Amazon Kindle Oasis: la nostra recensione

10 Maggio 2016 84

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Gli ebook reader fanno leggere di più, lo dico sempre. Ti portano a quella “dispersione da singola pagina” che non ti fa più capire da quanto tempo sei lì e quante pagine hai già passato. A volte si crea quella situazione di stallo in cui pensi: ok, è l’ultima – ma poi ti trovi ad andare avanti perché il gesto tecnico che te lo permette è più veloce del girare un foglio. E quando inizi ad essere stanco o magari quando sei già stanco perché tiri fuori il lettore sul treno delle 19:10, puoi sempre aumentare le dimensioni del carattere o magari cambiarlo con uno più fluido, e allora sì che inizia la vera dispersione con poche frasi dentro un “foglio” e tu lì ad andare avanti e stop. Tutto questo è dipeso dall’avere davanti agli occhi una pagina alla volta – girare e trovarne due ti può mettere ansia, una no – e al tenere in mano il lettore col minore impegno possibile, senza accorgertene.

L’altra cosa che amo degli ebook reader è proprio questa: riescano a scomparire e a mimetizzarsi una volta preso il via con la lettura. Non a caso il loro aspetto è rimasto bruttino negli anni: al momento di leggere, le apparenze valgono zero. Magari conta l’avere o meno un sistema di illuminazione omogeneo, un pannello ad alta risoluzione, una protezione in vetro senza scalini, un’interfaccia pulita con strumenti utili alla lettura, senza distrazioni.

Riassumendo posso dire che un ebook reader non deve assomigliare ad un libro stampato: deve essere la sua estensione.


Ora, se state state leggendo questa recensione per capire se Kindle Oasis vale i 289 euro chiesti da Amazon, beh posso confermarvi quello che già pensate: è sovraprezzato. Costa tre volte un Kindle Paperwhite 3, 100 euro più di Kindle Voyage, Kobo Aura H2O, Tolino Vision 3HD. Ma è anche il miglior ebook reader in circolazione, probabilmente il più pregiato e raffinato mai prodotto, quello che meglio estende il piacere della lettura e al tempo stesso a scomparire tra le nostre mani.

Amazon ha azzeccato tutta la parte ergonomica. Il corpo asimmetrico che torna uniforme quando si collega la custodia, il peso sbilanciato della sola parte eReader, la posizione dei tasti di cambio pagina anche in rapporto allo spessore del bordo, lo scalino smussato che fa da cornice al vetro e da supporto alla presa, e il materiale gommato dell’inserto posteriore. E, ancora, una costruzione impeccabile, materiali di qualità sopratutto nella custodia, la robustezza degli inserti in metallo come base del pannello, fanno in modo che Kindle Oasis sia un’integrazione perfetta tra cover e lettore, e non semplicemente un ebook reader con custodia.

Batteria aggiuntiva e magneti di accensione/standby a parte, la custodia è la parte mancante del lettore e viceversa, tanto che venderla a parte – o ancora peggio vendere l’eReader senza di lei – non avrebbe senso. Oasis senza custodia avrebbe i tasti di cambio pagina sporgenti, il pogo-pin posteriore a vista, sarebbe scomodo da portare dietro e con un’autonomia di pochi giorni. Non avrebbe senso, ed è il motivo per cui non avremo mai una versione standalone da 199 euro.

Di fatto, si finisce per usare Oasis con custodia collegata. Magari si stacca la sera a letto o quando davvero si ha intenzione di leggere a lungo, ma io sono rimasto sorpreso nel trovarmi a lasciarla connessa il più delle volte. E’ così piacevole da toccare e così profumata! Se dovete scegliere un colore, vi consiglio il mio marrone scamosciato. Probabilmente è per questa sua qualità che la si preferisce alle plastiche del lettore.

Lettore che ha il suo meglio nei tasti di cambio pagina e nel form factor quasi quadrato. L’aspetto non è più quello di uno schermo con cornice attorno ma di una soluzione apposita per leggere. Kindle Oasis riesce ad essere questo e a farsi usare con piacere da entrambe le mani (la rotazione automatica dell’interfaccia è nel tempo di un refresh della pagina) ma qualcosa mi dice che potrebbe non essere adatta a tutti. Per quanto ci sia il touchscreen, capacitivo e reattivo come i migliori Kindle, pratico anche per via della nuova grafica dei menù e della home di Amazon, e per quanto il bordo opposto ai pulsanti, quello sottile per capirici, ci lasci lo spazio necessario ad appoggiare l’altro pollice, la mano di richiamo – e quindi il lettore si possa tenere anche con 2 mani a mo’ di tablet, si è un po’ forzati ad usarlo nel modo pensato da Amazon ed è una cosa che ogni tanto si avverte. A letto, da sdraiati, io continuo a preferire il Tap2Flip dei Tolino Vision.


