Facebook-WhatsApp, l'Unione Europea solleva ancora qualche dubbio

20 Dicembre 2016 25

Non si ferma mai Margrethe Vestager, la responsabile dell'Antitrust dell'Unione Europea, che oggi esprime qualche perplessità sull'ormai lontana acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook. La Commissione ritiene che Facebook potrebbe aver fornito informazioni false o imprecise sulla capacità di collegare automaticamente, via software, gli account dei due servizi.

Esaminando i piani di Facebook per l'acquisizione di WhatsApp, la Commissione ha investigato, tra le altre cose, sulla possibilità che Facebook potesse collegare gli account dei suoi utenti con quelli di WhatsApp. Facebook comunicò che non aveva la possibilità di creare questi collegamenti automaticamente ed in modo affidabile. Tuttavia, a fine estate 2016, WhatsApp annunciò svariate novità sui termini del servizio, tra cui figurava proprio il collegamento dei suoi account con quelli di Facebook.

Ora la Commissione Europea vuole capire se i mezzi tecnici per raggiungere questo scopo erano già presenti nel 2014, e se Facebook è rea di aver omesso, volontariamente o per negligenza, la verità. Facebook ha tempo fino al 31 gennaio per ribattere all'Antitrust europeo.

La Commissione ci tiene a precisare, in ogni caso, che l'acquisizione di WhatsApp non è in pericolo. Questo dettaglio è stato solo uno dei tantissimi fattori che hanno portato all'approvazione della manovra. Tutto ciò che Facebook rischia è una multa, che può raggiungere l'1 per cento del fatturato, ai sensi dell'Articolo 14 paragrafo 1 del Regolamento comunitario sulle concentrazioni.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 489 euro.

25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nicola Wayne

Appunto, se facessero ciò che dico io ci risolverebbero un sacco di menate

Marco luso

Sistemassero le notifiche su nougat...

Darkat

Ripeto, non si tratta di un leak, tutto l'articolo è un loro ragionamento sui vecchi leak dell'estate, non c'è proprio nessuno leak recente che hanno svelato, sono solo teorie fatte da loro e che hanno voluto esporre nell'articolo, viene anche precisato che non ci sono leak recenti a riguardo e che hanno più teorie sull'hardware che non quadrano, lo dicono esplicitamente.

Tiwi

che monnezza..ma bloccassero questo scempio di app..
e cmq, anche la comunità europea..poteva farsele 2 domande prima di dare l'ok...

Marco Perrone

Viviamo immersi in un mare di dati. Sanno tutto di noi e rompono le palle se Facebook e WhatsApp si scambiano informazioni. In fondo tutto il mondo è paese ed ogni stronzata è buona per spostare l'attenzione da cose ben più importanti.

SONICCO

Già, peccato che eur0gamer c'ha azzeccato sempre sui leak.
E considera pure che la data di presentazione è alle porte.

Darkat

Ho letto tutto l'articolo ma non viene svelato nulla, sono solo ragionamenti che fanno loro sui leaked di questa estate...ti chiedi anche perché non facciano un articolo qui?

Già, come sviluppa il software Microsoft non lo fa nessuno.

N#R#S©

poi arriva il ca$h e sistematicamente tutti i dubbi spariscono..........

Mongomeri

Considerando il 2015, sarebbero 180 milioni di dollari: circa il 20% degli utili dello scorso anno.

Ratchet

Bannate tutto e siamo apposto :D

qandrav

"Tutto ciò che Facebook rischia è una multa, che può raggiungere l'1 per cento del fatturato, ai sensi dell'Articolo 14 paragrafo 1 del Regolamento comunitario sulle concentrazioni."

basta questa frase a chiarire quanto a fb interessino ste richieste dell'unione europea

mds

Dovevano chiamarla Nintendo DS Pro :D
Di questi tempi facevano il botto...

Aster

Loro dicono scarsa

StriderWhite

Beh, io penso che da noi la venderanno a 250 euro circa (spero non arrivino a 300!), ma alla fin fine è pensata forse più come successore del 3DS che della Wii U...

Max

Io Microsoft.

mds

Praticamente o decidono di venderla a 179-199 dollari sperando in una grossa diffusione e così un supporto di terze parti o sono degli idioti -.-'

StriderWhite

Quindi il Tegrapakko colpisce ancora, eh?

StriderWhite

Pure Google avrebbe preferito... :D

Danny #Mainagioia

Non sono un esperto però mi sembrano specifiche inferiori allo snap 810...

Danny #Mainagioia

Ecco perché dicevano che lo sviluppo per wii u sarebbe continuato!
Vabbè, tutto sta nel vedere se funziona l'idea dello Switch... Se si possono ripetere quanto fatto con la wii; al contrario niente, fallimento Nintendo come hardware ed esclusività software.

Tizio Caio

Avrei preferito di gran lunga Google a Facebook

SONICCO

Chipset tegra x1, processore 4 arm a57 che supportano le istruzioni ARMv8-A a 64 bit a frequenze fino a 2Ghz, ma nel Nintendo Switch la
sua frequenza massima opererà a 1020Mhz.
La scheda grafica in modalità docked questa opererà a 768Mhz, ovvero la console sarà in grado di spingere 393 Gigaflops, solo il 10% in più di un Wii U.. In modalità undocked la frequenza scende fino a 307.2 Mhz, e la console è in grado di generare sol o 157 Gigaflops di potenza, il 60% in meno di un Wii U.

la vedo male.. le terze parti non possono manco con un miracolo farci dei port

Mick Foley

Cosa intendi? Buona o scarsa? Anticipa qualcosa per noi.

SONICCO

OT
quando la publicate la news su eur0gamer che svela le specifiche reali di Switch?
dai che li di flame ce ne sarà parecchio, specialmente sulla scheda grafica ahahahah

Come scegliere una microSD: guida all'acquisto #report #analisi

Sigaretta elettronica, tutto quello che c'è da sapere #report

Recensione Zhiyun Crane, stabilizzatore elettronico per reflex e mirrorless

XPLOVA X5: GPS per BICI con "Action CAM" integrata | Recensione