Snapdragon 835: Qualcomm annuncia maggiori dettagli in arrivo al CES 2017

27 Dicembre 2016 89

Attraverso il proprio profilo Twitter ufficiale, Qualcomm ha confermato che sarà presente all'interno della fiera di Las Vegas, CES 2017, durante la quale rilascerà anche ulteriori informazioni in merito al nuovissimo SoC Snapdragon 835 presentato durante il mese di novembre.

Il nuovo processore, realizzato utilizzando il processo FinFET a 10nm, sarà in grado di ridurre i consumi di oltre il 40% rispetto allo Snapdragon 820, e di fornire un miglioramento prestazionale del 25% rispetto al più recente Snapdragon 821. Presenti, infine, un'architettura Kryo 200 con GPU Adreno 540 e modem X16 LTE realizzato da Qualcom, supporto alle memorie RAM LPDDR4X-1866 e memoria flash UFS 2.1.

Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 379 euro.

89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
xan

quindi non sapendo cosa fare decidono di ridurre i nm anche se è inutile e mentre lo fanno, applicano anche dei miglioramenti su "qualcosa che sta a contorno" che è la vera cosa che migliora i consumi

PS rilegiti quello che scrivi, hai l'abitudine di parlare senza dire il nocciolo del discorso.

PS2 la sola riduzione dei nm cosa cambia?

Davide

offiga...io scrivo in italiano e sono decisamente chiaro in quello che riporto.
Leggi bene tutti i miei commenti fin dall'inizio e capirai cosa sbagli.
Non è la semplice riduzione delle dimensioni ad abbassare i consumi, è il miglioramento della tecnologia che sta dietro alla produzione del transistor a fare la differenza.
Puoi fare transistor più piccoli ma se usi tecnologia vecchia non guadagni niente in consumi DATO CHE I CONSUMI NON DIPENDONO IN ALCUN MODO DALLE DIMENSIONI!!!! Ti ho pure riportato le formule. Vedi da qualche parte scritto che la potenza dipende da una misura di lunghezza o superficie del transistor? NO. Ergo non dipende dai nm ma da capacità equivalente (C) e dalla tensione di attivazione (Vdd).
Ovviamente nessuno riduce i nm senza migliorare anche ciò che sta a contorno ed è per questo che ad una riduzione sono spesso associati miglioramenti tecnologici. FINE. Cavolo, son 2 giorni che lo ripeto. Fidati, leggi tutti i commenti a partire dal primo e avrai sicuramente un'idea più chiara.

xan

quindi non è vero che diminuendo del dimensioni dei transistor ( nm ) diminuiscono i consumi?

Davide

-_____-
il punto è che non è come dici tu. L'area in sé non ha nulla a che vedere coi consumi. Inoltre, con un'area più piccola è molto più probabile che le temperature aumentino, come ti dicevo in uno dei post sopra.

xan

io ho cercato di semplificare il discorso: diminuisci i nm dei transistor, quindi riesci a fare il chip con un area minore, quindi si abbassano consumi e temperature.

Davide

sul fatto che si riduca l'area siam d'accordo entrambi. E' sul perché della cosa che hai detto una cosa senza senso ("la corrente effettua un terzo di strada in meno per raggiungere i vari punti, quindi dissipa meno calore e quindi consuma meno") =)
La potenza statica l'ho tirata fuori perché sembravi dire che al passare di una quantità maggiore di corrente i consumi esplodono (il che accade solo nei circuiti lineari).

xan

"le dimensioni dell'area di silicio" .... quindi a parità di progetto e quindi di numero di transistor diminuendo la diminuzione della dimensione dei nm diminuisce la superficie totale di silicio

la potenza statica nelle CPU non centra nulla come te stesso hai detto, perché metterla in meno al ragionamento?

per il resto del discorso sono d'accordo con te ma porta alla mia stessa conclusione

