso è vero, si rovina meno..ma rimane il fatto che una ricarica rapida rovina sempre di più (anche se non poi cosi tanto) la batteria rispetto una ricarica normale standard

Stavus

Lo fa per far capire meglio agli italiani che non conoscono l'inglese :D

Sergios

e sti cazz...
davvero 7/8 volte lo snap600?
è tantissimo

ste

Grafica 7/8 volte, anche di più considerando la banda passante, CPU sarà circa 5 volte.

ste

Le rovina molto meno, perché si riscalda il cavo e non la batteria

Sheldon Cooper

Magari chiamiamoli laptop, allora. Oppure computer portatili.

Tiwi

un bel passo avanti rispetto lo snap 820..ora sono curioso di vedere come gireranno i top di gamma 2017 con questo soc, che se non erro è prodotto in collaborazione con samsung..
e soprattutto, attendo info riguardo il soc exynos che monteranno i nuovi s8..

Tiwi

anche quella di op3 rovina le batterie..ed è molto meno comune ed utilizzata

Diego D. De Zan

Ti perdi per la strada?
Guarda che se quel messaggio fosse di 4 secoli fa, non cambia nulla. E'stato sbeffeggiato da mezzo blog....Io ho solo aggiunto la mia parte.

piervittorio

Basta che vai su gsmarena e ti guardi le caratteristiche delle gamme Vivo ed Oppo.
OnePlus invece, che è il terzo marchio BBK, è da sempre solo Qualcomm.

Aldo Costagliola

si ma la fast charge brucia le batterie! Dovrebbero creare qualcosa tipo la dash charge presente sul Oneplus 3

Recensione Manfrotto BeFree Live: dal deserto alla fiera di Las Vegas

La passione per i libri tra prestito digitale e community di lettori 2.0 #truestory

Il miglior brand 2016 per gli utenti HDblog è? | Sondaggio

Il miglior smartphone top di gamma 2016 per gli utenti HDblog è? | Sondaggio