Filo, il piccolo gadget per non perdere mai nulla | Idee regalo per Natale

19 Novembre 2016 264

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sono tantissimi i gadget tecnologici che in questo periodo potrebbero conquistare la vostra attenzione per un regalo originale o divertente. Dopo avervi mostrato ZeBand, Xiaomi Lamp e la luce da WC | Idee regalo per Natale, oggi vi suggeriamo un piccolo quadrato da attaccare ai vostri oggetti più importanti o da lasciare all'interno di zaini, borse, auto o altro ancora.

Si chiama Filo ed è una sorta di tracciatore che vi permetterà di conoscere la posizione del prodotto a cui è attaccato. Piccolo, realizzato in plastica e quindi estremamente leggero, Filo ha una batterie integrata che dura mesi e permette di connettersi allo smartphone, Android o iOS, tramite Bluetooth 4.0.

L'applicazione gratuita vi consentirà di accoppiare Filo al dispositivo in modo che possa sfruttare il GPS del telefono per la gelocalizzazione. Tramite il software sarà possibile conoscere sempre e in tempo reale, l'ultima posizione nota di Filo che, come immaginerete, dipende dall'ultima rilevazione del gps del telefono.

Filo è infatti un gadget che non permette di essere utilizzato in modo autonomo e quindi se lascerete le chiavi con attaccate il Filo al Bar e vi allontanerete, voi avrete sulla cartina l'ultima posizione che il Filo ha registrato fino a che è stato connesso allo smartphone. Se le chiavi fossero state spostate o prese da qualcuno, non essendo più il telefono connesso, la posizione non verrà aggiornata.

Questo non è un difetto, ma è il funzionamento di questo simpatico gadget. È infatti studiato per essere agganciato alle chiavi, lasciato in auto in modo da poterla ritrovare immediatamente nel caso ci fossimo dimenticati dove abbiamo parcheggiato, o attaccato a qualsiasi cosa siate soliti smarrire.

L'applicazione è ben fatta, semplice e immediata e offre la possibilità di interagire con Google Maps o Mappe per navigare verso il luogo in cui si trova Filo. Per ogni Filo è possibile scegliere una diversa icona, dare un nome all'oggetto e far suonare il Filo per capirne meglio la posizione.

Filo ha anche un tasto che permette di far suonare il telefono collegato quindi, se uscite di casa e vi accorgete di non avere il telefono in tasca, con un click lo potrete far suonare e ritrovare al volo (magari vi accorgete di averlo all'interno di una tasca o una borsa).

Su Andorid Filo può essere anche utilizzato come device Bluetooth attendibile per lo sblocco senza password o impronta digitale.

Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact è in offerta oggi su a 380 euro.

264

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mirko Rapino

Hem... bella l'idea... unica pecca, ne ho comprato tempo fa uno simile su Gearbest a 9 centesimi (e si esattamente 9 centesimi), dalla recensione di HDBlog ho potuto notare che il funzionamento è lo stesso, solo che qui è stato migliorato sia l'estetica del device che l'app. Una grande pecca è che il tutto funziona solo lo smartphone e il device si trovano vicini (e per vicini intendo nel raggio di 1 / 2 stanze) per il resto è inutile.

kalabro

Sono 3 anni che possedendo una smartband tengo bluethooth sempre acceso come anche gps... certo dipende anche dal telefono, ma dalla versione 4.0 in poi e siamo alla 4.2, il BT è a basso consumo, ergo non consuma molto.. il mio s7 edge mi porta a sera sempre e cmq, e nel caso, qualche minuto di ricarica rapida a pranzo in ufficio in macchina o dove vuoi ed hai risolto.... insomma a mio avviso un non problema

Enzo Mancuso

Il problema è tenere costantemente acceso il Bluetooth e addio batteria

Dado

Sapete indicarmi un bracciale anti smarrimento valido che si colleghi tramite maps o app proprietaria? Grazie

Bio'

Ti ringrazio della risposta:)
Comunque io credevo avesse il GPS integrato, sarebbe stato utile metterlo in macchina ed utilizzarlo come anti furto o roba simile, però dal momento in cui serve la continua connessione via bluetooth non vedo grosse differenze con gli stessi gadget cinesi da 2 euro che si trovano sulla baya. Questa è una critica costruttiva.
Se avete analizzato il mercato etc, vi sarete pur accorti che ne esistono molte di queste cose, quindi perché riproporre lo stesso progetto ma con forma diversa? Non sarà sicuramente l'app di gestione che fa la differenza.
Correggetemi se sbaglio

Mirko

anche per ios?