Davide

stai confondendo un po' di cose.
Sul costo relativo al tipo di transistor hai ragione, a seconda del "modello" si hanno costi, superficie occupata e performance differenti. Sul resto iniziano le idee confuse.
Innanzitutto va fatto un distinguo tra potenza statica (P = V*I) e potenza dinamica (P = C*Vdd*fin). La prima legge vale solo nel caso in cui un circuito elettronico sia di tipo lineare (resistenze, generatori e diodi, una volta linearizzati) mentre la seconda formula si applica nel caso in cui vengano introdotti elementi non lineari (transistor, condensatori, induttanze, amplificatori operazionali ecc.).
Nel caso delle CPU vale ovviamente la potenza dinamica (se c'è potenza statica vuol dire che hai fatto un corto circuito e hai bruciato tutto sostanzialmente) e dunque ad influire sono le grandezze che ho citato nel post precedente. Non è il passaggio di corrente in sé a generare calore. (nelle CPU passano decine di Ampere).
Seconda cosa, a costare non sono tanto le dimensioni del transistor, quanto le dimensioni dell'area di silicio stampata. Per questo motivo creando strutture verticali si risparmiano soldi a parità di numero di transistor prodotti.

Filippo di Ciocchis

Speriamo non facciano quella fine

xan

più o meno sono d'accordo con te, ma scritto cosi non si capisce nulla :)

semplificando: la realizzazione di un processore è composta da 2 parti:
1 la realizzazione di un progetto su "carta"
2 la stampa su silicio del progetto

sul punto 1 ogni nuovo progetto può cambiare su qualsiasi aspetto rispetto al progetto precedente. posso farlo piu potente o che consumi meno. o anche meno costoso da produrre per via di meno transistor o qualsiasi altra cosa.

sul punto 2 costano solamente 2 cose, la "tipologia" di stampo (ad esempio FinFET o altre) e le dimensioni dei transistor. per le dimensioni. piu sono piccole meno saranno i consumi ed il calore visto che questi sono dovuti al passaggio di corrente che emette calore

intel con la logica "tick-tock" o aggiorna il punto 1 o il punto 2. tutti gli altri in genere fanno entrambi: cioè bilanciano il minor consumo dovuto ai ninori nm con un progetto che abbia maggiori prestazioni e maggiori consumi

Davide

la "lunghezza della strada" non c'entra niente =)
E' la tecnologia che sta alla base del transistor a fare la differenza. In un circuito elettronico non lineare la potenza (dinamica) è data dalla formula C*Vdd^2*fin, dove C è la capacità equivalente del transistor, Vdd è la tensione di alimentazione (in realtà è la differenza tra la tensione massima di attivazione e la tensione di base, che può non essere 0V) e fin è la frequenza a cui opera il circuito.
Come si può migliorare tutto? Riducendo C o abbassando Vdd (abbassando la frequenza riduci solo i consumi). Entrambe queste cose sono fattibili con l'avanzamento tecnologico. I nm, inoltre, sono riferiti alla lunghezza del canale trasmissivo tra source e drain nel transistor. In generale si può associare questa riduzione alla riduzione delle dimensioni del transistor (cambia un po' tutto insomma). Dunque, avendoli più piccoli, se ne possono mettere di più, aumentando così le capacità del chip e possibilmente la sua potenza. Se invece si vogliono semplicemente ridurre i consumi, l'aver operato con una tecnologia nuova ha abbassato C e Vdd e, a parità di transistor, si hanno consumi inferiori.
La storia del calore deriva invece dalla superficie di scambio termico. Assumiamo di avere 2 chip:
1) Area = 1cm^2, potenza termica da dissipare = 2W
2) Area = 0.7 cm^2, potenza termica da dissipare = 2W
Nel primo caso avresti un flusso termico di 2 W/cm^2 mentre nel secondo diventerebbero 2.86 W/cm^2. In tal caso si può dire che il secondo chip "scalda di più" nonostante consumi la stessa potenza elettrica.

Daniele Cosentino

L'808 fa laggare in maniera indecorosa qualsiasi smartphone... (n5x e mi4c che io ho provato). E ancora non capisco perche'.

Daniele Cosentino

Anche HTC che ha dovuto downclockarlo e' incapace di fare smartphone o lo z5 che scaldava un botto? Nel mio z4 tab si comporta bene (non downclocca molto e non perde prestazioni se non dopo lunghe sessioni) ma d'estate e' un forno in alto al centro se giochi.

floc

anche sullo z5c ha avuto parecchi problemi sistemati poi via sw...

Boots Boot

Pet il marketing questa differenza non è importante

xan

rileggi bene. intendo dire che la riduzione del processo produttivo da sola, diminuisce solamente i consumi, ma un cambio dell'architettura in genere aumenta i consumi. il bilanciamento dei 2 da miglioramenti su entrambi i fattori

Bronx

Fai un errore. L architettura non è la stessa. Non è una semplice riduzione del processo produttivo.

Danny #Mainagioia

Si, sui bench forse...
Nell'uso quotidiano è "problematico" quando fuori si superano i 30 gradi e si usa parecchio (penso alla fotocamera).
Per il resto niente da dire, ottimo processore :)

Squak9000

Ottimo... quello è sempre stata colpa di Lg che non è capace di fare smarphone....

manu1234

Panos non è così banale, sicuramente in concetto si sp girerà attorno a continuum ma con altro di speciale

DearPowa

Ahh ok, grazie

Giulk since 71'

Non parlare del mobile e relativo, il mobile non esisterà più in futuro visto che ci sarà la convergenza fisso mobile con w10, in particolare un eventuale Surface Phone girerà quasi sicuramente con W10 Desktop se cosi vogliamo chiamarlo, visto che i requisiti minimi parlano di display da almeno 6 pollici che rientra a oggi nel settore mobile.

Detto ciò Microsoft non aveva alternative se non quelle di mettersi cin Qualcomm visto che Intel si è tirata fuori dal settore prettamente mobile e un m3 per dire, non ce lo metti di certo in uno smartphone da 6 pollici :)

Nax

Ma è così.
Non cambiano le prestazioni se il modello del processore è lo stesso

lore_rock

Se vogliono fare un telefono che diventa tablet (troppo piccolo come tablet) allora si, ma solo loro sanno cosa vogliono fare.
Io spero in un device trasformabile CON capacità di collegarsi a periferiche esterne con continuum, ma credo che sarà una sorta di hp elite x3 con Windows completo su base arm, e a me l'idea non fa impazzire di per se, se poi riescono a collegarci tutti i loro prodotti e servizi allora é un'altra storia.

Francesco

Sic nel cuore!

GiankulottoGranbiscotto

a me l'810 non dispiace nel Op2, non scalda molto e diciamo che gira bene a mio parere!

Nick126

Forse dovresti tu spiegare cosa c'entrava il tuo primo commento con quello che aveva scritto lui visto che non si parlava di w10 mobile

DearPowa

Dato che non sono ferrato in materia, ho sempre pensato che diminuendo il processo produttivo nello stesso spazio di un professore con un processo produttivo più alto, ci stessero fisicamente più transistor, aumentando così le prestazioni, evidentemente mi sbagliavo :P

DerFlacco

mettici anche l 808 e l 805 (lato gpu aveva un thermal trottling mostruoso)

BoORD_L

810 cof cof

Luca

In uso quotidiano sì, oramai non cambia una mazza. Mi riferivo ai benchmark più che altro.

Squak9000

Tutti gli Snap escono bene... è colpa dei produttori che fanno le porcatë attorna al software...

Danny #Mainagioia

810 che cmq fila velocissimo eh, è una scheggia paragonabile ad iPhone 7.

ctretre

Solo perché precedentemente Apple ha centellinato le monitor tra un modello all'altro e per non perdere terreno negli ultimi anni ha robusto darsi da fare! L'evoluzione degli Android è stata più continua e ora non so ha molto da migliorare nella fascia alta. Abbiamo cellulari potentissimi senza software che li sfruttino e quindi vengono montati schermi 2k anche senza reale utilità, o il progetto Continuamente di Microsoft (che potenzialmente ne ha molta).

ctretre

Va di moda saltare i numeri
Windows 8.1 > 10
Lumia 930 > 950
Galaxy Note 5 >7
Nel primo caso è andata bene, negli altri un po' meno …

romoloo

No, l'evoluzione dei 14nm di Snapdragon 820-821 è quello a 7nm, così come per altre industrie del settore. Il processo litografico a 10nm è una via di mezzo inserita per affinare la ricerca sulle fabbriche pe i 7nm e allungare la vita del silicio. Quindi è normale che ci si possa aspettare un balzo in avanti meno accentuato. In ogni caso considera che il rimpicciolimento della costruzione scaturisce di per sé solo una riduzione dei consumi, poi sfruttando la maggiore efficienza e la minori dimensioni del die vengono aggiunti transistor per aumentare la potenza, il che però reimpatta negativamente sui consumi. Di conseguenza per permetterti di aumentare consistentemente la potenza (1/4!) e al contempo avere quasi un dimezzamento dei consumi dovresti avere un miglioramento gigantesco che, per l'appunto, non c'è stato.

hassunnuttixe

oppure l'alabarda spaziale :D

xan

riassumendo la cosa è questa: se prendo il circuito logico del 821 e lo stampo a 10 nm rispetto agli attuali 16 (se non sbaglio) la corrente effettua un terzo di stada in meno per raggiungere i vari punti, quindi dissipa meno calore e quindi consuma meno. ma le prestazioni rimangono quelle del 821.

se vai a modificare il circuito logico del 821 "pompandolo" aumenti le prestazioni ed i consumi.

in teoria potresti avere un 821 che consuma il 40% in meno o un nuovo processore che va il 25% meglio del 821 ma che consuma uguale. o una via di mezzo

in ogni caso questa è la teoria. vedremo ora piu in dettaglio cosa ha realizzato Qualcomm

trifenix

il miglior apple di sempre ...

lupo

0.4 non sarà nemmeno percettibile

R4nd0mH3r0

adesso hai capito cosa c'era al posto dei canditi nel panettone di 2 giorni fa.....

Luca

Il grosso salto in Qualcomm l'hanno già fatto quest'anno tra 810 e 820.

Lucagildo

Speriamo che siano usciti bene come il 625 e l 821

Sublakuming Sublakum

ah si? ma non dovrebbe permettere entrambi i benefici contemporaneamente ?

CAIO MARI

A lunga gittata in quel caso

romoloo

Continuate a riscrivere sempre lo stesso errore. Il gap del processo produttivo permette O 40% di consumi in meno O 25% di prestazioni in più O una combinazione di questi due benefici.

Joel

ahahah

hmnim

In teoria, una riduzione del processo produttivo comporta temperature minori, queste temperature minori fanno lavorare meglio il processore. In parole povere, questo in proporzione scalda meno e quindi "fa meno fatica" a girare alle stesse frequenze di un processore costruito con un processo produttivo a nanometri maggiori. Ciò porta a minori consumi. Quindi le prestazioni migliorano già così, di poco, quando il processore è molto sotto sforzo.

Helix

Nel senso che ti uccide davvero....

Giulk since 71'

Bravo, ora spiegami cosa c'entra con quello che ho scritto :)

Sigaretta elettronica, tutto quello che c'è da sapere #report

Recensione Zhiyun Crane, stabilizzatore elettronico per reflex e mirrorless

XPLOVA X5: GPS per BICI con "Action CAM" integrata | Recensione

Referral link: siamo tutti milionari per gli utenti #report