Difetti pratici? Ne ho un paio. Per forma e distribuzione del peso, Kindle Oasis non è un lettore pensato per stare in verticale poggiato su un piano; ok, nessun eReader lo è, ma qui c’è una custodia, c’è una certa ricercatezza, e si poteva trovare un modo per facilitare la cosa sfruttando il lembo mobile della stessa. L’altro è un duo di mancanze tecniche: non è impemeabile e con quei tasti di cambio pagina sporgenti c’è un rischio fondato che delle gocce d’acqua possano entrare nella scheda e fare danni, e poi non c’è il sensore di luminosità come su Kindle Voyage, un vezzo noioso e arrogante – visto il listino.

Per il resto Kindle Oasis ha lo schermo display di Paperwhite 3 e di Voyage. Nelle macro a seguire, fate caso a quanto il vetro si attaccato al pannello. L’illuminazione è migliore non tanto per i 4 LED in più installati attorno al pannello, quanto per la temperatura giallastra e calda di cui sono capaci; in pieno stile E-Ink Carta, Oasis ha una tonalità di illuminazione molto più gradevole delle azzurrine rivali.

L’autonomia non è un problema. La batteria integrata da 250 mAh viene caricata ad ogni collegamento della 1290 mAh della custodia e, per i motivi detti sopra, diventa uno degli aspetti di cui vi dimenticate. Ad oggi sono 13 giorni di utilizzo con luce e wifi sempre attivi: ho il lettore all’82% e la cover al 18%. Ora che ho sincronizzato tutta la mia libreria e chiuso i test per questa recensione, ci arriverò a fine mese. Il software Kindle è quello di sempre, ci sono giusto un paio di voci e di icone extra per gestire le due batterie e i tasti di cambio pagina. Oasis si usa come tutti gli altri Kindle, ma con molto più gusto.

Kindle Oasis ha il difetto dell’essere costoso per contrasto. Rende Paperwhite 3 a meno della metà irrinunciabile, e obbliga a spendere per una custodia pregiata anche se non siete il tipo che ne usa una. Inoltre non aggiunge funzionalità alla lettura su Kindle; la rende solo più pratica.


Però se avete intenzione di prenderlo e cercate in questo testo una conferma delle sue qualità, beh io posso solo assecondarvi. E’ così tanto piacevole da usare e da vedere, e così tanto più curato di tutti gli altri che può valere la spesa – se siete disposti a fare un sacrificio. Come tutti gli eReader di nuova generazione, è un investimento che dura almeno 3 anni. Non è il capriccio di pagare uno smartphone 799 euro per poi vederlo 3 settimane dopo a 399; lui, se non altro, mantiene il suo valore.

Per il resto, non vi sto dicendo di buttare i vostri libri e comprare un Kindle, un Kobo o un Tolino. Anche la mia lettura è al 90% su carta. I piaceri del libro resistono a tutto, e tra questi ci metto l’andare in libreria o l’aspettare una consegna del corriere, lo scoprire che le pagine de Il giovane Holden preso al mercatino hanno un profumo femminile fresco ma avvolgente perché deve essersi rovesciata una bottiglietta sopra – e ogni tanto andare a sniffare gli albi che leggevi 20 anni prima per trovare quell’odore di inchiostro che ora non esiste più – il girare con l’evidenziatore o la matita in tasca perché non puoi rischiare di dimenticare dei passaggi.

Credo semplicemente che la lettura su carta sia più poetica di quella digitale, sia un gesto che ci viene più naturale forse perché tramandato da generazioni, che già ci appartiene, che già è nostro. Ripeto: non vi sto dicendo di mollarla. Vi sto scrivendo di affiancarla perché l'altro tipo è una sua estensione. Se amate la prima non vi staccherete più dalla seconda. E poi le storie restano quelle, ve lo assicuro.

Nuovo Kindle Oasis con custodia-caricatore in pelle nera, schermo da 6" ad alta risoluzione (300 ppi) con luce integrata, Wi-Fi

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, compralo al miglior prezzo da Amazon a 309 euro.

84

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
testadirapanello

Prima di Natale vorrei una comparativa :C sono indeciso tra questo e il Kobo Aura One

dagogreen

Qualcuno conosce un modo per cambiare gli screensaver del Kindle (preferibilmente senza jailbreak)? E anche un sito dove scaricare fumetti in pdf per Kindle?

Iacopo Italia

pensavo comunque di scaricare libri e convertirli come ho già fatto certe volte!

