Ovevo SH03B: la recensione di HDblog.it

31 Gennaio 2016 34

Il segmento degli auricolari sportivi è in costante crescita! Per molti la musica è il miglior amico per svolgere in libertà la propria attività fisica e le soluzioni sul mercato, anche a basso prezzo, si moltiplicano. In un recente viaggio in Cina la mia attenzione è caduta su uno strano auricolare a forma di conchiglia che vedevo indossare ovunque. Dopo un po' di ricerche ho scoperto il produttore Ovevo e mi sono recato in un loro store per prendere questo ed altri oggetti smart che recensirò nelle prossime settimane. Ho deciso di pubblicare la recensione ora perchè finalmente è reperibile facilmente anche in Italia.

Non sono un amante delle in-ear, lo ammetto, sono decisamente più incline alle buone e ingombranti sovraurali, almeno nel tempo libero. Quando si tratta di jogging, o di dover necessariamente viaggiare leggeri, ricorro con piacere alle cuffie sportive, ma i compromessi non sono mancati fino adesso. In queste situazioni ho usato per mesi le Denon AH-W150, tuttavia alle buone qualità sonore delle cuffie si è scontrata una scarsa autonomia della batteria e le ho abbandonate subito per le ottime, ma costose Gibson trainer.

Premessa dovuta, perchè con le Ovevo non ho solo trovato un design che può non rimanere inosservato, ma anche e soprattutto un audio corposo e convincente un'ottima autonomia, un ottimo microfono e soprattutto un prezzo davvero buono per quello che Ovevo offre.

Materiali e Dotazione


All'interno della confezione troviamo l'essenziale, cuffie bianche, piccolo cavetto USB/microUSB per la ricarica e tre set di ricambi in silicone per tutte le esigenze nonchè una coppia di inserti in materiale idrorepellente che proteggono da polvere, sudore, schizzi d'acqua, un must per delle in-ear sportive. Il piccolo foglio illustrativo è da tenere in considerazione per seguire le istruzioni di pairing al primo utilizzo, le impostazioni sono poche, ma è importante conoscerle tutte, alcune funzioni le ho scoperte infatti dopo una settimana a causa della disattenzione iniziale.

Buoni i materiali e notevole il filo in titanio che tiene assieme i due padiglioni. Nel mio uso quotidiano mi ha assicurato una presa salda e nessun senso di deformazione o di scarsa qualità.

Specifiche di base di SH03B

  • ■ Peso: 17.2g (peso netto)
  • ■ Porta di ricarica: micro USB
  • ■ Tasti: 5 (pulsante multifunzione, 2 tasti del volume, pulsante indietro, pulsante di avanzamento)
  • ■ Batteria: Batteria ricaricabile 3.7V polimeri di litio; 120mAh
  • ■ Tempo di standby: circa 200 ore
  • ■ Tempo in conversazione: circa 8 ore
  • ■ Tempo di riproduzione musicale: circa 6 ore

Speaker e parametri MIC

  • ■ Altoparlante specifiche / mode: Φ9mm
  • ■ Impedenza: 32Ω
  • ■ Frequenza (Hz): 20Hz ~ 20KHz
  • ■ MIC: capacitivo
  • ■ Sensibilità MIC: -42 ± 3dB

Parametri Bluetooth

  • ■ Bluetooth versione: 4.0
  • ■ Supporto Profilo: HSP, HFP, A2DP, AVRCP
  • ■ Distanza di trasmissione: 10m


Design ed Ergonomia

La comodità è uno dei fattori principali quando si deve scegliere le cuffie sportive, ho subito trovato la misura adatta del gommino in silicone adatto al mio padiglione auricolare.

Le capsule non sono certo piccolissime, sporgono in misura impercettibile dall'orecchio quando indossate, pesano poco, solo 17g, la sensazione è quella di non avere praticamente nulla addosso dopo i primi 5 minuti di utilizzo, tempo in cui il padiglione si adatta. Nessun problema quando si corre o si fa dell'attività fisica, il cavo in titanio che congiunge gli auricolari wireless è rigido e costruito per evitare sobbalzi eccessivi.

Tutto è studiato per donare all'utilizzatore la sensazione di indossare un auricolare sport di classe premium.


Audio e Tecnologia

Un buon prodotto si giudica dal suo complesso: dal packaging, dalla presentazione, dalla dotazione, dalla scelta dei materiali e dalle qualità sonore annesse. In questo caso davvero poco altro si può chiedere ad Ovevo a patto di non azzardare comparazioni con auricolari Pro di centinaia di euro. Le Ovevo sono delle buone cuffie sportive in-ear BT che riescono a garantire un'ottima ergonomia e un buon audio. Se solo si può muovere un appunto alla scheda tecnica avremmo preferito che Ovevo pagasse i diritti del codec APTX anche se davvero, nelle condizioni tipiche di utilizzo di questi auricolari , stiamo scrivendo di dettagli.

Ottima la connessione veloce con gli smartphone grazie all'NFC.


Interessante l'app smart EasyClick scaricabile dal playstore Google e sviluppata, come per tanti gadget cinesi, dalla vthinkers developer.

Anche se l'app è stata aggiornata l'ultima volta sul finire del 2014 non ho avuto nessun problema ad usarla con il mio Huawei Mate 8 o con il Galaxy S6 Edge.


Con quest'app è possibile definire tutte le funzioni dei tasti del nostro auricolare. Inoltre, è possibile impostare la lettura dei messaggi in arrivo, del nome del chiamante o scattare una foto. Per chi ha un iPhone, Siri funziona perfettamente.

Voce in chiamata

Davvero soddisfacente la riproduzione della voce in chiamata. La riduzione del rumore bidirezionale avviene tramite la tecnologia CVC (sesta generazione), un dispositivo a basso consumo energetico che agisce sui brusii, sugli echi e quei piccoli difetti che rovinano in parte la percezione. Se solo vogliamo cercare il pelo nell'uovo non avrebbe guastato poter avere un volume leggermente più alto, ma con smartphone con codec audio dedicato la resa sonora è davvero ottima. In particolare, grazie alla configurazione sonora del Mate 8 di Huawei, come sarà visibile nell'analisi tecnica che pubblicherò nei prossimi giorni, ho raggiunto una qualità davvero degna di prodotti di prezzo almeno quintuplicato rispetto a quello di questi auricolari.

Riproduzione musicale

In questo aspetto, l'auricolare SH03B va giudicato come una cuffia sportiva BT 4.0 dal costo di 20 euro e non possiamo chiederle prestazioni Hi-Fi. Ho comunque deciso di far rodare i driver per 72 ore prima di procedere a recensirle.

In generale, lo stile di queste Ovevo è tarato per i generi musicali che normalmente si ascoltano quando si fa attività sportiva. In particolare, notiamo una predominanza degli acuti, ma anche i bassi si sentono bene anche se limitati dal driver da 9mm. Quello che assolutamente manca è il senso di spazialità ed il sound stage è mediocre. Le ho davvero mortificate nell'ascolto di musica classica e di classici del jazz, ma alzi la mano chi usa nello jogging questi generi musicali.

Nella riproduzione musicale, invece, il volume è davvero molto alto sugli smartphone utilizzati nei test e soltanto su quelli che non avevano il protocollo BT 4.0 o successivo ha verificato qualche sporadica disconnessione nella riproduzione musicale.

Conclusioni

Ho provato con piacere le Ovevo SH03B, la qualità del suono mi ha convinto dal primo istante almeno sui brani rock e pop, la riduzione del rumore è davvero percepibile e davvero smart l'app che su può scaricare dal playstore. Più che buona l'autonomia, grazie alla funzione di auto-standby dopo 10 minuti di inattività si riesce ad utilizzarle anche più a lungo, una comodità non certo indifferente che mi ha permesso di sfruttarle anche in viaggio.

Il colori disponibili, come si vede nelle foto di questa recensione, sono due: bianco e nero. A mio avviso, il nero è davvero bello ed elegante. Ottimo il rapporto qualità/prezzo con uno street price di 21 euro in Italia.

Prezzo/PrestazioniQualità dei materialiApp dedicataErgonomia
Inadatta a tutti i generi musicaliMancanza APTX
Una scelta che vi fa onore? Honor 5c è in offerta oggi su a 158 euro.

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giovanni Giò Tritto

ciao ho letto l'articolo, molto interessante, domanda banale, funziona anche con l'IPhone?
grazie

Squak9000

Dai un'occhiata sul web... ci sono 1000 guide ;-)

Francesco Prochilo

effettivamente gli voglio molto bene! x°D

Marco Manieri

Ma quelli sono praticamente prezzi da famigliari, da me anche il solo jack paghi di più D:

Francesco Prochilo

Dipende dal rapporto che hai col negoziante...il piu delle volte ho pagato solo il jack...forse 1€ :P

Marco Manieri

Una saldatura in un negozio di elettronica ti costa più delle cuffie nuove

Francesco Prochilo

potresti andare da un qualsiasi negozio di elettronica e ti fai saldare un nuvo jack...o te lo fai tu stesso a casa in 5 minuti :)

GTX88

almeno scrivi in italiano se vuoi far battute ;)

Unnilattrovo98

No vabbè, ti prego illuminami per per adesso sono con quelle dell'iphone di mia sorella e sto passando
le peggio cose...

Michele Perrone

Molto bene, le ho provate anche in bicicletta nel traffico e non ho avuto problemi, visto anche che il microfono ha la soppressione dei rumori.

Lorenzomx

Le piston 3 come suono sono ottime. Io mi sono trovato benissimo anche con le Samsung In ear fit.

Gark121

Il Bt emette molto molto molto meno della rete 3g del telefono. Trascurabile tutto sommato.

Art

Ok, grazie. Io intendevo anche per quanto riguarda la salute umana, magari negli anni potrebbero esserci ripercussioni.

Squak9000

Ci parli dentro

Squak9000

...ci vogliono due secondi per ripararle...

bonzuccio

l'aptx aiuta e immagino ci siano dac e stadi di uscita di certe cuffie Bluetooth migliori dell'uscita jack di molti smartphone.
Senza aptx non se ne parla proprio

TeoCrysis

Delle normali cuffie Sony? A me durano da 3 o più anni. E sono finite due volte in lavatrice... :P Ora hanno solo l'audio un po' più basso dalla cuffia sinistra.

Marco Manieri

In questo caso dipende da quale cuffia e quale cellulare utilizzi. Con le prove che mi è stato possibile effettuare, l'output via cavo del mio mi4 è sempre risultato inferiore, almeno in un test abbastanza estremo con le mie superlux HD662B + ricevitore bt da 15€, destinato ovvviamente ad altro utilizzo. Teniamo sempre conto che con aptX si dovrebbe avere un data rate fino a 352kbps, @16bit, 44.1khz, il che mi pare abbastanza per veicolare audio che non sia proprio un flac (e vorrei vedere chi utilizza il bluetooth per ascoltare un flac).

Riguardo all'equalizzatore, come già detto, se di buona qualità è comunque meglio di un output via cavo indecente, male che vada ci si sovrappone un equalizzatore via app.

Inoltre ricorderei che stiamo parlando di smartphone, non esattamente lettori da audiofili. Quindi che sia via bluetooth o via cavo la qualità non sarà mai eccessivamente elevata. Ma nemmeno necessaria.

Gark121

qualità maggiore vs comodità... qualsiasi cuffia cablata (tolte certe beats, ma davvero sono casi rari) rispetto ad una pari-fascia bluetooth è migliore per qualità. magari ci sono 2-3 eccezioni, ma la norma è quella.

Gark121

onestamente, con quale coraggio paragonate le cuffie bt a quelle cablate non lo so.... per m3rda che sia l'uscita del cellulare, meglio del bt lo è. senza storie proprio.
poi boh, un equalizzatore interno non impostabile citarlo come pregio ci va davvero coraggio.

Gark121

sony mh1

Antonio Guacci

Le Divoix DV550: le trovi su Amazon a 16,99 € e sono davvero ottime.

Art

Una volta ho letto un utente che consigliava le cuffie col cavo, rispetto al bluetooth. Che controindicazioni ci potrebbero essere?

Unnilattrovo98

Ma come qualità a che livello siamo? A 12,99 ci sono le perixx ax-4000 (quelle che ho rotto) che per me hanno un buon suono, le piston come sono in confronto alle perixx?

Seba

Come ha detto Vrss98, la tua migliore (e direi unica) opzione sono le Piston 3 o le Piston Hybrid.

Vrss98

prova le piston 3 o le piston hybrid di xiaomi :D

Andrej Peribar

Parlavo in generale non del ptodotto specifico, cmq grazie dell'intervento, interessante. :)

ferrarista10

A quel prezzo direi quasi che l'una vale l'altra

Unnilattrovo98

Una domanda/consiglio quaasi fuori luogo. Mi si sono rotte le cuffie Perixx AX-4000 al livello del connettore al cell perche tenendolo in tasca si saranno spezzettati i fili all'interno, e quindi vorrei compearmi adesso un paio di cuffie su questo livello con cui mi sono trovato discretamente bene per il prezzo, quindi la domanda è : CHE CUFFIE IN-EAR AD UN PREZZO CHE VA DAI 20 EURO a scendere? Massimo massimo 25 euro, le uso solo sul bus per andare a scuola...

Seba

Spenna polli mi sembra eccessivo in questo caso, costano 21€. Un buon paio di in-ear può costare un centone e tutto sommato può dare discrete soddisfazioni se attaccato ad un top di gamma. Certo un riproduttore portatile hi-fi anche solo entry-level (e parliamo di 100-150€) può svergognare S6, V10, M9 e compagnia -senza neanche scomodare prodotti di fascia superiore o, peggio, dac+amp desktop-, ma per i non audiofili gli smartphone top di gamma con la cuffia giusta e una sorgente decente (=mp3 320, o, meglio ancora, flac) possono bastare e daranno risultati comunque ben superiori alle abitudini dell'utenza media.

Marco Manieri

L'ascolto in cuffia da smartphone tuttavia è il più diffuso, anche se la maggior parte delle persone si accontentano delle cuffie incluse nella confezione del cellulare. E di solito l'output da jack di un cellulare è un obbrobrio, ma lo si nota solo con cuffie decenti, con buoni auricolari o potendo fare il confronto con una scheda audio anche solo "basica".
Discorso diverso con il Bluetooth. Ora, non sono mai entrato nello specifico di questa tecnologia, ma mi pare che qualsiasi ricevitore bt abbia un equalizzatore interno, per cui se questo è di buona qualità anche l'ascolto da smartphone può dare soddisfazioni.
Che poi i prezzi delle marche siano esagerati è abbastanza normale, è sempre stato così, ma è anche vero che fenomeni del marketing come beats sono effettivamente figli di questo secolo.

Riguardo alle cuffie recensite bisogna sempre tenere conto che costano 20€ su Amazon, e contate anche le tasse si potrebbe dire un prezzo onesto. Alla fine se spendi 20€ per un prodotto del genere, che deve includere batteria, Bluetooth, driver audio senza essere pensate o enorme, sai bene che stai comprando cuffie cinesi, basta non illudersi.

Andrej Peribar

Io non ne capisco molto di audio hi-fi, ma da profano mi pare di intuire (visti i prezzi di 'ste "in ear" blasonate) che l'ascolto in cuffia da smatphone sia lo spenna polli del decennio.

GTX88

si ma il microfono come funziona?

Marco Manieri

Delle cuffie con quasi solo acuti, zero spazialità e sound stage sono delle semplici cuffie cinesi, di quelle che compri a 2€ o che trovi nelle scatole dei cellulari, niente di più.
Dire che però convincono con pop e rock, mentre cedono con altro, sembra un po' un insulto a questi generi, del tipo "basta poco per farli suonare bene".

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch

RECENSIONE DJI SPARK: tutto quello che dovete sapere | Limiti volo e Regole

Roaming Zero: tutto quello che c'è da sapere #report | Guida | Costi | Tariffe