Moto 360 Sport: la recensione di HDblog.it

19 Gennaio 2016 71

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ho appena deciso come valutare Moto 360 Sport. E' servito un po' di tempo perché tra il considerarlo un Android Wear come gli altri e il trattarlo come uno sportwatch arricchito, vuol dire farne una recensione tutto sommato positiva o sfiancarlo dalle prime righe. Ho scelto la seconda opzione: per quanto sia azzeccato in certe scelte hardware ed estetiche, per quanto quei 2/3 software dedicati siano davvero curati, Moto 360 Sport non è l'orologio sportivo che vi consiglio. Almeno in questo momento.

Punto primo: non è uno sportwatch

Per farvi subito, così, capire perché scrivo in questo modo, faccio notare che non è multisport e non supporta le attività. Esempio: non potete avviare la registrazione di una camminata all'aperto o la registrazione di una sessione in palestra, non ci sono queste funzioni. Moto 360 Sport è solo corsa; indoor o outdoor, quindi con o senza GPS, ma sempre e solo corsa.



La sua apps dedicata Moto Body è completa nel tracciare questo sport. Sul display dell'orologio vi mostra l'andatura, i Km, i Bpm, le calorie bruciate, il tempo trascorso - ma niente personalizzazioni dei quadranti. Sul display dello smartphone vi permette poi di avere un resoconto con dati in più, compresa la mappa GPS, comprese le frazioni e compresi i grafici. Ma non c'è una controparte web di questi dati, non c'è una web app dedicata, ed molte volte è scomodo o impossibile andarsi a vedere queste info nel dettaglio.

Esempio: provate a scorrere il dito sul grafico riportato qua sotto per avere le rilevazioni di momento esatto della vostra attività. Moto Body fa anche da fitness tracker, e quindi vi fornisce un sacco di dati su quel che avete fatto mentre lo indossavate - e il tutto con una grafica piacevole, questo sì - ma non è ancora un'app per sportivi ed è uno dei motivi che rendono poco serio tutto Moto 360 Sport. Per chiudere il discorso: non si possono programmare allenamenti, ripetute, sessioni.

Motorola, probabilmente, lo sa. E per questo permette di condividere le rilevazioni con Strava, Google Fit, Fitbit e altri servizi web. Queste sono anche app per Android Wear, quindi potete usarle al posto di Moto Body sacrificando, va detto, un bel po' di integrazione.


Schermate di Android Wear. Moto 360 Sport ha watchfaces dedicate e UI curata.

A me non piace la gestione senza tasti fisici. Va bene per le notifiche, non per lo sport. Il touch non basta. Esempio: corro in inverno con i guanti, devo toglierne uno per fare lo swipe e cambiare schermata. Oppure, in estate: mi fermo 15 secondi ad una fontanella per bere, e devo fare un doppio tap preciso e veloce per metterlo in pausa. Sono complicazioni. Un orologio sportivo deve avere pulsanti.

Probabilmente Motorola è rimasta con un'idea a metà. Non ha voluto stravolgere il suo smartwatch migliore inserendo un software davvero dedicato; e non ha voluto completare troppo l'opera lasciando, di fatto, margine per revisioni future. Tutt'altro approccio rispetto ai tempi del Moto ACTV.

I suoi pregi sono tutti hardware

Per scoprire i pregi di Moto 360 Sport bisogna guardare l'hardware e la costruzione. Il suo cinturino in silicone è un vero acchiappa polvere (pare che l'effetto svanisca dopo qualche settimana) ma la sua qualità è notevole - perché morbido, avvolgente, appena elastico, forato per far respirare la pelle. Non si può togliere, questo sì, ma fa la differenza perché migliora la resa a polso. Vi consiglio il modello color arancio.


Il GPS è preciso è veloce. Nel test su strada con un Polar M400 + fascia cardio H7, ho una differenza di circa 400 metri su circa 19 km. Se confronto il tracciato (Moto Body usa Google Maps) vedo Moto 360 Sport mostrarmi i cambi di marciapiede o di corsia con meno approssimazione. Riesco ad avere il via libera per iniziare la corsa, l'aggancio ai satelliti, in meno di 30 secondi. E' tutto come dovrebbe essere.

Idem per il cardiofrequenzimetro PPG. Il solito test mi registra una frequenza inferiore di 10 Bpm rispetto alla fascia cardio - ed è un valore che tutto sommato ci sta. Sopratutto non vedo quel periodo di assestamento iniziale registrato su TomTom Spark e Fitbit Surge. Moto 360 Sport aggancia subito la rilevazione corretta e la porta avanti senza sbalzi.

Nota: i più attenti faranno caso al crollo nel grafico Bpm relativo al rilevamento di Polar M400. Il mio cuore non ha smesso di battere. Semplicemente la fascia cardio si è staccata dal torace perché poco stretta. La sistemavo correndo e dai e dai è scivolata. Ecco perché ha senso continuare a cercare un'alternativa credibile da polso.

Probabilmente la parte migliore di Moto 360 Sport è il display Anylight. Motorola ha usato una tecnologia ibrida che usa il sensore di luminosità frontale per attivare il pannello retroilluminato quando siamo al chiuso o al buio, o fare in modo che la tecnologia transflettiva sfrutti la luce solare per "riflettere" meglio durante l'esposizione intensa.

Il risultato non ha colori brillanti quanto un AMOLED, ha una tendenza al giallino quando siamo al sole, ma è sempre visibile - o comunque più visibile di quanto sarebbe un pannello non ibrido come quello degli altri Moto 360. E' una via di mezzo tra un LCD monocromatico e un LCD a colori, un qualcosa che mi ricorda i pannelli E-Ink Triton montati nei primi ebook reader a colori (se non li conoscete, lasciate stare: non vi perdete niente).

Nell'uso outdoor c'è sempre da tenere conto del vetro Gorilla Glass 3 e di quella strana distorsione ai bordi che abbiamo visto nelle altre versioni, ma è una protezione inevitabile. Moto 360 Sport usa un 1.37 pollici con risoluzione di 360 x 320 pixel e 263 PPI. Anylight è una via di mezzo che mi ha convinto. Curioso come Motorola abbia deciso di proporla nell'edizione Sport e non nelle altre.

Considerazioni finali

Per il resto, nell'utilizzo Android Wear puro, c'è il grosso vantaggio della ricarica wireless: niente cavetti. Peccato che l'alimentatore abbinato sia un 5V 0.5A, lento, buono a caricare la batteria da 300 mAh in circa 2 ore. Un sistema più veloce avrebbe fatto comodo, sopratutto perché l'autonomia non è il punto forte di Moto 360 Sport. Al polso ci fate la giornata; diciamo che arrivate larghi a sera. Ma durante la corsa esterna, con GPS attivo, fate 3 ore, non di più. Il mio test su strada ha ridotto la batteria del 50%. Credo che attivare anche il Bluetooth per sfruttare i 4 GB interni ed ascoltare musica mentre si corre la faccia scendere sulle 2 ore. Ho abbinato gli auricolari da corsa TomTom senza problemi di ricezione.


E' un'autonomia che copre gli intenti di Motorola (se correte più di 2 ore significa che state preparando una maratona - e probabilmente avete già uno sportwatch) ma lasciatemi dire che su Android Wear, quindi su un dispositivo da indossare tutto il giorno in ufficio per poi, la sera, andare a correre, è un fallimento. Vi tocca caricarlo a metà giornata e quindi portarvi dietro il suo apparato wireless. È difficile in questi contesti bilanciare peso, spessore e autonomia - ma serve di più.

Non mi fraintendete: Moto 360 Sport è il miglior Android Wear per sportivi occasionali di inizio 2016 - ma vince perché gioca la partita da solo. L'unico Sony con GPS integrato integrato è ormai datato, non ha un display così, non ha un GPS tanto preciso, non ha la stessa componentistica pregiata e non ha il sensore cardio. Moto 360 Sport potrebbe migliorare con nuovo software e nuove integrazioni, questo sì, ma al momento non è uno sportwatch e non è da prendere in considerazione come sostituto del vostro TomTom, Garmin, Polar, Suunto o quel che è.

Vedi prezzo su Amazon Italia

Grande top di gamma dal piccolo prezzo? LG G3 32GB, in offerta oggi da Stockisti a 225 euro oppure da ePRICE a 287 euro.

71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MonroeXX

Non è una disciplina da palestra. Hai detto bene, hanno codificato degli esercizi prestabiliti. Non sono un'accozzaglia ma regimi precisi, ne più e ne meno del triathlon che un tempo non era nulla e poi è diventato una disciplina olimpica. Ad oggi se vuoi gareggiare negli Usa nel cross Fit devi passare selezioni durissime. Il cross Fit è nato nelle forze armate usa 50 anni fa ed era l'allenamento ideato per le forse speciali che avevano necessità di un training intenso fatto nel minor tempo possibile durante l'addestramento. Fu proposto un futuro ai civili ma non ebbe successo per via della diffusione negli anni a venire degli sport olimpici e del moderno BB che spopolo negli anni 70 grazie al cinema e i colossi come Arnold. Oggi è venuto alla ribalta negli usa come disciplina a se che sta avendo ampio riscontro in quel paese con atleti affermati e di calibro con una regolamentazione ben precisa. In palestra in italia è solo una moda come un marchio, in Usa è un vero e proprio sport che comprende esercizi olimpici e di ginnastica artistica più quelli specifici del triathlon. Non chiamarlo sport è proprio non capire il lavoro che c'è dietro per preparare gli atleti.

ice.man

il cross fitt come concetto è una pratica di allenamento che si usava da anni, l'hanno solo codificata per farla diventare l'ennesima disciplina da palestra.
detto questo è una accozzaglia di esercizi fatti in sequenza, ognuno con un gesto differente, quindi non sarebbe un unico profilo, ma tanti profili diversi, uno per ogni esercizio. Da qui la complessità
E cmq per la pallanuoto di squat se ne fa (o almeno se ne faceva ai miei tempi), ed è importante sopratutto per chi fa il centro boa o il portiere

MonroeXX

20 anni fa dubito facessi cross Fit come è regolamentato adesso per le competizioni negli Usa almeno non ti mettevi a fare alzate olimpiche che per la palla nuoto non servono ad una fava. In più mi dovrei rassegnare a cosa, al fatto che i cardiofrequenzimetri non servono ad una mazza se non per la corsa o altro come dicevo io.

ice.man

ma il cross fit è uno sport?!?!
io faccio crossfit come forma di allenamento in palestra da quando giocavo a pallanuoto 20 anni fa, e lo si faceva senza che nemmeno avesse un nome
voglio dire quello che fai nel cross fit lo sai: i pesi li scegli tu e il numero di ripetizioni è ben facile da contare. aggiungi il cardio e sei a posto. Perchè esista un profilo da sportwatch è necessario un gesto specifico da poter codificare. Esattamente come per il triathlon servono i profili nuoto+bici+corsa, per il crossfit servierebbe un profuilo per lo squatt, etc, etc
nel crossfit i gesti sono decine a seconda degli esercizi, che poi cambiano pure loro e se ne inventano sempre di nuovi in nuove combinazioni
ERGO non è codificabile, rassegnati a contare le tue ripetizioni e misurare il relativo battito

MonroeXX

Trovane uno specifico per il fitness. A parte la serie ft della Polar non c'è nulla. I fitness tracker sono inutili per un discorso di sala pesi o cross Fit. I produttori devono iniziare a capire che la gente non corre solo su tapis roulant spinning o bike ma fa sport hiit, aerobica etc. e ha bisogno di rilevazioni affidabili. Neanche fitbit riesce a rilevare le calorie nel migliore dei modi. I vari Polar v800 etc. Hanno seri problemi di rilevazione cardiaca e altro. Sono giorni che guardo per un prodotto idoneo per il cross Fit è non c'è nulla.

ice.man

gli sportwatch moderni nascono con la miniaturizzazione del GPS....ovvio che siano legati agli sport all'outdoor
Detto questo sui Garmin della serie Fenix sono presenti anche profili per il trial running, il golf,
sul Tactix per il paracadutismo, etc, etc
Quindi non direi
sono cmq gli sport all'aria aperta (o i loro derivati indoor) e legati al cronometro quelli che sono naturalmente "coperti" dalle funzioni di uno sportwatch.