Gabriel.Voyager

Kobo Touch 2.0
almeno non sei limitato al (bellissimo) giardino fiorito di amazon ;)

Iacopo Italia

io ero orientato per un kindle economicissimo, preferisco spendere poco per qualcosa che non so se poi mi prenderà!

Gabriel.Voyager

Kobo Glo HD ;)

Antsm90

Sono l'unico al quale il design di questo Oasis fa davvero pena? E pensare che se lo fan pure pagare...

Antsm90

Stessa cosa proprio... :)
Comunque col PaperWhite 2015 spesso in offerta a 99€, non ha proprio senso comprare altro

Simone

Questo Kindle somiglia al Macbook, bellissimo, ma razionalmente non si possono spendere quei soldi...

OhnoJoke!

Non capisco come mai non vogliano mettere un jack audio per le cuffie, a me piace un sacco leggere con la musica, ho addirittura creato delle playlist apposta in base al genere che leggo, ma ovviamente devo sempre avere smartphone da un parte e kindle dall'altra...per il resto device ottimo, mi piacerebbe vederlo dal vivo, anche se per ora rimango fedele al mio bellissimo Voyage (che tra l'altro non ha neanche bisogno di essere ruotato avendo i tasti da entrambe i lati)

Iacopo Italia

che e-reader hai?
mi piace l'idea di portare tutto dietro senza dover portare tonnellate di carta o dover scegliere il libro! o di poter scegliere OVUNQUE io sia quale libro comprare, senza dover andare in libreria, sai quante volte è passato in cavalleria qualche libro che '' appena posso compro''

Chevlan

L'importante è telefonare, eppure la gente sceglie un S7 piuttosto che un 3310.
L'importante è arrivare a destinazione, eppure molti preferiscono una BWM a una FIAT.
Che poi è più importante COSA si legge sono d'accordo, ma se a me la carta da queste sensazioni rispetto a un ebook mi sta bene.

Gabriel.Voyager

oh be non ti preoccupare, ci sono fior fiore di ingegneri qui da me che l'ultimo libro che hanno letto sono i promessi sposi alle superiori ;)
io non riesco ad uscir di casa senza un libro, ora un book reader che per fortuna mi fa leggere tomi di 1200 pagine comodamente anche su un autobus strapieno e non mi viene il mal di schiena per portarmi appresso chili di carta ;)

kpkappa

Che mente contorta.

Iacopo Italia

ho letto, ma non quanto avrei voluto, il problema è che quando stai sui libri diverse ore al giorno è difficile rimettersi su un libro, anche per puro piacere, mi rendo conto che è sbagliato... ma è andata così..

Mi sta succedendo lo stesso con i videogiochi, sto al pc tutto il giorno a lavoro, il week end pc per la tesi, la sera tutto mi va tranne che guardare un altro schermo o un altro libro

Carburano

sii preciso: nessun ebook reader ha PIU' il jack. Così un ipovedente o un non vedente si attacca. Mai sentito parlare di audiolibri? No? La battutina ci sta perchè è temporalmente contingente

Gabriel.Voyager

"Sarò forse un pò smielato?"
si sei un pò troppo smielato...
non capisco tutta questa importanza data dal vettore della parola, la cosa importante non dovrebbe essere cosa si legge piuttosto del dove si legge?

Gabriel.Voyager

"non ha il jack (gli utenti iphone saranno felici)"
nessun book reader ha il jack, serve per leggere libri, sai no quella attività che richiede di interpretare parole su "carta".
che te ne fai di un jack audio?
p.s.
la battutina banale sull'iphone non può mancare ovviamente.

Gabriel.Voyager

fammi capire, per tutti questi anni di uni non hai mai letto un libro che non fosse un testo universitario?
complimenti....

mytom

Se è per questo mia nonna da bambina non aveva acqua correte a casa e andava a prendere l'acqua al fiume. Che c'entra? Ovvio che non muore nessuno, ma se c'è la possibilità di migliorare le cose, e soprattutto (come in questo caso) renderle perfino più economiche, perché non approfittarne? Per salvaguardare la lobby di turno? O i dipendenti delle stamperie?

Luca

ci siamo passati tutti e nessuno è morto o deforme, mi pare! dai, siamo seri!

Matteo Aug

Prezzo eccessivo

Emanuele

Qui si parla di HW non di servizi connessi, se i servizi connessi al HW impattano cosi tanto da farlo costare quasi 300€ allora ti regalano tutti i modelli precedenti?

Colera

Un tablet...

kpkappa

Uno ha la cover, l'altro no. La differenza è poca.

kpkappa

Con gli stessi servizi...

Emanuele

Quindi costa tanto per pagare il designer che ha ideato il design?

