Linus Torvalds a TED: "Amo i computer, non le persone"

18 Febbraio 2016 53

Negli anni, Linus Torvalds si è mostrato al pubblico come un personaggio difficile da gestire. Dice quel che pensa, se la prende con qualcuno quando crede, non fa gruppo - o, almeno, così appare visto da fuori. Il suo ultimo intervento a TED Vancouver è un concentrato di questa personalità.

L'ideatore di Linux ammette di essere un lavoratore autonomo, se possibile indipendente, abituato a scrivere codice in pigiama per la maggior parte del tempo - ovvero quando è a casa. Sembra che abbia lasciato vuoto lo spazio riservato agli argomenti che avrebbe voluto discutere durante il talk, e che sia stato davvero difficile incrociarlo una volta terminato l'intervento. In questa fase della sua vita, Linus si descrive così:

“I’m actually not a people person,” [...] “I don’t really love other people. I love computers.” - Linus Torvalds

Può sembrare strano sentirlo dire alla persona che ha dato inizio al più grande progetto Open Source della storia - senza togliere meriti all'attività di Richard Stallman - ma non è poi tanto curioso per chi conosce il personaggio Linus. Durante il talk con Chris Anderson, Torvalds ha confermato di non aver altri progetti in programma, di non tenere un'agenda, di non aver mai avviato un business, fatto impresa, o cercato collaboratori e investitori. 25 anni dopo, è ancora a tempo pieno su Linux.

“It wasn’t open source,” riferito al kernel Linux “It was source that was open. There was no intention.” - Linus Torvalds

E a chi vede una richiesta di aiuto nella famosa email inviata il 25 agosto 1991 ("Hello everybody out there [...] i'm doing a (free) operating system, just a hobby, won't be big and professional [...]" - una lettura consigliata è Just for Fun / Rivoluzionario per caso), Linus ricorda di come il tutto fosse uno strumento nato per esigenze personali e di come quel messaggio, arrivato dopo 6 mesi di sviluppo, fosse più una ricerca di idee e di commenti piuttosto che un modo per trovare contributori. Per fortuna non è stato capito.


L'iPhone più classico di sempre? Apple iPhone 6s, in offerta oggi da Hi-Tech Prestige a 549 euro oppure da ePRICE a 603 euro.

53

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MrSnurbs

Lo spero :)

StriderWhite

Può essere, intanto Linux tra 25 anni molto probabilmente godrà ancora di ottima salute.

MrSnurbs

Saremo ancora qui tra 25 anni a decidere se aveva ragione o meno, suppongo.

Horatio

The way it's meant to be played

J.K.Red

Odia anche se stesso?

guidonespelacchiato

Amo quest'uomo. Ha reso il mio piccolo netbook una macchina meravigliosa

ale

Bhe BSD non è che sia messo tanto male, è un ottimo sistema anche lui, se non fosse per Linux attualmente BSD sarebbe l'OS più utilizzato, che poi su server ha abbastanza considerazione, e anche su desktop se includiamo OSX che comunque è basato su BSD alla fine...

Il kernel di Torvalds comunque ha avuto successo appunto perché era ed è il migliore, non di certo per la licenza, perché appunto di kernel open ne esistevano parecchi, semplicemente il suo era quello che funzionava meglio, e che ancora oggi funziona in maniera ottima (insieme a BSD, che ritengo un ottimo prodotto anche quello, sebbene in certi aspetti Linux sia migliore e più ricco di funzionalità)

Come dire che il progetto GNU ha avuto successo, ovvio fin che non c'era alternativa, guarda adesso, è uscito llvm/clang, sviluppato anche da Apple e
con licenza in stile BSD e tutti stanno passando a quello, tempo di pochi anni e GCC scomparirà, perché migliore e non ha le restrizioni della GPLv3 (che per esempio ne vieta l'uso in sistemi proprietari, motivo per cui Apple non può più usarlo per OSX)

Quello che dice Stallman è inconcepibile, bisogna capire che c'è della gente che comunque ci deve guadagnare sviluppando software, e non può pretendere che tutti sviluppino software open, alla fine è una scelta quella della licenza che sta allo sviluppatore che deve effettuare rispetto a tanti fattori, a che modello di business vuole seguire principalmente, e Torvalds l'ha detto chiaramente, lui ha scelto la licenza GPL perché per un progetto come il suo ha valutato che essendo un kernel uno sviluppo aperto avrebbe certamente giovato al progetto, ma uno potrebbe benissimo scegliere di rilasciare il programma come proprietario, Torvalds non ha nulla in contrario e anzi non intende assolutamente ostacolare l'esecuzione di programmi proprietari su Linux in nessun modo, anzi, Torvalds ha chiaramente detto che se un giorno Microsoft avesse sviluppato software per Linux sarebbe stata una vittoria, e comunque lui sarebbe felice di vedere più software proprietario su Linux, che alla fine è un bene (poi se uno non lo vuole usare non lo usa, ma intanto ha questa possibilità e diffonde maggiormente la piattaforma soprattutto)

smartwatch_ita

hahaha non lo amo in quel senso!

maurizioxxoo

Il kernel Linux non é il successo di Android...il successo lo deve a tutto lo sviluppo dei sistemisti google, piattaforma, api... non al direttorio di sistema. Come tanti anch'io ho visto diversi centri di ricerca e Windows é ovunque serva usare un pc per davvero, quando dico nei laboratori intendo proprio NEI laboratori dei centri di ricerca e basta e non sempre. Tutti i sistemi sono unix based, quel che conta per il successo é lo sviluppo che é stato e che viene fatto è la capacità di farci business. Il resto é aria fritta.

Evidenziatore

Mr. Torvalds (f5)

Maurizio Mugelli

puoi sempre provare a mandare qualche foto a RealDoll e vedere cosa ne possono fare....

Andrej Peribar

Bhe, inconfutabile! :)

StriderWhite

nemmeno io, ma quest'anno saranno 25 anni che esiste Linux, per essere un progetto che si meritava un voto basso ne ha fatto di strada!

Andrej Peribar

Ma guarda non v'è alcun bisogno che mi delinei il loro pensiero, lo conosco bene.

Dico solo che le idee di Stallman sono nate hai primordi dell'informatica, dove nemmeno erano considerate radicali, visto che condividere codice era la norma.

È nell'economia del SW closed che governa il mondo moderno che sembrano raficali e impossibili.

Se Linus non capisse la potenzialità dei concerti della GPL linux avrebbe fatto la fine di BSD.

Semplicemente in questa economia SW i concetti di Stallman sembrano radicali, allora era un divenire, di scrivevano saggi come la cattedrale e il bazar.

Ed ancora oggi tante delle sue idee sono valide.

Ovviamente un principio è più radicale per sua natura.

Stallman e Torvalds non sono antagonisti, semplicemente devono la loro uscita immortalità anche al contributo dell'altro

ale

Android usa Linux come kernel, così come tutti gli altri prodotti, non è che ora Google si sviluppa il kernel da solo, usa linux e continuerà ad usarlo...

Poi l'obbiettivo di Linux come di BSD e simili non è mai stato quello di soppiantare Windows o il DOS, ma bensì di soppiantare UNIX, creando delle alternative open di questo sistema operativo proprietario e costosissimo, e ci sono riusciti perfettamente direi...

Per lo sviluppo desktop non c'è nemmeno tanto interesse, perché tanto il mercato è in mano a Microsoft ed Apple e fare concorrenza a questi due è molto difficile, perché comunque convincere l'utente ad usare un altro OS è difficile, perché anche i desktop stanno scomparendo,infatti se guardi nessuno investe sullo sviluppo desktop di Linux, solo red hat finanzia un po' il desktop ma nemmeno tantissimo, c'è poco interesse, molto meglio investire sul mercato server e sui device embedded che è molto più redditizio, li Linux domina, praticamente è usato in una buona percentuale dei server al mondo, è usato in tutti i device embedded per la sua flessibilità, insomma, è il kernel più diffuso al mondo, ed in questo Torvalds se ci pensi ha sicuramente avuto un successo strepitoso, un progetto nato così giusto per fare che diventa il kernel più usato al mondo, e straordinario...

maurizioxxoo

Google per Android è chiaramente partita da un kernel linux, ma oggi Google fa da sè, android oggi è una cosa diversa da linux, vive di vita propria, stessa cosa per tutti i sistemi proprietari linux based di alcune tv eccetera... che sono sì linux based, ma alcuni sono persino chiusi eccetera... il progetto linux come era ai tempi era una cosa ben diversa, il punto di riferimento era la comunità globale di sviluppatori. linux non era fatto per i PC? LOL, quando è nato non esistevano i dispositivi mobile (come intesi oggi). linux E' NATO SUI PC per sostituire prima DOS, poi Windows, ed ha clamorosamente fallito come avevo previsto già 15 anni fa quando era (relativamente) più usato dalla massa.

Andrej Peribar

Nono ho le competenze tecniche per sposare una delle tue tesi, ma il dibattito è ancora aperto.

QNX è considerato un signor kernel, e i problemi di sviluppo nei monolitici si fa sempre più pressante.

ale

Stallman è troppo radicale, lui vorrebbe che tutto il software sia open al 100%, cosa chiaramente impossibile...
Torvalds e Stallman hanno due visioni completamente diverse, il primo vuole il software che funzioni bene, poi se è open è meglio, il secondo vuole tutto libero al 100%, giusto per dire a che livello è arrivato Stallman, lui usa un computer thinkpad di 10 anni fa con il bios modificato perché se il bios non è open è un dramma, con una distribuzione al 100% open dove non va nulla perché non ci sono i driver (non va nemmeno il wifi integrato del PC), addirittura naviga su internet senza usare javascript perché javascript non è software libero secondo lui, non usa i servizi come Google, Facebook, e simili perché il codice lato server di questi non è open, ecc, insomma, è un estremista...

Torvalds al contrario non ha problemi ad usare anche sistemi ed applicazioni proprietarie se necessario e se queste funzionano bene, anzi lui alla fine è contento, dal momento che usano il suo kernel possono fare quello che vogliono, per esempio lui è molto a favore di Android e di Google alla fine, non ha nulla in contrario a quello che fanno, ma non ha nulla in contrario nemmeno ad Apple alla fine (tant'è che usa un macbook come portatile, con Linux ovviamente), magari critica i loro prodotti dicendo che sono inferiori a Linux, ma non critica le società per una questione etica o politica come fa Stallman per esempio, anzi Torvalds se Microsoft usa Linux per esempio è solo che contento...

Anche la questione GPLv3, Torvalds ha detto di non essere assolutamente d'accordo, secondo lui non ha senso impedire l'integrazione di software open in sistemi proprietari, mentre Stallman no, insomma, visioni differenti, Torvalds alla fine è il più moderato, ed alla fine è uno che si focalizza più sul produrre un buon codice piuttosto che stare li a fare tante question di licenza e simili

ale

Bhe, se ti limiti a considerare solo i classici PC si, ma oggi linux è più vivo che mai invece, pensa solo a tutti i device mobile Android che usano Linux, a tutti i device embedded tipo TV smart, decoder, router, perfino automobili, device IOT, ecc che usano Linux, insomma, oggi uno senza rendersene conto ha in casa almeno 3/4 device che usano Linux tranquillamente, senza contare i server, la maggioranza dei server usa Linux alla fine, navigando su internet senza rendersene conto si usa Linux praticamente ovunque, e senza contare che tutti i vari centri di ricerca e siili, la NASA, in CERN, e simili usano Linux, insomma, dire che è un sistema accantonato è assurdo...

Ovvio, su desktop non è il massimo, infatti anch'io su desktop non uso più Linux ma uso OSX, ma la diffusione su desktop non è nemmeno il suo scopo, tanto giro di pochi anni i desktop diventeranno sempre più un prodotto di nicchia per utenti esperti e basta, tutti gli altri useranno device mobili e cloud alla fine

Andrej Peribar

Ma cosa dici.

Che fisse. Stallman non haai cambiato di una virgola la sua posizione, oltre ad averla applicata personalmente ai suoi progetti.

Al massimo si può affermare che l'utenza abbia abbassato il suo standard di tolleranza su cosa è concesso ai SW di fare.

Andrej Peribar

A parte che è pagato per scrivere codice, a quei livelli di capacità e conoscenza, basta che scrivi un testo da vendere e saresti cmq tranquillo.

Poi non ama fare una vita da multimilionario, so finlandesi xd

Andrej Peribar

Stallman è un bonaccione, é sempre in conferenza, viene spesso anche in Italia.

È radicale nelle idee, direi che è il duale di Linus

smartwatch_ita

Io stavo cercando un suo busto da mettere in casa. Lo amo.

maurizioxxoo

lasciamo perdere un attimo i sistemi linux based come android, intorno al 2000/2001 c'erano molte + persone che usavano PC con distribuzioni linux (io stesso ancora lo usavo) , c'erano dei progetti vivi per portarlo ad un pubblico maggiore, nella PA....pian piano questi numeri si son fatti sempre più piccoli..sino secondo me ad una sconfitta per linux, che è ritornato un sistema da laboratorio.

Stupid_Sexy_Quilava

Grazie.

StriderWhite

Chissà se il prof. Tanenbaum pensa ancora quello che ha detto nel '92....
« Io continuo a ritenere che progettare un kernel monolitico nel 1991 sia un errore fondamentale. Ringrazi che non è mio studente. Non avrebbe preso un voto alto per tale progetto »

ale

Stallman oramai è diventato un folle, che poi tanto fra non troppi anni i suo bellissimo gnu c compiler verrà rimpiazzato da llvm/clang che è tecnicamente superiore e a quel punto chiamare ancora il sistema gnu/linux non avrà più senso

ale

Bhe la Linux foundation è finanziata dalle più grandi aziende di informatica (Intel, Oracle, IBM, Suse, Red Hat, Samsung,Google, ecc, paradossalmente anche Microsoft che usa Linux per vari suoi prodotti, come la piattaforma cloud Azure !)

I soldi si guadagnano anche li, e anche molti (Torvalds non dovrebbe passarsela male in fin dei conti, ovvio che non ha tutti i soldi di Bill Gates però a lui non interessa più di tanto diventare miliardario alla fine)

StriderWhite

WTF??

ale

Tovalds è un mito, il mio personaggio preferito nel mondo dell'informatica, davvero uno dei migliori informatici di tutti i tempi, ha anche una conoscenza di quello che fa senza pari...

Stackx

Some people think you have a problem

But that problem lies only with them

Just 'cause you are not like the others (cit.)

ice.man

la frase di Torvalds va contestualizzata. Chi ha letto alcune delle sue biografie e conosce il mondo Linux sa quante grane gli siano nate nella gestione dello sviluppo. Con Kernel hacked dalle brillanti capacità che pero avevano visioni differenti

xan

che centra?
Linux è il kernel by Torvalds
GNU è l'ecosistema di "utility" by Stallman

GLU/Linux è il sistema operativo

xan

è il capo del progetto software piu grande di tutti i tempi: gira sul 90% dei supercomputer, sul 80% degli smartphone, su 60% dei webserver etc etc. in pratica è il kernel di riferimento di tutto tranne desktop

viene pagato da tutte le aziende di IT del mondo per far si che linux supporti i loro prodotti hardware, considera che il colmo è stato il pagamento da parte di microsoft per supportare alcune loro tecnologie :)

mindbof

Cancella la 4°.....(f5)

Aniene

Mi immagino una collaborazione fra lui e Musk, cosa potrebbe uscirne da 2 geni visionari del loro calibro.

Repox Ray

Per fare cose davvero straordinarie non puoi essere "in bolla".

Ringraziamoli e accettiamoli così come sono.

M4nder

Ah ok quindi in pratica i soldi non gli mancano...

nientescontipernessuno

il sole riscalda
l'acqua bagna
linus torvalds è un sociopatico
babbo natale non esiste
affermazioni forti, ma qualcuno doveva pur farle.

Modho

Torvalds ha sempre avuto un carattere aggressivo e esagerato, tanto che in confronto Ballmer e Jobs sono le persone più amichevoli del mondo informatico.
Viene chiamato appunto "Il dittatore benevolo".

Nessuno

Il solito simpaticone eh

gxaybzo

Solo per fare un esempio, sia Red Hat che Va Linux gli diedero azioni per circa 20 milioni di dollari... Ha tantissimi guadagni trasversali in generale.

ciro

Sociopatico

Tiziano

forse per computer intendeva "Persocom"... XD

mindbof

Che ometto....lo adoro...un concentrato di "anarchia autoritaria" e paradosso di se medesimo...

M4nder

Ma precisamente di che vive se "lavora" costantemente a linux?Giusto così per sapere :D

Demetrio Marrara

Io amo i gatti. Ognuno il suo.

SealingCow

Se parliamo di Linux, inteso come solo kernel, Stallman non ha nessun merito nel progetto di Torvalds.
Se parliamo del sistema GNU che utilizza come kernel linux (GNU/Linux), allora indubbiamente Stallman e la FSF hanno il loro merito

M.N.C.

Lo amiamo perché ci odia *w*

theskig

Cmq Stallman verrà a prendervi perchè non avete scritto GNU/Linux

iRobot Braava Jet 240: la nostra recensione | Video

Auricolari Skullcandy Ink'd wireless: la nostra recensione

FitBit Charge 2 e Flex 2: la nostra video anteprima da IFA 2016

Pebble 2, lo smartwatch e fitness tracker da 99$ | Anteprima IFA 2016