MonroeXX

Gli sportwatch sono praticamente tutti per il nuoto,corsa e al massimo il ciclismo. Una noia mortale come se altri sport non esistono.

MonroeXX

Il fitbit non serve a una mazza perchè il battito cardiaco è inutilizzabile. Poi per la palestra non rileva una cippa. Purtroppo stanno sviluppando solo prodotti per la corsa come se tutti vanno a correre dalla mattina alla sera che XXXe.

Luigi Duchi

Ma questo smartwatch si può usare con runtastic sfruttando il cardio dello stesso visualizzando le info sul display ?

Matteo Bruschi

Io lo porto da 15 giorni e mi sembra una bomba! Unico difetto la polvere che si appiccica la cinturino in modo fastidiosissimo. MA mi chiedo...se il cinturino in silicone mi si taglia...butto tutto?

Satira Italiana

Che spettacolo gli indossabili ! Speriamo che non facciano male queste radiazioni!
Io amo il pebble, lo trovo superiore anche se il 360 esticamente è fantastico.
Come attivity tracker però prendere un fitbit

Nico

Grazie 1000

Francesco

Ottima recensione come sempre!
Ci saranno le prove/recensioni di qualche nuovo Forerunner? 630, 235 o 230.

PadreMaronno

ormai ci sono prezzi a casaccio proprio, 300 euro per un orologio con 4 funzioni e con batteria ridicola? ma scherziamo? io a guardarlo avevo pensato a qualcosa come 100

Enzo80

azz Rick, 20k in 1he35??? Ottimo risultato, facevi un lento?

Lo "SmartSportWatch" perfetto esisterà quando a un garmin inseriranno android wear o un sistema operativo che permette di sfruttare il cell e anche una batteria che duri almeno una settimana, non in modalita gps ovviamente...

Massu4

Lol, quando ha detto "OK Google" mi si è attivato Google now sul telefono!!!
Mi ha trollato!

nokuchikushi

Strano, io con il mio Samsung Gear S2 mi sveglio alle 7 di mattina e arrivo tranquiollamente a mezzanotte con ancora almeno il 30 % di batteria... Forse il tuo è difettoso?

Igor Mishin

A questo punto mi tengo il mio smartwatch 3 pagato 160 euro su Amazon

losteagle17

Ne carne .. ne pesce. Amen.

Tiwi

Sembra che abbiano preso un classico smartwatch e lo hanno resto Sport semplicemente aggiungendoci questa parola vicino; xk da quello che ho visto dalla recensione non ha nulla a che vedere con gli orologi nati specificatamente per lo sport..

Massy Ferrari

Mmmhhhh interessante ma autonomia da rivedere secondo me.

Alessandro Finotto

Però! vai via bene! ti facevo un pelino più amatoriale! :D io arrivo 10 minuti dopo...

PirupalV

Allora, da apprezzare il display.

Ma tutto il resto è imbarazzante.

OK il GPS, ma quello che mi chiedo io è: Se per utilizzare una determinata tecnologia, bisogna venir meno a quello che poi realmente conta, ovvero la l'esperienza di utilizzo, a che diavolo serve?

La mia giornata è cominciata alle 9.00.
Mi sono allenato per 82 minuti, ora sono le 22.51 ed ho ancora il 45% di batteria.

Riuscirei ad utilizzarlo ancora fino a domani sera probabilmente dato che non mi alleno...

Lorenzomx

Ha già risposto sopra, nexus 6p gold

imaximuss

sei veramebte bravo,
per me l'unico qui!

Riccardo P

Concordo.

Szymon

Io non lo considero per niente "smart" con una batteria così ridicola...

Yosemite Sam

300 euro per 3 ore di batteria non si possono sentire xD

marco

Bella recensione, per il moto 360 sport invece è uno dei pochi smartwatvh da prendere in considerazione (parlando di android wear)

odontoluca

Capisco che non possa durare una settimana, assolutamente, e concordo con te che alla fine ci fai l'abitudine e lo ricarichi a fine giornata assieme allo smartphone, ma ecco, questo è il problema....non dura una giornata!
Non pretendo la luna, ma che almeno si attrezzassero per non farmi guardare smartphone e smartwatch più per controllare se mi si stanno scaricando che per reale utlizzo
È una provocazione, ma ci siamo capiti...

HonorIsTheWay

l'unico bravo a farle rimasto sul blog a mio parere...

Hey_Mela

ti invidio!! :(

Enzo

Di sicuro hai ragione ma con il gps acceso cardiofrequenzimetro e magari musica tramite bluetooth ci può stare... poi una volta presa l'abitudine a ricaricare il telefono ogni sera lo si fa anche per lo smartwatch... certo anche io vorrei durasse una settimana ma più sensori si mettono e logicamente la batteria va giù velocemente... costa ancora troppo comunque sia...

The Jackal™

praticamente è un tutto e niente

Ngamer

la batteria è scandalosa non lo comprerei manco costasse 10 euro.

Niccoló Fontana

Grande Richi, rimani una garanzia nelle recensioni !

odontoluca

Per me è inconcepibile....passi tutto ma non la batteria!
Quando corro lo faccio per un'oretta abbondante verso le 6.30-7, questo significa che c'è la possibilità che debba ricaricarlo prima di fare sport, tornato a casa se voglio usarlo fino a sera c'è il rischio che lo debba ricaricare ancora! Esagerato!
Quando si vuol fare tutto si rischia sempre di non accontentare nessuno alla fine, e forse questo è il caso!
Chiaramente mio parere personale

mtvittori

ah ok, thanks :D

Gio_90

Non la reggo la banda nera ..

Riccardo P

Nexus 6P Gold.

Enzo

parto dalla conclusione... chi fa le maratone è ovvio che sta lontano dagli smartwacth android (al momento)... però per chi fa un po' di running le 2 ore di gps + bluetooth per la musica ci stanno e cosa più importante è che si può utilizzare senza problemi perchè anche l'occhio vuole la sua parte e spesso gli sportwatch sono inguardabili... peccato per l'app non c'è la controparte web e per l'assenza del microfono visto che come detto ormai sarà imminente con l'arrivo di MM... diciamo soddisfatto a metà... devo pensarci un po' su...magari mi vendo il watch R e prendo questo...

Beps

Che telefono è quello che si vede nella recensione?

Riccardo P

Sulla mezza ho 1:32 come tempo migliore, fatto a natale. Questi del testo sono in realtà sono 19km fatti blandi, quindi ci sta.

Tristania

Inutile... Polar a vita!

Flyn

Pardon...Pensavo al mio :P

Glio_ITA_

ahahahahah anche io mi son detto la stessa cosa...

Gigi

Mi sono fermato dopo poco più di un minuto della recensione: hai corso 20km in 1 ora e mezza?

Florence Hotzone

Si, tramite l'app garmin connect, oltretutto identica e completa per ogni sistema operativo

Glio_ITA_

Direi proprio il contrario, è il motivo forse per cui li stanno vendendo. Per il resto a cosa servono con un Android Wear che ha forse 3 funzioni in tutto??per me è proprio lo Smartwatch inutile allo stato dell'arte attuale...ma ovviamente un mio pensiero personale ;)

Fabrizio Degni

Un po di più :) ho anche il Surge e il pebble time al polso.

Fitbit Alta: la nostra recensione

Xiaomi Mi Band 2: la nostra recensione

Computex 2016: tutte le novità mostrate, tour a 360° e resoconto finale

Misfit Ray: il fitness tracker alla moda con un'autonomia di 6 mesi