Fitbit Blaze: la recensione di HDblog.it

11 Marzo 2016 106

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Fitbit produce dispositivi per il fitness da una vita. Il mio primo test con i suoi prodotti fu su un Fitbit Ultra importato dagli Stati Uniti, rivoluzionario nella sua dotazione di sensori e nella capacità di elaborare statistiche piacevoli dai dati registrati. Era il 2011, i Fitbit si trovavano solo negli Apple Store - e di fatto non esisteva ancora l'app per Android - ma si aveva già l'idea che questi contapassi evoluti si sarebbero affinati fino a diventare dei gadget di tutti i giorni.

Fitbit Blaze è l'ultimo modello dell'azienda californiana. Ha la forma di un orologio ma il suo cuore è un fitness tracker che può essere separato dalla cassa e dal cinturino. E' il più pregiato e il più curato tra tutti i Fitbit, uno dei più riusciti del settore. Blaze costa 229 euro ed è disponibile in tre colorazioni: nero, blu e viola. Il cinturino standard è un 25 mm in gomma morbida, ben rifinita, con interno liscio ed esterno rigato. Ha una fibbia in metallo ed un sistema per ancorare la parte in eccesso. Fitbit vende a parte un cinturino in pelle da 99 euro e un cinturino in metallo da 139 euro; entrambi comprendono la cassa e i pulsanti fisici quindi comprali è un po' come rinnovare tutto l'orologio.


Come sta al polso

Io provo un modello nero con cinturino in gomma da 7 giorni, e vi anticipo che è stato un piacere tenerlo al polso. Fitbit ha immaginato Blaze come un dispositivo da indossare sempre, non solo durante l'attività. Ha inserito funzioni per il monitoraggio continuo del battito cardiaco tramite sensore ottico, ha utilizzato la sua esperienza per installare delle watchfaces dedicate all'attività fisica, ed ha aggiunto la connettività Bluetooth 4.0 con supporto alle notifiche Android / iOS e il controllo della riproduzione musicale. Ma non avrebbe raggiunto il suo obiettivo senza un bel design, senza un display a colori e senza i 43 grammi complessivi del suo orologio.

Scheda tecnica Fitbit Blaze

  • Display OLED 1.25 pollici a 16 colori / Touchscreen capacitivo
  • Sensore di luminosità ambientale / Altimetro fino a 8500 metri
  • Cardiofrequenzimetro ottico / Lettura 1 sec in allenamento, 5 sec in attività
  • Vibrazione / Notifiche / Controlli musica / Bluetooth 4.0
  • Riconoscimento attività / FitStar / Monitoraggio sonno
  • Memoria per 30 giorni di totali / 7 giorni di dati al minuto
  • Autonomia di 5 giorni / Resistente schizzi, pioggia, umidità
  • Dimensioni cassa 2.4 x 4.2 cm / Cinturino 25 mm / Peso 43 grammi

Le parti deboli della scheda tecnica sono due: manca il GPS e non ha l'impermeabilità completa. Fitbit raccomanda di non usarlo sotto la doccia e di non lavarlo sotto il rubinetto; io non lo sapevo e ho fatto esattamente questo durante la settimana di test - a quanto pare senza ripercussioni; per dirvi che se una volta vi dimenticate di toglierlo non dovrebbe succedere nulla. Sul GPS integra una modalità per usare quello dello smartphone così da registrare il tracciato e migliorare le statistiche relative alla distanza, alla velocità, alla cadenza. Ma non è la stessa cosa. Senza GPS integrato non possiamo considerarlo uno sportwatch.

Fitbit lascia questa esclusiva a Surge, il suo dispositivo più completo - ma non proprio bellissimo, diciamolo - in vendita a 249 euro. Inserire GPS e software per allenamenti in Blaze avrebbe creato quel genere di conflitto interno, quella sovrapposizione, che le aziende vogliono a tutti i costi evitare. Peccato, perché la misurazione basata su accelerometro, o meglio la "stima" della distanza percorsa e quindi su fattori come chilometri, velocità e passo, non è la più precisa. Ne parleremo tra poco.

