Terrorismo online, la Casa Bianca incontra i leader della Silicon Valley

10 Gennaio 2016 59

Membri della Casa Bianca ed esponenti dell'intelligence americana e della polizia venerdì scorso hanno incontrato alcuni dei leader delle più grandi aziende della Silicon Valley. Al centro del dibattito, tenutosi a San Jose e durato 2 ore e 15 minuti, c'è stato l'utilizzo del social media da parte di militanti di gruppi terroristici, primo tra tutti l'ISIS.

Tra le aziende nella lista degli invitati troviamo Facebook, YouTube, Twitter, Apple, Google, Microsoft, LinkedIn e Dropbox. In rappresentanza del governo americano hanno presenziato il Chief of Staff Denis McDonough, l'adviser del presidente dell'antiterrorismo Lisa Monaco, il General Attorney Loretta Lynch e altri rappresentati dei servizi di sicurezza e dell'FBI.

La presunta agenda dell'incontro, pubblicata dal The Guardian, svela maggiori dettagli sui contenuti che sono stati discussi. In una parte introduttiva sono state mostrate le tecnologie (come la crittografia) utilizzate per la comunicazione in rete tra affiliati di gruppi terroristici. Durante la parte di dibattito, si è cercato di dare risposta alle seguenti domande:

  • Come possiamo rendere più difficile per i terroristi sfruttare internet per reclutare, radicalizzare e mobilitare i loro seguaci?
  • Come possiamo aiutare gli altri a creare, pubblicare e amplificare contenuti alternativi capaci di danneggiare l'ISIS?
  • In che modo possiamo usare la tecnologia per aiutare a fermare i processi che portano alla radicalizzazione, ad identificare le modalità di reclutamento e a fornire parametri su cui misurare i risultati dei nostri sforzi?
  • Come possiamo rendere più difficile per i terroristi l'uso di internet per mobilitare, facilitare e rendere operativi degli attacchi, e allo stesso tempo rendere più facile alle forze d'ordine e all'intelligence identificare le attività terroristiche e prevenire gli attacchi?

Il presidente Obama negli ultimi mesi ha più volte auspicato una collaborazione tra enti governativi e aziende tecnologiche per rendere più complicato l'utilizzo da parte dei terroristi dei potenti mezzi che offre la rete. Alcune di queste aziende si sono rivelate cooperative, come Twitter che ha da poco aggiornato le sue politiche per bannare contenuti che incitano all'odio e alla violenza. Quasi tutte invece, da Apple a Facebook, non sono disposte ad implementare backdoor nei loro algoritmi di cifratura, che metterebbero a rischio la sicurezza di tutti gli utenti.

Un portavoce di Facebook subito dopo l'incontro ha dichiarato che l'azienda ha spiegato al governo le sue politiche e le modalità con cui vengono applicate: "Facebook non tollera il terrorismo e la sua propaganda, lavoriamo duramente per cancellare ogni contenuto di questo genere non appena lo identifichiamo".

Lo smartphone per telefonare anche in acqua e ottimo in ogni occasione? Sony Xperia Z3 è in offerta oggi su a 275 euro.

59

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Black_prime

+ o - è di pochi giorni fa la notizia del computer quantistico... e lì signori è duretta :)

steven

Io lo conosco eccome... forse tu non sai minimamente cosa sia

a'ndre 'ci

si... appunto...
ma credo che il governo voglia poterlo fare.....

Fez Vrasta

se e' criptato (bene) non puoi spiare

Antonio Guacci

Si vede che quello internazionale non era all'ODG.

...Per quanto poco credibile, se queste sono le evidenze...

M3r71n0

Gli USA che si occupano di terrorismo solo nel loro paese?
Non ci credo manco se li sentivo parlare stando li :D

Antonio Guacci

La CIA ha particolari sfere di competenza: se si parla di terrorismo entro i territori USA, la CIA non può metterci né mano né becco.

CAIO MARI

No i bombardamenti sono inutili se non sono supportati da una invasione dell'esercito locale, purtroppo spesso l'isis usa i civili come scudi umani, quindi quando bombardano un sito pericoloso il 60/70% delle volte ci sono anche civili
Comunque ha fatto più morti l'isis delle bombe

a'ndre 'ci

e credo proprio che il governo voglia spiare anche la roba cripatata...

bonzuccio

Owned di brutto

Apus

Bombardamenti a tappeto su Iraq, Afghanistan e Pakistan. Risultato 1,5mln di morti civili.
Guerra delle materie prime in Africa, si stimano 500/700 nuove vittime ogni giorno.
Ma questo è accettabile in quanto è nel nome della democrazia.
Non credevo la Lega avesse ancora così tanto appeal

M3r71n0

Tutte ste persone e manco un "nessuno" della CIA. Ma dai...

Fez Vrasta

sarebbe bello un mondo senza armi, fino a quando qualcuno ne crea una e la usa contro gli altri. Ci vuole qualcuno con l'arma piu' grossa per far stare buoni gli altri, purtroppo.

Fez Vrasta

Ma davvero, se un'organizzazione terroristica vuole organizzarsi, puo' pure avere il suo fantastico sito web sul deep web e sbatters3ne di tutto e tutti. Vuoi mandare un messaggino sul telefono di tutti i tuoi seguaci dicendo "hey, ci vediamo a mezzo giorno in piazza a farci saltare in aria", nessun problema, usi <app_messaggi_criptata_preferita> e l'hai fatto.

Non si puo' fermare la comunicazione privata, basta una conoscenza BASILARE dell'informatica per comunicare privatamente.

Ratchet

Chiudete Internet

franky29

ma infatti è un ragionamente senza senso al posto di accoglierli e dargli da mangiare a spese nostre , perchè ca22o non si danno da fare a risolvere la situazione nel loro paese e si aiutano nel ca22o di loro paese al posto di venire a scartavetrare le pall3 qua? :D

Massimo Disarò

Per la serie " visto che siete in possesso di una miliardata di dati sensibili" vediamo un po' nella privacy della gente và.

CAIO MARI

Abiterai in un quartiere dove non c'è la criminalità, sari fortunato, cosa vuoi che ti dica, nemmeno io ce l'ho con gli stranieri che si mettono in regola e che vivono in pace insieme a noi, ne ho 4/5 vicini di casa, uno dei quali mio amico

Russeau

Hai perfettamente ragione, scrivo da una comoda poltrona nel soggiorno di casa mia.
Casa mia si trova nel quartiere San Donato di Sassari, abitato principalmente da stranieri di origine africana: i miei dirimpettai, ad esempio, di cognome fanno Amady, e vengono dal Senegal.
Uso anch'io i mezzi pubblici, ma se non li usassi sarebbe lo stesso: vedo gli immigrati nel negozio dove faccio la spesa, nella mia strada, vedo i loro figli nella scuola di quartiere.
Aggiungi, inoltre, che ho organizzato qualche tempo fa una raccola ti vestiario per i richiedenti asilo della provincia: donne, uomini e bambini da mesi senza neanche le coprte per dormire.
E sai una cosa? Tutto ciò non mi turba minimamente. Non ho paura a camminare per strada, ho rapporti cordiali coi vicini a prescindere dalla nazionalità, compro spesso in un alimentari pakistano, il padrone ormai mi conosce e spesso ci fermiamo a chiaccherare.
Non so se tu sia mai stato in un centro d'accoglienza: io si. Ho visto persone spaventate e intimorite, non ho visto abiti firmati, ho visto abiti usati per mesi senza potersi cambiare; non ho visto cellulari costosi, ho visto i base di gamma di aziende come Wiko r Alcatel, che per 60 euro offrono prodotti indispensabili per mettersi in contatto con la famiglia rimasta in patria.
Spero tu abbia letto fin qua e sono curioso di sentire le tue esperienze, ma penso di averti dimostrato che non parlo per sentito dire, ma per esperienza diretta, e non so quanti possano dire lo stesso.

SteDS

Aveva anche il suo giornale no? Coglione magari sei te, visto che l'ultima volta che abbiamo avuto il dispiacere di avere uno scambio di commenti ti sei prolungato in poemi biblici e ora nemmeno ti ricordi, il "magari" lo tolgo addirittura visto che sei talmente ottuso da non capire che si può essere d'accordo su alcuni argomenti mentre su altri no. Solito integralista insomma, un po' come Bush, o sei con me (su tutta la linea) o contro di me...

RobboCoop

Invece di parlare a vanvera, vatti a guardare prima il significato di deep web.

RobboCoop

Pensare di "cancellare" il terrorismo dai social è quasi utopico. Se vogliono farlo possono farlo, ma ci deve essere trasparenza, in primis. La rete è libera, e così deve rimanere, anche se in realtà è molto meno libera rispetto a 20 anni fa.
Il terrorismo si combatte prima di tutto sul campo, con l'istruzione (gran parte dei terroristi provengono da zone povere e con zero istruzione) e poi con la difesa e prevenzione, ovviamente. Mi viene in mente Minority Report... I programmi di spionagg... Ops, "sorveglianza", che già esistono, e di cui sicuramente queste aziende che erano da Obama sono parte.
Programmi con sofisticati algoritmi, che analizzano i cosiddetti "big-data", iper-complessi, e che permettono di catturare questi cattivi (anche se in realtà nelle stragi di Parigi a quanto pare hanno funzionato poco o nulla). Poi per non parlare del fatto che con i big-data la coperta è quasi sempre corta, ovvero vengono prese anche delle persone completamente innocenti: ti tolgono il passaporto, non ti permettono di prendere l'aereo, ti mettono sotto sorveglianza anche se in realtà non centri nulla.
Ben venga il pre-crime alla minority report, ma penso che i cittadini devono prima di tutto capire il perché e il come. Tutt'oggi organizzazioni come NSA, sono completamente nell'ombra, e se non fosse stato per Snowden sarebbero ancora completamente anonime.

steven

che iniziassero a setacciare il deep web...

anonimoconosciuto

non so chi tu sia, non so a cosa ti riferisca, ma sarai un coglixne. e ancora di più è un grosso problema se dai ragione a uno che scrive una marea di cazzxte, considerando che io non sono lunatico e il mio taglio politico è sempre lo stesso, quindi coerente.

anch'io vorrei che nessuno le avesse, ribadisco, sono contro la guerra e le armi. ma o tutti o nessuno!

ps: democrazia proletaria era un partito, non un giornale!

CAIO MARI

F5

SteDS

Scusa posso sapere chi era il "Guest"?

SteDS

Nonostante l'ultima volta tu avessi scritto una marea di ca..... probabilmente lette sul defunto "democrazia proletaria" e ripetute senza un filo logico stavolta sono d'accordo, è evidente che gli USA dicono una cosa e ne fanno un'altra (non erano forse loro ad appoggiare i "ribelli" siriani fino pochi anni fa?). Per quanto riguarda le testate nucleari preferirei non le avesse nessuno, per quanto sia un'utopia...

M_90®

ammirazione.

M4nder

E' la verità,tutti i problemi che sono presenti attualmente li abbiamo creati noi con le nostre stesse mani e trovo un pò assurdo che molti siano così ciechi da non accorgersene

CAIO MARI

Ti consiglio di fare un giro nella periferia di Milano, avresti paura anche a respirare

Mao Tze

400... Io ne voglio 1200 come chi lucra veramente con gli immigrati,tu politico incassi 1200 per ogni immigrato sul suolo italiano....io cittadino voglio la stessa cifra.

anonimoconosciuto

Ehm ehm, presidente obama, smettete di finanziare bande di tagliagole per destabilizzare governi nemici dei VOSTRI interessi (vedi libia, vedi siria), dite ai vostri ragazzi della cia di smettere di addestrarli in zone come il pakistan e la turchia, e vedete che forse problemi non ce ne sono più. Se magari smetteste di romperx le pxlle e giocare a fare i signori del mondo fate anche un favore a tutti.
Sono per la pace, ma è un dato di fatto, la corea del nord fa bene ad avere testate nucleari. Se le avessero tutti non ci sarebbero più leader! Quando l'atomica l'hanno tutti essa diventa una tigre di carta!

CAIO MARI

Vado a Milano 200 giorni su 365, utilizzando i mezzi pubblici
so di cosa parlo

Davide

ormai il razzismo è al contrario. Se sei un italiano sei trattato alla stregua di un povero c0glione perché qualsiasi cosa tu dica vini tacciato di razzismo da un orda di ign0ranti e in qualche modo ti viene chiusa la bocca anche se dici la verità, e la verità è che un parassita senza lavoro che vagabonda in giro non sarà mai una risorsa. A Milano c'erano tutti 'sti accampati in Centrale che era una roba da far schifo e da aver paura se si era da soli. Però a un certo partito servono voti, si sa, e da qualche parte li devono pur prendere...

Russeau

Auguri uno stupro, ma si che sei tollerante tu eh...

Russeau

Sono certo che tu lavori ogni giorno con i profughi per poter affermare ciò che dici vero? Non vado oltre perché siamo in un blog di tecnologia e non di politica, ma se la vostra unica fonte di informazione è la pagina facebook di Salvini siam messi male...

Claudio 23

Quando ho fatto io gli stessi discorsi qualche mese fa su HDblog sono stato assalito da tutti i buonissimo esistenti, almeno qualcuno ragiona.

a'ndre 'ci

devono obbligare tutte le aziende a implementare i nuovi controlli xD

CAIO MARI

Finchè si votano degli incapaci sarà sempre peggio

M_90®

certo! come copia lei ios non lo fa nessuno LOL

CAIO MARI

Ahahah

PierrNickever

anche huawei ha dei diritti ma tu li denigri sempre :D

PierrNickever

Ho incontrato un tipo....42 denunce a carico, foglio di via firmato dal magistrato....si trova ancora qui.
La legge c'è ma come in ogni paese purtroppo non è perfetta.
Al massimo gli si può intimidare di andarsene ma per il resto persone cosi bisogna solo tenerle d'occhio.

M_90®

buuu anche loro hanno dei diritti!!!11!!!11

CAIO MARI

Li hanno incarcerati, li hanno liberati, gli hanno dato il foglio di via,
Risultato 130 morti

PierrNickever

quel che è fatto è fatto, almeno stanno dimostrando che il governo coopera con ogni singola azienda de settore per dare comunque chiaro segnale di controllo su una delle piattaforme più utilizzate al mondo vale a dire internet.
Si sono accorti di un problema è vero, ma il terrorismo è da sempre tenuto sott'occhio grazie a diverse forze d'intelligence che ci sono sia in europa che in america ma ovviamente nessuno è perfetto (altrimenti se ne sarebbero accorti dal belgio ciò che si stava pianificando per parigi)
sono contento della politica intrapresa da twitter e spero che che anche le altre aziende citate nell'articolo seguano l'esempio.

CAIO MARI

Scappano dalla guerra con cuffie, smartphone e scarpe della Nike semi nuove, poi stanno al bar a bere perchè devono dimenticare le atrocità, stuprano le ragazze perchè hanno sofferto molto, hanno bisogno di affetto
Io gli taglierei (ehm hai capito) e glielo farei ingoiare

PierrNickever

Sono d'accordissimo sulle prime due principali domande, ma per la terza e la quarta domanda mi sembrano un po la medesima questione solo con parole diverse ma alla fine il nocciolo è sempre quello.
Io credo che nell'era digitale in cui ci troviamo è importantissimo stare a contatto passo passo coi propri figli durante la loro infanzia ed adolescenza per evitare che con l'uso eccessivo dei social possano fare brutte conoscenze e nel peggiore dei casi scappare di casa con in testa false speranze7promesse.........sopratutto se queste promesse vengono fatte da quei bast4rdi dell'ISIS.
Dico questo perchè molti neogenitori affidano al piccolo un tablet affinchè lui si distragga ma non si rendono conto che ciò potrebbe poi portare una sorta di dipendenza nel corso del tempo.

M_90®

sei un razz1sta!!!!11!!! non capisci nulla!!11!! scappano dalla guerra!!11!!

CAIO MARI

Porc4 merd4, 400 euro a chi accoglie, come giocare con la povertà e la dignità delle persone in difficoltà, e gli italiani che hanno perso il lavoro da qualche mese/anno vengono sbattuti fuori di casa dall'ufficiale giudiziario che li consiglia di andare dai servizi sociali, che ovviamente se ne sbattono pure loro degli italiani

Xiaomi Mi Band 2: la nostra recensione | Agg.

Il Top gamma della prima metà 2016 per gli utenti HDblog è? | Sondaggio

Fitbit Alta: la nostra recensione

Computex 2016: tutte le novità mostrate, tour a 360° e resoconto finale