Tempo qualche mese, forse anche meno, ed arriveranno i cloni "cinesi" a basso costo.

SimoM

Che recensione...quasi commovente ahah...grande r1c e grazie!

Max_Vader

a livello di design è fenomenale..ma ha senso spendere 300 euro per un ereader quando un kobo glo hd per esempio ne costa 99 (in promo) e fa più o meno le stesse cose? anzi di più perchè ha un SW open...qui si paga giusto il design

petronio arbitro

ah ecco, me lo sono perso, ora è di nuovo a 129 euro.

Simone Camanini

Decisamente peggio, purtroppo :(

Simone Camanini

Peccato per la mancanza del sensore di luminosità che mi sta tornando comodo sul voyage, ma a parte questo... Sembrerebbe meritare per davvero.

Non puoi abituarti sin da subito, se il primo te lo permette. Probabilmente hai cominciato con un ebook poco tempo fa, contrariamente a chi ormai ce l'ha da anni. Poi non siamo utonti Apple, compriamo quello che ci é più comodo, non cambiamo stile di vita perché ce lo impone qualcuno ;)

Chris

funzionalità tipo?

Antonino

Il mio ragionamento partiva dal fatto che si stanno aspettando funzionalità, che in passato già facevano parte del mondo kindle e che stranamente furono tolte. 200 uero li avrei anche capiti, anche se già ora con il kindle Paperwhite che ha lo stesso schermo sia di Voyage che di Oasis, è difficile giustificare l'enorme differenza di prezzo, ma 289 euro proprio no!

Antonio

Purtroppo poco.

mytom

Dormi la notte?

mytom

Ricordi? Mio figlio che fa la quinta elementare ha uno zaino che pesa più di lui. Non voglio immaginare come sarà la prima media.

mytom

Anche io trovavo più romantica e poetica la lettura su carta. Ma ho rovesciato la percentuale: 90% su ebook e 10% su carta, ma anche meno.

Andhaka

D'accordissimo. ;)

Gli odori sono un trigger pazzesco per la memoria (mia moglie psicologa sostiene siano forse il trigger primario) e molto sottovalutati nel quotidiano.

Cheers

Zero FdD

io spero che presto vengano introdotti anche in ambiente scolastico, ricordo quegli zaini più grossi di me, pieni di libri pesantissimi alle elementari e alle medie

Chris

Anche io possiedo un Kindle keyboard ma riconosco le differenze e mi sembrano piuttosto evidenti. Questo oasis è decisamente più compatto e per di più non è in plasticaccia. Oltretutto se lo rigiri anche lo schermo ruota automaticamente per raddrizzarsi alla posizione di lettura , quindi i tasti laterali, che siano o solo a destra o solo a sinistra non fa alcuna differenza: basta ruotare il Kindle in base alla mano che lo sorregge.
Il jack audio l'ho usato si è no 4 volte in 4 anni perciò per quel che mi riguarda è come se non fosse mai esistito. I 4 gb di spazio sono un altra caratteristica che a mio parere è superflua in un dispositivo così

Se oasis costasse anche 200€ penso sarebbe un best buy per tutti coloro che già apprezzano gli ebook reader e vorrebbero fare un salto di qualità

Fabri Fina

mah credo che un ebook con una bella cover sia meglio e meno costoso. Ho un kobo con la cover originale in pelle pagata 40€ e mi trovo molto bene

Stefano

grazie delle belle recensioni...sarebbe utilissimo magari fare un video, anche breve, in cui spieghi dal tuo punto di vista perchè optare per un top kobo piuttosto che il tolino piuttosto che il voyage o quest (siccome hanno hardware pagaronabili e tutti 300ppi e-ink carta)

Carburano

preferivo i Blur :)

Quindi aspetto che Amazon rilasci un Kindle Blur.

A parte le cagate, personalmente credo che i pro non ne giustifichino il prezzo. Però se tu me lo ordini io ne compro 3, uno per ogni fratello Gallagher

Riccardo P

Sì, ci sta. Non cambia la resa ma ci sta :) Io poi credo di essere particolarmente sensibile ai profumi delle cose e dei contesti. Li associo sempre ai ricordi.

Riccardo P

Io non ho ancora deciso se preferisco evidenziare o mettere quei mini post-it adesivi :)

Riccardo P

Grazie, è quello che volevo fare.

Riccardo P

E' quel che dico anche io, una cosa non annulla l'altra. Il massimo è avere il meglio da entrambi i contesti.

Riccardo P

Diciamo che è venuta fuori una ottima foto, questo sì. Ma è un bel lettore, non ha nulla da invidiare a questo schermo e a quello di Voyage.

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe