Il CEO di Google Sundar Pichai ha guadagnato $100 Mln nel 2015

30 Marzo 2016 132

Sundar Pichai ha scalato tutte o quasi le posizioni disponibili a Google, si è fatto strada più di qualsiasi altro dipendente e come CEO di Google ha anche ricevuto uno dei compensi annuali più alti della storia. Secondo un documento ufficiale presentato alla US Securities and Exchange Commission (SEC), Pichai ha avuto $652.500 di stipendio nel 2015, ma a questi vanno aggiunti ben $99.8 mln in azioni (scambiabili solo nel 2017) e quasi $23 mila in altri bonus.

Non è tutto, Google ha letteralmente coperto d'oro il suo massimo dirigente: lo scorso febbraio ha infatti ricevuto una tantum circa $199 mln in azioni, la singola transazione più importante di sempre all'interno dello staff di Mountain View. Il motivo è ovvio, Pichai ricopre ormai un ruolo troppo importante a Google, Sergey Brin e Larry Page sono impegnati nella gestione di Alphabet e di altre divisioni, la locomotiva principale non può quindi permettersi di perdere l'elemento di spicco.


Il successo di Sundar Pichai è indiscusso, la cosa va oltretutto di pari passo con l'ottimo andamento di Google che non smette mai di accrescere i suoi profitti. In estate abbiamo già parlato degli stipendi di CEO delle più importanti multinazionali del settore web/hightech, il più pagato allora era Satya Nadella (Microsoft), con il più grande divario tra la carica più alta e lo stipendio medio dei suoi dipendenti. In questa classifica, aggiornata al 2016, vedremo di certo anche Sundar Pichai.

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 489 euro.

132

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia Righetti

Ha lavorato sodo. Se lo merita

Gef

Già, ma finché tutti guardano quasi solo il calcio allora resta così la situazione.

Tizio Caio

sono quelli dei calciatori a essere sproporzionati

franky29

e si lamentano pure

Ratchet

Un qualsiasi obiettivo.. non deve essere per forza qualcosa di impossibile

Danny #Mainagioia Leopardi

Un obiettivo del genere?! Tanti auguri.

Ratchet

Ti poni un obiettivo e provi a raggiungerlo

Danny #Mainagioia Leopardi

Ehm... no :D

Raily

Se tutti pensassero al bene collettivo invece di pensare solo ed esclusivamente a se stessi staremmo tutti un po' meglio e non ci sarebbe tutto questo odio e invidia generato dal volere sempre ossessivamente di più dell'altro.
Penso anche che quasi tutti desiderano essere accettati dagli altri e guardati come persone di successo e finchè essere persone di successo significherà mettere i piedi in testa agli altri non cambierà niente.
C'è chi dice che il mondo attuale è quello migliore possibile, spero di non essere il solo a pensare che non è propriamente così.

Aster

Un mio conoscente CEO di una azienda italiana con faturato 500 millioni al anno prende 2 millioni di stipendio,piu 100mila euro per il telefono e li hanno regalato una porsche perche azienda e andata bene(non la mai usata)ha abarth 500 aziendale e i dipendenti solo una cena qurlli fortunati gli altri a casa perche asistrnza si sposta in ungheria,eh si il mondo funziona cosi purtroppo,anche se va male lui prende la liquidazione e va da un altra parte

CAIO MARI

Perché in politica ci va chi è incapace o chi è raccomandato

RiccardoII

un privato invece fa quello che vuole.. :D

Nax

Sono del parere che se uno non ha fortuna allora se la crea, ovviamente ci sono anche quelli che hanno un qulo impressionante nella vita ma secondo me con l impegno chiunque può ottenere qualsiasi cosa

L0RE15

mai detto che sia un pirla qualsiasi...

L0RE15

nella vita serve SEMPRE un po' di fortuna...e non lo dico certo io oggi scoprendo l'acqua calda! Ti esorto a partire dalla storia millenaria...dalla Dea Fortuna che spesso aveva una benda sugli occhi, indice della sua arbitrarieta'...

M3r71n0

L'azione di uno stato è strettamente legata ai governanti dello stato stesso (perchè sono gli unici ad avere vero potere decisionale)... quindi, ad oggi, è assolutamente il soggetto peggiore.
Se poi un giorno i cittadini imparano a scegliersi i propri governanti, allora e solo allora potrei essere d'accordo con te.

Ngamer

il problema è che sappiamo le cose ma non facciamo niente per cambiarle . aspettiamo sempre che qualcuno lo faccia per noi .

Danny #Mainagioia Leopardi

Certo, perché Google rispetta le leggi del mercato, in questo caso mercato del lavoro.

Bene, sono sbagliate. Chi lo dice? Io... E spero anche altri.

Ti ripeto che lavorare e studiare solo pensando al guadagno e al denaro, soprattutto se parliamo di cifre mostruose, ti porta a non guadagnare e a vedere sempre e solo con invidia coloro che hanno quelle cifre mostruose.

Se io fossi un dirigente, e qualche responsabilità ce l'ho dopo aver fatto la fame per anni, uno come te non lo guarderei neanche in faccia.

Ho conosciuto operai che hanno 2 lauree e continuano a fare gli operai, perché magari hanno scelto gli affetti e la famiglia e la tranquillità ma che hanno studiato per passione. E di sacrifici ne hanno fatti per raggiungere il traguardo.

Ti sei laureato? Ma sai che il momento della proclamazione, da solo, ti ripaga di moltissimi sforzi? Che essere chiamato "dottore" da tutti, magari anche rispettato per la tua conoscenza, è gratificante più di una mazzetta?

Ora, al di là di questo, logico che si studia anche per migliorare la propria condizione di vita. Questo è fuor di dubbio, non viviamo nel mondo delle fate.

Ma quando parliamo di certe cifre, di certe situazioni molto particolari -come questa-, andiamo oltre il "migliorare la propria condizione".

Per uno che ha il p4dre operaio lavorare dietro una scrivania, guadagnare 2-3 volte questi, fare un lavoro bello, appassionante e stimolante è già aver migliorato la propria condizione nel miglior modo possibile. Qui si spinge una sana voglia di migliorare la propria condizione di vita, il resto viene per cause infinite e, soprattutto, vivere per aspirare al di più di questo è malsano.

Il valore di un uomo non è solo economico e cmq se la comunità tutta decide che 15 volte in più dello stipendio minimo è il massimo raggiungibile nell'azienda fidati che vivi benissimo e senza rimpianti.

Ngamer

milioni di euro per cosa? anche la litizzetto pagata na cifra per dire parolacce .

Danny #Mainagioia Leopardi

Le regole le decide tutta la comunità, uno Stato si basa sul contratto sociale tra il popolo e i governanti...

RiccardoII

parti dal concetto sbagliato! le regole ci sono eccome, solo che se le decidono loro :D e anche giustamente!
io capo decido come e quanto pagare ogni mio dipendente!
E stai tranquillo che i creatori del più grande motore di ricerca al mondo e del sistema operativo più utilizzato al mondo sanno fare anche i conti della serva :P
poi se non ti va a genio non accettare il lavoro a google hahahah ma poi non venirti a lamentare ;P hehehe

Nax

Purtroppo per te della tua tristezza e compassione me ne faccio ben poco.
Se non lo sai ora ti darò una notizia sconcertante:il mondo va avanti grazie al denaro. Impressionante vero?
Secondo te ora le persone lavorano, sviluppano la tecnologia, perdono anni a fare ricerca solo per il bene dell'umanità? Si può essere anche amanti del proprio lavoro ma se non ci sono i guadagni allora l uomo medio se ne frega di continuare.
Chi sei tu per decidere quanto vale un uomo? Un ceo non decide da solo il suo stipendio, viene pagato in proporzione a quello che fa(almeno la maggior parte delle volte), se Google dice che questo tizio vale 100 milioni allora é così, sono abbastanza sicuro che hanno un po' più competenze di te per deciderlo

Danny #Mainagioia Leopardi

Lo Stato.
Non esiste nessun altro ente immaginato dall'uomo che può fare una cosa simile se non lo Stato.

Danny #Mainagioia Leopardi

Io ho preso a piene mani da Olivetti nel mio commento, Davide l'ha capito benissimo.

Gef

Sì, che Olivetti fosse famosa un tempo lo sapevo, peccato non sia stata capace di sopravvivere. Comunque belle parole, un esempio importante.

Danny #Mainagioia Leopardi

Ma cosa dici.
Innanzi tutto un impiegato può anche essere laureato e fare cmq l'impiegato.
E ti assicuro che, magari, lavorare per 8 ore al giorno e prendersi in contemporanea una laurea non è certo facile. Eppure molta gente lo fa per passione e ne conosco tanta.
Il percorso di ciascuno di noi è vario ma la dialettica degli ultimi anni è così deprimente che poi sforna gente deprimente che scrive cose deprimenti come questa. Lo stesso Pichai si metterebbe a ridere se leggesse un commento simile.
Poi considerare il lavoro che si svolge solo ed esclusivamente in base al denaro è davvero triste. Fai ciò che fai, magari studi, solo in prospettiva di fare un sacco di soldi? Sei una persona che mi fa tristezza.
Infine nessuno ha detto che deve prendere quanto un impiegato: proprio in virtù dei tuoi sacrifici, del tuo essere eccezionale, io sto dicendo che vali 15 volte più di un uomo normale.
A te sembra poco? Hai mai conosciuto e parlato con alcuni di questi super manager o con questi straricchi?
Io sì e proprio per questo affermo che nessun uomo vale 100, 200 volte o addirittura 1000 volte un'altra persona.
Il comunismo è tutta un'altra cosa.
Tecnicamente anche un calciatore ha sudato e non poco per arrivare dove sta ora.
Sai, allenarsi come un matto, vivere una vita sana, spesso andarsene di casa piccolissimo e cmq avere un talento unico e difficilmente imitabile non è cosa da poco.
Anche i calciatori è giusto che guadagnino più di una persona normale perché anche loro sono eccezionali: è il troppo che stroppia.

Davide Mosezon

«Nessun dirigente, neanche il più alto in grado, deve guadagnare più di dieci volte l'ammontare del salario minino» Regola di Adriano Olivetti, con lui l'azienda raggiunse l'apice ed era una delle più importanti a livello mondiale

Nax

La fortuna nel lavoro non esiste, esistono solo scelte corrette, conoscenza e capacità. Lui evidentemente aveva queste tre cose

Gef

Che fece Olivetti?

Gef

Quello è per i poveri, avrà un Vertu in pelle di coccodrillo.

Nax

Un dipendente McDonald's frigge le patatine, se lo vuoi paragonare a quello che gestisce una multinazionale presente in tutto il mondo, firma contratti, si prende la responsabilità dell azienda e porta tale azienda a guadagnare sempre di più allora non so che dirti se non che il tuo ragionamento su impiegati e ceo é assurdo

Danny #Mainagioia Leopardi

Tecnicamente i politici vengono votati e cmq il loro esempio era solo per evitare la giustificazione dovuta alle "responsabilità".
Certo però è che dire che i primi ministri non fanno un c@zzo, soprattutto quando poi cmq parliamo di persone come Obama, Merkel, Putin ecc. è una mezza bestialità.
Soprattutto in stati presidenziali...
Poi dire che non hanno responsabilità su vita e morte è un'altra, enorme bestialità e non parlo solo dei bombardamenti.

Davide Mosezon

Ammazza che supponenza..dacci la soluzione!

Davide Mosezon

Attualmente è utopia, non vedo proprio come sia possibile farlo..dovrebbero essere tutte le aziende del mondo a riunirsi e stabilire le regole e a farle poi rispettare dai paesi ospitanti..a me pare utopia pura attualmente, forse quando saremo un mondo, ora siamo lontano da questo concetto visto che ognuno pensa a se

Nax

Quindi si paragona un impiegato non laureato che sa fare solo da manovale ad una persona che si é fatta il qulo per anni per prendere una o due lauree, per scalare da solo la piramide iniziando col fare lo sturacessi e finendo dopo anni di sacrifici e duro lavoro a prendere il posto meritato?
È con ragionamenti come questi che si uccide la meritocrazia e si da valore a chi non sa fare nulla.

mikronimo

E' difficile, magari non utopistica, perché c'è chi giustifica, c'è chi vorrebbe avere simili stipendi (poi fatti spiegare cosa ci farebbero... concretamente), c'è chi accetta di comprare prodotti che costano 10 e vengono venduti a 100 (con cui si fanno i mega campus e si pagano stipendi e bonus mega milionari) e perché esiste la Borsa che consente (anche nelle operazioni "legali") di creare il denaro dal nulla; il tutto complicato dal fatto che a gestire il denaro e le aziende sono i manager stessi, creando un circolo vizioso, che si elimina solo eliminando il sistema manageriale stesso e imponendo tassazione obbligatoria dei surplus, siano essi denaro contante o obbligazione azionaria; impossibile? No... difficile? Parecchio...

Danny #Mainagioia Leopardi

Non ci sono ma vanno messi. Possono essere messi e vanno messi.
Ripensare a una società più giusta non è sbagliato.

Danny #Mainagioia Leopardi

Ci volevi tu per dirmi che una situazione del genere è molto difficile da attuare.
Ma, in realtà, è molto meno utopistica di quanto possa sembrare.

Danny #Mainagioia Leopardi

No, proporzione tra il guadagno minimo e il massimo.
Non so di quanto, 10,15 volte?
Se un impiegato guadagna 1500 euro al mese tu CEO ne guadagni 22500.

M_90®

ovviamente utilizzerà un iphone gold 256gb plus

D3stroyah

il comunismo non prevedeva 5 milioni di dollari a testa però :/.
E tranquillo che SI se li è meritati e SE li merita...ma non ci fa niente e non ci farà mai niente. Semplicemente perchè non c'è modo di spendere tali cifre senza scendere nell'illogico. Non siamo in GTA, con 100 milioni di dollari coltivi l'intera namibia.

bigG

I vari presidenti hanno uno stipendio fisso pagato dalle persone ,che tu sia d'accordo con la sua politica oppure no . Il ceo di un'azienda privata viene pagato dalle persone stesse anche lui ma da quelle persone che vanno a comprare i suoi prodotti perché apprezzano quei prodotti . Quindi al di là delle responsabilità o meno ,essendo un'azienda privata può pagare quanto vuole il ceo dato che svolge un buon lavoro e fa aumentare i profitti dell'azienda stessa . Se consideriamo il tuo pensiero quelli che dovrebbero guadagnare di più sono i medici dato che salvano vite umane e gli scienziati che permettono di evolvere la tecnologia grazie alla quale i politici possono portare avanti i loro pensieri malsani . Scusami se mi permetto ma i politici non fanno un c@zzo . Ok che hanno la responsabilità di milioni di persone ,ma questa responsabilità non riguarda la vita e morte di queste (escludendo i casi dei bombardamenti , dove nessuno dovrebbe avere il diritto di uccidere migliaia di persone in un colpo solo ,il quanto la vita è proprietà nostra .ma qui si rientra in discorsi filosofici senza inizio e fine )

Nax

E per quale motivo? Se li é guadagnati quei soldi, al contrario di molte altre persone(calciatori prima di tutto). Ha lavorato, si é fatto il mazzo nel tentativo di raggiungere il massimo livello e ci é riuscito, inoltre la sua dirigenza é quanto meglio Google possa avere.
Si merita ogni centesimo del suo stipendio.
L idea che uno debba avere guadagni limitati solo perché gli altri non ci riescono é assurda (tra l altro é anche alla base di quella "bellissima" cosa chiamata comunismo)

Ikaro

Troverebbero un escamotage comunque :) già ora molti CEO e dirigenti vengono pagati più in azioni che in soldi per evadere le tasse...

mikronimo

Il commento a cui ho risposto parlava al presente e se esistono le mazzette ora (l'unica cosa che può far aumentare i guadagni di un politico in carica) non lo sappiamo di sicuro... fino a che non scoppia uno scandalo.

AleG

Il tuo esempio è riferito al settore pubblico che non cerca/deve in alcun modo di generare un guadagno!
Sta proprio qui il problema.
Nel settore privato (è l'opposto) il profitto è l'unica cosa che conta alla fine, ed è proprio per questo che non ci sono praticamente limiti al valore di una persona che ti aiuta a generarli.

kpkappa

I presidenti USA guadagnano tanto dopo il loro mandato. Le mazzette durante il mandato non esistono.

Raffael

Questo è vero!

kpkappa

Putin è l'uomo più ricco di Russia. Fonte: Usmanov, il secondo uomo più ricco del pianeta.

Davide Mosezon

Insensato! Questo ragionamento avrebbe senso se e solo se vivessimo in un mondo unito, compatto e con regole che vengano rispettate in tutto il mondo. Se ci fosse un paese con tali regole(quelle che dici tu), tutti i più importanti manager verrebbero presi da aziende in altri stati e quante sono le persone che rifiuterebbero di essere pagati il doppio, il triplo o il quadruplo?
Pensa in teoria viviamo in un paese(Italia) che fa parte di una comunità(Europa) con determinate regole che per lo più non sono rispettate in cui le aziende delocalizzano le sedi al solo scopo di pagare meno tasse, figurati per una situazione come quella che proponi tu cosa possa succedere. Senza contare appunto che oltre la comunità(ahah) europea, ci sono tantissimi paesi come Stati Uniti, India, Arabia Saudita, Cina, Giappone, Taiwan, Korea che hanno aziende che possono permettersi di pagare milioni i propri manager.
Ti faccio anche un po' storia(recente ma è sempre storia). In svizzera c'è stato un referendum per impedire stipendi milionari ai banchieri in cui ovviamente la gente ha votato seguendo il tuo pensiero e la tua filosofia. Sai cosa hanno fatto le banche svizzere per evitare che venissero assunti dai concorrenti tedeschi, italiani e francesi? Semplice..stipendio abbassato e bonus altissimi, spesso "scorrelati" dai risultati.
Concludo dicendoti che sono d'accordo con te, chi non ammira uno come Olivetti che si è comportato esattamente come vorremmo tutti? Solo i manager multi milionari non sarebbero d'accordo. Mi ricollego al punto iniziale in cui affermo che ci vuole un mondo unito in cui ci siano regole comuni, Attualmente? Utopia!
Pis & l'ov

Hoverboard Kawasaki - Puro: divertentissimo ma consapevolmente

Samsung Gear S3 Frontier: la nostra recensione

Filo, il piccolo gadget per non perdere mai nulla | Idee regalo per Natale

Qualcomm presenta Snapdragon 835: 10nm e realizzato da Samsung