Achille

Si chiama CONNEQU

Achille

La piquardo ha fatto una cosa del genere, però non mi sono ancora informato a dovere. ;)

Saccente

Perché non rivela la posizione, ma la distanza in modo molto approssimativo. L'oggetto a cui è attaccato si ritrova andando in giro, verso il segnale più forte. La posizione si saprà una volta ritrovato. Il GPS non ha nulla a che fare con la posizione dell'oggetto, ma può solo dire dove si trovava lo smartphone l'ultima volta che ha ricevuto il segnale di Filo. L'articolo è fuorviante.

danitkd93

perche?

Roberto

il mio era un esempio (già accaduto se segui i TG)... non ho figli, quindi non ho nessun problema.

era per far capire che tipo di soluzione mi serve... appena si sgancia il BT, devono vibrare e/o suonare entrambi

Pol Pastrello

Il BT LE è presente dalla 4.3 in poi. Il BT LE comunica per eventi; per passare al BT standard deve essere un modulo dual mode, e non ci credo che questi lo siano, sarebbero cari.
Hanno solo un servizio del bluetooth, il "find me"; non hanno la necessità di comunicare. Il consumo può essere pianificato dai timing del firmware del bluetooth; se tieni un advertising molto serrato consumi di più ma è più facile trovare i device, viceversa hai un consumo limitato ma serve più tempo per trovarlo ...

Pol Pastrello

Boh, sul sito c'è scritto che ha una portata da 100 a 1000m ... mi sembrano pochi, con una SIM avrebbe una portata maggiore ...

Esatto! Ma se é BT4, allora deve essere BT LE e basta, non uno di quelli che quando é connesso passa al BT normale consumando 10mA, altrimenti la batteria da 200mAh la fai fuori in 1 settimana!
Spesso questi moduli dichiarano BT4, ma poi comunicano con il telefono. Questo non può accadere, altrimenti hai una autonomia limitatissima.

Emanuele Gori

e infatti HA il modulo telefonico per la SIM, non necessita di abbonamenti a servizi vari, supporta le chiamate voce in entrata per ascolto ambientale, ha un pulsante per far partire una chiamata d'emergenza e ovviamente tramite un app puoi vedere in ogni istante dove si trova

Pol Pastrello

Se vuoi complicare la vita di qualcuno che ti sta sulle balle questo è il regalo giusto ...

Pol Pastrello

A cosa serve se non ha il modulo telefonico per mettere una SIM che ti avverta dove sta?

Pol Pastrello

Bravo, tu vuoi botte piena e moglie ubriaca!
O ne prendi un bluetooth con un ottima autonomia oppure un GPS tracker con autonomia molto limitata (max 1 settimana).

Antonio Scardigno

forse io l'ho utilizzo abbastanza lo smartwatch con i comandi vocali e questo influisce anche sulla batteria del telefono, tipo appuntamenti, chiamate, messaggi...

Logan

Non leggere i commenti di chi denigra: c'è gente che è tanto brava ad aprir la bocca e non si rende conto che alcune cose possono accadere a chiunque.

Detto questo, c'è la possibilità che qualcuno abbia fatto funzionare il MIBAND di Xiaomi in questo modo, visto che praticamente gli fan fare di tutto. Non mi stupisce che ci sia il modo di far vibrare il cellulare se il miband è fuori zona (accade al contrario di default oggi).

Ciao.

Sagitt

esatto

diciamo che la soluzione definitiva non esiste :D
Però:
- dover caricare una batteria ogni sera non va bene
- avere un punto fittizio nemmeno
Poi finisce sempre che il giorno che l'avresti bisogno per davvero, la batteria é scarica :P

Sagitt

Diciamo che non durano, ma per averlo così tanto vale non averlo

marco

grazie

Smart Bluetooth 4.0 Tracer GPS Locator

Per meno di 2€

Semplice uguaglianza:
Più potenza per BT = Meno durata battaria

Non é difficile da capire. Il BT4 ha la possibilità di usare pochissima corrente, se però usi il BT4 come se fosse BT3 allora tanto vale...

quelli con connessione dati sono inutili ^2

Ma allora abbiamo scopi diversi... Tu lo vuoi come "suono" un po' come quelli degli anni '90 che con un fischio ti indicava la posizione. Io invece lo voglio come "geolocalizzazione" una volta che non riesco più a trovarlo. E vorrei non dover cambiare batteria ogni mese.

Era un aborto! Cambiato le batterie 3 volte in un mese poi ho preso un Gigaset.

Infatti il suono serve solo per dirti: "attento, stai dimenticando di prendere XXX"

Ma ora c^è il NUT 3 :P

Infatti rimpiazza il tuo cervello ;)
E' il telefono che si ricorda l'ultimo posto in cui ce l'avevi con te. D'altra parte non esistono sistemi con GPS integrato che durano più di 2-3 giorni con quelle dimensioni.

Saccente
Si chiama Filo ed è una sorta di tracciatore che vi permetterà di conoscere la posizione del prodotto a cui è attaccato.

Che balla mega galattica!

Anche il Nut ha il network per far ritrovare ad altri utenti e tue chiavi :)

sladaar

ne provai uno cinese, inutile. Non serve provarne tanti, il concetto del tracker deve essere quello di trovare oggetti al quale è attaccato, se non lo fa per qualsivoglia motivo (portata e ricezione in caso del TrackR), diventa solo un portachiavi.
Tutto qua.

Filo é italiano :D
Forse però lo comprano in Cina e ci mettono un logo e basta :P

Ho letto :) Ho provato quello di Nokia, quello di Gigaset e quello TrackR. Nokia era un aborto ma anche uno dei primi modelli sul mercato. Gigaset arriva a 3 mesi di autonomia. TrackR ce l'ho da poco, ma sembra buono per diversi fattori:
- se perdi le chiavi, altri utenti possono ritrovartele
- usa il BT4 in maniera efficiente rispetto agli altri, ok perde il segnale a 5-6metri ma in cambio penso che la batteria possa tenere per davvero 1 anno ora.

Poi, non si fa in tempo a criticare un tracker che già rilasciano uno nuovo :P

Hai letto i commenti ora? Questi utenti (probabilmente utenti Apple, dal loro QI) pensano tutti che abbia un GPS incorporato. Se lo compri pensando di trovare il cane hai sbagliato articolo!

MisterWU

spesso usare la memoria del proprio cervello aiuta ed è la migliore soluzione, è stato dimostrato più volte.;)

Forse non hai capito a cosa serve se ne hai provate a decine. Io ne ho provate 3 e a parte la batteria che non tiene quello che promettono, lo trovo ottimo.

Marco Fantin

Se dimentichi il figlio in macchina, vuol dire che hai seri problemi. Fidati. Non è un portafoglio o un mazzo di chiavi!!

Dexter

Si

Inox

quindi bisogna avere il bt 24h acceso praticamente, giusto?

Nurgiachi

7€ NUT 2

Ma ne hai provati altri? Sono tutti così! E' normale col BT4. Comunque quello che ricevi ora é il secondo modello. La cosa che fa inczzare é che poi suona anche a 10m perché pensa che ti sei dimenticato del mazzo di chiavi. Non conosco Filo ma ne ho altri 3 e la prima cosa da disattivare é appunto l'allarme.
Per il resto, sia Android (ma soprattutto Windows Mobile che l'ha introdotto già 2 anni fa) riescono a tracciare i dispositivi BT senza dover aprire nessuna app e non dovendo usare le mappe.

di solito mi fermo al secondo commento negativo quando vedo scritto: "non funziona se ho il BT spento, scaffale".

si hai ragione. Sulla loro pagina c'è una cartina Americana infatti, forse in Europa non é molto usato... Ma il concetto é buono.

sladaar

leggi il mio commento su, TrackR lascialo stare!

sladaar

ce l'ho TrackR, preso come backer sulla campagna crowfunding. Ne presi due. Oggetto totalmente intuile, non vale 1€.
O l'hanno cambiato col tempo, perchè sennò cosi è solo bluetooth, ergo distanza infima di ricezione; c'era la cosa che tra di loro comunicano, ma rimane un campo talmente ristretto da essere inutilizzabile.
lascialo stare!

Dexter

Su Amazon è il più criticato,ha una sola stella con recensioni del 99% negative,non so perché lo consigli.

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe