App Annie: Google Play ha il doppio dei download di App Store ma Apple genera ricavi maggiori del 75%

20 Gennaio 2016 161

Con la fine del 2015 ormai superata da tre settimane, è tempo di bilanci per le grandi aziende e per tutti gli analisti del settore. App Annie è uno di questi e ci presenta la sua retrospettiva che analizza le performance dei due principali store dedicati al mondo mobile, ovvero App Store e Google Play. A fine articolo potrete trovare tutta l'analisi completa, composta da ben 72 pagine di rapporto, mentre qui ci fermeremo ad analizzare le performance generali dei due store.


Stando ai dati riportati, Google Play gode di ottima salute e lo scorso anno ha praticamente doppiato App Store per quanto riguarda il numero di download totali, totalizzando un netto +100% rispetto a quelli registrati nel negozio virtuale Apple. Il dato è ancora più significativo se rapportato a quello del 2014, nel quale lo store Google ha totalizzato il 60% di download in più rispetto a quello Apple.

Questo dato ci permette quindi di dedurre che non solo Google Play è in forte crescita, ma cresce anche più velocemente rispetto ad App Store. A contribuire a questo dato hanno contribuito fortemente i download realizzati nei mercati emergenti come Brasile, India, Indonesia, Turchia e Messico.


Il discorso cambia completamente se si analizzano, invece, i dati relativi alla crescita dei ricavi. In questo caso è lo store Apple a detenere il primato, in quanto realizza ricavi superiori del 75% rispetto a quelli generati da Google Play. In relazione al 2014 il dato è in leggera crescita, visto che al tempo la differenza ammontava al 70% in favore di Apple e, stando ai dati di quest'anno, sembra destinato ad aumentare nel corso del 2016.

I principali paesi ad aver trainato il successo di App Store sono stati Cina (ricordiamo che quest'anno la nuova generazione di iPhone ha raggiunto questo importante mercato asiatico sin dal day one), Stati Uniti e Giappone. La conseguenza di questo dato vien da sé: nonostante App Store abbia un numero inferiore di utenti, questi sono pronti a spendere di più rispetto a quelli Android, il tutto a vantaggio degli sviluppatori e di Apple stessa.

Per quanto riguarda la composizione dei ricavi nei due store, non ci sono particolari differenze rispetto al 2014. I giochi sono la principale fonte di ricavo in entrambi gli store e contano per il 90% del totale su Google Play e per il 75% su App Store. Quello che colpisce è il fatto che Windows Store non venga assolutamente preso in considerazione all'interno del lungo rapporto, segno che, effettivamente, rappresenta ancora una realtà troppo ridotta per poter catturare l'attenzione dei principali analisti del settore.

Design e materiali al top anche per la fascia media? Samsung Galaxy A5, compralo al miglior prezzo da Trony a 209 euro.

161

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
CAIO MARI

strade illegali, complimenti
e comunque il 75,64% delle applicazioni di App Store è gratuita
il 10,99% è sotto 0.99$
il 4,86% è sotto 1.99$
il resto a scemare fino alle più care (100 app che costano 999$)
totale delle applicazioni
2'147'413

Luca Gildo

In realtà ad essere disinformato sei tu! La maggior parte delle app conosciute, sul Apple store sono a pagamento! E costano quasi tutte di più! Mentre su android ci sono molte più app simili che vengono messe a disposizione pure gratis! Per non parlare del fatto che spesso e volentieri su android si usano strade alternative per scaricare le app a pagamento! Cose che si possono fare anche con ios senza jailbreak con l utilizzo di programmi cinesi di cui non sto qui a parlare, ma che sono decisamente meno conosciuti!

CAIO MARI

Quello non è il 128 GB

CAIO MARI

75% delle app di AppStore sono totalmente gratuite, disinformato come al solito

Gabriel.Voyager

non esistono opinioni assurde o meno, semplicemente esistono opinioni, non ho mai detto di non capire, sei tu che non capisci, quando è così facile capire che non tutti la pensano allo stesso modo ;)

ErCipolla

"Il buco del cu*o di internet" :D

fabrynet

Eh eh lo conosco diciamo è come entrare in un rave non sai come te ne esci

ErCipolla

Il fatto che tu nel tuo fanb0ismo non veda altre spiegazioni non vuol dire che non ci siano

ErCipolla

Del tipo?

Gabriel.Voyager

Ho espresso una mia opinione, non velevo iniziare una lotta di classe...
Che problemi hai con le opinioni altrui? ;)

Gabriel.Voyager

Ti sei scordato che non mangia i bambini

CAIO MARI

Chiedilo ai tuoi compari che definìscono iOS come OS da bimbiminkia quando i primi bimbiminkia sono proprio loro
E i dati ogni anno lo dimostrano ;)

comatrix

Personalmente io ringrazio che tu esista, mi faccio tante di quelle grasse risate ^^ (e capisco anche come Apple possa essere arrivata a tale punto)

Joel-TLoU

Beh io sono un appassionato di app e App Store su iOS è una manna dal cielo. Trovi sempre delle chicche fatte a meraviglia.

Elias Koch

vero, ma diciamocela tutta, cosa cavolo ce ne facciamo di decine di migliaia di app? un utente ne ha mediamente un centinaio e di quelle ne usa quotidianamente 20 esagerando. Se si considera che le app dei social e quelle google sono le piú usate su entrambe le piattaforme e poi vengono i giochini (casual games come candycrush, mica giochi 3d o roba impegnativa)...Beh non credo che sta enorme quantitá di app degli store li valorizzi

Elias Koch

non sprecarti a spiegarglielo, non credo sappia nemmeno che google store non esiste in Cina e quindi il quasi miliardo di utenti non figura qui. Ovvio, sommare i vari store "nazionali e sovranazionali" di Android darebbe una visione piú realistica del sistema e degli introiti, sopratutto utile per i programmatori, ma questo risulta sicuramente un lavoro lungo e complesso che App Annie non ha voglia di fare.

Davide

Poi ero io quello che etichettava... fai pace con il cervello :) se ne hai uno ovviamente :)

Elias Koch

L'app store è semplicemente l'unica scelta su IOS e ha più app a pagamento. FINE

Elias Koch

a questo punto é il caso di farti capire che si parla di ricavi non di download. il 90% e il 75% sono le percentuali di denaro che entrano nelle tasche dei market. Ovvero, su android si spende principalmente per i giochi (con un utile che é del 75% piú basso che su ios e con il doppio di app installate, semplicemente perché, tolti gli acquisti in app, il resto lo hai sommariamente gratis), su IOS che vanta tanta produttivitá, tanta musica, tanti film etc, si spende esattamente come su android per i giochi.
Dove vedi questa grande differenza?

Elias Koch

cosa ti sfugge che il 75% su ios sono giochini? (l'anno scorso era l'89%).
Togli il 75% dei ricavi e hai TUTTO il resto dell'apple store, musica, film, news, app di lavoro etc etc etc, che devono spartirsi un misero 25%

Quindi si, gli utenti apple sono stati sputtanati per l'ennesima volta dimostrandosi BM che pensano solo ai giochini a pagamento

Elias Koch

bellissime parole, applicate all'89% dei ricavi dati dai giochini...

In soldoni i giochini su apple sono di qualitá media migliore ma a pagamento

Asamoah83

No è la realtà. Guarda la media degli utilizzatori. Sono donne idiot e ricchioni

CAIO MARI

1109 sul sito Apple, meno del galaxy

Alessandro

Ah già tu non compri direttamente da apple store? Peccato,nono caro,iphone 6s plus costa 1299 euro 128 gb,sul caro sito by eppol

CAIO MARI

il 5s costa 399€ su amazon
il 6s plus 128 GB 1085€, per la cronaca anche galaxy S6 edge 128 GB costava 1100 euro

Alessandro

Essì,come l'iphone 6s plus 128 giga 1299 euro,anzi scusa.. iphone 5s dopo 3 anni 600 euro.
Tutto questo by utonti.

CAIO MARI

ma nemmeno per sogno, se avessi avuto dei compagni del genere li avrei presi a sberle, e poi tutti i top gamma android costano quanto iPhone

Alessandro

E tu pensa che quelli con 5 iphone,ti sfottevano perché eri povero,non avendo un iphone appunto,e restavano convinti di essere dei massoni pieni di soldi.

CAIO MARI

E cosa c'entra?
Sai alle medie e alle superiori quanti avevano iPhone e quanti Android? 5 iPhone ogni 20 android
gli utenti Android scaricano per il 90% giochi, gli utenti iOS per il 75%

Alessandro

Disinformazione? Vorresti dire che IOS non e per BM?
Esci di casa è guarda quanti bambini di 9 anni vanno in giro con un ipad o un iphone,a furia di vederli mi fanno passare la voglia di avere dei figli.

Davide

Spero tu sia un troll, altrimenti sono 32 anni che sprechi ossigeno, vista anche la risposta che hai dato sotto.

Davide

Anche, diciamo che sono due fattori complementari.

Asamoah83

No, però diciamo che non è così messa male e soprattutto ama la donna e non è finocchio

Gabriel.Voyager

Quindi tutta l'utenza andriod è invece laureata in informatica?

Gabriel.Voyager

Mi fa sorridere il fatto che gli utenti android considerino gratis app con banner publicitari.
Quando avevo android diventavo matto a cercare app a pagamento senza quei dannati banner, ma la maggior parte avevano quella forma intrusiva di monetizzare che ho sempre detestato.
Su ios la maggior parte è a pagamento e vivadio senza banner, la differenza è la stessa che guardarsi un film su mediaset zuppo di pubblicità rispetto a comprarselo in br e goderselo pienamente senza interruzioni.
Sinceramente non capisco come l'utenza android sopporti che il proprio device diventi solamente un veicolo di pubblicità, ma personalmente è uno dei motivi per cui continuo ad acquistare prodotti apple.

Carlo

che su apple si paga tutto e sia piu caro è risaputo da sempre, anche con la stessa qualità vista che nella maggior parte dei casi l'app è un porting, molte app che ho su android che trovo da scaricare gratis dallo store su ipad devo pagarla quasi sempre

fabrynet

frequenti 4chan? si capiscono molte cose

gianfilippo

Ma infatti qui si parla di ricavi di Google play e non del complessivo (intendo tra i vari store)

Accatici

Ma non dire fesserie!Ci sono app gratuite e a pagamento fatte bene sia su app store che su play store,idem su entrambi ci sono anche quelle fatte male!
Avete avuto su app store whatsapp a pagamento per anni,quando su Android era gratis!che cosa spendi meno su app store??!Le patate lesse!

ErCipolla

Non proprio. Che le App a pagamento su ios siano di buona qualità non ci piove, ma è anche un dato di fatto che molte App che su Android sono gratuite su ios si pagano. Es che mi è capitato di recente: media player gratuiti che riproducono i film con l'audio DTS su ios non ne ho trovati manco pregando in greco. Altro esempio di App che uso: Clover (browser per 4chan) è gratuita su Android, su ios l'unica decente é Fortune e si paga. Sono solo due esempi che mi sono capitati di recente ma ce ne sono parecchi

ErCipolla

C'è poco da fare, su Android si possono installare a scrocco... e per chi dice "ma chi è che pirata per risparmiare 1€ di App?" rispondo: fidatevi che ce ne sono parecchi, ne conosco fin troppi.

Aggiungici che le App su App store in media costano di più e ce ne sono di più a pagamento e il gioco è fatto.

M4nder

Si infatti avevo capito male la cosa

M4nder

Ma va?se perdi la stessa somma che hai guadagnato il risultato è 0 (ed è la stessa che ho detto),fatto sta che bisogna vedere di cosa ha tenuto conto lo studio

Walter

Questo é innegabile.

Walter

Non credo che i ricavi si possano riferire anche alle pubblicità.

Walter

Mi sa che ti sfugge il significato di percentuale.

Walter

Beh Cmq il restante 25% é per la maggior parte musica o film. Non mi venire a raccontare quella dell'uva.

Walter

Beh ciò nn toglie che siano quasi tutte a pagamento e che costino di più

Gatto

Un'app rimborsata non sono soldi persi né guadagnati.
Equivale a zero, due transazioni che si annullano.

Gatto

Significa che su Play store si scaricano quasi esclusivamente app gratuite tanto quelle a pagamento vengono piratate.
Su App Store si scaricano più app a pagamento rispetto a Play store. È evidente.

Mi sembra un discorso logico il suo.

Xiaomi Mi Band 2: la nostra recensione | Agg.

Il Top gamma della prima metà 2016 per gli utenti HDblog è? | Sondaggio

Fitbit Alta: la nostra recensione

Computex 2016: tutte le novità mostrate, tour a 360° e resoconto finale