Cosa fa e come si usa

Su Fitbit Blaze tutto è progettato per essere semplice. La sua interfaccia si gestisce con il touchscreen e con il tasto fisico per tornare indietro. I due pulsanti sulla destra servono durante le attività per mettere in pausa, far partire un giro o avviare un cronometro, e sono una bella comodità. Una rotazione del polso o un doppio tap attiva il display quando spento (il movimento non è infallibile, ma io ho visto solo Apple Watch riuscire ad azzeccarlo sempre) mentre uno swipe verso il basso sull'ora mostra le impostazioni di notifica e i controlli per la riproduzione musicale.


Ripeto, è tutto molto intuitivo. Blaze permette di scegliere quali attività di allenamento attivare (si fa da app o da servizio web), se accendere o meno una sveglia (solo vibrazione all'ora prestabilita, nessuna funzione per il risveglio intelligente), se avviare una sessione FitStar, un cronometro o un conto alla rovescia. Si può avere un'istantanea sull'attività in corso (Oggi) e decidere aspetti tecnici come l'attivazione o meno del GPS durante la corsa, l'attivazione del sensore di luminosità, del sensore cardio e poco altro. I quadranti di certi allenamenti (corsa e ciclismo ad esempio) sono personalizzabili. Potete farvi un'idea di questa interfaccia e dei modi per gestirla guardando la video recensione. Se cercate i dettagli, visitate la sezione help del sito fitbit.

Mi è piaciuta la gestione della sincronizzazione. Fitbit Blaze ha una modalità di connessione continua via Bluetooth 4.0 quindi non dovete fare nulla per "scaricare" i dati di un'attività sul telefono e sul vostro account (anche di terze parti, come Strava o MyFitnessPal). Il tutto avviene automaticamente, non ve ne dovete preoccupare. Lo stesso pairing iniziale è immediato e veloce. Idem per la gestione delle notifiche. Blaze permette di ricevere gli avvisi di chiamata da numeri in rubrica o da Skype. Riceve le notifiche di testo da SMS, Skype, WhatsApp o Hangouts, vi segnala gli appuntamenti sul calendario. Può anche criptare l'invio dei messaggi per maggiore sicurezza.

Non sono le funzioni di uno smartwatch, si ha soltanto una vibrazione e nessun suono, e in un paio di occasioni mi è capitato di riceverle in ritardo. Ma c'è una buona ricezione Bluetooth e questo mi ha permesso di tenere lo smartphone nell'armadietto della palestra e di ricevere la notifica di una chiamata importante senza prestare attenzione alla distanza tra i due. Per certe persone, una gestione così semplice delle notifiche può essere preferibile ad una più completa e volendo invasiva.

La prova su strada

Per provarlo l'ho confrontato con le misurazioni GPS di TomTom Spark. Una corsa da 17.39 km mi viene vista come una corsa da 14.82 km. Una da 11 e passa come da 8 e qualcosa. Più lungo è il percorso e più c'è differenza. Questo perché la lunghezza del mio passo non coincide con quella ipotizzata dal Blaze, e non c'è modo di regolarla. Le impostazioni profilo del sito Fitbit hanno diversi dati che possono affinare i risultati, renderli più credibili, e per questo bisogna regolare il valore "Andatura corsa" nei propri dati personali. E' probabile che una falcata diversa possa dare risultati più vicini alla realtà, ma resta una stima fatta sulle lunghe distanze, non valida per la misurazione di allunghi, ripetute o attività brevi e intense.

E' normale che sia così. Fitbit Blaze nasce per fare altro e valutarlo dopo un confronto sbilanciato non è il massimo. Ma nei suoi contesti si comporta bene. Il sensore cardio ottico è preciso e veloce. A differenza della soluzione usata su TomTom Spark, riesce a stabilizzarsi ed avere una lettura credibile dopo pochi minuti. Durante gli allenamenti registra una lettura al secondo; durante il monitoraggio giornaliero si aggiorna ogni 5 secondi. Il sensore va in standby quando vi togliete l'orologio così non vedete quel LED verde lampeggiare a vuoto per molto tempo.

Guardate i grafici delle schermate sopra per maggiori informazioni. Restano i 10 bpm di scarto dai valori di una fascia cardio e una certa difficoltà nel seguire gli sbalzi, ma è così per tutti i prodotti basati su questa tecnologia e, in fondo, basta saperlo. Dopo tutto anche la stessa fascia toracica è meno affidabile di un elettrocardiogramma. Un sensore cardio ottico misura la variazione di pressione nel sangue leggendo il flusso dalle vene e integrando questi dati con la rilevazione infrarossi di temperatura e umidità, ma ci sono troppi fattori che possono influenzare - dalla luce ambientale alla "visibilità" delle vene.

Per questi motivi hanno senso come stima dei valori nel lungo periodo piuttosto che nell'immediato o durante un allenamento. Fitbit Blaze propone i dati cardio in grafici facili da leggere visualizzabili dall'app o dal servizio web. Immagino che dopo qualche mese di registrazione continua si possa avere una stima credibile e carina dell'andamento, magari identificare un periodo di stress o un miglioramento (abbassamento) dei battiti dovuto all'attività fisica crescente. In questi termini, il sensore di Blaze fa bene il suo lavoro.

C'è un altro dato importante a favore di Fitbit Blaze: l'autonomia. Mi trovo esattamente con i 5 giorni dichiarati dall'azienda. Ho caricato Blaze venerdì notte per indossarlo sabato mattina e fare quattro corse per un 40 km più o meno, una sessione in palestra da 40 minuti, una notte di monitoraggio e tutte le altre attività comuni (doccia compresa!) dall'indossarlo durante la spesa al tenerlo al polso nel weekend. Blaze mi ha notificato il simbolo rosso della batteria in esaurimento mercoledì sera. Sono proprio 5 giorni di autonomia reale, anche abbastanza intensi, che ipotizzo possano arrivare ad una settimana riducendo il numero di km. Non ho mai regolato la luminosità del display: l'impostazione automatica mi è sempre sembrata adatta.


Avrei però migliorato il sistema di ricarica. Il caricabatteria di Fibit Blaze è scomodo e poco pratico. Dovete togliere il tracker dalla cassa e inserirlo in quel cestello così da sfruttare i Pogo Pin. E' una basetta di ricarica che faccio davvero fatica a capire.

Considerazioni finali

Fitbit Blaze è un ottimo fitness tracker. Unisce l'esperienza del software Fitbit ad una costruzione pregevole con un design che invoglia a tenerlo al polso anche quando non si potrebbe. E' facile da usare; può sembrare minimale in certe scelte ma se andiamo a guardare i dati ha sensori e strumenti per calcolare bene le attività previste. Funzioni come FitStar restano un'esclusiva ben integrata e più comoda delle apps simili per smartwatch. Il rilevamento automatico SmartTrack funziona bene e lo stesso vale per la ricezione di notifiche social, messaggi e chiamate in arrivo. Volendo, si può personalizzare con cinturini colorati o modelli più raffinati. Anche l'autonomia di 5 giorni è uno dei suoi punti di forza.

Ma non è uno sportwatch per runner evoluti, ciclisti, nuotatori. Non è impermeabile e non ha un GPS tutto suo. La semplicità del suo software si scontra con la mancanza di allenamenti e con la necessità di usare lo smartphone per la maggior parte delle regolazioni. Inoltre FitStar potrebbe essere più completo - ad esempio tenendo uno storico delle attività monitorate. Insomma non è un sostituto di Fitbit Surge per chi deve fare attività fisica con intenti agonistici. Fitbit Blaze costa 229 euro su fitbit.com e nei principali negozi online. Riesce ad essere una via di mezzo che merita attenzione. Prendetelo in considerazione se i modelli dal look sportivo non vi sembrano adatti a tutti i giorni e se la complessità di uno smartwatch Android o Apple vi infastidisce.

Grande top di gamma dal piccolo prezzo? LG G3 32GB è in offerta oggi su a 258 euro.

106

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Enrico Maria Canadà

Salve, volevo sapere se l'app PC per windows 10 funziona bene, anche perchè come smartphone ho un Blackberry e non sono sicuro che l'app giri bene (anche se sul sistema operativo funzionano app android). Non ritengo indispensabile l'uso dello smartphone però se non gira bene l'app PC diventa inutile comprare un qualsiasi fitbit.
Grazie

Michele Bissaro

Riesce usare il GPS del 950XL? Avevo il band 2 che si è rotto e la batteria dura poco. Da due giorni ho questo Smartphone perché me lo hanno dato al posto del 1520 mandato in riparazione due volte per problemi al display. Riprendere un band2 sarebbe fantastico per tutte le notifiche ma il materiale del cinturino che non si può cambiare non è il massimo, mi è durato 4 mesi.

Michele Bissaro

Io avevo un Microsoft Band 2 a cui si è rotta il cinturino e me lo rimborsano, volevo acquistare questo ma io sono in carrozzina ed uso l'handbyke. Abbinandolo al GPS del telefono diventa affidabile oppure no? In quanto il Microsoft Band aveva il GPS integrato ma la batteria durava solo un giorno e volevo cambiare.
Dimenticavo lo userei su un Windows Phone 10, sapete se compatibile? Mia moglie con il Charge HR e Windows Phone 8.1 non ha problemi. Io mio dilemma principale è abbinamento Fitbit/GPS smartphone.

Davide Bazzani

ma allora puo' avere anche le notifiche di wapp...avevo capito il contrario..

Pietro Dho

Guarda tra i polar

page92

ciao ragazzi. so che qui trovero degli esperti in materia ;) ho bisogno di un cardiofrequenzimentro o sportwatch... chiamatelo come volete. ;) non deve essere per forza smart. sotto i 100€ cosa si trova?
grazie

filippo lombardi

Ottima recensione. Volevo sapere se come utilizzo in palestra per attività come pesi e circuiti è utile e se ha un buon funzionamento durante questo tipo di attività.resiste a graffi?

Massimo D'Alessio

Riccardo POttima recensione. Il corpo dell'orologio(la parte nera estraibile) è in plastica o è in metallo? Il display soffre i graffi?

Sagitt

bhe, visto che la tua sarà una cosa specifica...... che male c'è a usare un'app?

Garrison

tra l'altro sono andato a cercare nel sito e manco l'apple watch ce li ha...

Garrison

per quello che faccio sì, non a caso sullo store (Timer+) c'è un app identica a quella di default con l'aggiunta dei secondi

Beppe

Recensione stupenda :) ragazzi cosa dite del nuovo garmin vivoactive hr?:)

Alpha

Io lo escludo a priori per la corsa, sono dell'idea che il cardio deve essere perfetto e sinceramente che il gps serve...ma non obbligatorio...
Tomtom vanno bene tutti e tre (ma sempre in versione con fascia cardio) ma hanno una limitazione, allenamenti piramidali e simile non sono programmabili, garmin è il migliore ma o sono brutti, o grossi e pesanti o favolosi ma cari. Ma il punto di forza di entrambi è che si interfacciano con tutto, soprattutto i garmin, puoi usare la loro app oppure altre come endomondo, strava,...ed è abbastanza importante (secondo me) perché non mi obbliga a riacquistare un fitbit il giorno che voglio cambiare orologio...
Comunque tomtom runner 2 ha le funzioni che cerchi, fascia cardio, musica sull'orologio (tramite cuffie BT) e puoi allenarti mantenendo una velocità, una zona cardio, distanza, tempo o calorie...ma non è smart...

marco

Che tipo di Tom Tom? Quindi un fitbit lo escludi a priori?

Alpha

Sono le calorie della giornata...se non sbaglio calcola circa 1000 calorie se stai sdraiato sul divano tutto il giorno a fare il nulla cosmico ;)

Alpha

Il mio consiglio è di prendere tomtom oppure garmin...(da garmin poi scegliere quale è meglio per te...)

Diego

Ah sì?!?!? Beh allora mi togli l'unico dubbio che avevo, whatsapp attivo tutta la vita gli SMS ormai ne riceverò 2 alla settimana!!! Grazie sei stato davvero gentilissimo domani vado a spendere sti due €urini

Valentino Di Piero

Galaxy note 5 ma non cambia la connettività da Android e ios l'unica cosa è che puoi impostare soltanto un app di messaggistica alla volta quindi o whatsapp o SMS ad esempio

Diego

Ciao Valentino, posso chiederti con che smartphone stai utilizzando il tuo Blaze? Sono interessato anche io all'acquisto ma vorrei sapere se su IOS riceve notifiche di whatsapp? oltre ovviamente a quelle standard chiamata e SMS, in rete ho trovato pareri contrastanti, grazie!!!

marco

buonasera per allenamenti 3-4 volte a settimana come corsa e tapiroulant va bene questo?e o altro?

Francesco

Bella recensione e buon activity tracker. Ci sarà qualche prova/recensione dei Garmin Forerunner 230 e/o 630?

Matteo

Ok grazie, sei stato gentilissimo. Peccato perché se supportava Telegram poteva fare al caso mio.

Tom

Capisco! Braccini corti sti mangiarane!! ;) Grazie comunque per la risposta e buona Domenica! Grazie davvero per la gentileza!

Riccardo P

No, puoi attivare o meno l'accensione con la rotazione del polso (altrimenti serve un click o un tap).

Riccardo P

No, solo whatapp. Il calendario ti segnala gli appuntamenti. Nella rece c'è il link alla pagina di help con il manuale utente e tutti questi dettagli.

Riccardo P

Ho chiesto diverse volte a Garmin questi prodotti per i test, ma fino ad adesso è stato difficile recuperarli. Continuerò a provarci perché mi interessano parecchio, ma non assicuro nulla.

Tom

Riccardo P

Tom

Riccardo P probabilmente già te l'avranno chiesta in molti, ma quando ti metterai al polso e ci dici come va questa bestiolina?

p.s. grazie per le recensioni più belle che HDBlog offre!

Valentino Di Piero

Ragazzi arrivato mercoledì cinturino nero ma vorrei acquistare versione in metallo se lo acquistate per le notifiche, a parte chiamate e sveglie poco funzionale poche scelte ma esteticamente il top per i miei gusti batteria a me è durata 4 giorni ma con 1000 messaggi ricevuti Bell acquisto un ottima via di mezzo secondo me ne troppo Smart ne troppo fit un ottimo grigio direi.. Come al solito recensione perfetta

Ema

Già buono che ti funziona. A me all'inizio aveva problemi di sincronizzazione, ora invece nn ne vuole proprio sapere di collegarsi

Matteo

Ciao a tutti. Vorrei sapere se tra le notifiche su android, invece che whatsapp si puó scegliere Telegram e inoltre come funziona il sistema di notifiche del calendario? Grazie

Riccardo P

Sono d'accordo, ma questo non è un prodotto per quel tipo di runner, è esattamente quel che dico nella review e quel che dice la stessa Fitbit.

Italo Persechino

D'accordo, però reputo essenziale almeno il gps, perchè correre e tenere sotto controllo il ritmo negli allenamenti è fondamentale. E' scomodo portarsi dietro lo smartphone per usarlo come gps.

Nenad Petkovic

Beh se hai 160kg forse xD

Italo Persechino

Io ti direi >Garmin Fenix o suunto Ambit 2 o 3

Italo Persechino

Grandissimo ci sarò anche io alla Roma-Ostia!! ;)

Choz Chozzy

Perfettamente d'accordo!

Sagitt

addirittura vergognoso perchè un timer non ha i secondi :°D?

Garrison

a me interesserebbe vedere nel dettaglio il cronometro e il timer, visto che quello dell'iphone è davvero vergognoso, nemmeno i secondi tiene...

Garrison

non penso proprio, al massimo si potrà prolungare la durata della retroilluminazione

O_Marzo

Fitbit mi sembra consideri che le calorie che il corpo consuma con la normale attività

jokeralle

;) di nulla...anche io ci metto sempre un' ora per trovarlo

Alessandro

Provato a vedere i cinturini Apple?

Mistizio

Secondo me sta trollando. Che ha da perdere?

TheBestGuest

Scusate ma è possibile attivare l'orologio always on

iclaudio

OT mixradio su wm si aggiorna e ufficializza il suo addio :(

Ngamer

e gia :)

Ngamer

:D

Ngamer

nel mio lavoro cammino tutto il giorno da un reparto all altro... poi mi chiedono perche non ingrasso con tutto quello che mangio :P

Diego

Ma a me non è chiara una cosa sulle notifiche:

Su IOS - chiamate e calendario

Su ANDROID - chiamate, calendario e whatsapp

Io ovviamente ho IOS e senza whatsapp per me non a senso acquistarlo visto che è il principale mezzo per quanto riguarda la messaggistica, gli SMS ormai non li invia più nessuno...

ARM presenta i nuovi processori Cortex-A73 e la nuova GPU Mali-G71

The Fork: mangiar bene, risparmiando | Video

Meizu HD50 cuffie Hi-Fi: la nostra recensione

CityMapper: per non perdersi nelle capitali del mondo | video prova di HDblog